Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Avantgarde Uno Nano G1
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Avantgarde Uno Nano G1

    Share

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Tue Feb 21, 2012 10:46 pm

    E' da alcune settimane che ascolto a casa questi magnifici diffusori, all'inizio c'erano un po' perplessità sul loro corretto inserimento in un ambiante di ascolto non molto grande (3,8m x 4,20m) solo ora posso dire dopo aver fatto un po' di prove che le loro prestazioni sono veramente notevoli sotto molti parametri.
    Trasparenza, dinamica esplosiva, riproduzione realistica sono forse gli aspetti che mi hanno maggiormente colpito.
    C'è qualcuno che le possiede e che mi puo' dare consigli per farle rendere al meglio?
    Quali finali le fanno esprimere ai massimi livelli?
    Attualmente le piloto con due finali monofonici push pull di 300B
    Grazie per l'aiuto.

    Michele

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  pluto on Wed Feb 22, 2012 2:04 pm

    micheler wrote:E' da alcune settimane che ascolto a casa questi magnifici diffusori, all'inizio c'erano un po' perplessità sul loro corretto inserimento in un ambiante di ascolto non molto grande (3,8m x 4,20m) solo ora posso dire dopo aver fatto un po' di prove che le loro prestazioni sono veramente notevoli sotto molti parametri.
    Trasparenza, dinamica esplosiva, riproduzione realistica sono forse gli aspetti che mi hanno maggiormente colpito.
    C'è qualcuno che le possiede e che mi puo' dare consigli per farle rendere al meglio?
    Quali finali le fanno esprimere ai massimi livelli?
    Attualmente le piloto con due finali monofonici push pull di 300B
    Grazie per l'aiuto.

    Michele

    I monofonici 300B appunto sunny sunny

    Se hai i push pull significa che hai una coppia di 300B x canale; quindi hai optato x una potenza doppia a scapito di un pizzico di magia in più che una 300b singola può dare.
    Quindi ti direi (se la potenza non è un problema e non lo è di sicuro vista la stanza e l'efficienza dei diffusori) o di dormire tranquillo o se proprio non resisti, di provare il miglior finale stereo o mono con una sola 300B x canale che riesci a trovare.

    Buona fortuna


    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 2:39 pm

    Grazie per i consigli.
    Lungi da me l'idea di contrapporre single ended-push pull leggevo in giro che per una questione di distorsione armonica le trombe suonano meglio con i push pull.
    In effetti se consideriamo che Paul Klipsch pilotava le sue horn con un push pull di 2A3 l'idea non è molto peregrina.
    Ad onor del vero il mio push pull è anche di alto livello essendo prodotto da Kondo Japan.
    Se avro' la possibilità faro' delle prove con un single ended di 2A3.
    Mi intrigano molto anche i finali con le EL84 o con la EL34 magari single ended a triodo ma non ho avuto mai la possibilità di provarli.
    Mi chiedevo se oltre ai consigli sul manuale d'uso delle Uno Nano c'era qualche altro accorgimento particolare, ad esempio la casa consiglia di collegare un cavo di massa tra la tromba per i medi e il sub per migliorare la riproduzione, inoltre il diffusore deve essere leggermente inclinato all'indietro.
    Come settaggio il crossover è stato settato a 10 in posizione high e il volume del sub a 7 circa, questo mi sembra il settaggio migliore in termini di dettaglio e profondità della scena sonora.
    I due diffusori sono stati messi a circa 0,5m dalla posizione di fondo e se non ricordo male a circa 80 cm da quelle laterali incrociando gli stessi verso il punto di ascolto.
    C'è qualcuno che ha fatto esperienze con le Uno Nano G1?

    Saluti, Michele.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  pluto on Wed Feb 22, 2012 3:45 pm

    E allora se hai un 300B di alto livello, dormi tranquillo e goditelo... che è meglio

    bluenote
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 255
    Data d'iscrizione : 2010-10-10
    Località : Castellammare di Stabia (NA)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  bluenote on Wed Feb 22, 2012 5:54 pm

    Ciao Michele,
    se può esserti utile, io ho da poco acquistato le Duo G2 e per il momento il maggior miglioramento l'ho ottenuto effettuando il biwiring con due distinti cavi di potenza che partono direttamente dal finale ed eliminando quindi i ponticelli tra le due trombe.
    Sulla questione ampli sinceramente lascerei perdere decisamente le EL34, mentre le EL84 sono, secondo me, molto più interessanti quando si tratta di diffusori ad alta efficienza. Se vuoi toglierti lo sfizio, ma tu comunque hai già un ampli con i fiocchi, puoi provare ad ascoltare qualche ampli S.E. con valvole più raffinate rispetto alle 300b. Mi riferisco quindi a 2A3, PX25 o 45.
    Sui controlli io ho impostato il livello del sub a 6,5 ed il taglio a 6, ma come sai questi sono parametri strettamente legati all'ambiente di ascolto ed al proprio gusto. Per le Duo inoltre Avantgarde consiglia la posizione mid.


