Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Share

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  bibo01 on Fri Jan 06, 2012 9:42 pm

    realmassy wrote:non nascondere la mano...se sai racconta
    Più che altro mi sembrava un'affermazione troppo generalista e definitiva che non è quella fatta da Tom.
    Dando un segnale molto pulito e preciso tramite SPDIF, lo Young è risultato migliore rispetto al collegamento USB. Solo lo Young.
    Cio' non deve sorprendere più di tanto. Il protocollo USB è complicato e spesso i ricevitori non sono un gran che'.
    D'altra parte una sorgente di quel genere ha bisogno, come hai detto tu in precedenza, di particolare attenzione.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  realmassy on Fri Jan 06, 2012 9:44 pm

    Quale puo' essere un segnale SPDIF pulito, molto pulito?
    Altre idee oltre ai due convertitori che ho nominato? una Juli@?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  bibo01 on Fri Jan 06, 2012 9:52 pm

    Nel suo caso era una EMU 1212m (anche una Asus o una Lynx o una Juli@...) ma e' anche una questione di SO e alimentazione.
    Non sto promuovendo il cMP2, ma i principi di base applicati da Tom per la sua macchina sono simili.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  realmassy on Fri Jan 06, 2012 11:17 pm

    pluto wrote:Se deciderai, non ti deluderà - su questo sono certissimo
    e a proposito di 202:
    http://www.stereophile.com/content/weiss-dac202-firewire-da-converter-measurements


    The Weiss DAC202 is the best-measuring D/A processor I have measured in my quarter-century career at Stereophile. It just doesn't get any better than this!—John Atkinson


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  carloc on Fri Jan 06, 2012 11:25 pm

    realmassy wrote:
    e a proposito di 202:
    http://www.stereophile.com/content/weiss-dac202-firewire-da-converter-measurements




    Le misure sono una cosa, l'ascolto potrebbe dare tutt'altre indicazioni.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  pluto on Sat Jan 07, 2012 7:21 am

    carloc wrote:



    Le misure sono una cosa, l'ascolto potrebbe dare tutt'altre indicazioni.

    Carlo

    Ma non in questo caso. E avendo in casa un Elgar Plus che fino a prova contraria resta uno dei migliori DAC in giro, me ne rendo conto ogni giorno
    Poi ci sono coloro che dicono che questo sembra rotto, quell'altro sembra moolto meglio..... bah

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5709
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  phaeton on Sat Jan 07, 2012 10:14 am

    Edmond wrote:Interessante la questione dello Young.
    Io e Zeus, che evidentemente abbiamo le orecchie foderate di mortadella (il prosciutto sarebbe troppo) abbiamo riscontrato una miglior qualità percepibile dall'ingresso USB............

    //polemic mode on
    possibile caro collega sordologo, possibile....
    o forse, bada bene forse forse forse, magari e' solo che:
    - non ci interessano le lotte partigiane e cerchiamo di essere il piu' possibile oggettivi;
    - leggiamo con attenzione quanto scrivono persone preparate come Tom, Bibo e altri;
    - ce ne freghiamo altamente delle chiacchere e ci godiamo la Musica... da ieri, cioe' da quando sono tornato in Italietta, sto riscoprendo i cd di Hutcherson, che (causa tipo di strumento suonato) prima ritenevo faticosi al limite dell'inascoltabile....
    //polemic mode off

    come gia' discusso con Tom e altri (evidentemente i post sono sfuggiti...) la misura e l'ascolto fatti da Tom sul suo Young vanno presi molto con le molle. e' stata usata l'interconnessione BNC (non la rca), con una sorgente (che non vuol dire pennetta o similari, come MOLTO giustamente ha evidenziato Bibo) spdif allo stato dell'arte, in grado di genereare un jitter inferiore a quello proprio del resampler usb interno dello young. inoltre farei anche notare (sempre ai signori cui sono sfuggiti i post di cui sopra) che nello young il filtro implementato sull'ingresso usb e' DIVERSO da quello implementato sull'ingresso spdif (si vede molto bene dalla risposta all'impulso pubblicata nella prova su AR): molto piu' corto (pochi coefficenti, fase minima, poco feedback) quello spdif, piu' lungo (piu' coefficenti, piu' interazione tra campioni pre e post ovvero piu' feedback "digitale") quello usb. un confronto e' semplicemente non fattibile in quanto a tutti gli effetti si tratta di due dac differenti..... (gran parte, se non proprio tutto, il suono di un dac come lo young che non usa gli interpolatori integrati nel chip dac e' dovuto al filtro proprietario, vedi MSB o Playback Design)

