Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
la crisi picchia duro
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    la crisi picchia duro

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    la crisi picchia duro

    Post  aircooled on Tue Jan 10, 2012 7:15 pm

    prima vittima HIFI

    http://www.afdigitale.it/Forum/Topic548053-37-1.aspx


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: la crisi picchia duro

    Post  pluto on Tue Jan 10, 2012 7:24 pm

    Brutto segno

    piero
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1507
    Data d'iscrizione : 2010-04-21
    Età : 41
    Località : bari

    Re: la crisi picchia duro

    Post  piero on Tue Jan 10, 2012 7:29 pm

    è un momentaccio un po'su tutti i fronti, il 2011 è stato un anno di m....
    questo che arriva non si preannuncia migliore

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: la crisi picchia duro

    Post  fabiovob on Tue Jan 10, 2012 7:33 pm

    La situazione è ben più grave di quello che vediamo.
    Fino ad ora ha colpito i privati, che sono i primi a pagarne le spese in quanto si autoalimentano, e riforniscono anche i fondi per sostenere la macchina dello Stato.
    Purtroppo a breve ne risentirà anche il settore pubblico, che non traendo più le stesse risorse dal settore privato avrà difficoltà oggettive a reperire i fondi per pagare stipendi e pensioni.



    piero
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1507
    Data d'iscrizione : 2010-04-21
    Età : 41
    Località : bari

    Re: la crisi picchia duro

    Post  piero on Tue Jan 10, 2012 7:35 pm

    i miei clienti sono le aziende, micro, piccole e medie imprese. la situazione fa paura davvero, o chiudono o galleggiano a malapena.

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: la crisi picchia duro

    Post  fabiovob on Tue Jan 10, 2012 7:36 pm

    Non ce la facciamo, inoltre le banche hanno chiuso le linee di credito alle aziende.

    Così ci sfracelliamo inesorabilmente, hai voglia a liberalizzare.......che compriamo senza soldi????

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: la crisi picchia duro

    Post  realmassy on Tue Jan 10, 2012 8:04 pm

    I miei hanno passato due mesi qui da me (per il nipote in rralta'!), e al ritorno due settimane fa sono rimasti colpiti dai cambiamenti nel loro paesello: negozi chiusi, gente emigrata, aria di rivoluzione...quasi quasi riprendevano l'aereo...


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8707
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Edmond on Tue Jan 10, 2012 8:27 pm

    La Mafia aprirà i cordoni delle borse e procederà ad acquistare un'altra parte dello Stato............. D'altronde è oggi la banca con maggiore liquidità disponibile in Italia............. santa santa santa


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: la crisi picchia duro

    Post  aircooled on Tue Jan 10, 2012 8:44 pm

    l'unica cura sarebbe privatizzare e vendere, ma siamo in italia


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Dragon on Tue Jan 10, 2012 9:25 pm

    fabiovob wrote:La situazione è ben più grave di quello che vediamo.
    Fino ad ora ha colpito i privati, che sono i primi a pagarne le spese in quanto si autoalimentano, e riforniscono anche i fondi per sostenere la macchina dello Stato.
    Purtroppo a breve ne risentirà anche il settore pubblico, che non traendo più le stesse risorse dal settore privato avrà difficoltà oggettive a reperire i fondi per pagare stipendi e pensioni.





    Questo è quello che vado dicendo ormai da mesi...adesso ci stiamo avviando verso il capolinea!...Ma continuiamo a tagliare le gambe proprio al settore, quello produttivo, che invece andrebbe incentivato ed aiutato!!!... Neutral ...

    Ormai si sa, siamo maestri nel farci male da noi stessi...

    La cosa più brutta è che non si riesce a vedere anche un piccolo spiraglio di luce...anzi...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Massimo on Tue Jan 10, 2012 9:45 pm

    E' tosta ragazzi, vedo pochi spiragli in un immediato futuro, qui la cosa è lunga.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: la crisi picchia duro

    Post  fabiovob on Tue Jan 10, 2012 10:01 pm

    Massimo la cosa non è lunga, è breve invece.
    Siamo quasi arrivati al fondo, poi o si cambia oppure ci saranno grosse novità nel paese.

    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: la crisi picchia duro

    Post  PARLAPA' on Tue Jan 10, 2012 11:00 pm

    novità di questo tipo ???


    _________________
    Marco

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Massimo on Tue Jan 10, 2012 11:50 pm

    Si è arrivati dove di più non si può scendere, il problema sarà a breve, come ha detto Fabio, quando non ci sarà un piatto caldo da mettere a tavola.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: la crisi picchia duro

    Post  vulcan on Wed Jan 11, 2012 12:59 am



    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4053
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: la crisi picchia duro

    Post  baru_ on Wed Jan 11, 2012 8:23 pm

    Edmond wrote:La Mafia.... D'altronde è oggi la banca con maggiore liquidità disponibile in Italia............. santa santa santa

    Oppure le banche sono la mafia con la maggior liquidità in Italia ??


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4053
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: la crisi picchia duro

    Post  baru_ on Wed Jan 11, 2012 8:26 pm

    Massimo wrote:Si è arrivati dove di più non si può scendere, il problema sarà a breve, come ha detto Fabio, quando non ci sarà un piatto caldo da mettere a tavola.