    _________________
    Ciao
    Maurizio

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 6:45 pm

    bluenote wrote:Ciao Michele,
    se può esserti utile, io ho da poco acquistato le Duo G2 e per il momento il maggior miglioramento l'ho ottenuto effettuando il biwiring con due distinti cavi di potenza che partono direttamente dal finale ed eliminando quindi i ponticelli tra le due trombe.
    Sulla questione ampli sinceramente lascerei perdere decisamente le EL34, mentre le EL84 sono, secondo me, molto più interessanti quando si tratta di diffusori ad alta efficienza. Se vuoi toglierti lo sfizio, ma tu comunque hai già un ampli con i fiocchi, puoi provare ad ascoltare qualche ampli S.E. con valvole più raffinate rispetto alle 300b. Mi riferisco quindi a 2A3, PX25 o 45.
    Sui controlli io ho impostato il livello del sub a 6,5 ed il taglio a 6, ma come sai questi sono parametri strettamente legati all'ambiente di ascolto ed al proprio gusto. Per le Duo inoltre Avantgarde consiglia la posizione mid.

    Ciao Maurizio, complimenti per le tue Duo G2!
    In effetti hai ragione sul biwiring migliora i risultati, nelle prove che ho fatto c'era maggiore trasparenza e dettaglio.
    Come pre e come finali cosa stai usando?
    Un finale con una EL34 a triodo mi intriga molto perche parliamo di una valvola molto musicale ma che io ricordi non ci sono molti finali a triodo in single ended.
    Sulla EL84 concordo anche io perchè è una valvola notevole e di grandi prestazioni basti pensare ai Leak e agli Audio Innovations
    Con i Gakuoh Kondo i risultati sono eccellenti e sono apparecchi definitivi tuttavia dopo molti anni di finali con le 300B mi piacerebbe qualche volta "giocare" con qualcosa di diverso e che non costi molto, appunto pensavo alle EL84 o le EL34.
    Non ho mai ascoltato le PX25 o 45, ma 1-2 watt sono suffficienti per le Avantgarde?
    Come finale di riferimento con le 2A3 ho sempre in mente il suono del Neiro Kondo veramente sublime.
    La cosa che più mi piace delle Avantgarde è che puoi avere finali di pochi watt ma di qualità stratosferica.
    Ciao, Michele.

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 6:57 pm

    pluto wrote:E allora se hai un 300B di alto livello, dormi tranquillo e goditelo... che è meglio

    Forse sono stato frainteso...... non è che non sono contento dei miei finali con le 300B anzi.... semplicemente come tu sai l'audiofilo è perennemente insoddisfatto e sempre alla ricerca di qualcosa.......

    Salvo poi scoprire a posteriori che l'apparecchio o il diffusore appena venduto magari andava ottimizzato meglio!
    Nel mio caso avendo appena cambiato i diffusori stavo facendo un po' di prove e di settaggi vari.
    In precedenza avevo le Tannoy Borea di Estroarmonico con l'Hpd da 15", diffusori notevoli e di ottime prestazioni ma con le Avsantgarde Uno Nano siamo su un altro livello.

    Ciao, Michele.

    bluenote
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 255
    Data d'iscrizione : 2010-10-10
    Località : Castellammare di Stabia (NA)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  bluenote on Wed Feb 22, 2012 7:16 pm

    Ciao Michele,
    io utilizzo un pre Leben Rs-28cx ed un finale Yamamoto A-08s che monta come valvole finali delle 45 Sylvania. E' un 2 watt e con le Avantgarde mi trovo benissimo con qualunque genere musicale.
    L'ambiente e' simile al tuo e con mia sorpresa le ho inserite senza grossi problemi.


    _________________
    Ciao
    Maurizio

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 7:26 pm

    Ciao Maurizio,
    la dimensione della stanza è stata la mia principale perplessità prima dell'arrivo delle Uno Nano.
    Poi una volta inserite nell'ambiente è andato tutto ok.
    Tu a che distanza ascolti?
    Il pre Leben ne ho sentito parlare bene, non conosco i finali però se due watt di una 45 sono sufficienti la cosa mi fa davvero piacere perchè meno potenza più qualità...... e la mia personale classifica sui triodi ad aumentare come gradimento metto 845-211-300B-2A3.

