Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Share

    Poll

    Quale tipo di suono preferite per l'impianto e perche'?

    [ 2 ]
    22% [22%] 
    [ 4 ]
    44% [44%] 
    [ 1 ]
    11% [11%] 
    [ 1 ]
    11% [11%] 
    [ 1 ]
    11% [11%] 
    [ 0 ]
    0% [0%] 
    [ 0 ]
    0% [0%] 

    Total Votes: 9

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Luca58 on Fri Aug 03, 2012 12:32 am

    Io sono partito con un suono tipicamente inglese, giradischi escluso, ma adesso credo che il classico suono americano sia quello che piu' mi si adatta perche' lo sento piu' adatto ad un uso generale e piu' pieno di energia.

    Questo complessivamente, perche' ovviamente niente vieta di inserire un ottimo componente di un'altra provenienza. cheers Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  realmassy on Fri Aug 03, 2012 12:52 am

    Spiegaci come sono i vari suoni pero'!


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    audiofan
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 98
    Data d'iscrizione : 2012-07-23
    Località : Roma

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  audiofan on Fri Aug 03, 2012 1:07 am

    il sondaggio mi sembra malposto
    qual'è il suono tedesco? Klimo suona forse uguale a Mbl o a Grundig o a Burmester?
    qual'è il suono giapponese? Audio Tekne suona forse uguale a Kondo o a Shindo?

    forse un tempo aveva senso parlare di scuole inglesi e americane a livello di impostazione generale e di impatto sul mercato
    penso però che le cose migliori degli ultimi 20 anni in hi-fi siano gli apparecchi dal suono più neutro, ciascuno con le proprie piccole caratterizzazioni ma comunque tendenti al maggior equilibrio e trasparenza possibile

    pertanto prediligo il suono che maggiormente si avvicina all'evento reale, di qualunque tipologia o provenienza esso sia


    _________________
    Il digitale è per le macchine, l'analogico è per l'uomo

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Luca58 on Fri Aug 03, 2012 1:50 am

    O', ma non ne indovino una...

    Mi spiace ma sono refrattario ai sondaggi con domande chilometriche che non saprei formulare e con 2679 possibili risposte. Laughing

    Se ritenete che il sondaggio sia mal posto non partecipate; e' solo per divertimento e non unfluenza lo spread.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  ernesto1 on Fri Aug 03, 2012 7:48 am

    Luca58 wrote:Io sono partito con un suono tipicamente inglese, giradischi escluso, ma adesso credo che il classico suono americano sia quello che piu' mi si adatta perche' lo sento piu' adatto ad un uso generale e piu' pieno di energia.

    Questo complessivamente, perche' ovviamente niente vieta di inserire un ottimo componente di un'altra provenienza. cheers Laughing
    La gente comune (e sana) quando parte con un.. ci sono un inglese , un Americano .. e un Italiano.. solitamente racconta le barzelette.. e tu te ne vieni con un censimento!!!!!!!
    Si vede che sei un aufiofilo......
    Gli audiofili vanno a spaccare il capello in 4 per crearsi dei problemi con domande su domanfe in cose assurde ... ih ih ih ih.Non me ne volere Luca.... Questa è la natura degli audiofili... e se ci fai caso e ci rifletti, quando il "morbo" dell'hifi non ti/ci aveva preso... eravamo gente comune che non perdeva tempo a lambiccarsi il cervello con questi dilemmi....Comunque il suono che prediligerei io e' ...... bo? non cè nessun suono se non solo quello che piace


    _________________
    Ernesto

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  bluocram on Fri Aug 03, 2012 8:01 am

    Io prediligo il suono olandese o norvegese.. Embarassed
    vado di Electrocompainet
    Però nei week end ascolto il suono giapponese..


    Last edited by bluocram on Fri Aug 03, 2012 8:04 am; edited 2 times in total

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  ernesto1 on Fri Aug 03, 2012 8:02 am

    bluocram wrote:Io prediligo il suono olandese.. Embarassed
    io le olandesine Laughing


    _________________
    Ernesto

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  bluocram on Fri Aug 03, 2012 8:17 am

    ernesto1 wrote: io le olandesine Laughing

    Quelle fanno parte del package, esclusivamente con zoccoli e cuffietta bianca (meglio se elettrostatica) Rolling Eyes

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  aircooled on Fri Aug 03, 2012 9:20 am

    americano un pelo corretto con l'inglese per contenere il basso entro limiti italici, per il resto le zoccolate vanno bene ma niente a che vedere con le puppologhe americane a cui non mettolimiti


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    AlexNote
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 56
    Data d'iscrizione : 2012-06-07

