Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
BMC CS2 - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    BMC CS2

    Share

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Thu May 10, 2012 2:44 pm

    ema49 wrote:

    4) Il mio pusher locale, eccellente tecnico, mi ha mostrato stamani le foto dell'oggetto. A suo parere il costo "secco" di produzione, considerata la manodopera cinese, non può superare i 6-700 E, così come i miei ex ARC REF non superavano i 2-2500 E a fronte di un listino di 21.000.


    Il discorso del prezzo per me ha poco senso
    Sappiamo bene che TUTTI i produttori Italiani e non che hanno spostato la produzione in Cina non hanno diminuito i prezzi ANZI in alcuni casi con le vaire crisi lo hanno aumentato
    E questo in qualsiasi settore, dall'hi-Fi, all'abbigliamento, alla Bici, etc ...

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: BMC CS2

    Post  carloc on Thu May 10, 2012 7:41 pm

    ema49 wrote:Certo che se tutto quello che ho letto in questo lungo thread, segnalatomi ieri da un amico sicuramente aduso all'ascolto della musica ed alla sua esecuzione, corrisponde al vero (e non ho motivi per dubitarne), alcune considerazioni vanno fatte.

    1) Il prezzo di un accrocco viene stabilito in base alle sue qualità soniche e non al suo valore reale ( che è la somma di costi di progettazione, materiali utilizzati, trasporti, etc).

    2) L'oggetto in questione, ancorché costruito in Cina ma progettato e seguito nella sua costruzione da tecnici tedeschi, ha sicuramente un valore reale enormemente inferiore al listino. E' superfluo parlare del costo della manodopera cinese e tutti sappiamo che il miglior trasformatore o condensatore ha, all'origine, costi risibili rispetto ai prezzi del prodotto finito.

    3) Chi ha avuto la felice idea di proporre un prezzo che sicuramente assicurava ampissimi margini di guadagno (3200 E, nessuno lavora gratis), per poi aumentarlo di quasi 2000 E, è un ladro o un imbecille. Sono d'accordo che è un mercato di nicchia e le vendite per questo motivo sono limitate ma, dato il valore musicale dell'oggetto, avrebbe potuto essere prevedibile una quantità di venduto molto superiore alla norma.

    4) Il mio pusher locale, eccellente tecnico, mi ha mostrato stamani le foto dell'oggetto. A suo parere il costo "secco" di produzione, considerata la manodopera cinese, non può superare i 6-700 E, così come i miei ex ARC REF non superavano i 2-2500 E a fronte di un listino di 21.000.

    Capite ora il motivo per il quale da tempo ho deciso di non comprare più alcun oggetto relativo alla riproduzione musicale. E perché quest'Hobby è destinato a morire ed il sottoscritto non partecipa più a discussioni inerenti a qualsiasi accrocco. Vi dice nulla l'improvviso crollo dei prezzi di Accuphase e McIntosch (oltre il 30%)?

    E' semplicemente una vergogna. Meditateci su.

    P.S. La voce "progettazione" fa ridere i polli (quali noi siamo). E' da molti decenni che gli schemi di tutti gli accrocchi sono invariati. Anche il famoso INPOL della Pathos è vecchio come il cucco. Quello che è cambiato è l'implementazione e la qualità dei materiali. Tutto il resto è fuffa e presa per i fondelli.





    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Thu May 10, 2012 8:31 pm

    ema49 wrote: ....
    E' semplicemente una vergogna. Meditateci su.

    P.S. La voce "progettazione" fa ridere i polli (quali noi siamo). E' da molti decenni che gli schemi di tutti gli accrocchi sono invariati. Anche il famoso INPOL della Pathos è vecchio come il cucco. Quello che è cambiato è l'implementazione e la qualità dei materiali. Tutto il resto è fuffa e presa per i fondelli.

    OK quello che dici può essere pienamente condiviso ma la soluzione per te quale sarebbe ?
    Non acquistare più nulla ed autocostruirsi gli apparati ?
    Oppure vivere in un mondo di silenzio ?
    Oppure buttare tutto prendersi un iPdod ?