    Ciao, Michele.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  pluto on Wed Feb 22, 2012 7:38 pm

    bluenote wrote:Ciao Michele,
    io utilizzo un pre Leben Rs-28cx ed un finale Yamamoto A-08s che monta come valvole finali delle 45 Sylvania. E' un 2 watt e con le Avantgarde mi trovo benissimo con qualunque genere musicale.
    L'ambiente e' simile al tuo e con mia sorpresa le ho inserite senza grossi problemi.

    Ciao Maurizio
    La prossima volta devo proprio sentirlo quest'impiantino sunny sunny

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  carloc on Wed Feb 22, 2012 7:49 pm

    Se posso permettermi, ti consiglierei di provare qualche ampli/finale con le EL86. A mio sindacabilissimo giudizio le EL86 sono ancora più musicali delle EL84.

    Ciao, Carlo


    P.S.

    Da dove scrivi?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 8:02 pm

    carloc wrote:Se posso permettermi, ti consiglierei di provare qualche ampli/finale con le EL86. A mio sindacabilissimo giudizio le EL86 sono ancora più musicali delle EL84.

    Ciao, Carlo


    P.S.

    Da dove scrivi?
    Foggia.
    Le EL86 non le ho mai ascoltate, c'è qualche finale in commercio oppure bisogna costruirselo?
    Da una EL86 quanti watt si ricavano?
    Con le el84 ho ascoltato i Leak, mi hanno parlato bene degli Audio Innovations, sono alla ricerca di una coppia di Manley Tiny Triode Reference.

    Ciao, Michele.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  carloc on Wed Feb 22, 2012 8:15 pm

    micheler wrote:
    Foggia.
    Le EL86 non le ho mai ascoltate, c'è qualche finale in commercio oppure bisogna costruirselo?
    Da una EL86 quanti watt si ricavano?
    Con le el84 ho ascoltato i Leak, mi hanno parlato bene degli Audio Innovations, sono alla ricerca di una coppia di Manley Tiny Triode Reference.

    Ciao, Michele.


    Le EL86, in SRPP, in classe A (2 EL 86 x ch) tirano fuori 12W.

    In SE dovrebbero tirare fuori qualcosa in meno.

    Carlo


    P.S.

    Sono questi i Manley?

    http://www.audiograffiti.com/area_usato/amplificatori-finali/vendo-manley-tiny-triode-25-reference-amplificatori-finali_id77612_lit.asp


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  carloc on Wed Feb 22, 2012 8:15 pm

    Dimenticavo......un finale con le EL86 lo dovresti costruire a meno di non trovarne uno "antico" come il mio...... sunny


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    bluenote
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 255
    Data d'iscrizione : 2010-10-10
    Località : Castellammare di Stabia (NA)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  bluenote on Wed Feb 22, 2012 8:21 pm

    micheler wrote:

    Tu a che distanza ascolti?
    Il pre Leben ne ho sentito parlare bene, non conosco i finali però se due watt di una 45 sono sufficienti la cosa mi fa davvero piacere perchè meno potenza più qualità...... e la mia personale classifica sui triodi ad aumentare come gradimento metto 845-211-300B-2A3.

    Ciao, Michele.

    Ascolto a circa 3 metri con i diffusori che incrociano poco davanti al punto d'ascolto.
    Prima avevo un finale s.e. artigianale della Megahertz con le 2a3, piuttosto ben rivalvolato, ma devo ammettere che la 45 in confronto e' ancora piu' trasparente con una riproduzione sulle voci ineguagliabile, almeno per quella che e' la mia modesta esperienza.
    I prodotti della giapponese Yamamoto non sono importati in Italia ma sono distribuiti da Jacmusic. Fa anche altri finali con 2a3, 300b e persino con le mitiche Ad1 e Vt52, che dovrebbe essere una sorta di 45 energizzata. I prezzi non sono affatto proibitivi in confronto a certa roba che si vede in giro. La costruzione e' splendida.


    _________________
    Ciao
    Maurizio

    bluenote
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 255
    Data d'iscrizione : 2010-10-10
    Località : Castellammare di Stabia (NA)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  bluenote on Wed Feb 22, 2012 8:25 pm

    pluto wrote:
    Ciao Maurizio
    La prossima volta devo proprio sentirlo quest'impiantino sunny sunny

    Ciao Gian,
    sara' un piacere fartelo ascoltare e di ottima musica, come sai, ce n'e' quanta e piu' ne vuoi. sunny


    _________________
    Ciao
    Maurizio

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 9:51 pm

    carloc wrote:


    Le EL86, in SRPP, in classe A (2 EL 86 x ch) tirano fuori 12W.

