Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
CD con stadio Valvolare
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    CD con stadio Valvolare

    Share

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 11:53 am

    E vi pareva che potevo resistere ... NNNNNNNOOOOOOO
    Ma l'AA Rossini CD VT rev.2 come suona ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Sat Oct 17, 2009 11:55 am

    cominci a preoccuparmi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 11:57 am

    Speriamo che dopo il 24 Ottobre la cura alla mia malattia arrivi veramente altrimenti ...


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sat Oct 17, 2009 12:24 pm

    Amuro_Rey wrote:Speriamo che dopo il 24 Ottobre la cura alla mia malattia arrivi veramente altrimenti ...

    Secondo me....se continui così, ti ABBATTONO prima del 24 ottobre.....

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 1:11 pm



    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sat Oct 17, 2009 2:45 pm

    Il rossini rev.2 è un bellissimo lettore, ma molto diverso dal crescendo.
    Ti consiglio di ascoltarli entrambi prima di fare una scelta, non è detto che preferirai uno all'altro.

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  fabiovob on Sat Oct 17, 2009 3:49 pm

    Abbiate pazienza, faccio una domanda che molti potranno criticare. Ma serve uno stadio valvolare su un lettore CD?

    Secondo me no, ma la mia risposta non ha valenza scientifica, ma solamente filosofica, nel senso che vedo il cd come macchina digitale e pertanto non capisco il motivo di introdurre uno stadio analogico.

    Se avete notizie di natura tecnica a supporto oppure no di questa mia tesi vi prego di postarle.

    Grazie
    Fabio

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Sat Oct 17, 2009 4:00 pm

    se ti piace la valvola la cerchi dappertutto
    eppoi fa tanto fico la valvola sul buffer


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sat Oct 17, 2009 4:22 pm

    Diciamo che un'uscita valvolare per un'amante delle valvole potrebbe piacere molto per determinate caratteristiche sonore e in virtù del fatto che poi ci si può divertire con le nos di svariate marche.
    Io avendo un lettore CD valvolare ho fatto alcune prove con Brymar, Mullard, Amperex, Philips e Siemens Halske.
    Ho preferito di gran lunga le ultime.
    Sullo Stibbert Tube l'impatto del cambio valvole è imbarazzante.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Oct 17, 2009 5:34 pm

    fabiovob wrote:Abbiate pazienza, faccio una domanda che molti potranno criticare. Ma serve uno stadio valvolare su un lettore CD?

    Secondo me no, ma la mia risposta non ha valenza scientifica, ma solamente filosofica, nel senso che vedo il cd come macchina digitale e pertanto non capisco il motivo di introdurre uno stadio analogico.

    Se avete notizie di natura tecnica a supporto oppure no di questa mia tesi vi prego di postarle.

    Grazie
    Fabio

    C'è un equivoco. IL CD è una macchina dotata di una sezione digitale e di una sezione analogica (preamplificazione d'uscita). E' in questa sezione analogica che c'è chi usa stadi a valvole e chi a transistor.

    In questa ottica usare in questa sezione una valvola piuttosto che un transistor ha la stessa valenza che usare la valvola in un pre piuttosto che un transistor. Né più ne meno.

    In teoria, essendo le valvole a più basso guadagno dei transistor, permetterebbero circuitazioni più semplici nelle sezioni pre (CD o Pre veri e propri) che non i transistor.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  fabiovob on Sat Oct 17, 2009 5:38 pm

    Lo so che c'è la sezione digitale e quella analogica. Ma la domanda che ponevo riguardava l'utilità di avere degli stadi analogici a valvole in un lettore cd.

    Mi aspetto una risposta che metta in rielievo pregi e difetti delle due scelte in questo ambito.

    Ripeto, non ho tali conoscenze per poter esprimere un parere, la mia osservazione era solo basata su una filosofia di pensiero.

    Grazie. Embarassed

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Oct 17, 2009 6:09 pm

    fabiovob wrote:Lo so che c'è la sezione digitale e quella analogica. Ma la domanda che ponevo riguardava l'utilità di avere degli stadi analogici a valvole in un lettore cd.

    Mi aspetto una risposta che metta in rielievo pregi e difetti delle due scelte in questo ambito.

    Ripeto, non ho tali conoscenze per poter esprimere un parere, la mia osservazione era solo basata su una filosofia di pensiero.

    Grazie. Embarassed

    La motivazione di usare uno stadio a valvole è quella suddetta, cioé:

    1. Semplificazione progettuale dello stadio d'uscita perché non occorre ridurre con la circuitazione il guadagno della valvola. Con il transistor occorre invece lavorare per ridurre il guadagno del componente.

    A questa motivazione si aggiunge un motivazione di carattere sonoro, e cioè:

    2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.

    Non credo che ci siano altre motivazioni per preferire un componente attivo all'altro, oggi come oggi. Ma sono due motivazioni quelle suddette che in genere bastano, anche in ambito di amplificazioni.... non trovi?

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  fabiovob on Sat Oct 17, 2009 6:13 pm

    Ok, grazie per la risposta chiara e concisa.