    Il problema è che non abbiamo ancora toccato il fondo... se non ci si accorge di ciò, tra un pò si passerà il punto di non ritorno.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Massimo on Wed Jan 11, 2012 10:43 pm

    Difatti, il problema sarà quando non ci saranno i soldi per mettere un piatto a tavola. yaw


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: la crisi picchia duro

    Post  frighino rosso on Thu Jan 12, 2012 4:17 pm

    la situazione è realmente drammatica e penso abbia ragione Fabio nell'affermare che se tra poco tempo non ci saranno miglioramenti tangibili sarà un casino per molti di noi (me compreso che lavoro x i settori produttivi piccoli e medi e ormai dal 2008 che si vive una realtà sempre più negativa, generando una guerra tra poveri pur di portare a casa qualcosa e quei pochi che veramente hanno i soldi e di conseguenza il potere diventano sempre più ricchi a spese della ex classe media del paese)

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1071
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: la crisi picchia duro

    Post  ispanico on Thu Jan 19, 2012 11:38 am

    Immaginate come se la passano i poveri pensionati (quelli da 500€ al mese non quelli d'orati) e chi ha perso un lavoro nel frattempo. Non credete ci sia qualcuno che come e forse più di altri porta le colpe di un simile scempio in quello che ERA un bel paese? Io avrei individuato due tipologie di persone che hanno contribuito a questo macello ma per gli ovvii motivi del quale anche recita il titolo del 3D non credo sia il caso di menzionare, a questo riguardo senza entare nel merito basta vedere paesi come la Germania o la stessa Francia (anche se declassata poco tempo fa) COME hanno fatto la politica!

    E qui mi fermo.

    Ospite
    Guest

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Ospite on Thu Jan 19, 2012 12:30 pm

    Male che vada ci si rimbocca le maniche e si RIcomincia. Se è vero che stiamo raschiando il fondo del barile, tra un po arriveremo al fondo del barile. Ed allora andare più giu ancora sarà impossibile.
    Corsi e ricorsi storici....ci sono momenti positivi e momenti negativi. Questa generazione sta vivendo nel momento negativo.
    Ma ci rialza sempre e da qualsiasi cosa. La storia ce lo insegna.

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1071
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: la crisi picchia duro

    Post  ispanico on Thu Jan 19, 2012 1:08 pm

    Ciao Pavel e ti in tutto e per tutto.
    Però sai a volte gli ITALIANI onesti sono anche un pò stanchi di essere quelli che RASCHIANO i fondi dei barili, che questa generazione sia in crisi è ormai evidente da tempo ma ci vogliono scelte coraggiose a questo punto o prese di posizione alternative punch visto che i furbetti (dei quartierini vari ) continuano a fare i furbetti a nostre spese depositandolo con maestria sempre in quel posto a chi si fa il mazzo e produce davvero dal mattino alla sera, veri contributori della società lavorativa.

    Ciao

    Ospite
    Guest

    Re: la crisi picchia duro

    Post  Ospite on Thu Jan 19, 2012 1:36 pm

    Tu hai ragione.....ma la stanchezza da una parte (quella degli onesti) e la malandrineria (dei furbetti) è un rischioso binomio che se non ben equilibrato dalla saggezza e dalla lungimiranza può portare ad esasperazione che in questo momento storico sembra essere ancora più a portata di mano.
    Non credo sia il momento di avvicinare la benzina al fuoco..(con quello che costa.... sunny sunny ).
    il fuoco è si vero che porta "pulizia", ma anche altrattanta distruzione, parlando per metafore.

    Bisognerebbe essere capaci di pensare che arrivare ad un punto di nn ritorno non fa del bene a nessuno. Io sono fondamentalmente contrario a rese di conti sommarie o giustizie fai da te . Tendenzialmente spero sempre che una volta toccato il fondo si possa ricominciare con un po più di saggezza da parte di tutti.

    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: la crisi picchia duro

    Post  PARLAPA' on Thu Jan 19, 2012 2:53 pm

    per la CRONACA

    Mi è arrivata stamattina la lettera di equitalia che devo pagare 2315 euro
    perchè secondo loro io non ho pagato

    Ho sempre pagato puntualmente,anzi una volta per errore ho pagato molto anticipatamente

    Ora mi sono rotto veramente il cazzo...


    _________________
    Marco

    ispanico
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1071
    Data d'iscrizione : 2011-08-18
    Età : 54
    Località : Padova

    Re: la crisi picchia duro

    Post  ispanico on Thu Jan 19, 2012 3:45 pm

    Come volevasi dimostrare!

    Perchè a pagare dobbiamo sempre essere i soliti???????????
    Perchè a prendersela in quel posto dobbiamo essere sempre i soliti??????????????
    Perchè loro non pagano mai in misura di quanto guadagnano????????????????????
    Perchè dobbiamo fare sempre i sacrifici noialtri?????????????????????
    Perchè le varie autority e commissioni varie una volta tanto non difendono il pantalone che paga sempre fino all'ultimo (e qualche volta anche di più)??????????????

    Con quella del naufragio (ma anche non) della Concordia abbiamo toccato il fondo (del mare) in tutti i sensi, ennesima dimostrazione di quanto siamo una repubblica delle banane e chi sbaglia non paga mai vedi Schettino , ma tu che hai pagato come affermi ti è arrivata la cartella di 2 mila e passa €.

    Sono sempre più allibito e amareggiato di fronte a tanta impotenza (di noi cittadini onesti).

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:14 am