Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
DIRAC - Domanda per Flavio e Guido - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Share

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  colombo riccardo on Wed Jul 31, 2013 4:48 pm

    sandirac wrote:

    Dirac non fà miracoli leggendo il futuro, e quindi il clipping viene rilevato a posteriori come accade con un amplificatore che venga mandato in clipping.

    Quando, e se, questo dovesse accadere non vedo problemi nel ridurre il volume del player, a maggior ragione nel caso che io stia utilizzando 24 bits che mi danno un margine di 8 bits oltre ai 16 bits necessari per riprodurre anche una orchestra utilizzando 80 dB e restando ben al disopra del rumore visto che 16 bits dovrebbero rappresentare circa 96 dB di rapporto segnale/rumore.
    Questi 8 bits rappresentano circa 48 dB di rapporto segnale/rumore con i quali giocare con il mio volume digitale.

    ...almeno così mi sembra, anche tenendo conto che non è che i volumi analogici siano perfetti.

    In ogni caso non ho dubbi sul fatto che sia meglio accorgersi di un eventuale clipping digitale piuttosto che non saperlo, e che non possiamo chiedere a Dirac di saperlo prima che accada.

    Ciao Embarassed  , Flavio

    grazie per le risposte sunny

    ma sono aumentate le mie perplessità.

    ciao
    Riki

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Wed Jul 31, 2013 5:12 pm

    colombo riccardo wrote:

    grazie per le risposte sunny

    ma sono aumentate le mie perplessità.

    ciao
    Riki

    Hai buttato l'amo perché io ti chieda... ma quali sono queste perplessità?

    ... e io abbocco, quali sono queste perplessità?

    Ciao santa   Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Wed Jul 31, 2013 9:28 pm

    dopo una prima sistematina veloce ( clipping a parte, ma fa parte dell'inesperienza ) direi che non è male, anzi......
    Flavio (se puoi angel  ) mandami il tuo cell in pm , oppure iniziamo una corrispondenza epistolare lunga un chilometro Laughing 

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 9:57 am

    qualche immagine

    la situazione dopo la misurazione strumentale




    il risultato dopo l'applicazione dei filtri


    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 10:27 am

    Ottimo,
    mi fà piacere leggere che in pochissimo tempo hai creato il tuo primo set di correzione.

    E all'ascolto cosa ci dici?

    Lo chiedo perché vedo che hai utilizzato la curva obbiettivo standard... senti la necessità di modificarla?

    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 10:40 am

    sandirac wrote:.... vedo che hai utilizzato la curva obbiettivo standard... senti la necessità di modificarla?

    Ciao, Flavio

    devo capire bene in funzionamento delle impostazioni, dirti se sento la necessità di modificarla è presto, ......non sò come funziona la modifica  
    in linea di massima come primo setup non è male, ma devo dire che non mi ha stravolto ( rispetto a prima ) l'immagine sonora, c'è da dire che questa configurazione mi permette di ascoltare a volumi un pò più sostenuti di quanto ascoltassi prima, quindi una minor fatica di ascolto a livelli.....live !
    ho qualche dubbio sull'impostazione del gain del microfono, ovvero non ho ancora capito qual'è la posizione corretta del cursore ( sez. output e level) prima di acquisire i segnali audio.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:20 am

    Giordy60 wrote:qualche immagine

    la situazione dopo la misurazione strumentale




    il risultato dopo l'applicazione dei filtri

    Tutto sommato non parti malaccio.
    La curva corretta è "teorica", nel senso che è il risultato matematico dell'applicazione del filtro. E' interessante invece misurare realmente cosa succede con l'applicazione del filtro.
    Io, ad esempio, ho applicato una ulteriore correzione custom dopo aver misurato il risultato del filtro.
    E, come sempre, le differenze si sentono alla lunga, quando dopo un certo periodo di assuefazioni provi a togliere la correzione.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:21 am

    colombo riccardo wrote:

    contento tu contenti tutti.

    ciao
    Riki
    Infatti sono contentissimo.

