Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
McIntosh, NAD e la correzione ambientale...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Share

    Poll

    MacIntosh ha introdotto la correzione ambientale nel nuovo MX151, NAD nel M15 HD2, pensate che in futuro verrà estesa agli altri modelli?

    [ 1 ]
    14% [14%] 
    [ 3 ]
    43% [43%] 
    [ 3 ]
    43% [43%] 

    Total Votes: 7

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  flavio@sanders on Sun Aug 19, 2012 7:55 pm



    Le soluzioni incorporate in questi apparecchi sono ancora piuttosto limitate, ma quale pensate sia il futuro della correzione ambientale attiva... secondo voi la correzione ambientali resterà limitata ad applicazioni dedicate o vedremo soluzioni sempre più sofisticate e potenti implementate nell'hardware?



    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  criMan on Mon Aug 20, 2012 11:08 am

    Non ho visto ancora bene i prodotti , ma l'Harman Kardon 990 e' attualmente sul mercato l'unico che fa correzione ambientale. Molto comoda anche se non sempre efficace. Auspicabile perche' no?


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  flavio@sanders on Mon Aug 20, 2012 2:46 pm

    criMan wrote:Non ho visto ancora bene i prodotti , ma l'Harman Kardon 990 e' attualmente sul mercato l'unico che fa correzione ambientale. Molto comoda anche se non sempre efficace. Auspicabile perche' no?

    Grazie dell'intervento, secondo te che cosa andrebbe migliorato nella correzione dell'HK 990? Embarassed


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  piroGallo on Mon Aug 20, 2012 5:58 pm

    Io non sono intervenuto, ma ho v tat


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  piroGallo on Mon Aug 20, 2012 6:04 pm

    Ora intervengo Laughing
    Io credo molto alla correzione ambientale attiva. Ma credo anche che sia un argomento praticamente ignorato dai cosiddetti "audiofili" e che quindi rappresenti una sotto-sottonicchia nella sottonicchia della nicchia.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  colombo riccardo on Mon Aug 20, 2012 6:42 pm

    la correzione digitale attiva deve essere vietata oggi agli audiofili.

    Ciao
    Riki

    nerodavola
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Località : Milano

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  nerodavola on Mon Aug 20, 2012 7:49 pm

    Ci credo fermamente, non foss’altro che per i potenziali benefici apportati; abissali se confrontati con la gran parte di upgrade/tweaking a cui spesso ci dedichiamo.

    Sto infatti cercando di valutare i (pochi) prodotti ad oggi disponibili, che prescindano però dall’utilizzo del computer (se non eventualmente per gli aspetti di configurazione) e possano quindi garantire l’utilizzo delle sorgenti già in esercizio.

    Devo dire che non sono neppure gravemente refrattario alla doppia conversione, o almeno confido di potermene fare una ragione...


    _________________
    Mauro

    Sorgente: Nova NCD1 (dac 2.0)  - Finale: Norma 8.7B  - Diffusori: Vienna Acoustics Mozart Grand   //   Sorgente: AA Crescendo  - Ampli cuffia: Little Dot MK III  - Cuffia: Grado SR60i

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  criMan on Mon Aug 20, 2012 9:51 pm

    Nei miei personali tentativi di uso a fronte di vantaggi : immagine scolpita e code azzerate
    svantaggi : suono troppo asciugato e asciuttino.

    Con la modalita' disattivata non ho l'impressione di tutte queste "code" da tagliare.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 11:00 am

    criMan wrote:Nei miei personali tentativi di uso a fronte di vantaggi : immagine scolpita e code azzerate
    svantaggi : suono troppo asciugato e asciuttino.
    La sensazione di asciutto e asciugato è proprio quella che si percepisce quando vengono a mancare le usuali code e muggiti a cui siamo abituati.

    Con la modalita' disattivata non ho l'impressione di tutte queste "code" da tagliare.
    Migliore è la situazione di partenza migliore sarà quella di arrivo.



