Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Share

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  bibo01 on Fri Jun 22, 2012 4:00 am

    Ciao Guido,

    come stai?
    Effettivamente l'effetto è conturbante.
    Non voglio detrarre dall'effettiva utilità del DRC, ma non è che c'è bisogno di questo per raggiungerlo.
    Lo avevo anche nel mio impianto senza DRC, solo ottimizzato. :)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Sun Jun 24, 2012 12:57 am

    bibo01 wrote:Ciao Guido,

    come stai?
    Effettivamente l'effetto è conturbante.
    Non voglio detrarre dall'effettiva utilità del DRC, ma non è che c'è bisogno di questo per raggiungerlo.
    Lo avevo anche nel mio impianto senza DRC, solo ottimizzato. :)
    Ciao Bibo, cos'hai ottimizzato nell'impianto, per raggiungere le " prestazioni " del DRC alias " direct live ?
    Non ho ancora ascoltato il sistema di Guido ( lo faro' presto ) ma ho ascoltato il trinnov e dico che mi ha colpito favorevolmente!

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  bibo01 on Sun Jun 24, 2012 1:14 am

    Giordy60 wrote:
    Ciao Bibo, cos'hai ottimizzato nell'impianto, per raggiungere le " prestazioni " del DRC alias " direct live ?
    Non ho ancora ascoltato il sistema di Guido ( lo faro' presto ) ma ho ascoltato il trinnov e dico che mi ha colpito favorevolmente!

    Non usavo DRC.
    La mia ottimizzazione in senso classico - posizionamento diffusori e impianto - mi permetteva di raggiungere lo stesso effetto descritto da Guido. Forse con DRC avrei migliorato qualcosa...non so.
    Forse ero semplicemente fortunato con la mia stanza per i risulati raggiunti con: Magnepan 3.6 in biamplifacione attiva (Magtech x 2), sistema sub multiplo AudioKinesis Swarm v2, crossover interno al cMP2 (Frequency Allocator) per entrambi.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Sun Jun 24, 2012 1:20 am

    Le ottimizzazioni in senso classico, le ho attuate anch'io ( e molti utenti immagino ) ma vorrei capire il quid che un sistema attivo riesce a dare al set-up !

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  bibo01 on Sun Jun 24, 2012 1:36 am

    Posso dirti che un sistema attivo rende le Magnepan molto più responsive e "presenti".
    Effettivamente hai rimosso una barriera tra amp e diffusore.

    Nel mio caso i filtri IIR di Allocator erano ottimizzati in pendenze, fase, EQ, delay.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Sun Jun 24, 2012 1:44 am

    bibo01 wrote:Posso dirti che un sistema attivo rende le Magnepan molto più responsive e "presenti".
    .

    E' l'impressione che ho avuto ascoltando il trinnov, ovvero diffusori .....più presenti !!

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Guido on Sun Jun 24, 2012 11:26 am

    bibo01 wrote:Ciao Guido,

    come stai?
    Effettivamente l'effetto è conturbante.
    Non voglio detrarre dall'effettiva utilità del DRC, ma non è che c'è bisogno di questo per raggiungerlo.
    Lo avevo anche nel mio impianto senza DRC, solo ottimizzato. :)
    Ciao Carissimo Bibo
    finalmente ti risento; dall'altra parte del mondo?
    In parte ti debbo dare ragione.
    Questo effetto non l'avevo notato prima dell'inserimento del Dirac Live.
    Quindi ora ho provato in commutazione istantanea.
    Ho riscontrato una maggior efficacia col Dirac inserito dovuta presumibilmente al lavoro che fa sulla fase.
    Però ho riscontrato che quell'effetto si percepisce anche senza il Dirac.
    Vedo che tu lo hai sentito, ma so che avevi un po' po' di impianto applausi ed ottimizzato a dovere. Questo mi aveva detto Flavio.
    Quell'effetto, secondo me, si percepisce solo su impianti di buon livello e ben ottimizzati.
    Mi hai dato un idea!
    Parto con un'altro 3/d con questo argomento....
    Saluti
    Guido

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Sun Jun 24, 2012 1:23 pm

    Guido wrote:

    ......
    Però ho riscontrato che quell'effetto si percepisce anche senza il Dirac.
    Guido

    Quindi ?