    Spiegaci sunny sunny io sono il primo a dire che i prezzi sono completamente inguistificati, ma la soluzione ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: BMC CS2

    Post  lupocerviero on Thu May 10, 2012 9:01 pm

    io trovo quest'ampli davvero bello e ben costruito, a 2900 euro mi sembra un'ottima proposta!

    ho chiesto un paio di volte a ciro di comprarmelo, ma lui ...

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: BMC CS2

    Post  ema49 on Thu May 10, 2012 9:13 pm

    Amuro_Rey wrote:

    OK quello che dici può essere pienamente condiviso ma la soluzione per te quale sarebbe ?
    Non acquistare più nulla ed autocostruirsi gli apparati ?
    Oppure vivere in un mondo di silenzio ?
    Oppure buttare tutto prendersi un iPdod ?
    Spiegaci sunny sunny io sono il primo a dire che i prezzi sono completamente inguistificati, ma la soluzione ?

    Per me la soluzione è semplice...estremamente semplice.
    Per ascoltare musica e non impianti esiste un minimo sindacale. Con una scelta oculata si possono assemblare impianti che non superano i 5-6000 E tutto compreso. Esperienza personale. Se poi i costruttori, i distributori (soprattutto) ed i rivenditori avessero un minimo di decenza e proponessero oggetti a prezzi commisurati al loro reale valore, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di miglioramenti significativi, anche se non eclatanti.
    Sempre che sia la musica l'interesse principale..altrimenti restiamo ostaggi di individui inqualificabili (vedi il caso in oggetto).



    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: BMC CS2

    Post  marco59 on Thu May 10, 2012 9:49 pm

    ema49 wrote:
    Per me la soluzione è semplice...estremamente semplice.
    Per ascoltare musica e non impianti esiste un minimo sindacale. Con una scelta oculata si possono assemblare impianti che non superano i 5-6000 E tutto compreso. Esperienza personale. Se poi i costruttori, i distributori (soprattutto) ed i rivenditori avessero un minimo di decenza e proponessero oggetti a prezzi commisurati al loro reale valore, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di miglioramenti significativi, anche se non eclatanti.
    Sempre che sia la musica l'interesse principale..altrimenti restiamo ostaggi di individui inqualificabili (vedi il caso in oggetto).

    Perfettamente d'accordo. Con l'Euro abbiamo un po' tutti perso il senso del valore del denaro. 6000 Euro sono cinque -sei mesi di stipendio di un operaio/impiegato in questo disgraziato paese. Non scherziamo. Questa cifra, se spesa oculatamente, dovrebbe, anzi "deve", garantire l'ascolto della musica in modo apprezzabilissimo. Se poi lo scopo è il possedere fine a se stesso e sentirsi dei "veri audiofili" per questo...bé, allora c'hanno ragione i c.d. "individui inqualificabili".


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Fri May 11, 2012 9:54 am

    ema49 wrote:
    Per me la soluzione è semplice...estremamente semplice.
    Per ascoltare musica e non impianti esiste un minimo sindacale. Con una scelta oculata si possono assemblare impianti che non superano i 5-6000 E tutto compreso. Esperienza personale. Se poi i costruttori, i distributori (soprattutto) ed i rivenditori avessero un minimo di decenza e proponessero oggetti a prezzi commisurati al loro reale valore, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di miglioramenti significativi, anche se non eclatanti.
    Sempre che sia la musica l'interesse principale..altrimenti restiamo ostaggi di individui inqualificabili (vedi il caso in oggetto).


    applausi applausi


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Fri May 11, 2012 9:55 am

    marco59 wrote:
    Perfettamente d'accordo. Con l'Euro abbiamo un po' tutti perso il senso del valore del denaro. 6000 Euro sono cinque -sei mesi di stipendio di un operaio/impiegato in questo disgraziato paese. Non scherziamo. Questa cifra, se spesa oculatamente, dovrebbe, anzi "deve", garantire l'ascolto della musica in modo apprezzabilissimo. Se poi lo scopo è il possedere fine a se stesso e sentirsi dei "veri audiofili" per questo...bé, allora c'hanno ragione i c.d. "individui inqualificabili".

    applausi applausi


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: BMC CS2

    Post  marietto1950 on Fri May 11, 2012 12:49 pm


    E' per questo che ho optato per questo C1 e non per il Maestro 70 (fino a 3 giorni fa ero deciso per questo acquisto e ne avevo parlato anche con Air) che per i diffusori attuali andava più che bene coi suoi bei 70 Watt.
    [quote]


    Suspect Ce la siamo vista brutta...Meno male che poi è arrivato il tedesco di peso!


