Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
effetti del "suono tridimensionali" - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    effetti del "suono tridimensionali"

    Share

    Dr.Jekyll
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 2012-07-01

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Dr.Jekyll on Thu Jul 05, 2012 10:30 pm

    Ciao a tutti.
    Ne approfitto di questo 3D x dire la mia non sul disco in questione
    ma sul impianto di Guido che oggi sono riuscito ad ascoltare.
    Ebbene credo che la mia curiosità è stata soddisfatta, non avevo mai sentito
    un impianto con cosi tanta dinamica e velocità, bassi sebbene molto profondi
    ma mai scollati (scusate il termine)dalla gamma medio alta, il tutto
    in una ben commisurata sala d'ascolto senza il bisogno di
    trappole acustiche varie, il che la dice lunga sul equilibrio anche x un
    neofita come me.
    Ciao
    Claudio


    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sat Jul 07, 2012 4:08 pm

    che dire mi stò ascoltando questo cd, non lo avevo mai sentito e devo dire che è molto piacevole,in pieno stile PF.
    Riguardo alla ricostruzione scenica ho avvertito quello che dici, ma questo anche con le mie vecchie elettroniche mi riusciva abbastanza bene, la mia esperienza si basa soprattutto sul posizionamento delle casse, tutto l'impianto in fase e ben isolato da vibrazioni,un minimo di qualità generale poi tanto ci mette anche l'incisione di suo altrimenti addio palco.
    Ti ringrazio di averlo segnalato.


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    Dr.Jekyll
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 2012-07-01
    Località : Milano

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Dr.Jekyll on Sat Jul 07, 2012 11:42 pm

    vick wrote:che dire mi stò ascoltando questo cd, non lo avevo mai sentito e devo dire che è molto piacevole,in pieno stile PF.
    Riguardo alla ricostruzione scenica ho avvertito quello che dici, ma questo anche con le mie vecchie elettroniche mi riusciva abbastanza bene, la mia esperienza si basa soprattutto sul posizionamento delle casse, tutto l'impianto in fase e ben isolato da vibrazioni,un minimo di qualità generale poi tanto ci mette anche l'incisione di suo altrimenti addio palco.
    Ti ringrazio di averlo segnalato.
    ,questo disco non solo è piacevole all'ascolto,ma aiuta non poco
    a capire i limiti del proprio impianto.
    Nel primo brano "The Ballad Of Bill Hubbard" il vecchio soldato che parla è esattamente
    a 180°(a sinistra) e x ora l'ho sentito in soli due impianti, uno era pre e finali Kondo Kaguo
    l'altro appunto quello di Guido applausi
    Claudio

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sun Jul 08, 2012 10:48 am

    per capirci meglio come riferimento sarebbe meglio indicare le lancette dell'orologio, se mi dite a 180° mi immagino che la voce sia tutta a sx in linea diretta con l'orecchio sx,mi sembra impossibile che arrivi fino li ,e comunque non sarebbe reale perchè in un concerto i musicisti sono davanti a te non di lato, il mio ha un palco che va da ore 10 a ore 2,profondo rispetto alle casse di 2mt.
    Riferito al brano (che ho scaricato in .flac e dubito che possa essere esattamente come l'originale) all'inizio prima che inizi la musica sento le voci a ore 12 e il cane che abbaia a ore 01, ben lontani in profondità.Sempre secondo la mia modesta esperienza,la larghezza della schena sonora cambia secondo l'orientamento degli altoparlanti, più apri e più perdi fuoco aumentando il fronte,se chiudi si acquista più precisione nell'individuare i vari piani e si perde in larghezza.Ripeto queste sono mie esperienze.


