Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Share

    antonyfirst
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 146
    Data d'iscrizione : 2011-10-04
    Età : 32
    Località : Milano

    April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  antonyfirst on Mon Aug 13, 2012 3:32 pm

    Ciao ragazzi, visto che un po' di tempo fa mi era stato suggerito da qualche buon moderatore di parlare un po' dell'Eximus DP-1, volevo scriverne qualche riga in proposito.
    Su Head-fi avevo scritto qualcosa in più, ma mi rendo conto che non tutti leggono l'inglese, o che non tutti, comunque, lo frequentano.
    Volevo fare un sunto, per descriverne le caratteristiche, nel bene e nel male.
    L'apparecchio si acquista ufficialmente credo per una cifra tra i 2000 e i 3000 euro; su eBay (il cosiddetto 'grey market') si riesce a trovare direttamente dalla Korea per circa 2200 dollari spedito. A quel prezzo è sicuramente un ottimo acquisto, date diverse esigenze, che spiego nel 'sotto':


    CARATTERISTICHE 'Hardware':

    L'Eximus DP-1 è dotato delle seguenti sezioni: DAC, ovviamente, il pezzo forte dell'apparecchio; ricevitore USB, di altrettanto alto livello (è uno Stello U3 integrato); di un ampli da cuffia, piuttosto buono (direi livello superiore al Burson HA160); preamplificatore (su 6moons ne parlano benissimo, io non ho avuto modo di testarlo seriamente perchè non ho speaker nel mio micromonolocale milanese); la manopola del volume è molto piacevole perchè è uno 'stepped' attenuator, un controllo graduato



    Opinioni 'pro':
    Il DAC è molto buono. Si tratta di un dual PCM1794A (Texas Instruments, ex BurrBrown). Estremamente dettagliato, suono piacevole, medi ricchi e avanzati, direi 'mediocentrico'. Suono fluido, a livello spaziale (soundstage), ottimo focus verso l'ascoltatore; estremamente musicale con le giuste cuffie (direi neutre o mediamente calde: AKG K501, Sennheiser HD600 / 650; Etymotic ER4; anche con le HD800 mi è piacuito, a un test da Buscemi Audio in centro milano dove avevo trascinato l'Eximus)
    I bassi sono pulitissimi, mancano di un po' di energia. Il suono coinvolge, emoziona, è 'exciting'; la risoluzione è davvero favolosa; è un'unità tutto-in-uno ottima: se si usa USB, per il prezzo è davvero difficile fare meglio. Anche se si sfrutta la sua funzione preamp, e anche l'headphone amp: per il prezzo è una combo eccezionale.
    Legge hi-rez fino a 192 kHz, benissimo, con enorme ricchezza di dettaglio.
    Addio paranoie su jitter, cavi coassiali e compagnia bella. Seguirei probabilmente il consiglio di Empirical Audio (ne parlano sulle pagine dedicate all'Offramp 5), di prendersi un bel cavo USB Belkin Gold, e fine della storia.
    Addio buttare soldi in cavi analogici, l'unica connessione rimanente, per chi ne facesse uso, sarebbe verso i finali, o per un ampli esterno elettrostatico.

    Opinioni 'contro':
    A mio parere non lo si può chiamare un suono analogico, come invece fatto dallo scrittore di 6moons. La ragione è che non suona analogico! Eheh. I medi sono avanzati, affascinanti, gli alti non spuntano fuori, ma questo non è sufficiente a dare un suono da vinile, o analogico come ormai piace a tutti riempirsi la bocca. E' un dac dal suono digitale (o vogliamo dire neutro? che è la versione più buona di "digitale"), piacevole, molto capace tecnicamente. L'Halide DAC HD, con tutti i suoi enormi limiti di dettaglio e di soundstage, ha un tono molto molto più analogico. Il Melior Bitstream moddato da Museatex con condensatori Blackgates, ha un suono analogico. Sfortunatamente si tratta di una unità custom, più unica che rara (l'avevo, ora è dispersa in Russia).
    E' un ottimo DAC, ma per renderlo così "analogue", avrebbe avuto bisogno di essere meno 'neutro', o meglio molto più potente e autoritario nei bassi, specialmente prima dei 40 Hz. Anche più calore nell'intorno tra 100 e 300 Hz non avrebbe guastato ("upper bass, lower midrange" per usare i termini di Head-fi).
    Esiste una funzione di crossfeed e BassBoost, che funziona male e rende il suono gommoso. Comunque è lì, basta non attivarla e non fa male a nessuno.
    Con le mie Audio Technica AD2000, anche loro fortemente mediocentriche, il suono inizia a diventare esageratamente irreale sulle medie e medio-alte, troppo pompate.