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: BMC CS2

    Post  marietto1950 on Fri May 11, 2012 1:47 pm

    ema49 wrote:Certo che se tutto quello che ho letto in questo lungo thread, segnalatomi ieri da un amico sicuramente aduso all'ascolto della musica ed alla sua esecuzione, corrisponde al vero (e non ho motivi per dubitarne), alcune considerazioni vanno fatte.

    1) Il prezzo di un accrocco viene stabilito in base alle sue qualità soniche e non al suo valore reale ( che è la somma di costi di progettazione, materiali utilizzati, trasporti, etc).

    2) L'oggetto in questione, ancorché costruito in Cina ma progettato e seguito nella sua costruzione da tecnici tedeschi, ha sicuramente un valore reale enormemente inferiore al listino. E' superfluo parlare del costo della manodopera cinese e tutti sappiamo che il miglior trasformatore o condensatore ha, all'origine, costi risibili rispetto ai prezzi del prodotto finito.

    3) Chi ha avuto la felice idea di proporre un prezzo che sicuramente assicurava ampissimi margini di guadagno (3200 E, nessuno lavora gratis), per poi aumentarlo di quasi 2000 E, è un ladro o un imbecille. Sono d'accordo che è un mercato di nicchia e le vendite per questo motivo sono limitate ma, dato il valore musicale dell'oggetto, avrebbe potuto essere prevedibile una quantità di venduto molto superiore alla norma.

    4) Il mio pusher locale, eccellente tecnico, mi ha mostrato stamani le foto dell'oggetto. A suo parere il costo "secco" di produzione, considerata la manodopera cinese, non può superare i 6-700 E, così come i miei ex ARC REF non superavano i 2-2500 E a fronte di un listino di 21.000.

    Capite ora il motivo per il quale da tempo ho deciso di non comprare più alcun oggetto relativo alla riproduzione musicale. E perché quest'Hobby è destinato a morire ed il sottoscritto non partecipa più a discussioni inerenti a qualsiasi accrocco. Vi dice nulla l'improvviso crollo dei prezzi di Accuphase e McIntosch (oltre il 30%)?

    E' semplicemente una vergogna. Meditateci su.

    P.S. La voce "progettazione" fa ridere i polli (quali noi siamo). E' da molti decenni che gli schemi di tutti gli accrocchi sono invariati. Anche il famoso INPOL della Pathos è vecchio come il cucco. Quello che è cambiato è l'implementazione e la qualità dei materiali. Tutto il resto è fuffa e presa per i fondelli.