    la situazione, come chiunque capirebbe, non e' affatto generalizzabile, certamente non dicendo che basta usare una qualunque "pennetta".... nella stragrande maggioranza dei casi l'usb dello young grazie al suo reclocker suonera' meglio. certo, e' ovvio, se davanti alla bnc ci metto un Audiophilleo2 allora la situazione cambia..... cito l'oggetto perche' lo provero' la sett prox negli USA..... ma dire che e' stato scientificamente provato che la spdif suona meglio della usb a prescindere e' una enorme cavolata.... ma proprio enorme.....

    vabbe', scusate lo sfogo, e' che a leggere certe cose mi intristisco... ritorno nel mio cantuccio, passo e chiudo....


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  realmassy on Sat Jan 07, 2012 10:36 am

    Molto interessante, Phaeton, il discorso dei diversi filtri utilizzati nell'ingresso USB e SPDIF. E' molto molto probabile che le differenze all'ascolto siano piu' che altro influenzati dai diversi filtri.

    Sono anche molto curioso di conoscere la tua opinione sull'Audiophilleo :-)

    Una domanda: cosa succede se "alimento" l'ingresso USB dello Young via USB a 384? Fa comunque un oversampling internamente?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5709
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  phaeton on Sat Jan 07, 2012 10:52 am

    yes.
    lo young utilizza uno schema molto particolare, simile se vuoi a quello implementato nei sistemi MSB o Playback Design. ovvero, c'e' una fpga Xilinx (una sorta di cpu con un programma dentro) che implementa il filtro. lo stream in ingresso (44.1 e multipli fino a 352.8, 48 e multipli fino a 384) viene upsamplato a 705.6 (44.1 e multipli) o 768 (48 e multipli) e mandato al chip dac (un PCM1795).
    questo e' possibile perche' il chip viene usato solo come modulatore SD, ovvero viene saltata tutta la parte di oversampling e filtraggio integrata nel chip e si vanno a pilotare direttamente i modulatori (possibile perche il 1795 ha una entrata di servizio che permette il giochino, se si usa "normalmente" il 1795 puo' gestire al massimo stream a 192s).
    dicevo che lo schema e' simile ai due mostri sacri citti, infatti si ha prima una elaborazione fatta su un filtro proprietario e a tutti gli effetti il 1795 viene "usato" come la R2R di MSB o la rete di PD.


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  realmassy on Sat Jan 07, 2012 10:58 am

    Alla luce di questo devo rivedere i miei settaggi in Audirvana, e lasciare la frequenza del disco. Non ha molto senso usare due diversi algoritmi per fare upsampling, uno nel pc e uno interno al dac.

    E visto che la potenza di calcolo di un pc e' comunque superiore a quella di un chip probabilmente il futuro sono i NOS ad altissime frequenze.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  [OverDrive] on Sat Jan 07, 2012 11:34 am

    bibo01 wrote:
    Più che altro mi sembrava un'affermazione troppo generalista e definitiva che non è quella fatta da Tom.
    Dando un segnale molto pulito e preciso tramite SPDIF, lo Young è risultato migliore rispetto al collegamento USB. Solo lo Young.
    Cio' non deve sorprendere più di tanto. Il protocollo USB è complicato e spesso i ricevitori non sono un gran che'.
    D'altra parte una sorgente di quel genere ha bisogno, come hai detto tu in precedenza, di particolare attenzione.
    Hai ragione Bibo, ho generalizzato perchè ricordavo così, ma rileggendo Tom parla solo dello Young e prove future sull'MSB e qualche altro DAC. Chiedo venia a tutti.

