Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Linn Sondek detrattori ed entusiasti? - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pluto on Sat Mar 28, 2015 10:22 am

    La seconda che hai detto..

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  Andrea Armaroli on Sat Mar 28, 2015 3:05 pm

    Sono bracci tutti diversi.l'Akito II,che si distingue per una finitura opaca,o quasi grigio grafite metalizzato,non ha minimalmente sostitutito ne Ittok LvII od a mggior ragione il più recente LvIII,e meno che mai Ekos.Non SE. Ittok,Ekoos e Ekos SE sono bracci a bilanciamento dinamico,gli AKITO,sia la prima versione giapponese che la versione II scozzese,sono a bilanciamento statico.La versione II dell'Akito,può rivaleggiare con le versioni più antiche dell'Ittok,tipo LvII,forse anche LvIII,ma mai con un Ekos.
    In realtà come ho detto,esistono allo stato attuale due bracci Linn,Akito II,ed Ekos SE,che impliica il Keel.Quindi con semplice Cirkus,o Akito II,o Naim Aro,questo possibile anche con Keel.Cioè Keel + Naim Aro.

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6371
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  lizard on Sat Mar 28, 2015 4:38 pm

    Che testina mm consigliate abbinata all'akito II (linn a parte),usando un ARC Sp 11?

    Paolo60
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 2014-09-29
    Età : 56
    Località : TORINO

    Sondek lp 12

    Post  Paolo60 on Sat Mar 28, 2015 7:03 pm

    Mi allaccio alla diatriba per dire la mia modesta opinione. Arrivando da un Axis con ancora l'impianto modificato e improntato sull'audio-video, acquistai il Lp12 Majik nuovo aggiungendo il Lingo che il mio negozio di fiducia aveva in casa usato. Nel frattempo divisi l'hai fi dall'audio-video e incominciai a fare cambiamenti vari (potete vederli qui "l'impianto di Paolo".
    Tornando al giradischi, presi il Trampolin è una base di marmo visto che il mobile e' unico, in legno,pesante e con le ruote, ma bloccato con 4 martinetti da piazzare a piacimento. Nonostante molti dicessero che il braccio Project non fosse il partner ideale per l'lp 12 mi sono sempre trovato bene rimanendo soddisfattissimo del risultato. Poi spinto dalla frenesia audiofila ho ceduto, upgrade dolo con basetta Kore,braccio Akito e testina Klyde. Peccato che appena collegato un ronzio mostruoso e stranissimo ci lasciò interdetti. Per fortuna un paio di giorni prima mi avevo fatto prestare da Maurizio di DNAudio il pre Whest e il problema non si ripete'. Chiaramente diventava difficile capire da dove arrivavano le differenze, senza contare che braccio e testina dovevano rodarsi. Dopo qualche giorno il problema si fece nuovamente sentire e dopo tentativi di ogni tipo saltò fuori essere il power line per la rete. Bastardissimo,mi fece impazzire e ancora oggi che pur collegato non disturba più, non capisco perché proprio in quell'occasione diede di matto. Per concludere mi sento di dire che forse è più importante la giusta taratura e con i giusti abbinamenti anche il LP Majik può dare grandi soddisfazioni, chiaramente con un Ekos e la base Keel chissà cosa può tirare fuori dai solchi, ma sappiamo tutti che più si sale e più si vuol salire. Buoni ascolti.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  andrea@n on Mon Mar 30, 2015 7:24 pm

    C'è l'ho da tre mesi circa e me ne sto innamorando sempre di più....
    Mi fa ascoltare la musica ore e ore....
    È un giradischi che crea dipendenza....

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pepe57 on Tue Mar 31, 2015 1:06 am

    E' un giradischi che può spaccare nettamente in due i pareri in base al gusto di ciascuno di noi.
    Ma una volta ben regolato ed abbinato mantiene molti dei pregi per me essenziali per un valido ascolto.
    Poi ai prezzi che si può trovare oggi nell' usato direi che potrebbe divenire un passaggio molto consigliato
    per la formazione della base analogica.