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Guido on Sun Jun 24, 2012 2:31 pm

    Giordy60 wrote:

    Quindi ?
    Ciao Giordy
    quindi secondo me, se uno ha un gran bell'impianto e poi lo sa ottimizzare può ascoltare quest'effetto.
    Se giri il problema al contrario, sempre secondo me, si può lavorare per arrivarci.
    In vari modi; il più veloce e meno impegnativo è usare un sistema di correzione ambientale digitale.
    Purtroppo per ora questo sistema lavora solo con musica liquida.
    Buon lavoro....
    Guido


    Last edited by Guido on Sun Jun 24, 2012 10:12 pm; edited 1 time in total

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  bibo01 on Sun Jun 24, 2012 2:50 pm

    Guido wrote:
    Ciao Giordy
    quindi secondo me, se uno ha un gran bell'impianto e poi lo sa ottimizzare può ascoltare quest'effetto.
    Se giri il problema al contrario, sempre secondo me, si può lavorare per arrivarci.
    In vari modi; il più veloce e meno impegnativo è usare un sistema di correzione ambientale digitale.
    La fregatura? Per ora questo sistema lavora solo con musica liquida.
    Buon lavoro....
    Guido

    Un mio amico entra in analogico in un Prism Orpheus (che ha anche RIAA Equalization sugli inputs 1 & 2), da lì in un PC, effettua XO e DRC, esce di nuovo sull'Orpheus.
    Stessa procedura per la liquida, con qualche passaggio in meno.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Sun Jun 24, 2012 3:02 pm

    Beh! Allora si può fare lo stesso lavoro ( o simil ) con un DEQ2496 e un Ecm8000 ( rimanendo in casa behringer )

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  flavio@sanders on Sun Jun 24, 2012 5:49 pm

    Vorrei correggere quelle che mi sembrano inesattezze...

    il Behringer 2496 fa una correzione minimum-phase che NON può affrontare il problema fase, ed il problema fase non è irrilevante... le equalizzazioni minimum-phase che appiattiscono solo la risposta in frequenza esistono da decenni, non da anni.

    Il motivo per il quale non sono diventate standard in ogni e qualsisai impianto, visto che sembrerebbe così facile avere un impianto con risposta in frequenza perfettamente lineare, è proprio il fatto che un impianto equalizzato solo per la risposta in frequenza spesso suona anche peggio che senza correzione (e in linea di principio ciò accade sempre se non si limita l'intervento a cercar di appiattire i picchi nelle sole basse frequenze senza cercare di colmare i buchi)
    Le limitazioni intrinseche e inevitabili di sistemi come il Behr 2496 e tutti i sistemi analoghi sono spiegate qui:
    http://www.hometheatershack.com/roomeq/wizardhelpv5/help_en-GB/html/iseqtheanswer.html#top

    E ahimè devo anche amichevolmente contraddire Guido...
    - non esiste alcun sostituto o percorso di nessun genere alternativo ad un sistema mixed-phase come Dirac Live in un ambiente di dimensioni normali... è un significativo passo avanti dal punto di vista scientifico e tecnologico che permette di fare cose, come ottimizzare contemporaneamente la risposta in frequenza e la risposta all'impulso, che semplicemente non sembravano possibili.
    - seppur non ufficialmente supportato è anche possibile con Dirac Live in determinate condizioni ascoltare da CD oltre che da PC

    In altre parole al giorno d'oggi non ha senso utilizzare soluzioni inferiori... e non è necessario credermi sulla parola visto che si può fare una prova gratuita e giudicare con le proprie orecchie e strumenti.

    Ciao, Flavio



    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Guido on Sun Jun 24, 2012 10:14 pm

    Ciao Giordy
    ti ha già risposto Flavio che in questo argomento è certamente più preparato di me.
    Io sono un usufruitore....
    Guido

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Mon Jun 25, 2012 12:23 pm

    flavio@sanders wrote:

    il Behringer 2496 fa una correzione minimum-phase che NON può affrontare il problema fase, ed il problema fase non è irrilevante... le equalizzazioni minimum-phase che appiattiscono solo la risposta in frequenza esistono da decenni, non da anni.

    Ciao, Flavio


    sò che il behringer "lavora" solo su alcuni parametri, ma mi chiedo se tutti i drc ( con esclusione del direc live) lavorano sul minimun-phase, perchè se così fosse vuol dire che i vari Ik muldimedia, come i KRK, o i vari filtri autocostruiti per i software......non servono a nulla ( o quasi ), lavorando solo sul minimun-phase e non sulla fase, è corretto ?