    Comunque ti do atto che la frase avrebbe dovuto essere:

    "E causa raramente clipping"


    Last edited by piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:32 am; edited 1 time in total


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 11:23 am

    piroGallo wrote:

    Io, ad esempio, ho applicato una ulteriore correzione custom dopo aver misurato il risultato del filtro.

    che tipo di correzione ?
    grazie Piro  

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:25 am

    sandirac wrote:

    In riferimento ai tre punti che hai citato Dirac Live fà tutto il possibile e si comporta come segue:

    1- Dirac Live rileva il clipping digitale e lo segnala nel DAP con un indicatore Clip in modo che l'utilizzatore possa ridure il volume del media player (l'ingresso nel DAP) e compensare aumentando il volume dell'amplificatore

    2- Per quanto riguarda il clipping analogico dell'amplificatore Dirac Live limita le correzioni in guadagno per evitare la correzione eccessiva causata da situazioni anomale, comunque già limitate da quanto indicato al punto 3

    3- Per quanto riguarda il diffusore, Dirac Live rileva le capacità di risposta in frequenza del diffusore e propone una curva obbiettivo con una estensione alle basse frequenze su misura in modo da evitare la richiesta di prestazioni impossibili e danni al woofer.
    Questo aiuta anche relativamente al punto 2 perché non viene richiesto un boost alle basse frequenze che sarebbe comunque inutile

    Naturalmente per un utilizzatore c'è sempre modo di sbagliare, meglio essere cauti... ma è più difficile No 

    Buona giornata, Flavio
    Mi risulta che faccia anche qualcosaltro, in particolare sul posizionamento traslato della curva obiettivo in relazione ai parametri misurati. In definitiva, rispetto ai rischi di clipping che si corrono con drc ed alle relative attenzioni da porre in essere, è molto più raro incorrere in fenomeni di saturazione.
    Questo è il senso della mia, mi rendo conto leggermente drastica, frase sull'impossibilità di clippare con dirac.


    Last edited by piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:33 am; edited 1 time in total


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 11:29 am

    Giordy60 wrote:
    piroGallo wrote:

    Io, ad esempio, ho applicato una ulteriore correzione custom dopo aver misurato il risultato del filtro.

    che tipo di correzione ?
    grazie Piro  
    Dopo aver misurato la risposta del sistema a filtro applicato, ho rilevato una non linearità (depressione circa a 1khz se ricordo bene), che ho voluto correggere.
    La correzione è stata effettuata tramite la manipolazione della curva obiettivo, inserendo quindi enfasi nella zona depressa.
    Successive misure hanno confermato l'efficacia dell'intervento manuale.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 11:33 am

    grazie.

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 11:42 am

    piroGallo wrote:
    Tutto sommato non parti malaccio.
    La curva corretta è "teorica", nel senso che è il risultato matematico dell'applicazione del filtro. E' interessante invece misurare realmente cosa succede con l'applicazione del filtro.
    Io, ad esempio, ho applicato una ulteriore correzione custom dopo aver misurato il risultato del filtro.
    E, come sempre, le differenze si sentono alla lunga, quando dopo un certo periodo di assuefazioni provi a togliere la correzione.

    Esatto, aggiungo anche che la versione stereo di Giordy mostra solo la media delle nove misurazioni mentre quella full di Pirogallo può mostrare individualmente ciascuna di esse.
    La rappresentazione media è comunque molto significativa perché mostra riassuntivamente come cambia l'andamento della risposta prima e dopo la correzione in tutta l'area di ascolto.

    Sarebbe interessante anche vedere la risposta all'impulso, puoi postarla?

    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 11:54 am

    Giordy60 wrote:

    questa configurazione mi permette di ascoltare a volumi un pò più sostenuti di quanto ascoltassi prima, quindi una minor fatica di ascolto a livelli.....live !