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  AlexNote on Fri Aug 03, 2012 10:14 am

    Decisamente energicamente esplosivo ma un attimo dopo il nulla. quindi energico ma non troppo tondo il basso. voci aperte e alto setoso. ma non ne conosco la nazionalità!?!?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Luca58 on Fri Aug 03, 2012 10:53 am

    Se tutti gli italiani fossero "precisi" ed esigenti come quando rispondete ai miei sondaggi saremmo la prima potenza al mondo.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  piroGallo on Fri Aug 03, 2012 10:54 am

    AlexNote wrote:Decisamente energicamente esplosivo ma un attimo dopo il nulla. quindi energico ma non troppo tondo il basso. voci aperte e alto setoso. ma non ne conosco la nazionalità!?!?



    Se esiste deriva da una manipolazione genetica in provetta con inseminazione artificiale, altro che nazionalità


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  colombo riccardo on Fri Aug 03, 2012 11:00 am

    nell'elenco manca quello principale per definizione stessa del termine "alta fedeltà"

    suono monitor = si sente soltanto quello che c'è nella registrazione a prescindere dai gusti degli Italiani, Tedeschi, Cinesi, Giapponesi, Francesi, etc..etc.

    Ciao
    Riki


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  pluto on Fri Aug 03, 2012 11:01 am

    Io sono x il suono alla Ligure, una figata.

    Non attacchiamo neanche la corrente in modo da economizzare al massimo... Però non abbiamo neanche problemi di clipping Laughing Laughing

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  aircooled on Fri Aug 03, 2012 11:53 am

    AlexNote wrote:Decisamente energicamente esplosivo ma un attimo dopo il nulla. quindi energico ma non troppo tondo il basso. voci aperte e alto setoso. ma non ne conosco la nazionalità!?!?
    è quello che ho descritto io


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Il delfino di Air on Fri Aug 03, 2012 11:57 am

    inglese = attufato? devil


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  krell2 on Fri Aug 03, 2012 11:59 am

    dico la mia
    come ho consigliato al tenente

    Luca..scopa Embarassed di più


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Rudino on Fri Aug 03, 2012 12:51 pm

    Ok, da barese quale sono di nascita...un bel suono sguaiato, anzi...sgueieeeeetooooo!


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  realmassy on Fri Aug 03, 2012 1:10 pm

    AlexNote wrote:Decisamente energicamente esplosivo ma un attimo dopo il nulla. quindi energico ma non troppo tondo il basso. voci aperte e alto setoso. ma non ne conosco la nazionalità!?!?



    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    ernesto1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1060
    Data d'iscrizione : 2010-05-29
    Età : 54

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  ernesto1 on Fri Aug 03, 2012 1:13 pm

    krell2 wrote:dico la mia
    come ho consigliato al tenente

    Luca..scopa Embarassed di più
    O al limite Lanciare un altro songaggio molto piu' interessante :
    Quante trombate riuscite a fare in una notte? ....


    _________________
    Ernesto

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Rudino on Fri Aug 03, 2012 2:43 pm

    ernesto1 wrote:
    O al limite Lanciare un altro songaggio molto piu' interessante :
    Quante trombate riuscite a fare in una notte? ....


    Parteciperebbero in due al massimo....
    E se sono di più sono dei mentitori spudorati!


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    AlexNote
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 56
    Data d'iscrizione : 2012-06-07

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  AlexNote on Fri Aug 03, 2012 2:55 pm

    mah ernesto questo è solo un forum per AUDIOFILI!!! mica per dotti e letterati capaci di affrontare le argomentazioni di cui tu sei all'altezza!? cerca di capirci e scendere al nostro livello!!!

    AlexNote
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 56
    Data d'iscrizione : 2012-06-07

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  AlexNote on Fri Aug 03, 2012 2:56 pm

    realmassy wrote:


    Ospite
    Guest

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Ospite on Fri Aug 03, 2012 3:04 pm

    Penso che l età per una tesi di larea tu l abbia superata, non è che vuoi dato le future prossime elezioni farti assumere da Paglioncelli?? .I "Pisesi" sono così(anche quelli adottati) bisogna sopportarli,e volergli bene.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Ci sono un inglese, un americano, un francese ed un italiano...

    Post  Massimo on Fri Aug 03, 2012 5:45 pm

    Rudino wrote:
    ernesto1 wrote:
    O al limite Lanciare un altro songaggio molto piu' interessante :
    Quante trombate riuscite a fare in una notte? ....


    Parteciperebbero in due al massimo....
    E se sono di più sono dei mentitori spudorati!
    Marco zitto che qui prendono la pillolina blu affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:03 am