Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di ketamina - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di ketamina

    Share

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Audiomeca Belladonna +Septum in fase di montaggio

    Post  ketamina on Mon Feb 13, 2012 9:09 am


    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Interno di una delle tre alimentazioni del J4

    Post  ketamina on Mon Feb 13, 2012 9:17 am


    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    ESL63 Crosby

    Post  ketamina on Mon Feb 13, 2012 9:36 am


    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fausto on Thu Feb 16, 2012 3:08 pm

    ketamina wrote:

    Spettacolare!!!!!!
    Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
    sunny sunny sunny

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Massimo on Thu Feb 16, 2012 10:36 pm

    applausi Bellissimo front-end analogico applausi applausi applausi applausi


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  hr2 on Fri Feb 17, 2012 12:27 am

    Caspita che impianto.....molto bello anche l'ambiente...complimenti sinceri sunny

    Andrea Armaroli
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 68
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : Bologna

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Andrea Armaroli on Thu Apr 12, 2012 4:38 pm

    Mi assacio ai complimenti.Ma abiti a Bologna???Fabio Centemero mi aveva detto che quel J4 super modificato con 3 alimentazioni,aveva preso quella via...ero passato da Fabio,pensando di sentirlo,ma era volato via appena.

    Andrea

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fausto on Thu Apr 12, 2012 6:10 pm

    Andrea Armaroli wrote:Mi assacio ai complimenti.Ma abiti a Bologna???Fabio Centemero mi aveva detto che quel J4 super modificato con 3 alimentazioni,aveva preso quella via...ero passato da Fabio,pensando di sentirlo,ma era volato via appena.

    Andrea


    .... e tu passa più spesso da Fabio ....
    .... così si chiacchera!
    Ciao.
    sunny sunny sunny

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Thu Apr 12, 2012 8:21 pm

    Andrea Armaroli wrote:Mi assacio ai complimenti.Ma abiti a Bologna???Fabio Centemero mi aveva detto che quel J4 super modificato con 3 alimentazioni,aveva preso quella via...ero passato da Fabio,pensando di sentirlo,ma era volato via appena.

    Andrea


    Fuoco fuochino........

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fausto on Thu Apr 12, 2012 8:54 pm

    ketamina wrote:


    Fuoco fuochino........

    .... ho capito: quello fuori zona sono io!
    .... però sono il più vicino a Fabio! affraid affraid affraid
    Buona serata a voi!
    Ciao.
    sunny sunny sunny

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  matley on Fri Apr 13, 2012 9:43 am

    ketamina wrote:


    complimenti davvero... cheers cheers cheers cheers
    almeno la macchina lavadischi è come la mia...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Fabio Bari
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Taranto

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fabio Bari on Thu Jul 26, 2012 3:52 pm

    Beh io faccio gli stracomplimenti al nostro amico !

    inoltre volevo chiederti quale dei tre giradischi preferisci ?

    sono tutti di livello top percui la scelta è difficile !

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Guido on Thu Jul 26, 2012 5:36 pm

    ketamina wrote:
    Un signor impianto
    La magia dell'elettrostatico cheers
    ben arrivato Ketamina
    Guido

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Thu Jul 26, 2012 7:37 pm

    Fabio Bari wrote:Beh io faccio gli stracomplimenti al nostro amico !

    inoltre volevo chiederti quale dei tre giradischi preferisci ?

    sono tutti di livello top percui la scelta è difficile !

    Senza ombra di dubbio preferisco il J4 e il Belladonna, superiori sonicamente al Goldmund soprattutto come naturalezza.

    audiofan
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 98
    Data d'iscrizione : 2012-07-23
    Località : Roma

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  audiofan on Thu Jul 26, 2012 7:44 pm

    Complimenti davvero per i bellissimi apparecchi in tuo possesso, per tacere poi della nutritissima collezione di dischi in vinile, vero fiore all'occhiello per un amante della musica.

    Vedo che impieghi gli Audio Tekne Sp 8716, anche se temporaneamente. Li hai scelti per motivi filologici col resto della catena o perchè ne apprezzi particolarmente la resa a prescindere?

    Te lo chiedo perchè a mia memoria rimane uno dei diffusori più incomprensibili che abbia mai audizionato...li ho sentiti più volte e in ambienti diversi (conosco intimamente l'ex importatore italiano) ma sempre rigorosamente con amplificazioni della casa, e ogni volta ne ho ricavato impressioni a dir poco contrastanti: assolutamente spettacolari per spazialità ed immanenza con alcune incisioni per poi scadere in suoni scuri e tremendamente "chiusi" con altre, così, semplicemente cambiando disco...
    Non avendo il mio amico mai addotto un pensiero totalmente compiuto sull'argomento mi farebbe molto piacere sentire un parere in merito da chi ha avuto modo di ascoltarli con attenzione.

