Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
morte al CD audio, finalmente
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    morte al CD audio, finalmente

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    morte al CD audio, finalmente

    Post  aircooled on Thu Jan 08, 2009 3:43 pm

    finalmente ci siamo arrivati oggi al CES di Las Svegas Pioneer presenta ufficilamente il nuovo standar digitale ad alta risoluzione a 2 udite udite CANALI il BD che promette una vera e propia rivoluzione a livello di qualità, si vocifera che addirittura dovrebbe arrivare a superare la qualità del supporto analogico sensa sofrire dei difetti dello stesso, la base è quella del Blu-ray Disc, azzo forse finalmente siamo davanti a una vera e propia svolta audiofila di massa, incrociamo le dita e speremo in un futuro migliore
    VIVA IL BD
    morte al cd


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    bobgitto
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1017
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 52
    Località : Grosseto

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  bobgitto on Thu Jan 08, 2009 3:59 pm


    Ma io gli volevo bene!
    Quanto ci vorrà prima di staccare la spina ai nostri umili cd player?

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  aircooled on Thu Jan 08, 2009 4:03 pm

    bobgitto wrote:
    Ma io gli volevo bene!
    Quanto ci vorrà prima di staccare la spina ai nostri umili cd player?
    bella domanda, credo che vada visto il costo del supporto e se riusciranno a craccarlo, a quel punto poco


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Il delfino di Air on Thu Jan 08, 2009 4:03 pm

    sarebbe una cosa bellissima il BD al posto del CD.........chissà che facciano le cose più in fretta possibile e soprattutto bene.....magari fanno una brutta fine anche gli MP3 e compagnia.........ma forse chiedo troppo........mi accontento del funarale al CD!


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Dragon on Thu Jan 08, 2009 4:57 pm

    DI fronte a questa notizia non possiamo par altro che esultare!!! sunny sunny sunny cheers


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  aircooled on Thu Jan 08, 2009 4:59 pm

    Dragon wrote:DI fronte a questa notizia non possiamo par altro che esultare!!! sunny sunny sunny cheers
    facile è, adesso con ASR hai la potenza per sfruttare tutto il range dinamico


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  petrus on Thu Jan 08, 2009 5:10 pm

    .......proprio ora che gasato da una recensione entusiastica stavo per comprare una meccanica SOLO CD da 25.000,00 euro perchè il guru diceva proprio alla fine "...alla faccia di chi dice che dal CD non si può tirar fuori più nulla"
    Lorenzo

    Ospite
    Guest

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Ospite on Thu Jan 08, 2009 5:16 pm

    Il primo (apparentemente) vero lettore Blu Ray è Denon e dovrebbe costrare sui 3800euro.
    Verrà presentato ufficialmente al Ces di Las Vegas.

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  erik rutan on Thu Jan 08, 2009 6:53 pm

    ma sarà vero che il Blue ray audio sarà il nuovo standard mmmmm io sono un pò scettico dopo aver creduto nel sacd sto affacciato alla finestra a guardare ... secondo me i file audio ad alta risoluzione scaricabili da internet saranno il futuro.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  aircooled on Thu Jan 08, 2009 6:55 pm

    erik rutan wrote:ma sarà vero che il Blue ray audio sarà il nuovo standard mmmmm io sono un pò scettico dopo aver creduto nel sacd sto affacciato alla finestra a guardare ... secondo me i file audio ad alta risoluzione scaricabili da internet saranno il futuro.
    non saprei, il pc non è cosi diffuso come si tende a credere


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  erik rutan on Thu Jan 08, 2009 6:58 pm

    io no è che sia sfavorevole all'avvento del Blue Ray audio anzi, ma secondo me come no si misero d'accordo tra Blue ray e HD dvd con la scomparsa di quest'ultimo che dicono anche fosse migliore sono un pò scettico tanto noi siamo gli ultimi a poter dire la nostra quella è una guerra tra titani tra industrie disco e colossi dell'industria elettronica

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Il delfino di Air on Thu Jan 08, 2009 7:08 pm

    xin wrote:Il primo (apparentemente) vero lettore Blu Ray è Denon e dovrebbe costrare sui 3800euro.
    Verrà presentato ufficialmente al Ces di Las Vegas.


    nooooooooo!
    che brutto nome che avrà!
    meglio aspettare va......magari un pioneer.......un sony.......ma quello proprio no! No No No
    250000 euri per una meccanica.........vabbè dai, meglio pensare al BD!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Dragon on Thu Jan 08, 2009 9:42 pm

    Io sono propenso a cedere che comunque un supporto in HD dovrà esserci, sembrerebbe che questo sarà il Blue Ray, ma è ancora presto per dirlo.
    D'altra parte è vero che le grandi case discografiche, per arrivare a tutti, non possono affidarsi solo ed esclusivamente al download; credo che questo comunque ci sarà, ma credo sarà accompagnato dalla distribuzione su supporto.