    Io ritengo che: purtoppo non tutti i possibili acquirenti di un dato prodotto atto alla riproduzione sonora domestica abbiano le conoscenze per valutare la sua costruzione interna e la sua progettazione, men che meno un tecnico di fiducia sotto mano pronto a dare delle valutazioni oggettive sui costi di produzione. Io credo, invece, che il valore che noi possiamo dare ad un dato oggetto sia la commistione di più fattori, che sono la resa sonora finale, la qualità costruttiva percepibile all'occhio ed al tatto, dato che la vedo dura di aprire un nuovo prodotto in negozio cacciavite alla mano od al massimo qui entra in gioco il buon Hifi Shock però poi bisogna sempre essere in grado di valutare le varie differenze cotruttive interne e non tutti ne sono capaci; la penetrazione del marchio nell'immaginazrio non che nel mercato, rivendibilità, assistenza e così via. Il tutto quindi genera una valutazione più o meno soggettiva che però può essere riportata a oggettività, non verificando i costi occulti di realizzazione, ma confrontando i vari prodotti uno con l'altro in un contesto più ampio e qui entra in gioco la funzione vitale dei Forum, vedi Gazebo, e quindi ne emerge che su di un integrato come questo BMC l'unico parametro che lo faceva emergere al prezzo "presunto" di listino di E. 3200 era il confronto se esistevano prodotti, anche più consolidati, che suonassero meglio, con le stesse caratteristiche e con la stessa capacità di pilotaggio e la risposta era, secondo me, sì, forse un'altro a parfità di prezzo e forse uno meno costoso il quale però, di certo è leggermente meno raffinato sonicamente, ma comunque apprezzabile. Il problema ora è che aumentato il prezzo di listino i parametri mutano e di concorrenti ce ne sono di più e di marchi già consolidati, quindi BMC potrebbe dirsi già sfavorita in partenza, quindi la politica dei prezzi folli non può basarsi solo sui consensi di publico, delle recensioni e delle prime vendite, ma, soprattutto in un periodi crisi, deve fondarsi sulla volontà di fare divenire un marchio leader e non di accontentarsi di un guadagno, per carità cospicuo nell'imediato, ma sempre limitato per numero di pezzi venduto. Quindi adesso però non ti sò dire se anche gli altri integrati contendenti sulla fascia dei 5000 E. sono oggetti cinesi da 700/800 E., sò solo che il mercato mi offre quelli, che non potendomi costruire le elettroniche da solo e volendo oggetti nuovi devo accettare il gioco dei produttori, magari cercando di spremere quanto più sconto possibile diminuendo i margini di guadagno del possibile negoziante.
    Come diceva Andreotti: "bisogna saper stare a tavola" e per la tavola si intendeva la politica di prima republica di quegli anni, giusta o sbagliata che fosse senza eccedere, ecco anche nel nostro mondo ad oggi, commercialmente, è così, bisogna accettare ciò che il mercato offre, saper scegliere, distinguere e poi acquistare il miglior rapporto qualità prezzo-prestazioni. Altrimenti se ti si rompe, ad esempio, l'ampli ti metti su l'Ipod con 2 cuffiette e via .
    E' per questo il mio sfogo verso i nuovi prezzi BMC, non tanto per me che semplicemente non li compro, ma per il mondo dell'audiofilia che poteva giovare di un buon prodotto a costo giusto, per quel che il mercato oggi offre (non quindi oggettivamente), dando magari da lavorare a qualche persona in più che potrebbe essere impiegate per un imprtatore italiano a cui, ad esempio, aumentano i numeri di vendita. Oppure la soluzione a tutto questo potrebbero essere solo le nuove politiche di commercializzazione e produzione, vedi Vela e Nova, solo il tempo gli darà ragione, ma anche il buon senso degli audiofili, su cui ci scommetto meno, che non pensano solo al brand prestigioso e proprio su questo aspetto, per quel che riguardano i prezzi Mc ed Accuphase, volevo aggiungere che non è tanto che sono stati ribassati del 30% perchè tutto d'un tratto si sono accorti che i loro costi di produzione e progettazione erano così bassi da vergognarsi e quindi hanno voluto fare marcia in dietro, volendo diminuirsi il loro margine di guadagno, è solo che la diminuzione ha riguardato il listino italiano, il quale non era in linea con quello dei paesi europei a noi vicindi e quindi grazie ad Internet gli italiani si informavano ed acquistavano all'estero. Certo è poi che se tutti noi acquistassimo il nuovo razionalmente si costringerebbe anche i produttori dei blasoni a rivedere i loro listini. Riassumendo, indipendentemente dai costi di produzione acculti, per me il BMC deve costare al massimo 3500 E. di listino, suona benissimo come i blasonati da 500 E., che comunque non comprerei, ma essendo marchio nuovo deve costare meno, altrimenti acquisto altro.


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Fri May 11, 2012 1:59 pm

    [quote="marietto1950"]
    E' per questo che ho optato per questo C1 e non per il Maestro 70 (fino a 3 giorni fa ero deciso per questo acquisto e ne avevo parlato anche con Air) che per i diffusori attuali andava più che bene coi suoi bei 70 Watt.




    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: BMC CS2

    Post  marietto1950 on Fri May 11, 2012 3:04 pm

    [quote="Amuro_Rey"]

    ????????????????


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    Ludwig70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 36
    Data d'iscrizione : 2012-02-04

    Re: BMC CS2

    Post  Ludwig70 on Fri May 11, 2012 6:17 pm

    Marietto wrote:

    ????????????????

    Marietto, hai riportato la MIA frase senza quotarla (per cui sembrava TUA), ecco la spiegazione del malinteso

    Saluti

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: BMC CS2

    Post  marietto1950 on Sat May 12, 2012 3:12 am

    Ludwig70 wrote:

    Marietto, hai riportato la MIA frase senza quotarla (per cui sembrava TUA), ecco la spiegazione del malinteso

    Saluti

    Se rinasco mi laureo in informatica. Cazz...