    Complimenti ancora per il parco macchine applausi


    _________________
    Il digitale è per le macchine, l'analogico è per l'uomo

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Fri Jul 27, 2012 12:59 pm

    Confermo che un ascolto frettoloso di questi monovia ( nella configurazione full carbon block e senza tweeter accessorio) può scatenare reazioni contrastanti...è successo a te come a me e ad altri; ma siamo così deviati e confusi da suoni distorti, iperpompati, tutto zin zin , che il loro ascolto richiede un avvicinamento a tappe, proprio per spogliarsi di inutili orpelli propinati da una certa moda dominante nel settore hifi.
    E'però importante capire cosa si vuole dalla riproduzione domestica : musica o prestazioni.
    Se la risposta è la seconda, sono il primo a sconsigliare questo tipo di diffusori e consiglierò invece uno dei tanti modelli presenti sul mercato.
    Ma se uno ascolta "musica" senza preoccuparsi più di alti,bassi,spazialtità etc., parametri certamente importanti, ma secondari di fronte al parametro coerenza ( è questo il vero punto di forza dei monovia), allora passerai ore e ore di puro godimento.
    Riascoltando poi dei diffusori convenzionali, si percepirà subito la mancanza di coerenza, mentre sarà più o meno evidente la presenza sonora del crossover.
    Risulta evidente che, poichè il monovia, per ovvi limiti costruttivi, è in grado di riprodurre un range limitato di frequenze, darà il massimo di risultato sonoro con alcuni generi musicali : voci,in primis, cameristica , barocco,jazz, mentre con altri generi il risultato sarà meno appagante (grosse masse orchestrali,rock ).
    Come sempre bisogna capire cosa si vuole dalla propria riproduzione musicale...una volta capita questa banale ma fondamentale premessa ogni scelta sarà lecita e scevra di errori.
    Per fare un esempio automobilistico... se uno deve fare un viaggio da Trento a Palermo in macchina... sicuramente viaggerà più comodo e veloce con una grandturismo rispetto ad una piccola cabriolet....fermo restante che con entrambi le macchine si arriverà a destinazione, seppure in condizioni completamente diverse .
    Altra considerazione da fare su questi monovia è che hanno bisogno di tempi di rodaggio estremamente lunghi,pena il riscontro di prestazioni scadenti...leggetevi quello che scriveva Silvio Delfino su FDS tanti anni fà....inquadrando perfettamente il problema.
    Inoltre nel catalogo AT sono presenti accessori (Tweeter) che implementano di molto le prestazioni di questi monovia, con lo scotto di un notevole aumento di prezzo però.
    Il mio amore per le ESL 63 dipende che dal fatto che anche loro hanno la coerenza come principale caratteristica, con in più una maggiore trasparenza ed estensione in alto e in basso, ma con meno matericità.

    Fabio Bari
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Taranto

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fabio Bari on Fri Jul 27, 2012 1:05 pm

    ketamina wrote:

    Senza ombra di dubbio preferisco il J4 e il Belladonna, superiori sonicamente al Goldmund soprattutto come naturalezza.

    Interessante , sinceramente sospettavo che il Goldmund potesse essere un tantino superiore agli Audiomeca ma con piacere mi ricredo !

    cymba70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 93
    Data d'iscrizione : 2012-05-09
    Età : 46
    Località : Borgale c/o Risaie vercellesi

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  cymba70 on Fri Jul 27, 2012 2:37 pm

    Bellissima davvero la parete piena di vinili, una stanza così sarebbe il mio paradiso Rolling Eyes


    _________________
    "Music is the best" F. Zappa

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Fri Jul 27, 2012 3:12 pm

    Fabio Bari wrote:

    Interessante , sinceramente sospettavo che il Goldmund potesse essere un tantino superiore agli Audiomeca ma con piacere mi ricredo !
    . Ti diro' che il limite del Goldmund Studio sta piu' nella base che nel suo braccio T3F, per cui ha si un suono materico e deciso ( frutto della trazione diretta )ma perde nettamente in naturalezza e nella capacita' di estrarre dettagli, e questi ,a loro volta, risultano piu' slegati dal contesto musicale; anche il braccio SL 5, con alcune modifiche rispetto alla versione commerciale di base risulta piu' naturale del T3F.