    Quale? Vedremo


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Dragon on Fri Jan 09, 2009 8:48 am

    aircooled wrote: facile è, adesso con ASR hai la potenza per sfruttare tutto il range dinamico


    Si, ma se poi mi manca la MAGIA delle valvole!?



    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Ospite
    Guest

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Ospite on Fri Jan 09, 2009 9:18 am

    Dragon wrote:
    aircooled wrote:
    Dragon wrote:DI fronte a questa notizia non possiamo par altro che esultare!!! sunny sunny sunny cheers
    facile è, adesso con ASR hai la potenza per sfruttare tutto il range dinamico


    Si, ma se poi mi manca la MAGIA delle valvole!?


    Ci metti un paio di lampadine sopra

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Banano on Fri Jan 09, 2009 9:27 am

    Mah...speriamo che il futuro riserve delle belle sorprese...ma nel mio piccolino credo che la diffusione sia anche legata ad una sorta di praticità d'utilizzo: quando arrivò il CD arrivava per essere pratico, sicuro e veloce, si cambiava traccia istantaneamente, non deperiva con il tempo....la gente si abbituò subito, un pò come l'mp3...veloce e pratico, carichi (e scharichi) e vaiiii...

    Ora la vedo più difficile, soprattutto dati i tempi e la cultura delle persone...già trovo difficoltà a spiegare a miei coetanei che l'analogico è migliore, pensa fargli entrare nella testolina di questi che un dischetto che costa (magari) tre volte tanto, uguale a quello che già hanno è nettamente migliore...sarebbe un'impresa epica!!!

    E poi, si dovrebbe convincere l'utente a mandare in pensione il proprio lettore cd e sentirti rispondere "...ciò toso o' gò pena comprà, el gha pena poco de vita e ho gò pagà anca un mucio de schei!..." ...e poi cosa volete che sia un'impianto hi-fi in confronto al....."...mì gò el DOLBI SORRAUND..."

    La cultura in derivazione dagli anni 80 ci ha fatto credere ciecamente nel cd...ma temo che da questo sarà difficile muoversi....SPERIAMO!! ...ma soprattutto VEDIAMO!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  aircooled on Fri Jan 09, 2009 10:51 am

    la diffusione e presunta immortalità del vecchio CD è dovuta in gran parte al discorso copia, ma ho come il sentore che questo bengodi stia per arrivare alla fine, da li la strada per nuovi formati anche di qualità risulterebbe tutta in discesa
    preparatevi speransosi alla rivoluzione


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Dragon on Fri Jan 09, 2009 6:09 pm

    aircooled wrote:
    preparatevi speransosi alla rivoluzione

    Lo sai che la speranza è l'ultima a morire


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Il delfino di Air on Fri Jan 09, 2009 7:10 pm

    aircooled wrote:la diffusione e presunta immortalità del vecchio CD è dovuta in gran parte al discorso copia, ma ho come il sentore che questo bengodi stia per arrivare alla fine, da li la strada per nuovi formati anche di qualità risulterebbe tutta in discesa
    preparatevi speransosi alla rivoluzione

    più che prepararsi io direi di aspettare per evitare che succeda come con il SACD
    e poi spero che se tutto prende piede che i lettori (e i dischi BD) non costino uno sproposito......

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Pazzoperilpianoforte on Mon Jan 12, 2009 1:31 pm

    Io penso in primo luogo una cosa: il download ha toccato il 50% delle vendite di prodotto musicale, raggiungendo il CD.

    Credo che si possa separare due tipologie di utenti, sulla base soprattutto del genere musicale ascoltato.