    In SE dovrebbero tirare fuori qualcosa in meno.

    Carlo


    P.S.

    Sono questi i Manley?

    http://www.audiograffiti.com/area_usato/amplificatori-finali/vendo-manley-tiny-triode-25-reference-amplificatori-finali_id77612_lit.asp

    Si i Manley sono questi, sono un po' difficili da trovare.

    Che finale hai con le EL86?
    In commercio non c'è nulla.

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 10:07 pm

    bluenote wrote:

    Ascolto a circa 3 metri con i diffusori che incrociano poco davanti al punto d'ascolto.
    Prima avevo un finale s.e. artigianale della Megahertz con le 2a3, piuttosto ben rivalvolato, ma devo ammettere che la 45 in confronto e' ancora piu' trasparente con una riproduzione sulle voci ineguagliabile, almeno per quella che e' la mia modesta esperienza.
    I prodotti della giapponese Yamamoto non sono importati in Italia ma sono distribuiti da Jacmusic. Fa anche altri finali con 2a3, 300b e persino con le mitiche Ad1 e Vt52, che dovrebbe essere una sorta di 45 energizzata. I prezzi non sono affatto proibitivi in confronto a certa roba che si vede in giro. La costruzione e' splendida.

    In Italia i listini sono diciamo un po' "energizzati"
    Sono curioso di ascoltare un finale con la 45, finora se non ricordo male ho visto un pre autoscotruito con la 45 che suonava magnificamente.
    Avevo adocchiato un finale Megahertz con la 2A3...... che tu mi confermi suonare bene.
    Una distanza di circa tre metri va bene evidentemente la tua stanza è un po' più grande della mia perchè io ascolto a circa 2,5m che è il limite minimo consigliato dalla casa.
    Tra i diffusori da tromba a tromba che distanza hai?

    Per le uno nano la casa consiglia almeno 1,5m io sto a circa 1,8.


    Last edited by micheler on Wed Feb 22, 2012 10:11 pm; edited 1 time in total

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  carloc on Wed Feb 22, 2012 10:10 pm

    micheler wrote:

    Si i Manley sono questi, sono un po' difficili da trovare.

    Che finale hai con le EL86?
    In commercio non c'è nulla.

    Io ho un "attrezzo" molto vecchio, un integrato Philips AG 9015 appena restaurato.

    Qualche foto la trovi qui http://www.valvolando.it/riparazioni/philips-ag9015.html

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Wed Feb 22, 2012 10:36 pm

    carloc wrote:

    Io ho un "attrezzo" molto vecchio, un integrato Philips AG 9015 appena restaurato.

    Qualche foto la trovi qui http://www.valvolando.it/riparazioni/philips-ag9015.html

    Carlo
    A vedersi sembra costruito bene, peccato per la lontananza mi sarebbe piaciuto ascoltarlo.
    Conosci i finali Mono heathkit ma12, come vanno?
    Hanno una coppia di EL84 in push pull una EF86 in ingresso, una ecc83 come driver e una gz34 come rettificatrice.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12005
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  carloc on Wed Feb 22, 2012 11:04 pm

    micheler wrote:
    A vedersi sembra costruito bene, peccato per la lontananza mi sarebbe piaciuto ascoltarlo.
    Conosci i finali Mono heathkit ma12, come vanno?
    Hanno una coppia di EL84 in push pull una EF86 in ingresso, una ecc83 come driver e una gz34 come rettificatrice.

    Infatti ti avevo chiesto di dove sei per fartelo ascoltare.....se fossimo stati vicini non ci sarebbero stati problemi...;)

    Gli MA 12 li conosco tecnicamente ma non li ho mai ascoltati. Il problema potrebbe essere il pre per pilotarli. Se ci fai caso hanno un ingresso dedicato con una presa particolare. Al limite andrebbe modificato il pannello posteriore per poter installare un paio di prese RCA.

    Comunque, se ben restaurati, non suoneranno affatto male...sono schemi classici di sicura affidabilità.


    Ti giro il link di un inglese che li vende ad un prezzo accettabile.



    http://www.ebay.it/itm/Pair-Of-Heathkit-MA12-Valve-Amplifiers-/190541806475?pt=UK_Consumer_VintageAudio_RL&hash=item2c5d2d3b8b

    Ciao, Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    bluenote
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 255
    Data d'iscrizione : 2010-10-10
    Località : Castellammare di Stabia (NA)

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  bluenote on Wed Feb 22, 2012 11:23 pm

    micheler wrote:

    Avevo adocchiato un finale Megahertz con la 2A3...... che tu mi confermi suonare bene.
    Una distanza di circa tre metri va bene evidentemente la tua stanza è un po' più grande della mia perchè io ascolto a circa 2,5m che è il limite minimo consigliato dalla casa.
    Tra i diffusori da tromba a tromba che distanza hai?

