Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Sun Jan 08, 2012 8:56 pm

    ... io invece non ho capito un piffero, se non che avete tutti molto più tempo libero di me per giocare con i vostri gingilli!!!

    Fortunati!

    La prima cosa che vorrei dire è che non è vero bastino per questo cavo 20-25 ore di uso per stabilizzarsi. Io sto superando le quaranta ore di ascolto ed ancora è molto diverso come suono tra la accensione degli apparecchi e quello che diventa dopo 5-6 ore d'ascolto. A ben indicare che il rodaggio è lungi dall'essere finito. Al momento non so dire quanto ancora ci vorrà perché il tutto si stabilizzi veramente, ma credo che le ipotesi delle 50 ore sia approssimata per difetto.

    La seconda cosa che voglio dire è che questo cavo è in grado di mettere in discussione molte certezze audiofile conseguite con la maggior parte dei cavi tradizionali. Ho cominciato ascoltando con lettore CD ed ampli per cuffia poggiati sul vetro dei miei tavolini e con un filtro di rete, seppur blando, posto sulla rete di alimentazione del lettore CD. Ed ho finito per ascoltare escludendo il filtro di rete, ed interponendo tra le due elettroniche ed il ripiano dei miei tavolini delle basette disaccoppianti. Ed è la prima volta che sento suonare così l'Accuphase disaccoppiato dal ripiano, invece che acccoppiato a ripiani in "vetroblindo".

    Mi si potrebbe dire: niente di nuovo! Cambiare un componente - ed i cavi non fanno differenza - significa stravolgere tutto il proprio impianto. Vero. Ma se si ottengono risultati, alla fine della risistemazione dell'impianto, che non si erano mai ottenuti in altre configurazioni? I ripiani in vetro, l'ho sempre saputo, ottengono una sorta di "effetto loudness" sul suono delle elettroniche, e lo rendono più lucido, più ricco di smalto in gamma alta. Questo è associato dagli audiofili al concetto di "velocità". Ma se si riesce ad ottenere vellocità senza alterare il timbro? Normalmente non sembra possibile, e quello che noi cerchiamo di ottenere in genere è un equilibrio tra questi due parametri, tra calore e velocità, lavorando di cavi, ripiani, alimentazione. Ma se ti accorgi che il filtro di rete che tenevi sull'alimentazione del CD non era utile ai fini del filtraggio della rete ma era solo un altro espediente timbrico (che i filtri alterano il timbro delle apparecchiature connesse) per far quadrare velocità e calore, e magari scena acustica?

    Con questo cavo vien voglia di togliere, non di aggiungere. Di togliere il filtro di rete, di far scomparire l'effetto "loudness" dei ripiani in vetro dei miei tavolini, pur in altri assetti così utile. E ti rendi conto che togliendo sovrapposizioni di timbri imperfetti, quello che resta è una notevole linearità.

    Una linearità che evidentemente non è perseguibile con molti cavi, perché, soprattutto agli estremi della gamma, ma non solo, attenuano e mangiano, in dinamica ed in estensione. Ed allora l'audiofilo prova a recuperare con artifici. Che però producono sempre qualche danno.

    Terza cosa: questo cavo è la conciliazioni degli opposti. Per la mia esperienza, questo succede quando un oggetto Hi-Fi è privo di colorazioni proprie.

    1. Il cavo ha un livello di trasparenza assoluta. Siamo al livello di quanto ottenuto dai migliori cavi in argento o in carbonio. A differenza che con i cavi in argento o in carbonio però (ma soprattutto i primi) il cavo non privilegia timbricamente l'acuto, ed anzi il basso è pieno ed esteso, ed estremamente a fuoco. Anche la continuità e la coerenza timbrica tra il basso ed il medio sono da primato (nessuna alterazione timbrica, nessun gradino, nessun punto di sutura), esattamente come succede con i cavi in carbonio. Ma questi ultimi in genere lasciano di un poasso indietro la gamma bassa, che risulta schiarita ed alleggerita. L'AIRTECH di segnale no. Attenzione: il dettaglio è legggibilissimo, ma non vede alterato il suo rapporto di rilevanza rispetto ai suoni di maggior volume. Non viene posto in evidenza, diciamo così e resta dettaglio minuto. Non si tratta di artificio timbrico quindi: il dettaglio c'è perché questo cavo non ha nessun tipo di velatura sul segnale, e la sensazione è simile alla sensazione visiva di una giornata soleggiata in un paesaggio d'alta quota. Grazie al giusto rapporto con i segnali di alto livello, la presenza del dettaglio non distrugge l'amalgama sonoro tra le diverse parti che lo compongono, e ad esempio ascoltando un'orchestra si ottiene un equilibrio tra nitore e omogeneità sonora che è quanto di più vicino io abbia ascoltato alla sensazione dell'evento dal vivo.