    Per chi lo consiglio: beh, intanto per tutti quelli che dispongono di abbastanza denaro per acquistarlo, e non vogliono spendere oltre; e che in più non vogliono altre paranoie.
    Inoltre a chiunque sfrutterebbe il pre-amp a dovere (oltre che l'headphone amp); secondo me, un preamp a stato solido, avrà bisogno di finali di potenza o a valvole (caaaldooo), oppure FET. Altrimenti si finisce per dare un tono troppo freddino al tutto, o magari mancante di quell'oncia di potenza nei bassi che servirebbe.
    Consigliato un po' a tutti gli amanti Sennheiser, AKG, a cuffie di peso in generale; direi sarebbe anche un'ottima combo, anche se non li ho posseduti contemporaneamente, anche con Audeze LCD2. In realtà, come 'regola', basta che le cuffie non enfatizzino a loro volta i medi: aggiungerei quindi, tra le suggerite, le HD800 (loro e i loro medi "mezzi vuoti"); sconsiglierei, a orecchio, Grado RS1/1i, SR-225, etc

    Per chi non lo consiglio: per chi come me non sfrutterebbe l'headphone amp (conto di ritornare alle elettrostatiche); nel mio caso, con le AD2000 non va proprio. Anche con le Paradox temo potrebbe essere leggerino (altre mie papabili nel mondo dinamico); non sono certo con le Grado HP2i.
    Per chi preferisse un bel preamp DHT o altri valvolari.

    Personalmente, il mio obiettivo numero 1 tra le Stax, oggi come oggi, sono le SR-4070. Con un valvolare caldo, tipo un Woo GES, credo in realtà che l'Eximus DP-1 sarebbe una sorgente ottima. Con ampli a stato solido, secondo me non andrebbe bene perchè le 4070 sono delle monitor che beccano tutte le imperfezioni delle registrazioni, e hanno bisogno di calore dietro.

    Non lo consiglio neanche ai 'paranoici' del multibit, quelli per esempio che vorrebbero un bell'Accuphase DP-75 con 16 chip PCM1704 in parallelo. Difficile stare bene con la propria coscienza utilizzando due PCM1794.

    Infine non lo consiglio a chi, come purtroppo a giorni alterni capita anche a me, sbava davanti all'MSB Analogue dac come fosse una tavoletta di kinder cereali, e io avessi cinque anni.

    Tono scherzoso a parte spero di rendere un po' l'idea del DP-1, se avete domande più specifiche, chiedetemi tranquillamente.

    Grazie per la lettura!!
    Tony


    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  realmassy on Fri Jul 05, 2013 11:18 am

    Up del thread, visto che ho preso il DP1 in demo per una settimana.
    Vediamo come se la cava nei confronti del mio NFB 7.32, anche se so gia che lo sfrutterei solo in parte visto che l'ampli cuffie non mi server, cosi' come il preamp.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1597
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  krell2 on Mon Jul 08, 2013 8:30 am

    Io rimango sempre male,quando vedo dei cambiamenti cosi forti,mi spiego
    se prendiamo lo stello da 100,è costruito benissimo,completamente bilanciato,uscita in classe A a componenti discreti.
    ottimo suono,bella profondità,e una gamma media molto ricca.

    e infine il costo è molto competitivo...
    invece adesso fanno la linea Eximus,molto piu costoso,uscita a Op..