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    Dr.Jekyll
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 72
    Data d'iscrizione : 2012-07-01
    Località : Milano

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Dr.Jekyll on Sun Jul 08, 2012 12:23 pm

    vick wrote:per capirci meglio come riferimento sarebbe meglio indicare le lancette dell'orologio, se mi dite a 180° mi immagino che la voce sia tutta a sx in linea diretta con l'orecchio sx,mi sembra impossibile che arrivi fino li ,e comunque non sarebbe reale perchè in un concerto i musicisti sono davanti a te non di lato, il mio ha un palco che va da ore 10 a ore 2,profondo rispetto alle casse di 2mt.
    Riferito al brano (che ho scaricato in .flac e dubito che possa essere esattamente come l'originale) all'inizio prima che inizi la musica sento le voci a ore 12 e il cane che abbaia a ore 01, ben lontani in profondità.Sempre secondo la mia modesta esperienza,la larghezza della schena sonora cambia secondo l'orientamento degli altoparlanti, più apri e più perdi fuoco aumentando il fronte,se chiudi si acquista più precisione nell'individuare i vari piani e si perde in larghezza.Ripeto queste sono mie esperienze.

    Diciamo ore 9 come riferimento,la voce è tutta sinistra in linea o quasi con il tuo
    orecchio sx.
    Un concerto dal vivo è un'altra parrocchia.
    Ciao

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 1:29 pm

    Scusate ma allora non avete messo le cose x benino.

    Come tutti gli assemblatori di di impianti ben sanno, la voce che esce dalla radio subito all'inizio, si trova normalmente tra la linea delle casse e la linea dell'ascoltatore un po' più verso le casse e tutta a sinistra , quasi fuori dalla stanza sulla ns sinistra. Diciamo idealmente suddividendo la distanza in 3 parti, a 2/3 dalla linea ascoltatore e 1/3 dalla linea casse. Più ci si avvicina con il punto di ascolto alla linea delle casse e più la voce si avvicina a ore 9.

    Poi si sente il cane oltre le casse sul centro sinistra. Ma l'effetto più sorprendente se avete un posizionamento perfetto, e' il latrato del cane alle vs spalle, almeno 2/3 metri dietro la vs spalla destra e un po' spostato verso l'angolo posteriore destro. Se la stanza non e' enorme sembra ci sia un cane dietro di voi in strada.

    E no non sto parlando di quadrifonia, ma di un semplice 2 canali ma con casse messe perfettamente e assai distanti dalla parete posteriore. Provare x credere

    Ps sentito su molti impianti assemblati dai miei pusher e sul mio
    Lavorateci sopra. Una volta ottenuto un buon risultato su questo disco, migliorera' anche l'ascolto degli altri dischi. Ma se tenete le casse molto attaccate alle pareti, allora il risultato non viene

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  colombo riccardo on Sun Jul 08, 2012 2:19 pm

    pluto wrote:Ma l'effetto più sorprendente se avete un posizionamento perfetto, e' il latrato del cane alle vs spalle, almeno 2/3 metri dietro la vs spalla destra e un po' spostato verso l'angolo posteriore destro. Se la stanza non e' enorme sembra ci sia un cane dietro di voi in strada.

    dove è scritto che è come dici tu ?

    Ciao
    Riki

    Roby65
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1184
    Data d'iscrizione : 2009-06-27

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Roby65 on Sun Jul 08, 2012 3:52 pm

    Nel mio impianto sento il cane a circa ore 15/16 e le voci a ore 9...
    C'è qualcosa che non và?

    Roby65

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 4:26 pm

    A occhio direi che hai le casse non troppo distaccate dalla parete di fondo e ascolti abbastanza vicino alle stesse se senti la radio proprio ad ore 9 anziché ad ore 10,30 ca.

    E' già piuttosto buono Roby. Nulla che non va

    L'ho citato solo xche' ho visto spesso i pusher preparare l'impianto posizionando le casse x ottenere quest'effetto volutamente.
    In rete se ne parla spesso.

    Fa la prova Riki. Tu secondo me ci arrivi come ho detto.

    E già che ci sei, sempre nella prima traccia, dopo la chitarra elettrica centrale parte una percussione e la sua eco si sente sulla destra ca a meta' tra cassa destra e ascoltatore (forse più vicino all'ascoltatore)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  colombo riccardo on Sun Jul 08, 2012 4:41 pm

    pluto wrote:Fa la prova Riki. Tu secondo me ci arrivi come ho detto.

    io non devo arrivare da nessuna parte.

    quando Majandi è venuto tempo fa da me per il posizionamento + settaggio dei diffusori uno dei brani utilizzati è stato proprio quello con il latrato del cane

    ne ho parlato nel forum di Audioreview e si è arrivati a confermare che il latrato del cane è a destra dell'ascoltatore tra ore 14 e ore 15 ma mai dietro alle sue spalle.