    2. Il basso è molto molto esteso, ed ha moltissima aria intorno. E molto lucido ma non è affatto schiarito, così come non è affatto schiarito il medio. Ma soprattutto: passando da disco a disco si percepiscono chiaramente le caratteristiche timbriche della registrazione. E le Stax con ogni disco, presentano un suono realmente diverso dai precedenti.

    3. L'acuto è apertissimo e liquidissimo. Non ha attenuazioni di sorta, ma a differenza che con i cavi in argento non è secco timbricamente ed armonicamente. Qui l'abbinata con l'Accuphase è stata veramente sorpendente: un suono del tutto privo di opacità e durezze, e - grazie anche al 600 limited ed alla Stax 009 - un suono assolutamente sfogato, aperto, luminoso, e dalle duemila sfumature. Sicché i violini possono essere prima morbidissimi, e poi un attimo dopo estremamente mordenti, senza che però ciò sia associato a quella sensazione di fastidio, di ruvido, di acuto che spesso riscontriamo nei cavi veramente aperti all'acuto.


    L'ascolto della Mullova e del suo Guadagnini è emozionate. Farebbe certo felice il nostro Luca. Il violino ha un mordente, una decisione, una nettezza, una grinta, una matericità stupenda con questi cavi, senza che mai tutto questo degeneri in freddezza, stridori, fatica d'ascolto. E la dinamica è pazzesca, perché il cavo sembra perfettamente in grado di far passare ogni sbalzo dinamico, anche il più repentino, senza compressione alcuna. Ti ritrovi ad ascoltare questo disco senza fiato, domandandoti come mai prima d'ora non avevi ascoltato un violino così.


    Settima di Beethoven diretta da Abbado, coi berliner, su supporto DVD. Ragazzi non c'è niente da fare: tutto perfetto. Violini ora mordenti ora morbidissimi, nitore a tutte le frequenze folle, giusto rapporto con le indicazioni spaziali dei vari strumenti in rapporto alla loro posizione, sscena acustica molto naturale, né gonfiata né compressa, dettaglio estremo ma naturale nel suo non soverchiare la compattezza dell'insieme... ed esecuzione bellissima di Abbado, ma sembra di ascoltarla per la prima volta.


    Registrazioni operistiche a volte un pò schiarite timbricamente, ma con questo equilibrio del sistema di riproduzione sembra di sentire qualche cosa di simile all'analogico. Anche quando la brillantezza è un pizzico eccessiva, come succedeva talvolta alla Decca di quegli anni, il suono non disturba mai e la fatica d'ascolto è prossima allo zero. Inutile dire che lo smalto della voce della Sutherland non è mai stato nitido, netto, naturale come sento ora qui.



    Se passate alla musica rock tutto resta al suo posto, e per la prima volta ascolto un cavo con un equilibrio timbrico valido per ogni genere musicale. Dinamica pazzesca, impatto della batteria notevolissimo, nitore massimo ma senza artifici, basso ellettrico mordente e nitidissimo, ma soprattutto col giusto colore. Ogni cosa al suo posto, ma mi fermo qui, perché rischio di ripetermi.



    Il miglior cavo al mondo? Non posso dirlo, non li ho sentiti tutti, ma certo un cavo che permette di ottenere un grande suono. Di certo un cavo raro, perché molto diverso dalle tipologie sonore cui siamo abituati, e quindi un cavo che può essere una soluzione ottima per molti, purché abbiano la voglia di rimettersi in gioco.

    Lo consiglio a tutti coloro ai quali sembra che, nel proprio impianto, manchi qualcosa. Magari potrebbero rendersi conto che quel qualcosa è un cavo lineare e neutro. E dal suono vivace, fresco, corretto, caldo e luminoso, morbido e mordente al tempo stesso. La quadratura del cerchio.

    Io lo promuovo alla grande.....

    ... a proposito Air: ne voglio uno identico(questo è di Dragon): mi metti in lista d'attesa?




    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/KT90EH + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!


    Last edited by aircooled on Sat Jul 27, 2013 4:59 pm; edited 2 times in total


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Jan 08, 2012 9:03 pm

    Ed ora, dite la vostra!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  [OverDrive] on Sun Jan 08, 2012 9:07 pm

    Io vorrei dire che sono sempre più curioso di provare questi Airtech, ma ancora non sono "pronto" . Spero che quando lo sarò Air sarà disponibile per una prova .

    Cmq complimenti per "l'esposto", letto con molto piacere.