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  flavio@sanders on Mon Jun 25, 2012 1:17 pm

    Giordy60 wrote:

    sò che il behringer "lavora" solo su alcuni parametri, ma mi chiedo se tutti i drc ( con esclusione del direc live) lavorano sul minimun-phase, perchè se così fosse vuol dire che i vari Ik muldimedia, come i KRK, o i vari filtri autocostruiti per i software......non servono a nulla ( o quasi ), lavorando solo sul minimun-phase e non sulla fase, è corretto ?

    Sì, è corretto perché mi risulta che l'unica tecnologia mixed-phase simile (anche se diversa) oltre a Dirac Live sia il DRC di Denis Sbragion.

    La tecnologia mixed-phase è uno sviluppo scientifico e tecnologico molto recente e Dirac Live è il risultato della ricerca di cinque ricercatori provenienti dal Signals & Systems Group della Uppsala University in Svezia:
    Mathias Johansson, PhD in Signal Processing
    Anders Ahlén, Prof. in Signal Processing
    Mikael Sternad, Prof. in Automatic Control
    Nilo Casimiro Ericsson, PhD in Signal Processing
    Lars-Johan Brännmark, PhD in Signal Processing

    Ciao, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  Giordy60 on Mon Jun 25, 2012 3:16 pm

    flavio@sanders wrote:

    Sì, è corretto perché mi risulta che l'unica tecnologia mixed-phase simile (anche se diversa) oltre a Dirac Live sia il DRC di Denis Sbragion.

    La tecnologia mixed-phase è uno sviluppo scientifico e tecnologico molto recente e Dirac Live è il risultato della ricerca di cinque ricercatori provenienti dal Signals & Systems Group della Uppsala University.

    Ciao, Flavio
    Ne deduco che fin'ora chi ha millantato risultati eccellenti con il DRC .........non e' stato corretto nell'esporre ad altri il risultato finale !
    Mentre del trinnov cosa sai dirmi ?
    E' un sistema simil dirac live ?

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  flavio@sanders on Mon Jun 25, 2012 7:21 pm

    Giordy60 wrote:
    Ne deduco che fin'ora chi ha millantato risultati eccellenti con il DRC .........non e' stato corretto nell'esporre ad altri il risultato finale !
    Mentre del trinnov cosa sai dirmi ?
    E' un sistema simil dirac live ?

    Direi piuttosto che utilizzano una tecnologia ora superata.... invece a livello professionale del confronto fra Dirac e Trinnov, che immagino usi anch'esso una tecnologia mixed-phase, si parla qui:
    http://www.avsforum.com/t/1366849/datasat-rs20i-beta-test-and-comparison-with-ada-rhapsody-trinnov-teq-12

    La tecnologia Dirac è brevettata: http://www.google.com/patents?id=-T7KAAAAEBAJ&pg=PA1&dq=dirac+research&hl=en&sa=X&ei=MkvQT-LkOYmG4gTdmaStDA&sqi=2&ved=0CEMQ6AEwBA#v=onepage&q=dirac%20research&f=false

    Ciao, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DRC -Digital Room Correction o Correzione Ambientale

    Post  flavio@sanders on Wed Jun 27, 2012 11:33 am

    Mi sono reso conto che nonostante vengano fornite tre diverse viste per le posizioni del microfono è comunque possibile che vengano male interpretate e che Dirac quindi non riceva le nove misurazioni che "si aspetta" in particolare se si configura per la posizione di ascolto più "estrema" e cioè una poltrona.

    Due dei punti frontali sono più bassi degli altri due, e due dei punti posteriori sono più bassi degli altri due.
    Ma qui viene il "difficile", perché questo avviene alternatamente.

    In altre parole partendo da sinistra e guardando di fronte.. il primo punto frontale è alto e il primo posteriore è basso, poi spostandosi a destra il punto frontale è basso ed il posteriore è alto.... di nuovo il punto frontale è alto e il posteriore è basso ed infine il punto frontale è basso ed il posteriore è alto.

    Questo è l'aspetto più difficile della misurazione, ed io sono stato facilitato dal fatto che sono partito dalla misurazione per un divano (per me la più interessante) dove le immagini sono chiare perché i punti sono molto sfalsati fra loro.
    Mi rendo conto che partendo invece dalla misurazione per una poltrona le immagini possono trarre in inganno.

    Colpa nostra, modificheremo il manuale per spiegare meglio.

    Ciao, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:48 am