    Per carità, anche io sono un fautore delle valvole, solo che mi sembrava un controsenso uno stadio valvolare su una macchina analogica.

    Grazie
    Fabio

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 8:18 pm

    PPP


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 8:19 pm

    xin wrote:Il rossini rev.2 è un bellissimo lettore, ma molto diverso dal crescendo.
    Ti consiglio di ascoltarli entrambi prima di fare una scelta, non è detto che preferirai uno all'altro.

    Puoi essere più preciso ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sat Oct 17, 2009 8:22 pm

    ...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 8:25 pm

    Axxo l'ho vist olo Stibbert santa e ke è ?? santa


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Sat Oct 17, 2009 8:35 pm

    Amuro_Rey wrote:Axxo l'ho vist olo Stibbert e ke è ??
    ora che sai .... accatavillatelo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Oct 17, 2009 8:52 pm

    pavel wrote:...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Beh, non pensavo di aver detto niente di nuovo .

    La valvola distorce diversamente dai transistor: prevalentemente con armoniche di basso ordine (secondo principalmente, ed in misura minore e via via decrescente terzo e successivi). Questo effetto probabilmente è la prima causa del suo suono. Infatti la seconda armonica non viene percepita dall'orecchio come distorsione ma come "corpo" del suono principale. Probabilmente è questa caratteristica, questa tendenza alla distorsione di basso ordine, che dà alle valvole questo suono ricco di polpa, carnoso, anche in gamma alta, non solo in gamma media e bassa. Credo che sia questo che dia alla valvola quella caratteristica di "liquidità" in gamma alta, cioè un suono meno ruvido, meno armonicamente povero, meno "rigido", meno "secco" che la rende così indicata a restituire neturalezza alle registrazioni di strumenti non amplificati. Se dovessi dire in termini musicali, direi che è come se la valvola avesse più timbro in gamma alta ed al contempo miglior "legato" del transistor. Il suono meno piacevole in gamma alta del transistor, più armonicamente dissonante potrebbe essere dovuto al fatto che esso distorce prevalentemente con armoniche dispari (terza, quinta, settima) e con una diminuzione più lenta del livello delle armoniche al loro crescere d'ordine. Quindi, la maggiore apparente brillantezza dei transistor potrebbe essere dovuta non ad alterazioni timbriche dello SS rispetto alla valvola (o viceversa!), ma solo alla sua ricchezza relativa di armonici superiori.

    Potrebbe darsi, insomma, che tutto quello che noi consideriamo la differenza tra il suonoi della valvola ed il suono del transistor sia principalmente dovuto (ma non solo: nel caso degli ampli c'è anche il comportamento al clipping) alla distribuzione spettrale della distorsione tipica della valvola.

    Non so se sono riuscito a spiegarmi Embarassed

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Geronimo on Sat Oct 17, 2009 9:30 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    pavel wrote:...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Beh, non pensavo di aver detto niente di nuovo .

    La valvola distorce diversamente dai transistor: prevalentemente con armoniche di basso ordine (secondo principalmente, ed in misura minore e via via decrescente terzo e successivi). Questo effetto probabilmente è la prima causa del suo suono. Infatti la seconda armonica non viene percepita dall'orecchio come distorsione ma come "corpo" del suono principale. Probabilmente è questa caratteristica, questa tendenza alla distorsione di basso ordine, che dà alle valvole questo suono ricco di polpa, carnoso, anche in gamma alta, non solo in gamma media e bassa. Credo che sia questo che dia alla valvola quella caratteristica di "liquidità" in gamma alta, cioè un suono meno ruvido, meno armonicamente povero, meno "rigido", meno "secco" che la rende così indicata a restituire neturalezza alle registrazioni di strumenti non amplificati. Se dovessi dire in termini musicali, direi che è come se la valvola avesse più timbro in gamma alta ed al contempo miglior "legato" del transistor. Il suono meno piacevole in gamma alta del transistor, più armonicamente dissonante potrebbe essere dovuto al fatto che esso distorce prevalentemente con armoniche dispari (terza, quinta, settima) e con una diminuzione più lenta del livello delle armoniche al loro crescere d'ordine. Quindi, la maggiore apparente brillantezza dei transistor potrebbe essere dovuta non ad alterazioni timbriche dello SS rispetto alla valvola (o viceversa!), ma solo alla sua ricchezza relativa di armonici superiori.

    Potrebbe darsi, insomma, che tutto quello che noi consideriamo la differenza tra il suonoi della valvola ed il suono del transistor sia principalmente dovuto (ma non solo: nel caso degli ampli c'è anche il comportamento al clipping) alla distribuzione spettrale della distorsione tipica della valvola.

    Non so se sono riuscito a spiegarmi Embarassed

    Ciao

    Io ho avuto pochissime esperienze con le valvole, a memoria ricordo il buffer valvolare Musical Fidelity X10D e il CDP Lector 0.5, e in entrambi i casi ho notato un aumento dell'ariosità e delle dimensioni della scena sonora (o forse era solo più sfocata e mi sembrava più ampia, non ne sono sicuro). Questa caratteristica è tipica della valvola "in se" o di un "certo modo" di utilizzare la valvola?