    Normalmente la correzione fà sì che sia necessario alzare la posizione del volume rispetto a quella abituale... quella è la nuova posizione "giusta" e l'effetto è "live" Embarassed 

    Dalle domande sui livelli e su come manipolare la curva obbiettivo immagino che tu non abbia letto tutto il manuale... e questo mi farebbe piacere perché vorrebbe dire che almeno in parte si può farne a meno, sarebbe un grosso successo Embarassed 

    I livelli si regolano semplicemente facendo sì che facendo partire il segnale test stiano all'interno dell'area verde del misuratore di livello, la curva obbiettivo si manipola creando nuove maniglie e trascinandole (ma non voglio sostituire il manuale)

    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6432
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  lupocerviero on Thu Aug 01, 2013 12:16 pm

    Giordy60 wrote:microfono per la calibrazione:
    spedito lunedì mattina (29 luglio )da Hong Kong, oggi (31 luglio ) alle 11,30 a casa mia !!!!    
    e pensare che ho inviato un mms a lupocerviero nel mese di giugno 2013 e........ancora non lo ha ricevuto ! Laughing 
    vabbè pensiamo a lavorare !  

    ...che BASTARDO!!    
    se non sai mandare un mms non è certo colpa mia!


    @giordy: ...e tu sei il lumbar'cientopppiciento sempre indaffarato a laurà! affraid

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 12:22 pm

    sandirac wrote:

    Sarebbe interessante anche vedere la risposta all'impulso, puoi postarla?

    Ciao, Flavio
    purtroppo no. Embarassed 


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Thu Aug 01, 2013 12:29 pm

    Aggiungo che, dopo lunghe e numerose prove, ho derogato dalle indicazioni del produttore utilizzando il microfono in posizione orizzontale puntato nel mezzo dei diffusori.
    Sono consapevole della violazione, ma a volte...Embarassed Embarassed

    (e comunque io sono uno strenuo difensore della my-fi)


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 12:50 pm

    piroGallo wrote:Aggiungo che, dopo lunghe e numerose prove, ho derogato dalle indicazioni del produttore utilizzando il microfono in posizione orizzontale puntato nel mezzo dei diffusori.
    Sono consapevole della violazione, ma a volte...Embarassed Embarassed

    (e comunque io sono uno strenuo difensore della my-fi)

    Hai ragione... viene suggerito di usare la posizione verticale per la configurazione multicanale ma per lo stereo meglio puntarlo verso i diffusori se non si ha una calibrazione a 90°
    (mmm... avrei dovuto menzionarlo nella redazione del manuale italiano)

    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 12:52 pm

    piroGallo wrote:
    purtroppo no. Embarassed 

    Beh... potremmo vedere la risposta all'impulso dell'impianto di Giordy se può postarla

    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 3:25 pm

    sandirac wrote:

    Hai ragione... viene suggerito di usare la posizione verticale per la configurazione multicanale ma per lo stereo meglio puntarlo verso i diffusori se non si ha una calibrazione a 90°
    (mmm... avrei dovuto menzionarlo nella redazione del manuale italiano)

    Ciao, Flavio

    apperò, se non te lo suggeriva piroGianni, tenevi per te questa preziosa informazione eh!   

    Grazie Piro, adesso dovrò rifare nuovamente tutte le misure con il microfono puntato al centro dei diffusori!  

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 3:46 pm

    Giordy60 wrote:

    apperò, se non te lo suggeriva piroGianni, tenevi per te questa preziosa informazione eh!   

    Grazie Piro, adesso dovrò rifare nuovamente tutte le misure con il microfono puntato al centro dei diffusori!  

    Per farmi perdonare posto un intervento su come valutare la risposta all'impulso... tutti sanno che è importante ma nessuno poi la guarda Embarassed 

    in genere si va a guardare solo la risposta in frequenza
    Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 3:53 pm



    Un utilizzatore di Dirac Live stereo ha posto le seguenti tre domande e mi ha inviato la risposta all'impulso del suo impianto... (ho dovuto strizzarla per facela stare)

    1- Come va interpretata la risposta all'impulso prima e dopo la correzione?