    Per le uno nano la casa consiglia almeno 1,5m io sto a circa 1,8.

    Se hai visto sul mercatino quello di "Biscottino", è proprio quello che avevo io, super-rivalvolato e con in più un'eccellente uscita cuffia. Non ti nascondo che mi piacerebbe provarlo con le Avantgarde, magari solo sulla tromba degli altri, in un sistema multiamplificato, ma per ora non voglio complicarmi la vita.
    Tornando al posizionamento, i diffusori sono posti lungo una parete di circa 3,70 metri di larghezza, quasi ad angolo con una distanza dalla parete posteriore di 60 cm, 40 cm da quelle laterali con circa 2 metri d'aria tra di loro. Forse la distanza di ascolto dovrebbe è un po' di più rispetto ai 3 metri che ho indicato prima. Diciamo pure 3 metri e mezzo.


    _________________
    Ciao
    Maurizio

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Thu Feb 23, 2012 7:36 pm

    carloc wrote:

    Infatti ti avevo chiesto di dove sei per fartelo ascoltare.....se fossimo stati vicini non ci sarebbero stati problemi...;)

    Gli MA 12 li conosco tecnicamente ma non li ho mai ascoltati. Il problema potrebbe essere il pre per pilotarli. Se ci fai caso hanno un ingresso dedicato con una presa particolare. Al limite andrebbe modificato il pannello posteriore per poter installare un paio di prese RCA.

    Comunque, se ben restaurati, non suoneranno affatto male...sono schemi classici di sicura affidabilità.


    Ti giro il link di un inglese che li vende ad un prezzo accettabile.



    http://www.ebay.it/itm/Pair-Of-Heathkit-MA12-Valve-Amplifiers-/190541806475?pt=UK_Consumer_VintageAudio_RL&hash=item2c5d2d3b8b

    Ciao, Carlo

    Ciao Carlo,
    grazie per l'invito che contraccambio, peccato per la distanza.
    Ho visto che c'è anche uno di Roma che vende una coppia ad un ottimo prezzo, per ora pero' preferisco aspettare per terminare la messa a punto delle Uno e poi decidere il da farsi.

    Ciao, Michele.

    micheler
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 299
    Data d'iscrizione : 2012-02-21
    Località : Foggia

    Re: Avantgarde Uno Nano G1

    Post  micheler on Thu Feb 23, 2012 7:55 pm

    bluenote wrote:

    Se hai visto sul mercatino quello di "Biscottino", è proprio quello che avevo io, super-rivalvolato e con in più un'eccellente uscita cuffia. Non ti nascondo che mi piacerebbe provarlo con le Avantgarde, magari solo sulla tromba degli altri, in un sistema multiamplificato, ma per ora non voglio complicarmi la vita.
    Tornando al posizionamento, i diffusori sono posti lungo una parete di circa 3,70 metri di larghezza, quasi ad angolo con una distanza dalla parete posteriore di 60 cm, 40 cm da quelle laterali con circa 2 metri d'aria tra di loro. Forse la distanza di ascolto dovrebbe è un po' di più rispetto ai 3 metri che ho indicato prima. Diciamo pure 3 metri e mezzo.

    Ciao Maurizio,
    ho visto l'annuncio ma è un finale con le EL34 e non 2A3 ed è ottimizzato per le cuffie con un uscita xlr e non rca.
    Mi incuriosiscono sempre di più i finali con la 45 ma in giro non c'è praticamente nulla, mi sarebbe piaciuto provarli nell'impianto.
    Una prova che sto facendo con le uno nano è quella di separare l'altoparlante dei medi dalle aste di metallo che lo sorreggono.
    In pratica ho costruito un supporto in legno che ho appoggiato direttamente sul mobile del sub.
    Il risultato è una maggiore definizione degli strumenti e della scena sonora.
    Sulla biamplificazione non so..... credo che dipenda anche dalla capacità di pilotaggio del pre, in passato sul dualconcetrico tannoy delle Borea il risultato non mi era piaciuto.
    Inoltre ti vai a complicare la vita con le diverse sensibilità dei finali e una maggiore complessità anche in termini di cavi e di costi.

    Ciao, Michele.

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 8:54 am