    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  andrea@n on Tue Mar 31, 2015 6:53 am

    pepe57 wrote:E' un giradischi che può spaccare nettamente in due i pareri in base al gusto di ciascuno di noi.
    Ma una volta ben regolato ed abbinato mantiene molti dei pregi per me essenziali per un valido ascolto.
    Poi ai prezzi che si può trovare oggi nell' usato direi che potrebbe divenire un passaggio molto consigliato
    per la formazione della base analogica.

    sunny sunny sunny
    Il,problema è che in pochi lo ascoltano ben regolato,anche perché le persone ( in Italia) che sanno metterci le mani sono non poche ma pochissime!!

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  carloc on Tue Mar 31, 2015 8:05 am

    Domanda da 1000 punti........

    Esiste un manuale completo e comprensibile su come si setta alla perfezione un LP12?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6371
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  lizard on Tue Mar 31, 2015 10:20 am

    pepe57 wrote:E' un giradischi che può spaccare nettamente in due i pareri in base al gusto di ciascuno di noi.
    Ma una volta ben regolato ed abbinato mantiene molti dei pregi per me essenziali per un valido ascolto.
    Poi ai prezzi che si può trovare oggi nell' usato direi che potrebbe divenire un passaggio molto consigliato
    per la formazione della base analogica.

    sunny sunny sunny
    un passaggio??
    ma io direi un punto d'arrivo !!
    ma una volta messo a punto,cos'è che si modifica nel tempo..le molle ?
    si starano?
    è così difficile vedere un linn che 'palleggia' ?

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  carloc on Tue Mar 31, 2015 10:24 am

    andrea@n wrote:........pochi lo ascoltano ben regolato,anche perché le persone ( in Italia) che sanno metterci le mani sono non poche ma pochissime!!

    Ecco, questa è una cosa che non mi piace per niente.
    E' possibile che si debba dipendere dai soliti guru per avere un giradischi che suona?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pluto on Tue Mar 31, 2015 1:09 pm

    lizard wrote:
    pepe57 wrote:E' un giradischi che può spaccare nettamente in due i pareri in base al gusto di ciascuno di noi.
    Ma una volta ben regolato ed abbinato mantiene molti dei pregi per me essenziali per un valido ascolto.
    Poi ai prezzi che si può trovare oggi nell' usato direi che potrebbe divenire un passaggio molto consigliato
    per la formazione della base analogica.

    sunny sunny sunny
    un passaggio??
    ma io direi un punto d'arrivo !!
    ma una volta messo a punto,cos'è che si modifica nel tempo..le molle ?
    si starano?
    è così difficile vedere un linn che 'palleggia' ?

    Senza esagerare io me lo farei mettere a punto da un buon Linn dealer. Lo possiedo da anni e non si è mai starato nulla.
    Solo una controllata ogni tanto x me (anni)

    La 1a cosa è che bisogna lavorarci da sotto tenendolo in piano. Quindi occorre il trespolo ad hoc che nessuno ha. Certo si potrebbe sopperire con pile libri uguali o meglio 2 tavolini della stessa altezza etc, ma non è proprio la stessa cosa.

    Di base (x me) 2 sono le menate del Linn
    - il mat in feltro che spesso resta attaccato al disco
    - il metallo superiore di cui è fatto si pulisce male. I dealers raccomandano olio x macchine da cucire ma insomma…

    3a menata il posizionamento

    Leggevo sopra di basi di marmo etc. Duole dirvi che sono errate. Il Sondek predilige tavolini rigidi ma leggeri in materiali poco nobili (anche faesite, MDF etc) x il piano e metallici x il telaio. X anni il tavolino top era il Mana nella variante da pavimento o da appoggiare su altri mobili

    Un suggerimento x il braccio

    A parte l'Ekos che pure io possiedo, una delle accoppiate migliori è con il Graham. Ora il Phantom costa troppo, ma se si trova il precedente 1,5 o molto meglio il 2,2 si ottiene un match formidabile. Ocio che bisogna cambiare la basetta del braccio

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  andrea@n on Tue Mar 31, 2015 1:17 pm

    pluto wrote:

    Senza esagerare io me lo farei mettere a punto da un buon Linn dealer. Lo possiedo da anni e non si è mai starato nulla.
    Solo una controllata ogni tanto x me (anni)

    La 1a cosa è che bisogna lavorarci da sotto tenendolo in piano. Quindi occorre il trespolo ad hoc che nessuno ha. Certo si potrebbe sopperire con pile libri uguali o meglio 2 tavolini della stessa altezza etc, ma non è proprio la stessa cosa.

