Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
DIRAC - Domanda per Flavio e Guido - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Share

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  flavio@sanders on Tue Oct 16, 2012 10:31 am

    piroGallo wrote:Problema.
    Modalità maximum performance:
    il fronte sonoro si allarga ed avviluppa il punto di ascolto con un effetto a tutta prima piacevole (tra l'altro simile a quello che ottengo con AVS)
    MA
    La focalizzazione va a donnine allegre; la cantante si sparpaglia, la batteria si sposta esternamente al diffusore, un casino.

    Modalità Minimum latency:
    Tutto ritorna a posto.
    MA
    La capacità di intervento sembra diminuire.

    Any suggestion? Errore di rilevazione?
    Provate due generazioni del filtro, uno con tutti i punti l'altro con il solo punto centrale, nessuna differenza del problema


    Ciao Pirogallo,

    c'è qualcosa che non quadra Embarassed ... la modalità "minimum latency" serve come dice il nome a minimizzare la latenza ed è una modalità utile per le applicazioni home-theatre perché il calcolo in tempo reale che effettua Dirac richiede del tempo al processore e come conseguenza il video "esce" prima dell'audio.

    Se non è possibile ritardare il segnale video fino a compensare il ritardo dell'audio questà modalità "latenza minima" è quella da scegliere, ma come indicato le massime prestazioni si ottengono proprio con l'altra modalità "maximum performance" anche dal punto di vista dello "staging" e focalizzazione.

    In altre parole le cose sono invertite come indicato da Rudino.

    Non riesco a immaginare come un errore di misurazione possa causare l'effetto descritto, tendo più a pensare a un malinteso come è successo a me all'inizio quando per sbaglio ho fatto funzionare il sistema con il filtro disinserito.

    Per quanto riguarda la tua scheda audio rotta volendo potresti utilizzare la scheda audio interna del computer anche se non ha le stesse prestazioni di quella esterna... la correzione dei problemi causati dall'ambiente è comunque non solo misurabile ma evidente all'ascolto, in ogni caso se a causa di questo problema non riuscissi a fare le tue prove entro le due settimane mandami un MP.

    Ciao, Flavio


    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Tue Oct 16, 2012 10:43 am

    Grazie Flavio.
    sono partito alla ricerca di una nuova scheda, ma non so tempificare.
    non posso usare la scheda del mac; problemi di interfacciabilità col mic, ecc.

    VOGLIO risolvere il problema con Dirac perchè lo ritengo un componente fondamentale e per me, che da anni faccio della risposta ambientale una crociata esistenziale, indispensabile. (anche per la notevolissima usabilità della sua interfaccia-utente)
    Ma ho bisogno di trovare una buona scheda perchè non escludo di aver commesso qualche errore nella rilevazione della risposta, e vorrei riprovarci, anche se ho seguito fedelmente le istruzioni.

    Ti terrò informato.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Tue Oct 16, 2012 1:07 pm

    Gianni, guarda che nelle mie numerose prove prima di trovare la stabilità, il Dirac aveva la tendenza a sballare la frequenza di campionamento in arrivo alla Echo; risettandola dalla Echo il suono ne usciva, guarda caso, proprio come se non fosse più in fase, ovvero confuso, aleatorio, non focalizzato. poi ho trovato il modo di non far modificare la freq. camp., e tutto è andato a posto...fino a quando non mi ha chiesto i soldi... Embarassed
    ...che tirerò fuori.

    Non è che a te è accaduta la stessa cosa?


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  colombo riccardo on Tue Oct 16, 2012 1:11 pm

    Rudino wrote:Mo' mi tocca pagarlo....

    Rudino wrote:....fino a quando non mi ha chiesto i soldi... Embarassed
    ...che tirerò fuori.

    allora pagherà anche me.

    Ciao
    Riki

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Tue Oct 16, 2012 1:54 pm

    Rudino wrote:Gianni, guarda che nelle mie numerose prove prima di trovare la stabilità, il Dirac aveva la tendenza a sballare la frequenza di campionamento in arrivo alla Echo; risettandola dalla Echo il suono ne usciva, guarda caso, proprio come se non fosse più in fase, ovvero confuso, aleatorio, non focalizzato. poi ho trovato il modo di non far modificare la freq. camp., e tutto è andato a posto...fino a quando non mi ha chiesto i soldi... Embarassed
    ...che tirerò fuori.

    Non è che a te è accaduta la stessa cosa?
    Probabile, ma ora non posso più verificare.
    A te che effetti provocava?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Tue Oct 16, 2012 8:55 pm

    piroGallo wrote:
    Probabile, ma ora non posso più verificare.
    A te che effetti provocava?