    Ciao
    Riki

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 4:43 pm

    La lista delle registrazioni in Q-sound si trova qua, anche se fra i diversi che possiedo, nessuno e' come Amused to death.
    Poi il disco può piacere o no, ma questo e' un altro discorso

    http://www.qsound.com/spotlight/users/recording-artists2.htm

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 4:44 pm

    colombo riccardo wrote:
    pluto wrote:Fa la prova Riki. Tu secondo me ci arrivi come ho detto.

    io non devo arrivare da nessuna parte.

    quando Majandi è venuto tempo fa da me per il posizionamento + settaggio dei diffusori uno dei brani utilizzati è stato proprio quello con il latrato del cane

    ne ho parlato nel forum di Audioreview e si è arrivati a confermare che il latrato del cane è a destra dell'ascoltatore tra ore 14 e ore 15 ma mai dietro alle sue spalle.

    Ciao
    Riki

    Ti perdi l'effetto migliore del disco. Se trovo in rete te lo passo

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 5:19 pm

    Siccome nessuno sa bene come funziona veramente questo algoritmo, su un forum usa ho trovato una bella risposta di uno che ci capisce e distingue tra q1 x casse e q2 x cuffie


    AsydWaters wrote:
    if you want to fully understand Q sound,then just put on your headphones instead of speakers;turn off all lights and just let go...you will the sound come alive and surround you and a feeling of being there inside the song can be acheieved.

    Risposta a AsydWaters

    well, i hate to burst your bubble, but the original q sound algorithm (the one used on atd) is meant to be used with speakers and not headphones. q sound labs reffers to this as q1. later, another algorithm was created for use with headphones, known as q2.

    the way q1 works is it puts your speaks slightly out of phase with each other. if the speakers and listener are properly positioned, the 3d sound is created by the interation of the sound from the 2 speakers. essentially it's a sound "hologram".

    the downside of that approach is that the listener must be positioned exactly in the middle of 2 speakers that are 180 degrees from each other and pointed directly at him/her. if you're off by just a few inches, the effect is diminished or lost entirely. that means that 2 people listening to the same album in a room together cannot both enjoy the 3d effects at the same time.

    another problem is that some people with especially acute hearing can hear that the sound is slightly out of phase. albums using q sound tend to have a bit of a hollow sound to those listeners.

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sun Jul 08, 2012 5:50 pm

    se cominciamo con l'inglese siamo apposto comunque per me ha ragione colombo Riccardo,io sento il cane a ore 14
    provando ad invertire la fase è come dite voi il tutto si separa e avanza all'altezza delle casse. Per capire meglio sarebbe che ogniuno postasse la propria posizione di ascolto compreso l'orientamento degli altoparlanti e controllasse perbene la fase.....


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    Roby65
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1184
    Data d'iscrizione : 2009-06-27

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Roby65 on Sun Jul 08, 2012 5:57 pm

    pluto wrote:A occhio direi che hai le casse non troppo distaccate dalla parete di fondo e ascolti abbastanza vicino alle stesse se senti la radio proprio ad ore 9 anziché ad ore 10,30 ca.

    E' già piuttosto buono Roby. Nulla che non va

    L'ho citato solo xche' ho visto spesso i pusher preparare l'impianto posizionando le casse x ottenere quest'effetto volutamente.
    In rete se ne parla spesso.

    Fa la prova Riki. Tu secondo me ci arrivi come ho detto.

    E già che ci sei, sempre nella prima traccia, dopo la chitarra elettrica centrale parte una percussione e la sua eco si sente sulla destra ca a meta' tra cassa destra e ascoltatore (forse più vicino all'ascoltatore)

    In passato ho fatto alcune prove spostando i diffusori e quello che ottenevo era che il cane e le voci andavano più in avanti.
    Comunque, i miei diffusori sono posizionati a: Circa 1,50m dalle laterali, 1,55m dalla posteriore, distanti tra di loro da centro tweeter a centro tweeter di circa 2,40m ed il punto di ascolto a 2,40m dalla linea virtuale che c'è tra i due diffusori quindi misurando da tweeter e punto di ascolto la lunghezza è leggermente maggiore della distanza tra i diffusori.