    ummagumma
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 217
    Data d'iscrizione : 2011-06-27
    Località : Pescia, PT

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ummagumma on Fri Jul 27, 2012 6:03 pm

    ketamina wrote:
    E'però importante capire cosa si vuole dalla riproduzione domestica : musica o prestazioni.
    Se la risposta è la seconda, sono il primo a sconsigliare questo tipo di diffusori e consiglierò invece uno dei tanti modelli presenti sul mercato.
    Ma se uno ascolta "musica" senza preoccuparsi più di alti,bassi,spazialtità etc., parametri certamente importanti, ma secondari di fronte al parametro coerenza ( è questo il vero punto di forza dei monovia), allora passerai ore e ore di puro godimento.

    Mi piace e condivido quello che hai scritto, ma soprattutto mi piace il tuo impianto e te lo dico senza imbarazzo, te lo invidio proprio cheers soprattutto anche per i 10.000 Lp.
    Complimenti!!!

    Fabio Bari
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Taranto

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fabio Bari on Sat Jul 28, 2012 12:35 am

    ketamina wrote:. Ti diro' che il limite del Goldmund Studio sta piu' nella base che nel suo braccio T3F, per cui ha si un suono materico e deciso ( frutto della trazione diretta )ma perde nettamente in naturalezza e nella capacita' di estrarre dettagli, e questi ,a loro volta, risultano piu' slegati dal contesto musicale; anche il braccio SL 5, con alcune modifiche rispetto alla versione commerciale di base risulta piu' naturale del T3F.

    ah , allora probabilmente ho sempre sopravvalutato i Goldmund rispetto agli Audiomeca !

    una cosa : le due Transfiguration le hai montate sul J4 e sul Belladonna ?

    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Sat Jul 28, 2012 12:36 pm

    Sull'SL5 del J4 è montata la Transfiguration Orpheus,mentre sul Septum del Belladonna è montata la TRansfiguration Temper Supreme; il Belladonna è in attesa di upgrading ; verrà montato un secondo braccio (SL5) ,mentre la testina sarà una Dynavector DRT XV-1t.

    Fabio Bari
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Taranto

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  Fabio Bari on Sun Jul 29, 2012 5:23 pm

    ketamina wrote:.......
    ...... mentre la testina sarà una Dynavector DRT XV-1t.

    alla faccia !

    ravax
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 226
    Data d'iscrizione : 2010-02-20
    Età : 37
    Località : Prato

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ravax on Tue Jul 31, 2012 10:26 pm

    Ciao Katemina!!!

    Mi unisco anche io ai complimenti sia per l'impianto e l'impressionate discografia!!!!

    Ricordo che fra i primi numeri di Alta Fedeltà c'era un servizio dell'impianto del mese che trattava proprio una catena composta da diffusori Quad by C.A.W. e elettrica Spectral Sempre by C.A.W. poi gira Pink Triangle con Syrinx e Spectral, cd Sota Vanguard e sub sempre C.A.W.
    Ho provato a ricercare la rivista ma.... niente

    Quello che mi affascina di questi diffusori e come, a detta tua, se la cavano bene anche con i pochi watt specie degli A.T.!!

    Quando mi informai per le Martin Logan CLS, che ascoltai tantissimi anni fa con grande stupore, mi fu caldamente consigliato lo S.S. con una buona quantità di watt e capacità di pilotaggio tipo M.L., Krell....

    Visto che possiedi anche Quad "base" e sicuramente avrai avuto modo di confrontarle e se si puoi dire qualcosa in merito alle differenze sonore??

    Poi hai mai avuto modo di ascoltarle in abbinamento ai sub Entec/C.A.W.?? L'abbinamento dinamico elettrostatico funziona??? Nel senso di sinergia e amalgama anche con tecnologie diverse??

    Poi hai mai avuto e/o ascoltato il J1 di Lurne?? Qualche annetto fa doveva rientrarne usato un esemplare a un negozio di Firenze ma era un po fuori budget! Può essere una buona alternativa al tuo J4??

    Mi stanno incuriosendo molto i giradischi di Lurnè un po per la buona fama che hanno, un po perché in Italia se ho ben capito abbiamo un importatore che gli ama e se può farli funzionare meglio lo fa senza problemi con modifche & co e poi in caso di problemi 3 ore circa di macchina... e poi a Firenze c'è il negozio di cui sopra che gli ha trattati per anni e anni, forse anche 20 almeno per YBA, e l'esperienza non dovrebbe mancargli!!