    Ma te l'ho appena detto! Cito: ...come se non fosse più in fase, ovvero confuso, aleatorio, non focalizzato


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Tue Oct 16, 2012 8:56 pm

    colombo riccardo wrote:



    allora pagherà anche me.

    Ciao
    Riki

    Eh?


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Fri Oct 19, 2012 9:57 am

    piroGallo wrote:Problema.
    Modalità maximum performance:
    il fronte sonoro si allarga ed avviluppa il punto di ascolto con un effetto a tutta prima piacevole (tra l'altro simile a quello che ottengo con AVS)
    MA
    La focalizzazione va a donnine allegre; la cantante si sparpaglia, la batteria si sposta esternamente al diffusore, un casino.

    Modalità Minimum latency:
    Tutto ritorna a posto.
    MA
    La capacità di intervento sembra diminuire.

    Any suggestion? Errore di rilevazione?
    Provate due generazioni del filtro, uno con tutti i punti l'altro con il solo punto centrale, nessuna differenza del problema
    Quoto me stesso:

    Il problema si è risolto. Credo che questa volta Marchino-Rudino abbia visto giusto () .
    Probabilmente un problema di frequenze o diavolerie simili.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Fri Oct 19, 2012 9:58 am

    flavio@sanders wrote:
    Per quanto riguarda la tua scheda audio rotta volendo potresti utilizzare la scheda audio interna del computer anche se non ha le stesse prestazioni di quella esterna... la correzione dei problemi causati dall'ambiente è comunque non solo misurabile ma evidente all'ascolto, in ogni caso se a causa di questo problema non riuscissi a fare le tue prove entro le due settimane mandami un MP.

    Ciao, Flavio

    hai un mp.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Fri Oct 19, 2012 1:18 pm

    piroGallo wrote:
    Quoto me stesso:

    Il problema si è risolto. Credo che questa volta Marchino-Rudino abbia visto giusto () .
    Probabilmente un problema di frequenze o diavolerie simili.

    Grazie, ogni tanto l'azzecco anche io, povero bestio...
    Ma con quale scheda audio hai provato se la tua è rotta?


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  flavio@sanders on Fri Oct 19, 2012 1:49 pm

    piroGallo wrote:
    hai un mp.

    OK, ti ho risposto Embarassed


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Fri Oct 19, 2012 3:13 pm

    Rudino wrote:
    Grazie, ogni tanto l'azzecco anche io, povero bestio...
    Ma con quale scheda audio hai provato se la tua è rotta?
    Ho recuperato una Echo AF2 da un altro impianto e sto usando i filtri generati con la AF4 prima che si rompesse.
    Tra l'altro ho sperimentato (con l'aiuto del supporto Dirac) la catena Player->Dirac->Soundflower->AVS->DAC.
    Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  colombo riccardo on Sat Oct 20, 2012 1:59 pm

    allora non comperi più la scheda audio ?

    Ciao
    Riki

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Sat Oct 20, 2012 3:25 pm

    certo che la compro! La AF2 non ha ingressi microfonici e non posso fare le rilevazioni, ed ha solo 2 line out (anche se questo potrebbe non essere un problema).
    E deve essere europea. Quindi rme o focusrite o TC impact twin.
    (Ho escluso Apogee)


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Mon Oct 22, 2012 11:16 am

    Aggiornamento.
    Io credo che tutti coloro che si definiscono "audiofili" ossia "amanti del bel suono (musicale)" che utilizzano come fonte primaria il pc/mac (e che, normalmente sono disposti a comprare senza colpo ferire cavi e altre amenità sborsando centinaia di euri),
    non possano esimersi dal provare questo programma.

    Durante la mia lunga convivenza con DRC mi sono reso conto che era un prodotto per iniziati e quindi assai poco fruibile, anche se dai risultati inequivocabili.
    Ora non c'è più alcun alibi.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Mon Oct 22, 2012 12:59 pm

    Non posso che concordare in toto, Gianni.
    Questo prodotto funziona molto bene.
    Quando avrò tempo farò una mia considerazione sull'avere la sola correzione in ampiezza ed avere anche quella in fase, ovvero Sonnox vs Dirac, con le relative differenze all'ascolto.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Wed Oct 31, 2012 11:13 am

    Eseguita la prima generazione di filtri multicanale.
    La procedura continua ad essere estremamente semplice e performante.
    Il risultato sonico dell'applicazione dei filtri è, ovviamente, più problematico poichè dipende dall'obiettivo che si vuole raggiungere.
    A esempio, rispetto alla versione 2ch, ho dovuto modificare la curva target dei diffusori frontali, cambiandone le pendenze, mentre per quelli posteriori, ho aumentato il mascheramento di intervento inferiore (fino a 70 hz).