    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 8:34 pm

    Be' l'inglese e' meglio impararlo alla svelta...

    Mettiamola così:

    Le posizioni che ho citato sono la risultante di quanto visto fare dai miei pusher e sempre su impianti di alto livello, ma la cosa più importante era che la stanza era un rettangolo perfetto e le casse erano sempre piuttosto staccate dalle pareti post e parecchio anche da quelle laterali.

    Ora, io non credo che Waters e gli Ing della Q sound avessero in mente un decalogo su dove deve latrare il cane o dove deve sentirsi la radio etc etc.. La posiz dipende da molti fattori: stanza, posizionamento impianto, arredo, posizione di ascolto, eventuale distanza della ns testa dalla parete posteriore etc.

    Poi ci sono ulteriori complicazioni:

    In rete su diversi forums in lingua inglese si sostiene la superiorità schiacciante del doppio vinile proprio nella resa degli effetti (godo perche' il doppio sembra fluttuare tra le 100 e le 150 lstg) rispetto a cd e liquida.

    In un altro forum si discuteva poi sul fatto che i possessori di casse elettrostatiche a dipolo, nonostante sulla carta dovrebbero essere avvantaggiati nella ricostruzione spaziale di questi effetti, in realta' sembrano essere svantaggiati rispetto ai diffusori tradizionali (forse che il sistema dell'algoritmo e delle fasi, lavora meglio sui diffusori tradizionali? Boh...
    E questo era sostenuto proprio dai proprietari di Martin logan & co.

    Comunque e concludo il pistolotto, con tutti gli impianti che ho ascoltato con robetta del calibro di Avalon top, Rockport, Magico, Tad e Pawel, il cane si e' sempre sentito alle spalle e lo sanno in parecchi.....

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sun Jul 08, 2012 8:44 pm

    Comunque e concludo il pistolotto, con tutti gli impianti che ho ascoltato con robetta del calibro di Avalon top, Rockport, Magico, Tad e Pawel, il cane si e' sempre sentito alle spalle e lo sanno in parecchi.....
    Aspetta adesso mi giro affraid affraid affraid affraid
    dai non c'è la farò mai, ma parlate del primo abbaiare vero all'inizio dopo i grilli.....quello lo sento a 4mt davanti a me a ore 14 e la radio a ore 12 a 3mt circa....sono sensazioni s'intende, ma mai dietro le spalle...
    le casse sono a 2.5mt dalla parete di fondo e mt.1.30 dalle laterali sono orientate leggermente verso di me che stò seduto al centro,dietro ho ancora 4 mt.


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Jul 08, 2012 9:16 pm

    Mi spiace farti ridere ma quelli che sono venuti a casa mia o che frequentano Audiograffiti lo sentono tutti i giorni...

    Comunque liberissimo di non credermi. In questo forum sono diversi quelli che lo hanno constatato. Se vorranno te lo potranno confermare

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sun Jul 08, 2012 11:32 pm

    pluto wrote:Mi spiace farti ridere ma quelli che sono venuti a casa mia o che frequentano Audiograffiti lo sentono tutti i giorni...

    Comunque liberissimo di non credermi. In questo forum sono diversi quelli che lo hanno constatato. Se vorranno te lo potranno confermare
    Volevo solo fare una battuta per scherzare, niente di che
    Non mi pare di aver scritto che racconti balle....solo che ha dell'incredibile....magari sentissi anch'io così..


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Guido on Mon Jul 09, 2012 12:43 pm

    pluto wrote:Mi spiace farti ridere ma quelli che sono venuti a casa mia o che frequentano Audiograffiti lo sentono tutti i giorni...

    Comunque liberissimo di non credermi. In questo forum sono diversi quelli che lo hanno constatato. Se vorranno te lo potranno confermare
    confermo
    è un effetto molto strano....
    il suono di un buon impianto non deve far sentire che esce dai diffusori.
    Quì si supera la scena che va da sinistra a destra delle casse per arrivare addirittura al fianco e dietro.
    Guido
    PS con le Martin Logan forse non si percepisce, ma con le mie Sanders elettrostatiche si.
    Probabilmente perchè sono molto direzionali.