    Anche il fatto che un Sl5 può supportare testine importanti come le Ikeda senza cantilever e garantirne l'ottimo tracciamento che credo sia un aspetto assai fondamentale della lettura analogica!!


    Poi spero di riuscire a fare presto un bell'ascolto di A.T. anche io..... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


    Un cordiale saluto e grazieee!!!


    Ciao!!!



    _________________
    Fabrizio


    ketamina
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 55
    Data d'iscrizione : 2012-01-05

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ketamina on Wed Aug 01, 2012 12:48 pm

    Ciao Ravax,
    facendo un po' di storia dell'hifi, bisogna premettere che le Quad furono ,agli inizi della loro storia, i diffusori di riferimento in casa Spectral...per essere poi sostituite dalle australiane Duntech (sicuramente casse più universali) e, più recentemente, dalle Avalon....ma il progettista Keith Johnson ascolta nel suo impianto personale con delle Magneplanar;:
    Le Quad 63 CAW (Crosby Audio Works ),così come il finale DMA 50 CAW e il pre DMC 10 CAW (che in realtà doveva essere il nuovo progetto di pre per sostituire il DMC 10 ), furono sviluppati da Demian Martin (oggi lavora per Monster Cable) e Richard Lees, che facevano parte dello staff progettuale di Spectral, mentre Crosby era solo un tecnico prestanome (Martin e Lees per motivi commerciali non potevano comparire ufficialmente)....
    Le 63 CAW presentano alcune modifiche rispetto alla versione Quad ufficiale :
    1. il cablaggio interno,non solo della scheda elettronica ma anche delle celle elettrostatiche....tutto cablato MIT
    2. i condensatori della scheda elettronica di qualità superiore e di maggiore capacità (MIT Multicap)
    3. morsetti di alimentazione in rame della Edison Price
    4. griglia di protezione esterna in alluminio con maglie più larghe...minore ostacolo alla diffusione sonora
    5. tela esterna di protezione più leggera e trasparente
    6. dustcover interno in materiale più leggero
    Tutto ciò si traduce in maggiori performance sonore:
    spazialità,trasparenza,dinamica,estensione in alto e in basso migliorate.
    Ma poichè non mi accontento mai, sono andato recentemente oltre al progetto CAW e ho fatto modificare ulteriormente le casse,lavorando sulla dinamica e sul corpo del suono...
    Non ho esperienze in merito ai Subwoofer...ma penso che abbinare un dinamico e un elettrostatico non sia proprio facile...vedi vari progetti Martin Logan...io comunque con le modifiche fatte non ne sento la mancanza.
    Per quanto riguarda la domanda sui giradischi Audiomeca devo dirti che purtroppo la fabbrica ha chiuso l'anno scorso..perchè Pierre Lurnè è andato in pensione, quindi devi rivolgerti al mercato dell'usato.
    Il J1 se ben settato ti darà sicuramente delle belle soddisfazioni; rispetto al J4 comunque presenta le seguenti diversità:
    base di dimensioni minori
    telaio flottante su tre e non su 4 molle
    bearing di dimensioni diverse
    In comune hanno la possibilità di diversi upgrading sia sulle alimentazioni del motore che sulla scheda elettronica così come del cablaggio.
    Spero di avere risposto ai tuoi quesiti.
    Un saluto


    ravax
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 226
    Data d'iscrizione : 2010-02-20
    Età : 37
    Località : Prato

    Re: L'impianto di ketamina

    Post  ravax on Wed Aug 01, 2012 10:20 pm

    Ciao Katemina!!

    Grazie per la risposta con la quale hai risposto appieno a quanto chiesto!!!


    Quindi in sintesi la Quad CAW differisce dalla base per dei miglioramenti intrinsechi dovuti agli interventi più che in cambi di "personalità sonora" cioè è una 63 moolto migliorata se ho ben compreso?? La personalità del diffusore è quella??

    ma dagli interventi da te fatti, questa è una curiosità, ne ha giovato anche l'efficienza???

    Ma di questi Quad Caw se ne trova ancora in giro che tu sappia?? Se nei prossimi mesi riesco a cambiare stanza ci faccio un pensiero....

    Mi dispiace apprendere che Audiomeca abbia chiuso i battenti, anche se per l'acquisto del gira per forza di cose mi butterei già di mio sull'usato e sicuramente sul J1 che credo il 4 sia un po più costosetto Embarassed

    Ripeto che moltissimo mi piace il concetto di poterli upgradare col tempo!!


    Grazieee!!!


    Ciao!!!


    _________________
    Fabrizio


      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:34 pm