    Last edited by Elcaset on Sat Oct 17, 2009 9:38 pm; edited 1 time in total


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Oct 17, 2009 9:38 pm

    Normalmente è più facile ottenere una buona sensazione di ariosità in gamma alta, con le benefiche ripercussioni sull'ariosità della scena acustica, con la valvola che con il transistor, dove le alte frequenze sembrano più costrette, meno ricche di alone, meno risonanti (non saprei come altro dire).

    Questa caratteristica può anche essere non fondamentale con la musica amplificata: con la musica acustica alcuni strumenti, come il pianoforte, riprodotti tramite le valvole possono veramente avere quel quid in più che con il transistor si ottiene a costi veramente molto, ma molto più alti (ed a volte nemmeno!)

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Geronimo on Sat Oct 17, 2009 9:46 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Normalmente è più facile ottenere una buona sensazione di ariosità in gamma alta, con le benefiche ripercussioni sull'ariosità della scena acustica, con la valvola che con il transistor, dove le alte frequenze sembrano più costrette, meno ricche di alone, meno risonanti (non saprei come altro dire).

    Questa caratteristica può anche essere non fondamentale con la musica amplificata: con la musica acustica alcuni strumenti, come il pianoforte, riprodotti tramite le valvole possono veramente avere quel quid in più che con il transistor si ottiene a costi veramente molto, ma molto più alti (ed a volte nemmeno!)

    Ciao

    Ho compreso perfettamente
    Purtroppo questa caratteristica di "ariosità" è necessaria (almeno per le mie orecchie) anche con la musica amplificata, soprattutto l'elettronica elaborata con riverberi artificiali che se non sono correttamente riproposti, privano tale genere di gran parte del suo fascino
    Certamente ascoltando gli AC/DC questa caratteristica è del tutto priva di significato
    Secondo me però, almeno nei CDP non è necessario usare le valvole per ottenere questa caratteristica, forse basta un filtro non troppo brutale....diciamo del 5° ordine


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Sat Oct 17, 2009 10:20 pm

    E ricadiamo sempre li ... Neutral Neutral


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  fabiovob on Sun Oct 18, 2009 1:24 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    pavel wrote:...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Beh, non pensavo di aver detto niente di nuovo .

    La valvola distorce diversamente dai transistor: prevalentemente con armoniche di basso ordine (secondo principalmente, ed in misura minore e via via decrescente terzo e successivi). Questo effetto probabilmente è la prima causa del suo suono. Infatti la seconda armonica non viene percepita dall'orecchio come distorsione ma come "corpo" del suono principale. Probabilmente è questa caratteristica, questa tendenza alla distorsione di basso ordine, che dà alle valvole questo suono ricco di polpa, carnoso, anche in gamma alta, non solo in gamma media e bassa. Credo che sia questo che dia alla valvola quella caratteristica di "liquidità" in gamma alta, cioè un suono meno ruvido, meno armonicamente povero, meno "rigido", meno "secco" che la rende così indicata a restituire neturalezza alle registrazioni di strumenti non amplificati. Se dovessi dire in termini musicali, direi che è come se la valvola avesse più timbro in gamma alta ed al contempo miglior "legato" del transistor. Il suono meno piacevole in gamma alta del transistor, più armonicamente dissonante potrebbe essere dovuto al fatto che esso distorce prevalentemente con armoniche dispari (terza, quinta, settima) e con una diminuzione più lenta del livello delle armoniche al loro crescere d'ordine. Quindi, la maggiore apparente brillantezza dei transistor potrebbe essere dovuta non ad alterazioni timbriche dello SS rispetto alla valvola (o viceversa!), ma solo alla sua ricchezza relativa di armonici superiori.

    Potrebbe darsi, insomma, che tutto quello che noi consideriamo la differenza tra il suonoi della valvola ed il suono del transistor sia principalmente dovuto (ma non solo: nel caso degli ampli c'è anche il comportamento al clipping) alla distribuzione spettrale della distorsione tipica della valvola.

    Non so se sono riuscito a spiegarmi Embarassed

    Ciao

    Mi piace questa spiegazione!!!

    Finalmente qualcosa che capisco, distorsione con armoniche di ordine superiore al primo.
    Tutto chiaro, mi piacerebbe sapere qual'è la spiegazione fisico matematica con la quale si arriva a definire ch ele valvole distorcono con armoniche del secondo ordine e superiori, mentre lo stato solido solo con armoniche di ordine dispari.

    Chiaramente da un punto di vista fisico matematico è chiaro che se andiamo ad applicare la trasformata di Fourier alla gamma spettrale di una valvola essa sarà più vicina ad un suono reale, mentre quella emessa da uno ss mancherà di qualcosa. Me piace parlare di queste cose.
    Santa matematica!

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sun Oct 18, 2009 7:55 am

    Amuro_Rey wrote:Axxo l'ho vist olo Stibbert santa e ke è ?? santa

    ...Na cosa che non si riesce a vendere......

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 10:51 pm