    Saluti
    Danilo


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8717
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  Edmond on Sat Jan 07, 2012 12:05 pm

    Grande Zeus, bentornato!!! cheers cheers cheers


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  carloc on Sat Jan 07, 2012 12:10 pm

    pluto wrote:

    Ma non in questo caso. E avendo in casa un Elgar Plus che fino a prova contraria resta uno dei migliori DAC in giro, me ne rendo conto ogni giorno
    Poi ci sono coloro che dicono che questo sembra rotto, quell'altro sembra moolto meglio..... bah

    Ciao Gian,

    non metto in dubbio le eccellenti misure del weiss. Sottolineavo che un apparecchio che ha le migliori prestazioni al banco prova, non sempre risulta il migliore all'ascolto.

    Saluti,

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5709
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  phaeton on Sat Jan 07, 2012 12:30 pm

    Edmond wrote:Grande Zeus, bentornato!!! cheers cheers cheers


    grazie



    ....soprattutto per il "grande"... nel senso che ho preso almeno 10 kg.... come dimostra una mia recente foto (mentre ascolto rapito un inedito di Charlie Byrd):




    sunny sunny sunny sunny


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  JUSTINO on Sat Jan 07, 2012 3:04 pm

    Qui da noi non ne parla nessuno ma io mi sono informato un po'...
    Senza andare oltreoceano,l' HEGEL HD20 se non ho capito male fa il reclock da usb e poi lo riversa sulla parte s/pdif tutto nel suo scatolotto,senza bisogno di pennette ecc...(ma a voi non rompe le palle avere mille ammenicoli e cavi per ascoltare musica?).Ha entrate : 1USB,2 COAX e 1 OTTICA,1 uscita RCA ed 1 XLR.
    Non basta ha già una bella alimentazione con toroidale,quindi vaff@@@@lo agli alimentatorini esterni,ed ha un pre digitale.Con il suo telecomando può gestire la libreria direttamente sul computer.
    Quando il mio ampli sarà ben rodato,se sarà ancora fattibile lo proverò... cheers
    Archigius che ne pensi?


    Last edited by JUSTINO on Sat Jan 07, 2012 4:31 pm; edited 1 time in total

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  JUSTINO on Sat Jan 07, 2012 3:07 pm

    Dimenticavo ci sono comunque,paradosso,oltreoceano considerazioni positive...
    in sintesi sembra un apparecchio dal suono caldo,raffinato con una eccellente profondità dello stage.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  JUSTINO on Sat Jan 07, 2012 3:20 pm

    anzi c' era persino gente che si lamentava che,almeno all' inizio,era impossibile averlo...
    il mondo va al contrario...
    ma voi siete veramente sicuri che devono arrivare per forza gli americani,giapponesi,koreani adesso pure i cinesi ad illuminarci? santa
    il nostro problema è che da noi si specula troppo...stiamo pagando un crisi economica che non abbiamo creato...
    e finché non diventeremo tutti proprio a livello sociale,partendo già dal basso più onesti/rigorosi/trasparenti ma sopratuto più attenti ed interessati a segnalare le cose che non vanno,gli abusi...a 360°,in ogni ambito,senza fare sempre qualcosa in cambio di qualcos' altro...non cambierà mai nulla...
    la classe dirigente alla fine non è altro che il nostro specchio... santa
    scusate l' O.T.

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  lupocerviero on Sat Jan 07, 2012 3:26 pm

    phaeton wrote:

    //polemic mode on
    possibile caro collega sordologo, possibile....
    o forse, bada bene forse forse forse, magari e' solo che:
    - non ci interessano le lotte partigiane e cerchiamo di essere il piu' possibile oggettivi;
    - leggiamo con attenzione quanto scrivono persone preparate come Tom, Bibo e altri;
    - ce ne freghiamo altamente delle chiacchere e ci godiamo la Musica... da ieri, cioe' da quando sono tornato in Italietta, sto riscoprendo i cd di Hutcherson, che (causa tipo di strumento suonato) prima ritenevo faticosi al limite dell'inascoltabile....
    //polemic mode off