    Per il pop/rock e jazz il collezionista sembra sempre più orientato - a giudicare dalla quantità di dischi visibili in negozi anche per nulla specializzati (ad esempio librerie!) - al vinile. Quello che non colleziona, quindi che consuma musica e poi la butta via, si sta rivolgendo al download. Ristrettissima la quantità, credo, di appassionati audio che per ora - quando è disponibile, cioè raramente - scaricano file ad alta qualità audio (24 bit, 96 Khz o più). In questo contesto l'introduzione di un nuovo formato Blu Ray non so come possa cambiare le cose. Nel senso che rompe le uova nel paniere forse a chi vende contenuto alta risoluzione via net, ma chi compra e colleziona vinile (e lo fa anche per l'amore che ha per il supporto nero) difficilmente credo passerà ad un supporto digitale da 10 cm, per quanto possa essere di qualità. In sostanza un nuovo formato potrebbe far gola solo agli audiofili. E parliamoci chiaro, commercialmente siamo un pò pochi per fare la differenza: se poi tutti si sta ad aspettare per vedere come si sviluppa il formato invece di comprare player e dischi, allora si fa di certo la fine del SACD!

    La musica classica è un settore del tutto diverso. Chi vuole ascoltare registrazioni storiche o recenti deve comprare il CD. Pochissimo vinile, tanto da rendere impreticabile questa scelta di supporto a chi interessa di musica. Poco download in rete,inoltre, raramente in qualità 24bit/96Khz o superiore. E mai download di registrazioni storiche, che sono il pane e il companatico al contempo per l'appassionato. Il mercato classico potrebbe quindi essere ben interessato ad un supporto veramente d'alta qualità: non a caso è il settore in cui si è maggiormente diffuso il SACD. Ma le aziende che hanno investito nel SACD sono disposte a reinvestire oggi in un nuovo formato? E' pensabile un tale successo del nuovo formato da spingere le major a riversare tutto il loro catalogo storico in Blu Ray? Perché se questo non succede e il catalogo storico resta in CD, l'appassionato medio di classica resterà ancorato al CD. E al Blu Ray toccheranno le briciole e farà la fine del SACD.

    Insomma, io vedo un panorama molto incerto e poco incoraggiante. La situazione dal momento del lancio del SACD si è mossa poco, e il mercato discografico è ancora più asfittico. Se le ditte produttrici di dischi non hanno investito nel SACD quando l'industria del disco era più florida, possono oggi investire nel Blu-Ray? Si, se volessero puntare ad un mercato di nicchia e di qualità. Ad oggi non hanno dimostrato di volerlo fare.

    Eppure un supporto fisico di altissima qualità avrebbe ancora un privilegio non indifferente rispetto al download: la rete internet in molti paesi come l'Italia fa talmente schifo che scaricare 20 GB (il peso ipotozzabile di un disco in HD audio) vuol dire a volte stare connessi per moltissime ore senza avere la certezza che un crollo della rete o un incidente mandi a puttane tutto il lavoro prima della fine dello scarico del materiale! Non è cosa da poco.

    Insomma staremo a vedere. All'epoca del super audio io comprai un lettore dedicato e mandai in pensione il mio lettore CD. Oggi il mio Accuphase resterà in sella, e mi limiterò ad affiancargli un lettore Blu-Ray audio solo se il formato nuovo vedrà le aziende discografiche pubblicare tutti i dischi nuovi sul nuovo supporto e non tre dischi all'anno come fecero all'epoca. In fondo in fondo, tutto sta a cosa fanno le major...

    Infine: ho letto un forum di informatica sui nuovi supporti Sony (Blu-Ray audio e Blu-Flac CD). E ho capito che all'utente non audiofilo dei supporti di migliore qualità audio non interessa assolutamente nulla. Come probabilmente non gli interessa nulla nemmeno di musica da ascoltare e collezionare, e tantomeno di impianti hi-Fi.

    Non siamo in un'epoca che premia le passioni e la musica. Quasi quasi siamo ancora forunati ad avere il CD Razz .

    Ciao per ora!

    Vito

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: morte al CD audio, finalmente

    Post  Dragon on Mon Jan 12, 2009 5:15 pm

    In effetti centri il problema quando dici che tutto dipende dalle case discografiche ed ancor prima da quello che chiede la gente.

    Ma per far si che all'utente medio si accenda l'interesse per un nuovo supporto, a mio avviso, non conta molto il fatto della qualità effettiva, ma conta invece quanto questo supporto è 'spinto' commercialmente!
    Nel senso di pubblicità in tutte le salse.
    A quel punto, si muove l'interesse, ed anche solo per curiosità, l'utente medio comincia a comprare e comprando attiva tutto l'ingranaggio che poi fà esplodere le vendite e quindi l'avvento del nuovo supporto stesso.

    Morale della favola; tutto dipende,secondo il mio modesto parere, dalla volontà dei "grandi", se riterranno che ci siano pecore da mungere o no! Rolling Eyes


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 4:44 pm