    2- Perché la risposta corretta è ritardata?

    3- Quale è il significato dei valori nell'asse verticale?


    E questa è la risposta di Dirac...

    "Prima di tutto, la risposta all'impulso è migliorata molto... ma come fate a capirlo?

    L'ideale sarebbe avere una risposta all'impulso che appare come un impulso.
    Cioè ci dovrebbe essere un picco di infinita altezza e di nessuna profondità.
    Prima e dopo il picco non ci dovrebbe essere nulla.

    La risposta all'impulso compensata da Dirac è migliore perché è "più alta" confrontandola con le riflessioni (la coda)
    Quello che si desidera è che  il rapporto fra l'impulso principale (il grosso picco) e tutto il resto sia il più grande possibile.

    I valori sull'asse X rappresentano il tempo in millisecondi.
    Il rittardo della risposta all'impulso compensata da Dirac è una conseguenza della compensazione perché per migliorare la risposta all'impulso è necessario un margine di tempo durante il quale applicare la compensazione.
    Per ottenere questo tutto il il segnale in uscita viene leggermente ritardato, introducendo una latenza nella catena audio.

    I valori sull'asse Y sono normalizzati e vengono usati per confrontare i risultati "prima" e "dopo"
    In questo caso possiamo vedere come la radiazione è molto più "definita" perché è circa tre volte più alta delle riflessioni che invece sono circa allo stesso livello.

    Queste in realtà non sono tutte le informazioni che sono disponibili nella risposta all'impulso, ma sono difficili da analizzare visualmente da una singola immagine e molte informazioni sono più facili da interpretare nel dominio della frequenza"

    Ciao, Flavio


    Last edited by sandirac on Mon Aug 05, 2013 6:13 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 6:41 pm

    ciao Flavio, provata la calibrazione con il microfono in posizione orizzontale ( alla pirogallo per intenderci sunny  ) e i risultati sono completamente diversi.
    tra l'altro mi toglie 6,1db di gain sul diffusore destro !!! mi sembra tanto, ho la scena spostata su un lato  



    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  sandirac on Thu Aug 01, 2013 8:35 pm

    Giordy60 wrote:ciao Flavio, provata la calibrazione con il microfono in posizione orizzontale ( alla pirogallo per intenderci sunny  ) e i risultati sono completamente diversi.
    tra l'altro mi toglie 6,1db di gain sul diffusore destro !!! mi sembra tanto, ho la scena spostata su un lato  



    Ciao Giordy,
    mai sentito che la scena si sposti su un lato...
    hai per caso usato i i cursori "channel volume" nella terza scheda, quella dei Livelli&Uscita?
    In caso positivo lasciali invece tutti in fondo come di default e regola il volume con l'amplificatore.
    Di norma Dirac corregge alla perfezione il livello dei due diffusori al punto di ascolto.

    Se non risolvi, visto che mi hai chiesto il telefono e che te lo ho inviato dammi un colpo di telefono Embarassed 

    A presto, Flavio


    Last edited by sandirac on Thu Aug 01, 2013 8:45 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Giordy60 on Thu Aug 01, 2013 8:42 pm

    sandirac wrote:

    Ciao Giordy,
    Se non risolvi, visto che mi hai chiesto il telefono e che te lo ho inviato dammi un colpo di telefono Embarassed 

    A presto, Flavio
    ....se lo accendi.......Laughing 

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  pluto on Fri Aug 02, 2013 8:33 am

    Giordy60 wrote:
    sandirac wrote:

    Ciao Giordy,
    Se non risolvi, visto che mi hai chiesto il telefono e che te lo ho inviato dammi un colpo di telefono Embarassed 

    A presto, Flavio
    ....se lo accendi.......Laughing 

    Senti chi parla..  

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 5:20 pm