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    Ludwig70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 36
    Data d'iscrizione : 2012-02-04

    Re: BMC CS2

    Post  Ludwig70 on Sun May 13, 2012 10:40 pm

    Per concludere quest'avventura, ecco l'inserimento del C1. In arrivo i cavi adatti, a breve anche il pre fono, poi non resta che godersi la musica.
    Ah, ultimo dubbio: in questa vecchia casa non c'è la terra. Un amico piuttosto competente, davanti alle mie perplessità (quanto si è scritto sulla necessità di un buon collegamento a terra, sui ritorni di massa, sulle interazioni deboli, ecc.)mi ha detto: Meglio così.
    Voi che ne pensate? Pare che i progettisti del C1 ci tengano ai dettagli dell'alimentazione, visto che nel foglio illustrativo indicano con precisione da che parte deve stare la fase.


    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: BMC CS2

    Post  marietto1950 on Mon May 14, 2012 12:26 am

    [img][/img]

    Secondo te queste ci starebbero nel tuo ambiente? Visto che tutto il necessario per farle suonare già ce l'hai!


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    Ludwig70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 36
    Data d'iscrizione : 2012-02-04

    Re: BMC CS2

    Post  Ludwig70 on Mon May 14, 2012 8:37 am

    marietto1950 wrote:
    Secondo te queste ci starebbero nel tuo ambiente? Visto che tutto il necessario per farle suonare già ce l'hai!

    Per starci, ci starebbero; per piacermi, mi piacciono, quel che non va è che 16.000 euro sono una cifra irraggiungibile. Per un bel po' dobbiamo stare a dieta: c'è una casa da ristrutturare e l'acquisto del C1 è stata un'eccezione.
    Ho visto che ne dice Testini e la recensione di Fedeltà del Suono. Mi piacerebbe un confronto con le Sanders (queste le ho ascoltate al meglio con la sua amplificazione): sembrano piuttosto simili come impostazione ma le Sanders costano molto meno...

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: BMC CS2

    Post  Amuro_Rey on Mon May 14, 2012 9:08 am

    Ludwig70 wrote:
    Ah, ultimo dubbio: in questa vecchia casa non c'è la terra.


    Che sia meglio o no il colelgamento di terra sinceramente non saprei ma io sono nelal stessa ssituazione vecchia casa senza filo di terra e per ora di problemi non ne ho mai avuti sunny


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: BMC CS2

    Post  lupocerviero on Mon May 14, 2012 12:46 pm

    Ludwig70 wrote:Per concludere quest'avventura, ecco l'inserimento del C1. In arrivo i cavi adatti, a breve anche il pre fono, poi non resta che godersi la musica.
    Ah, ultimo dubbio: in questa vecchia casa non c'è la terra. Un amico piuttosto competente, davanti alle mie perplessità (quanto si è scritto sulla necessità di un buon collegamento a terra, sui ritorni di massa, sulle interazioni deboli, ecc.)mi ha detto: Meglio così.
    Voi che ne pensate? Pare che i progettisti del C1 ci tengano ai dettagli dell'alimentazione, visto che nel foglio illustrativo indicano con precisione da che parte deve stare la fase.



    che bel colpo d'occhio!
    stavo guardando il finale stereo sul sito, peccato che ci siano così poche foto,
    mi piacerebbe studiarlo meglio!

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: BMC CS2

    Post  baru_ on Mon May 14, 2012 2:07 pm

    Ludwig70 wrote:

    Che diffusori sono ?