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Sun Jan 08, 2012 9:14 pm

    se vuoi provare con i connettori che citavi non c'è problema, AIRTECH comunque non gli EVO, questultimi vanno solo con i connettori AIRTECH EVO


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  realmassy on Sun Jan 08, 2012 9:16 pm

    A sto punto (di Vito mi fido troppo!) mi metto anch'io in coda per una coppia di RCA Embarassed
    Ma come funziona Air? ti mando un messaggio privato?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  realmassy on Sun Jan 08, 2012 9:18 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Ed ora, dite la vostra!
    Icche' voi dire? hai gia' detto tutto te!!


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Sun Jan 08, 2012 9:20 pm

    si ma serve un poco di pazienza, mi è rimasto poco materiale e non è facile averlo, doppia attenzione PPP ha provato gli EVO, in prova posso mandare solo gli AIRTECH standar, PPP ha provato un cavo di dragon


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  realmassy on Sun Jan 08, 2012 9:27 pm

    aircooled wrote:si ma serve un poco di pazienza, mi è rimasto poco materiale e non è facile averlo, doppia attenzione PPP ha provato gli EVO, in prova posso mandare solo gli AIRTECH standar, PPP ha provato un cavo di dragon
    Io ho taaaanto tempo!
    Accidenti avvoi comunque...ci mancavano anche i cavi oltre al mutuo affraid


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  [OverDrive] on Sun Jan 08, 2012 9:29 pm

    aircooled wrote:se vuoi provare con i connettori che citavi non c'è problema, AIRTECH comunque non gli EVO, questultimi vanno solo con i connettori AIRTECH EVO
    Grazie Air per la tua disponibilità, ma debbo attendere ancora un pò per far coincidere delle cosine. Tra qualche settimana però ti disturbo volentieri perchè i cavi debbo prenderli visto che sono con 16€ di proel come da firma e i tuoi cavi mi incuriosiscono molto visto che chiunque li provi ne parla soltanto bene a confronto con altri. Spero solo che quando sarò pronto io ci sarà la disponibilità... solo questo. Grazie ancora


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  [OverDrive] on Sun Jan 08, 2012 9:32 pm

    aircooled wrote:si ma serve un poco di pazienza, mi è rimasto poco materiale e non è facile averlo, doppia attenzione PPP ha provato gli EVO, in prova posso mandare solo gli AIRTECH standar, PPP ha provato un cavo di dragon
    Posso chiederti che cambia tra gli "standard" e gli "EVO" ? Embarassed


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Sun Jan 08, 2012 10:01 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Ed ora, dite la vostra!

    Grande PPP... cheers cheers cheers ...

    Ma sai che anche io ho interposto fra i piani di vetro ed il Mikado ed anche al preamplificatore, del sughero per disaccoppiare?... sunny

    Sei stato, come al solito, di una precisione ineccepibile nel descrivere questi cavi... applausi ...magari adesso in molti capiranno meglio quello che da diverso tempo io e...qualcun'altro andiamo dicendo... ...

    P.S. Ti aspetto Domenica prossima ... ...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Jan 08, 2012 10:36 pm

    Dragon wrote:...
    Ma sai che anche io ho interposto fra i piani di vetro ed il Mikado ed anche al preamplificatore, del sughero per disaccoppiare?... sunny
    ...

    Grandissimo!!

    Ancora una volta, il soggettivo sembra farsi oggettivo...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Sun Jan 08, 2012 10:47 pm

    Succede...quando il soggettivo si estende ai più...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Luca58 on Sun Jan 08, 2012 11:02 pm

    Dragon wrote:
    Ma sai che anche io ho interposto fra i piani di vetro ed il Mikado ed anche al preamplificatore, del sughero per disaccoppiare?

    Questo e' interessante perche' reputo i BCD uno dei capisaldi dell'HI-END. Io col BCD 1000 mettevo sia il Merrill che il valvolare su punte per accoppiarli al BCD ancora di piu'... Sarebbe interessante capire il perche' di questa differenza, perche' sembrerebbe che l'Airtech EVO metta in evidenza o problemi del BCD o problemi delle elettroniche che normalmente non si percepiscono.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Sun Jan 08, 2012 11:20 pm

    Mah...non so se è come tu dici Luca,...e sinceramente non mi interessa un gran che...io ho solo provato e per me risulta più piacevole l'ascolto in questa maniera...è chiaro che si tratta di sfumature...magari impercettibili ai più...