    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 2011-06-14
    Età : 51
    Località : bagno a ripoli

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  gianfranco65 on Mon Jul 09, 2012 6:11 pm

    pluto wrote:


    Comunque e concludo il pistolotto, con tutti gli impianti che ho ascoltato con robetta del calibro di Avalon top, Rockport, Magico, Tad e Pawel, il cane si e' sempre sentito alle spalle e lo sanno in parecchi.....


    E' vero, il cane dev'essere alle spalle. Io l'ho sentito qualche anno fa in una dimostrazione di un negozio di Firenze.

    Gianfranco


    _________________
    Impianto RCA
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto XLR
    Goldenote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Chario Constellation Delphinus
    Cavi di segnale: Airtech Omega Strong XLR : -   :Nordost B.H. - Audioquest King Cobra -
    RCA: Ramm Audio Elite 30 - Airtech Alfa - Megaride Miles
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Jib Germany Proton - Ramm Audio Amadeus 7 - Portento Audio
    Alimentazione: Ramm Audio Amadeus 5 (I30) + Airtech Alfa (su cdp)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto cuffia: Goldnote HP7 + PSU 7 + Fidelio X1 + Denon AH-D600
    ----------------------------------------------------------------------------------

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sat Aug 04, 2012 7:24 pm

    mi sono fatto una copia migliore del CD in discussione e dovo dire con estrema gioia che il cane si sente veramente alle spalle, ma le voci della radio le sento a ore 10,più centrali rispetto a voi,questo per completare il pensiero....


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    Bathory
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 131
    Data d'iscrizione : 2012-07-06
    Età : 40
    Località : Torino

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  Bathory on Sat Aug 04, 2012 8:06 pm

    aircooled wrote:il cane mi ha mozzicato

    Sbruffone

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Aug 05, 2012 10:03 am

    vick wrote:mi sono fatto una copia migliore del CD in discussione e dovo dire con estrema gioia che il cane si sente veramente alle spalle, ma le voci della radio le sento a ore 10,più centrali rispetto a voi,questo per completare il pensiero....


    Tutti i cani vengono al pettine.. Laughing Laughing

    Il problema delle voci radio sta nella distanza casse punto di ascolto, oltre che nel posizionamento casse.

    A ore 10 mi sembra corretto, ma normalmente si sente piuttosto all'esterno rispetto alla cassa di sinistra e non tra le 2 casse. Forse puoi provare il toe in o out e vedere che succede. Fermo restando che l'effetto cane alle spalle e' quello più difficile da realizzare

    vick
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 2010-10-03
    Località : Treviso

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  vick on Sun Aug 05, 2012 10:12 am

    Forse puoi provare il toe in o out e vedere che succede
    Ciao, scusa ma non capisco....


    _________________
    -AA Maestro 150-EVO Strong con connettori ViaBlue-CDP Maestro DAC SE by Airtech --Audioquest-Snell E5-Kimber Kable-Technics sl1200skII
                                    Muletto
    -Mission Cyrus III PSX-Pioneer PD73-Technics SL-Jensen-cavi autocostruiti-
    -eterno riposo vari Deck Jvc e Nakamichi DR1-

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: effetti del "suono tridimensionali"

    Post  pluto on Sun Aug 05, 2012 10:39 am

    Toe-in = inclinazione delle casse verso l'ascoltatore (a volte il punto d'incrocio tra gli assi delle 2 casse può essere anche 1 metro avanti rispetto al punto di ascolto)

    X es le Guarneri Homage si ascoltavano così in molti casi
    Le Quad elettrostatiche si usanospesso come una grande cuffia

    Altre casse tipo Avalon, Infinity Epsilon etc vanno ascoltate piatte cioè frontali rispetto al tuo punto di ascolto

    Quindi rotando le casse verso l'interno o meno, puoi vedere se cambia qualcosa (ocio che cane e radio sono solo su quel disco, poi bisogna ascoltare tutti gli altri...)

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:54 am