    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Risorto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2012-05-09

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  Risorto on Tue Aug 21, 2012 11:09 am

    Immagino che per asciugato criman voglia intendere più povero di armoniche, in tal caso è un netto peggioramento.
    Per me l'equalizzazione toglie emozione alla musica.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 11:23 am

    Risorto wrote:Immagino che per asciugato criman voglia intendere più povero di armoniche, in tal caso è un netto peggioramento.
    Per me l'equalizzazione toglie emozione alla musica.
    Risponderà criman se vuole.
    La correzione digitale ambientale non c'entra niente con l'equalizzazione e, se ben fatta,l'emozione non solo non la toglie, ma la aggiunge. Tu cosa hai provato in merito?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Risorto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2012-05-09

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  Risorto on Tue Aug 21, 2012 11:28 am

    Io ho provato la soluzione DRC per circa un annetto.
    Suono timbricamente perfetto ma privo di spessore, armoniche e poco coinvolgente... insomma il classico suono digitalizzato.

    PS: sempre di equalizzazione si tratta anche se si agisce nel dominio dei tempi

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 11:40 am

    Risorto wrote:Io ho provato la soluzione DRC per circa un annetto.
    Suono timbricamente perfetto ma privo di spessore, armoniche e poco coinvolgente... insomma il classico suono digitalizzato.


    Allora con DRC (Sbragion) abbiamo evidentemente avuto esperienze diverse. Capita.

    P.S. io ho impiegato mesi per trovare la giusta configurazione. Ma io sono un testone poco competente.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  criMan on Tue Aug 21, 2012 11:46 am

    Salve ragazzi , in effetti molto dipende da quale e' la collocazione in ambiente e
    se alla fine i vantaggi superano gli svantaggi. Nel mio caso l'"asciugamento" e' riferita ad un suono secondo me piu' povero di armoniche ovvero meno corposo.
    Che e' un bel danno. Con alcuni brani si sente di piu' altri di meno.

    Ho ascoltato per quasi 6 mesi con Eq attivata , poi sono passato in "Direct" ovvero percorso diretto analogico e bam suono con piu' corpo. Se facevo attacca e stacca da una modalita' a l'altra non me ne accorgevo molto. Ma dopo un periodo lungo sono passato in Direct e me ne sono accorto eccome.

    Ho letto su un forum estero che tale eq. non sempre lavora correttamente non ho mai
    indagato a fondo in quanto ascolto da piu' di 1 anno sempre in Direct. Ascoltare
    sempre equalizzato poi ti rende schiavo di questo ampli .. cosa accade se un giorno lo cambio? la cosa e' lunga.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  criMan on Tue Aug 21, 2012 11:48 am

    In situazioni disgraziate e' eccezionale , bisogna valutare.
    Potrei mettere anche una JBL con Woofer da 40cm addosso alla parete posteriore e laterale l'equalizzazione dell'HK990 ti farebbe suonare tutto "pulito" in apparenza ,
    ma tale pulizia si paga tagliando qua e la'...

    Ma cosa staremmo ascoltando ? santa

    Preferisco qualche coda con alcuni brani ma voglio il segnale integro.
    Se poi un sistema piu' ottimizzato fa meglio allora ok sarebbe da valutare.

    L'HK990 in piu' taglia la frequenza e fa intervenire un Sub. Altro vantaggio.

    Sono dispositivi esterni che costano.


    Last edited by criMan on Tue Aug 21, 2012 11:50 am; edited 1 time in total


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

    Risorto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 2012-05-09

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  Risorto on Tue Aug 21, 2012 11:48 am

    Il mio sistema era automatico con microfono e in più tramite PC potevo variare manualmente i valori.
    Di sicuro il risultato all'ascolto era notevole in termini timbrici (nel senso senza disturbi sulle basse o asprezze in alto) ma alla lunga risultava privo di qualsiasi emozione, tutto sembrava dannatamente uguale!

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1195
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: McIntosh, NAD e la correzione ambientale...

    Post  criMan on Tue Aug 21, 2012 12:00 pm

    Non ricordo se e' il Tenente esperto in materia , io qualche sensazione simile alla tua l'ho avuta ed e' stato uno dei motivi per cui l'ho disattivata.

    Credo che il discorso di implementazione di queste soluzioni e' piu' complesso.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Pioneer BDP 170 , PS3

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 10:49 pm