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Ludwig70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 36
    Data d'iscrizione : 2012-02-04

    Re: BMC CS2

    Post  Ludwig70 on Mon May 14, 2012 2:58 pm

    baru_ wrote:
    Che diffusori sono ?
    Sono un pezzo unico, nati come provvisori (il vecchi diffusori ho dovuto rottamarli e le Maggies 1.7 - che erano in programma - al momento non potevo permettermele).
    Ero partito con l'idea di costruirmi un paio di casse da pochi soldi. Su Costruire Hifi n. 43 avevo visto un progettino per un diffusore a dipolo che mi sarebbe costato meno di 200 euro. Al momento della realizzazione non si trovava più il woofer. Ho contattato il progettista
    http://www.audiojam2.com/
    e dopo uno scambio di idee mi ha proposto una realizzazione un po' più seria. Mi ha progettato il crossover e reperito il materiale. Io ho costruito il "mobile" (in pratica due strati di MDF da 15 mm incollati) e assemblato il tutto. Il risultato è stato di molto superiore alle aspettative.
    http://tinyurl.com/btmpuq7

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: BMC CS2

    Post  marco59 on Mon May 14, 2012 3:13 pm

    Ludwig70 wrote:
    Sono un pezzo unico, nati come provvisori (il vecchi diffusori ho dovuto rottamarli e le Maggies 1.7 - che erano in programma - al momento non potevo permettermele).
    Ero partito con l'idea di costruirmi un paio di casse da pochi soldi. Su Costruire Hifi n. 43 avevo visto un progettino per un diffusore a dipolo che mi sarebbe costato meno di 200 euro. Al momento della realizzazione non si trovava più il woofer. Ho contattato il progettista
    http://www.audiojam2.com/
    e dopo uno scambio di idee mi ha proposto una realizzazione un po' più seria. Mi ha progettato il crossover e reperito il materiale. Io ho costruito il "mobile" (in pratica due strati di MDF da 15 mm incollati) e assemblato il tutto. Il risultato è stato di molto superiore alle aspettative.
    http://tinyurl.com/btmpuq7

    Bellissimi complimenti! applausi
    Che tweeter montano?


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    Ludwig70
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 36
    Data d'iscrizione : 2012-02-04

    Re: BMC CS2

    Post  Ludwig70 on Mon May 14, 2012 5:01 pm

    marco59 wrote:
    Bellissimi complimenti! applausi
    Che tweeter montano?

    Grazie per i complimenti, ma il merito va al progettista che con elementi molto economici ha messo insieme un diffusore davvero molto buono.
    i tweeter sono questi
    http://tinyurl.com/cg7d2fl

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: BMC CS2

    Post  baru_ on Mon May 14, 2012 5:31 pm

    marco59 wrote:

    Bellissimi complimenti! applausi
    Che tweeter montano?

    Mi associo ai complimenti... realizzazione veramente interessante.
    Per altro interessantissimo anche il sito AUDIOJAM2 LAB, andrò a studiarmelo.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: BMC CS2

    Post  ema49 on Mon May 14, 2012 7:36 pm

    Ludwig70 wrote:Per concludere quest'avventura, ecco l'inserimento del C1. In arrivo i cavi adatti, a breve anche il pre fono, poi non resta che godersi la musica.
    Ah, ultimo dubbio: in questa vecchia casa non c'è la terra. Un amico piuttosto competente, davanti alle mie perplessità (quanto si è scritto sulla necessità di un buon collegamento a terra, sui ritorni di massa, sulle interazioni deboli, ecc.)mi ha detto: Meglio così.
    Voi che ne pensate? Pare che i progettisti del C1 ci tengano ai dettagli dell'alimentazione, visto che nel foglio illustrativo indicano con precisione da che parte deve stare la fase.


    Io i complimenti voglio farteli per i tuoi strumenti musicali, e poi per il tuo impianto..
    Detto questo, a quanto mi risulta la mancanza del collegamneto a terra può solo essere un vantaggio da un punto di vista sonico. Ma non per la sicurezza. A casa mia l'impianto è a norma e su consiglio del pusher ho scollegato la terra all'ampli (fase sempre corretta, mi raccomando), mantenendo il collegamento a terra delle altre apparecchiature collegate all'ampli. In tal modo, sostiene il pusher, non esistono problemi di sorta per la sicurezza, se l'impianto è a norma. Si può anche procedere diversamente: scollegare la terra ad apparecchiature particolarmente sensibili all'inquinamento elettrico (tipicamente cd e pre fono), lasciando inserita la terra all'ampli.
    Ma, ripeto, l'impianto deve essere a norma, con salvavita.
    Sentiamo qualche tecnico per un parere sul tuo caso particolare (non sono molti gli impianti non a norma ed alla tua sicurezza ci teniamo).


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: BMC CS2

    Post  pluto on Mon May 14, 2012 7:52 pm


      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:29 pm