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  realmassy on Mon Jul 08, 2013 10:22 am

    krell2 wrote:Io rimango sempre male,quando vedo dei cambiamenti cosi forti,mi spiego
    se prendiamo lo stello da 100,è costruito benissimo,completamente bilanciato,uscita in classe A a componenti discreti.
    ottimo suono,bella profondità,e una gamma media molto ricca.

    e infine il costo è molto competitivo...
    invece adesso fanno la linea Eximus,molto piu costoso,uscita a Op..

    Purtroppo non sono un tecnico e non ti posso dare molte indicazioni.
    Ho provato l'Eximus durante il fine settimana ed e' un gran bel dac. Ha un suono che non puo non piacere, ricco di dettaglio e con un timbro fantastico, sopratutto sugli strumenti ad arco. La nasalita' della viola mi ha lasciato di stucco per verosomiglianza, cosi' come la ricchezza di armoniche durante i pizzicati dei violini, per fare un altro esempio.
    Il difetto piu' grosso, ma in realta' e' una caratteristica che a molti potrebbe piacere, e' una scena un po troppo ravvicinata, e non particolarmente profonda. In pratica ascoltando l'Eximus mi sono sentito fra i musicisti, piuttosto che uno spettatore. E non e' una prospettiva che mi piace. In particolare ascoltando in cuffia hai la sensazione che i suoni all'estrema destra e sinistra vegano da dietro le orecchie.
    L'altra cosa che non mi convince e' una serie di features che non userei, come il preamp e l'usicta cuffie.
    Per questi motivi ho deciso di non tenerlo, anche se ieri sera mi ero praticamente deciso a tenerlo: il suono ripeto e' emozionante e coinvolgente, ma ormai mi sono messo in testa un'altra elettronica...  


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1597
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  krell2 on Mon Jul 08, 2013 11:24 am

    Ecco,invece lo stello da 100 suona con una ottima profondità.
    sono propio due macchine diverse,e condivido con te che preferisco un dac puro senza sezione pre


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9840
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  Amuro_Rey on Mon Jul 08, 2013 8:55 pm

    Ma 6Moon, sempre che ci si voglia fidare, non hanno detto che il DP1 è meglio del Burson, hanno detto che sono due ampli che suonano differenti, il Burson ha un suono più anlagoico e caldo il DP1 ha un suono più dettagliato e freddo, praticamente la scelta dipende dai propri gusti personali
    Ma ultimamente va di moda remare contro i Canguri   
    Quindi per me suona ancora meglio il Burson sunny cheers


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  realmassy on Mon Jul 08, 2013 9:00 pm

    Boh...e il burson che c'entra? Chi lo ha tirato in ballo?
    L'ampli cuffie nemmeno l'ho provato


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9840
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  Amuro_Rey on Tue Jul 09, 2013 11:41 am

    realmassy wrote:Boh...e il burson che c'entra? Chi lo ha tirato in ballo?
    L'ampli cuffie nemmeno l'ho provato

    Leggi bene sopra il primo post ... è stato nominato eccome ...

    L'Eximus DP-1 è dotato delle seguenti sezioni: DAC, ovviamente, il pezzo forte dell'apparecchio; ricevitore USB, di altrettanto alto livello (è uno Stello U3 integrato); di un ampli da cuffia, piuttosto buono (direi livello superiore al Burson HA160); preamplificatore (su 6moons ne parlano benissimo, io non ho avuto modo di testarlo seriamente perchè non ho speaker nel mio micromonolocale milanese); la manopola del volume è molto piacevole perchè è uno 'stepped' attenuator, un controllo graduato


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  realmassy on Tue Jul 09, 2013 12:14 pm

    Ho letto bene.

    di un ampli da cuffia, piuttosto buono (direi livello superiore al Burson HA160);
    direi che si riferisca all'ampli cuffie, che come ho ripetuto nel mio intervento non ho nemmeno ascoltato.
    Quindi ripeto, cosa centra il Burson?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9840
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: April Eximus DP-1: impressioni d'ascolto

    Post  Amuro_Rey on Tue Jul 09, 2013 4:36 pm

    E' stato nominato ed è stato dato un giudizio quindi per me, il mio post è pertinente  sunny
    DP1 è un'oggetto che non fa solo da ampli lo so bene, e pure il Burson lo è sunny 
    Quindi centra centra sunny 


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 5:26 pm