    come gia' discusso con Tom e altri (evidentemente i post sono sfuggiti...) la misura e l'ascolto fatti da Tom sul suo Young vanno presi molto con le molle. e' stata usata l'interconnessione BNC (non la rca), con una sorgente (che non vuol dire pennetta o similari, come MOLTO giustamente ha evidenziato Bibo) spdif allo stato dell'arte, in grado di genereare un jitter inferiore a quello proprio del resampler usb interno dello young. inoltre farei anche notare (sempre ai signori cui sono sfuggiti i post di cui sopra) che nello young il filtro implementato sull'ingresso usb e' DIVERSO da quello implementato sull'ingresso spdif (si vede molto bene dalla risposta all'impulso pubblicata nella prova su AR): molto piu' corto (pochi coefficenti, fase minima, poco feedback) quello spdif, piu' lungo (piu' coefficenti, piu' interazione tra campioni pre e post ovvero piu' feedback "digitale") quello usb. un confronto e' semplicemente non fattibile in quanto a tutti gli effetti si tratta di due dac differenti..... (gran parte, se non proprio tutto, il suono di un dac come lo young che non usa gli interpolatori integrati nel chip dac e' dovuto al filtro proprietario, vedi MSB o Playback Design)

    la situazione, come chiunque capirebbe, non e' affatto generalizzabile, certamente non dicendo che basta usare una qualunque "pennetta".... nella stragrande maggioranza dei casi l'usb dello young grazie al suo reclocker suonera' meglio. certo, e' ovvio, se davanti alla bnc ci metto un Audiophilleo2 allora la situazione cambia..... cito l'oggetto perche' lo provero' la sett prox negli USA..... ma dire che e' stato scientificamente provato che la spdif suona meglio della usb a prescindere e' una enorme cavolata.... ma proprio enorme.....

    vabbe', scusate lo sfogo, e' che a leggere certe cose mi intristisco... ritorno nel mio cantuccio, passo e chiudo....


    , ri e stra !
    ...che qualcosa non andasse l'avevo intuito, ma da qui a parlare di qualcosa senza le necessarie competenze tecnice,
    ...mbè, sarei solo un'altro idiofilo che apre la bocca e le da fiato!
    non ci ho capito una benemerita fava, ma di mike e del sordologo mi fido! Laughing

    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  perfidoclone on Tue Jan 10, 2012 1:41 am

    io ho acquistato quasi un anno fa' il W4S dac 1 dall'inghilterra..
    se cerchi un suono caldo o analogico non credo sia questo il dac per te..
    molto dinamico e definito lo preferisco con l'amplificazione valvolare che caratterizza il suono che e' troppo neutro.. le regolazione nel W4S aiutano a diminuire questa estrema nitidezza..
    alterno l'ascolto con il UA2192 che trovo caldo e analogico infatti lo uso con lo SS.. sempre in cuffia.
    ciao,

    Matteo


    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  archigius on Tue Jan 10, 2012 6:28 pm

    perfidoclone wrote:
    se cerchi un suono caldo o analogico non credo sia questo il dac per te..
    molto dinamico e definito lo preferisco con l'amplificazione valvolare che caratterizza il suono che e' troppo neutro.. le regolazione nel W4S aiutano a diminuire questa estrema nitidezza..
    alterno l'ascolto con il UA2192 che trovo caldo e analogico infatti lo uso con lo SS.. sempre in cuffia.
    ciao,

    Matteo


    Grazie del contributo, anch'io lo userei con un valvolare.

    E' interessante che tu lo definisca neutro, in giro si legge di un suono leggermente caldo.

    A quali ampli l'hai abbinato?


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Re: Pour parler: differenze fra V-DAC e dac sui 1000-1500 euro

    Post  perfidoclone on Wed Jan 11, 2012 10:45 pm

    attualmente lo uso con TPaudio 2A3 con li Fivre biplacca/K1000-Symphones Magnum.
    l'ho usato con il Rudistor rp010b e con il Mhz Marrano.
    meglio del Northstar extremo, anche se con la sua meccanica dice la sua..
    forse piu' che freddo lo definirei "brillante".. comunque non mi sembra caldo..
    ciao,

    Matteo

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:59 am