    Di base (x me) 2 sono le menate del Linn
    - il mat in feltro che spesso resta attaccato al disco
    - il metallo superiore di cui è fatto si pulisce male. I dealers raccomandano olio x macchine da cucire ma insomma…

    3a menata il posizionamento

    Leggevo sopra di basi di marmo etc. Duole dirvi che sono errate. Il Sondek predilige tavolini rigidi ma leggeri in materiali poco nobili (anche faesite, MDF etc) x il piano e metallici x il telaio. X anni il tavolino top era il Mana nella variante da pavimento o da appoggiare su altri mobili

    Un suggerimento x il braccio

    A parte l'Ekos che pure io possiedo, una delle accoppiate migliori è con il Graham. Ora il Phantom costa troppo, ma se si trova il precedente 1,5 o molto meglio il 2,2 si ottiene un match formidabile. Ocio che bisogna cambiare la basetta del braccio


    Il tappetino è una vera noia!!
    Non solo il metallo(base) superiore si pulisce male( ho provato di tutto) ma non l'olio!?!?
    Anche il piatto ed il,contro piatto si pulisce male....magari il,piatto è meglio farlo lucidare a specchio...
    ho trovato invece piccole differenze in meglio da quando l'ho tolto da un tavolino metallo/ marmo e lo posizionato sul Lack Ikea....
    A me non dispiace neanche l'Ittok come braccio ,anche secl'Ekos ed il Phantom sono un'altraaltra cosa...

    Alerosso10
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2013-08-24
    Età : 46
    Località : Crespellano

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  Alerosso10 on Tue Mar 31, 2015 5:09 pm

    Ma anche con un gira a telaio flottante incide così tanto il piano di appoggio?

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pluto on Tue Mar 31, 2015 6:56 pm

    Alerosso10 wrote:Ma anche con un gira a telaio flottante incide così tanto il piano di appoggio?

    Guarda il Linn ha questa nomea.
    Il Mana di cui parlavo è un trespolo con punte. In alternativa si "potrebbe" provare con un piano in cristallo ma di quelli sottili ma i puristi potrebbero lapidarmi, oppure una buona basetta leggera Sicomin con 4 punte (spesso ho usato questa soluzione).
    Comunque tutti gli impianti che ho visto hanno sempre previsto tavolini piccoli, rigidi e leggeri

    L'olio x macchina da cucire tipo Singer mi è stato raccomandato dal mio Linn dealer molto amico di Trebbi come l'unica soluzione efficace ed economica. Ocio alla quantità xchè poi diventa tutto unto e allora son dolori. Non bisogna esagerare.
    Diciamo che la lega di cui è fatto x me non è il massimo dal punto di vista della manutenzione. Poteva essere trattato diversamente x ottenere un risultato migliore e più stabile nel tempo.

    Il tappetino è un pain in the ass come dicono a Bolzano, e l'unico sistema è usare 3 piccoli pezzi di nastro biadesivo x tenerlo attaccato se viene via tutte le volte. A vederlo fa cagher ma è uno dei pezzi forti della Linn. La tentazione di cambiarlo è forte ma non fatelo. Il Linn suona bene così, quando è stato messo a punto bene. E ci dobbiamo tenere questo dannato mat

    E last but not least non ho mai avuto il coraggio di mettere un clamp seppur leggero sul Linn.

    Noblesse Oblige. Teniamolo così. E' nato x leggere i dischi e bene ed in modo semplice (non audiofilo)

    Se si vuole un gira x smanettare e cambiare tutto allora c'è il 1200 tech (che pure adoro). Ma sono mondi agli antipodi anche come filosofia

    Alerosso10
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2013-08-24
    Età : 46
    Località : Crespellano

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  Alerosso10 on Tue Mar 31, 2015 7:05 pm

    La basetta sicomin la uso sotto l'rp8, non tanto per upgrade quanto per permettermi la messa in bolla. Volevo affiancare al rega un secondo gira con caratteristiche soniche opposte. sto valutando il sondek, però ho ancora qualche dubbio.