    Ad esempio ho tolto anche i finali dal piano inferiore del BCD per piazzarli direttamente sul pavimento,...secondo me migliora assai il tutto...senza specificare, non ho molta voglia di scrivere troppo...sono l'opposto di ppp in questo.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Luca58 on Sun Jan 08, 2012 11:27 pm

    Dragon wrote:
    Ad esempio ho tolto anche i finali dal piano inferiore del BCD per piazzarli direttamente sul pavimento,...secondo me migliora assai il tutto...senza specificare, non ho molta voglia di scrivere troppo...sono l'opposto di ppp in questo.
    Questo e' piu' spiegabile, perche' il piano di base dell'attuale serie BCD non e' stato progettato per ospitare elettroniche.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Sun Jan 08, 2012 11:30 pm

    Attuale!?... ...Il mio è "diverso"... Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Jan 08, 2012 11:51 pm

    Luca58 wrote:
    Questo e' interessante perche' reputo i BCD uno dei capisaldi dell'HI-END. Io col BCD 1000 mettevo sia il Merrill che il valvolare su punte per accoppiarli al BCD ancora di piu'... Sarebbe interessante capire il perche' di questa differenza, perche' sembrerebbe che l'Airtech EVO metta in evidenza o problemi del BCD o problemi delle elettroniche che normalmente non si percepiscono.

    Secondo me, normalmente i cavi in rame hanno un andamento della risposta in frequenza, quando pilotati dal segnale reale, del tipo "a campana", con poca compressione nei medi, e con andamento lievemente decrescente ai due estremi della gamma.

    Come sempre, sto esagerando per farmi capire. I cavi in carbonio non hanno il calo all'acuto ma conservano quello al grave (che quindi appare in subordine rispetto al medio e all'acuto), i cavi in argento ancora meno calo all'estremo acuto, ma perdono qualche cosa anche sul mediobasso, oltreché sul basso.

    La mia impressione è che con l'Airtech ci troviamo difronte un cavo che all'estremo grave e all'estremo acuto perde veramente poco, in termini di estensione e capacità di gestire ampie modulazioni anche impulsive.... e quindi supporti che normalmente hanno conseguenze agli estremi della banda audio che non sono udibili coi cavi tradizionali (o che sono addirittura vantaggiose), coi cavi tipo quelli di Air svelano invece i loro piccoli (ma esistenti) limiti...

    Ovviamente queste sono tutte solo delle ipotesi, dette alla meno peggio...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Mon Jan 09, 2012 12:13 am

    [OverDrive] wrote:
    aircooled wrote:si ma serve un poco di pazienza, mi è rimasto poco materiale e non è facile averlo, doppia attenzione PPP ha provato gli EVO, in prova posso mandare solo gli AIRTECH standar, PPP ha provato un cavo di dragon
    Posso chiederti che cambia tra gli "standard" e gli "EVO" ?
    la famiglia è la stessa, tutti e 2 sono in 7N teflonato, tutti trattati cryo, e tutti devitalizzati, gli EVO derivano da fornitura MIL con qualche "accortezza" diversa per poterli da una parte avere (forniture MIL non è disponibile al commercio) e dall'altra per meglio adattarsi all'audio, poi vengono forniti solo ed esclusivamente con i connettori AIRTECH EVO proprietari in 7N placcati prima in rame e poi rodiati, connettori che subiscono anchessi i soliti trattamenti, la potenza per adesso è solo in diametro 12AWG e monta esclusivamente forcelle Furutech demagnetizzate e trattate cryo mentre gli standar si possono avere in diversi diametri e senza forcelle, sempre comunque cryo e devitalizzati e con finiture più economiche, fino ad adesso le sfide in chiaro di cui hai letto erano fatte con gli standar, PPP per primo ha testato gli EVO come appassionato descrivendoli in maniera approfondita

    se inseguivano con gli standar con gli EVO diciamo che non c'è nessuna speranza neppure di cominciare l'inseguimento


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Luca58 on Mon Jan 09, 2012 12:17 am

    Dragon wrote:Attuale!?... ...Il mio è "diverso"... Laughing Laughing Laughing

    Non lo volevo dire...

    Me e' giusto specificare che la prova io l'avevo fatta sul BCD originale, il Mod. 1000, appunto.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Mon Jan 09, 2012 12:19 am

    aircooled wrote: con gli EVO diciamo che non c'è nessuna speranza neppure di cominciare l'inseguimento

    ... ... L'avevo detto io...è ammattito... santa santa santa ... chiamate la croce rossaaaaaa... affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Mon Jan 09, 2012 12:20 am

    prenotala per te e mately, dovreste aver capito che non mento mai, quindi se vi dico che unnè ancora nulla, date retta prenotate


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  Dragon on Mon Jan 09, 2012 12:24 am

    Meno male ho il cognato che fa volontariato nella pubblica assistenza...sono tranquillo... ...forse...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  matley on Mon Jan 09, 2012 12:25 am

    vediamo se con PPP ci credono... Laughing Laughing Laughing Laughing

    barbutoooooooooooooo...invece d'intanarti nella sicula sicilia vieni e leggi...
    attufatiiiiiiiiiiii unitevi son tempi duri....

    e c'è crisi....è si c'è crisi... affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: AIRTECH secondo pazzoperilpianoforte

    Post  aircooled on Mon Jan 09, 2012 12:26 am

    te preparati al primo botto in settimana opero


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:31 am