    Sentenza62
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 680
    Data d'iscrizione : 2013-07-14
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  Sentenza62 on Tue Mar 31, 2015 7:41 pm

    Non a caso è uno dei giradischi più longevi, se non il più longevo. Non sarà il migliore in circolazione, ma è uno dei pochi oggetti che si può tranquillamente prendere ad occhi chiusi.


    _________________
    Ciao,
    Fulvio








    L'ignoranza non ha locazione geografica, non ha colore politico, non ha estrazione sociale, non ha fede religiosa. Riempie soltanto lo spazio vuoto lasciato dal cervello.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pepe57 on Tue Mar 31, 2015 9:54 pm

    lizard wrote:
    un passaggio??
    ma io direi un punto d'arrivo !!
    ma una volta messo a punto,cos'è che si modifica nel tempo..le molle ?
    si starano?
    è così difficile vedere un linn che 'palleggia' ?

    Naturalmente può anche essere considerato un punto di arrivo.
    Dipende sempre da molti fattori e da quello che ciascuno di noi reputa un punto di arrivo.
    Per me è già positivo, per un oggetto, essere un punto di passaggio consigliato.

    Embarassed Embarassed

    Se non lo si tocca, una volta ben regolato e lasciato su un valido supporto, se non si fanno cose strane
    (del tipo: famolo strano) per me difficilmente avrà bisogno di altri interventi seri (magari un controllo
    veloce una volta all' anno che di solito si rivela inutile).
    Le molle, ovviamente, sono il lato meno "stabile" del piatto anche perché i fisiologici scompensanti fra l' una
    e l' altra difficilmente saranno perfettamente uguali in tutte.
    Però, non ne farei un gran problema, piccole differenze spesso inaudibili all' atto pratico.
    :)


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6371
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  lizard on Tue Mar 31, 2015 10:24 pm

    Come conviene trasportarlo?
    Cosa va fissato?
    Se si rimuove il piatto e si trasporta in auto le molle patiscono?

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pluto on Wed Apr 01, 2015 7:12 am

    lizard wrote:Come conviene trasportarlo?
    Cosa va fissato?
    Se si rimuove il piatto e si trasporta in auto le molle patiscono?

    Au contraire Liz. Patiscono se lasci tutto.

    Il piatto va assolutamente tolto
    Suggerisco di inserire polistirolo sottile o meglio fogli a bolle tra telaio e contropiatto x bloccarlo.
    E anche qualcosa x bloccare la piastra del braccio che come sai oscilla pure lei con il braccio sopra.

    Fatte queste 2 piccole operazioni lo puoi trasportare

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6371
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  lizard on Wed Apr 01, 2015 9:41 am

    pluto wrote:

    Senza esagerare io me lo farei mettere a punto da un buon Linn dealer. Lo possiedo da anni e non si è mai starato nulla.
    Solo una controllata ogni tanto x me (anni)

    La 1a cosa è che bisogna lavorarci da sotto tenendolo in piano. Quindi occorre il trespolo ad hoc che nessuno ha. Certo si potrebbe sopperire con pile libri uguali o meglio 2 tavolini della stessa altezza etc, ma non è proprio la stessa cosa.

    Di base (x me) 2 sono le menate del Linn
    - il mat in feltro che spesso resta attaccato al disco
    - il metallo superiore di cui è fatto si pulisce male. I dealers raccomandano olio x macchine da cucire ma insomma…

    3a menata il posizionamento

    Leggevo sopra di basi di marmo etc. Duole dirvi che sono errate. Il Sondek predilige tavolini rigidi ma leggeri in materiali poco nobili (anche faesite, MDF etc) x il piano e metallici x il telaio. X anni il tavolino top era il Mana nella variante da pavimento o da appoggiare su altri mobili

    Un suggerimento x il braccio

    A parte l'Ekos che pure io possiedo, una delle accoppiate migliori è con il Graham. Ora il Phantom costa troppo, ma se si trova il precedente 1,5 o molto meglio il 2,2 si ottiene un match formidabile. Ocio che bisogna cambiare la basetta del braccio
    che testina hai abbinato all'ekos?

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  pluto on Wed Apr 01, 2015 11:01 am

    una archiv che sfrutta le 3 viti. Uno dei migliori sistemi di fissaggio mai visti
    L'ho fatta ristilare non molto tempo fa

    Considerando che molte delle recenti testine Linn sono in realta' delle Lyra commissionate su misura etc, guarderei in quel catalogo. I Linners spesso commettono questo errore e cercano altrove

    typhoon56
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 208
    Data d'iscrizione : 2014-03-10

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  typhoon56 on Sun Apr 05, 2015 3:22 pm

    concordo e confermo tutto quello scritto da Pluto x il posizionamento : a me è bastato utilizzare un economicissimo carrello Ikea in materiale leggerissimo come base e porre il Linn su una tavola in mdf sempre di Ikea con sotto quattro ottimi coni appoggiati su q damper in grafite di prima produzione e voilà risultato garantito con minima spesa. Aggiungo da esperienza diretta che grazie sempre a dealer competente il Sondek funziona alla grande con lo SME V ultima version D utilizzando però il cavo Linn e non quello SME. è vero che è un braccio abbastanza pesante ma con una taratura certosina il risultato è indiscutibile.
    lunga vita a questo giradischi musicalmente appagante ( forse inutile aggiungere ma voglio farlo che il Lingo è fondamentale ).
    Buoni ascolti sunny

    Sentenza62
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 680
    Data d'iscrizione : 2013-07-14
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  Sentenza62 on Sun Apr 05, 2015 10:31 pm

    Quando all'epoca uscirono gli SME IV e V in molti li montavano sul Sondek, e anche le riviste del settore ricordo che magnificavano le qualità sonore dell'accoppiata.


    _________________
    Ciao,
    Fulvio








    L'ignoranza non ha locazione geografica, non ha colore politico, non ha estrazione sociale, non ha fede religiosa. Riempie soltanto lo spazio vuoto lasciato dal cervello.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  andrea@n on Thu Jun 11, 2015 7:00 am

    pluto wrote:

    Guarda il Linn ha questa nomea.
    Il Mana di cui parlavo è un trespolo con punte. In alternativa si "potrebbe" provare con un piano in cristallo ma di quelli sottili ma i puristi potrebbero lapidarmi, oppure una buona basetta leggera Sicomin con 4 punte (spesso ho usato questa soluzione).
    Comunque tutti gli impianti che ho visto hanno sempre previsto tavolini piccoli, rigidi e leggeri

    L'olio x macchina da cucire tipo Singer mi è stato raccomandato dal mio Linn dealer molto amico di Trebbi come l'unica soluzione efficace ed economica. Ocio alla quantità xchè poi diventa tutto unto e allora son dolori. Non bisogna esagerare.
    Diciamo che la lega di cui è fatto x me non è il massimo dal punto di vista della manutenzione. Poteva essere trattato diversamente x ottenere un risultato migliore e più stabile nel tempo.

    Il tappetino è un pain in the ass come dicono a Bolzano, e l'unico sistema è usare 3 piccoli pezzi di nastro biadesivo x tenerlo attaccato se viene via tutte le volte. A vederlo fa cagher ma è uno dei pezzi forti della Linn. La tentazione di cambiarlo è forte ma non fatelo. Il Linn suona bene così, quando è stato messo a punto bene. E ci dobbiamo tenere questo dannato mat

    E last but not least non ho mai avuto il coraggio di mettere un clamp seppur leggero sul Linn.

    Noblesse Oblige. Teniamolo così. E' nato x leggere i dischi e bene ed in modo semplice (non audiofilo)

    Se si vuole un gira x smanettare e cambiare tutto allora c'è il 1200 tech (che pure adoro). Ma sono mondi agli antipodi anche come filosofia

    Vorrei mettere una basetta sotto il mio Linn,sorretta poi da 4 punte,cosa potrei provare,cristallo,mdf,acrilico? Spessore un cm potrebbe andare bene?
    Attualmente appoggia su una libreria Ikea Expedit a 8 scomparti messa in orizzontale.
    Grazie

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Linn Sondek detrattori ed entusiasti?

    Post  carloc on Thu Jun 11, 2015 7:44 am

    Meglio multistrato. Se possibile cercalo di faggio.
    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Paolo60
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 2014-09-29
    Età : 56
    Località : TORINO

    basetta x Sondek

    Post  Paolo60 on Thu Jun 11, 2015 8:08 am

    Personalmente mi sono fatto fare una base in marmo e credo che sia la cosa migliore.

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 10:15 pm