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  flavio@sanders on Wed Oct 31, 2012 12:47 pm

    piroGallo wrote:Eseguita la prima generazione di filtri multicanale.
    La procedura continua ad essere estremamente semplice e performante.
    Il risultato sonico dell'applicazione dei filtri è, ovviamente, più problematico poichè dipende dall'obiettivo che si vuole raggiungere.
    A esempio, rispetto alla versione 2ch, ho dovuto modificare la curva target dei diffusori frontali, cambiandone le pendenze, mentre per quelli posteriori, ho aumentato il mascheramento di intervento inferiore (fino a 70 hz).

    Una curiosità.... Embarassed

    quanto dici quadra perfettamente con esperienze fatte negli anni 70 con un impianto Advent home theatre fantascientifico per i tempi.
    Veniva utilizzato un teleproiettore Advent Videobeam 1000 7 piedi quale schermo gigante, due Powered Advent Loudspeakers per i canali frontali mentre venivano creati i canali posteriori e i relativi effetti di ambiente con un Advent Sound Space Control.. una avveniristica per allora linea di ritardo digitale.
    Anche allora per i canali posteriori come tu dici venivano volutamente utilizzati diffusori più piccoli con risposta limitata alle basse frequenze.

    Era questo:



    Ciao, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Wed Oct 31, 2012 1:13 pm

    flavio@sanders wrote:

    Una curiosità.... Embarassed

    quanto dici quadra perfettamente con esperienze fatte negli anni 70 con un impianto Advent home theatre fantascientifico per i tempi.
    Veniva utilizzato un teleproiettore Advent Videobeam 1000 7 piedi quale schermo gigante, due Powered Advent Loudspeakers per i canali frontali mentre venivano creati i canali posteriori e i relativi effetti di ambiente con un Advent Sound Space Control.. una avveniristica per allora linea di ritardo digitale.
    Anche allora per i canali posteriori come tu dici venivano volutamente utilizzati diffusori più piccoli con risposta limitata alle basse frequenze.

    Ciao, Flavio

    In effetti anch'io ho i diffusori posteriori più piccoli. Lasciando la loro correzione impostata sulla banda intera crea qualche problema in basso. D'altronde il loro scopo non è quello di intervenire in quella zona ma più in alto.
    Un dubbio: il posizionamento del microfono secondo i punti indicati da Dirac crea, per i diffusori posteriori, uno schermo causato dallo schienale della poltrona. Però non credo si possa eliminare la poltrona durante la misurazione...

    Altra cosa: mi chiedevo come fare per misurare la REALE risposta dell'ambiente filtarto, poi ho visto che che è possibile fare una misura dando come uscita il processore... Rolling Eyes (devo provare)


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  flavio@sanders on Wed Oct 31, 2012 8:27 pm

    piroGallo wrote:

    In effetti anch'io ho i diffusori posteriori più piccoli. Lasciando la loro correzione impostata sulla banda intera crea qualche problema in basso. D'altronde il loro scopo non è quello di intervenire in quella zona ma più in alto.
    Un dubbio: il posizionamento del microfono secondo i punti indicati da Dirac crea, per i diffusori posteriori, uno schermo causato dallo schienale della poltrona. Però non credo si possa eliminare la poltrona durante la misurazione...

    Altra cosa: mi chiedevo come fare per misurare la REALE risposta dell'ambiente filtarto, poi ho visto che che è possibile fare una misura dando come uscita il processore... Rolling Eyes (devo provare)

    Ciao,

    Dirac a differenza di DRC utilizza nove misurazioni... la prima, quella al "centro della testa", viene usata per calcolare guadagno e ritardo... le altre otto, che definiscono il volume all'interno del quale avviene l'ascolto, servono per avere una buona immagine della risposta da correggere.
    Posizionando il microfono verticalmente nelle otto posizioni che circoscrivono il volume all'interno del quale può posizionarsi la testa si ottiene una "fotografia" che tiene conto degli elementi che influenzano la risposta inclusa lo schienale del divano, se questo in qualche modo interferisce.
    In poche parole... non c'è problema.

    Leggo anche che farai delle misure della risposta in frequenza, immagino con qualcosa come REW5 o similari... ottima cosa, spero tu voglia postare i risultati "prima e dopo la cura".
    Nel fare questo bisogna tenere presente, in particolare se si fanno confronti con DRC, che per confrontare mele con mele e pere con pere dobbiamo valutare le risposte in diversi punti all'interno dell'area di ascolto sia con l'uno che con l'altro.
    Nel caso si volesse invece misurare la risposta in un solo punto (cosa che in un certo senso non rende giustizia a Dirac Live) biogna in entrambi i casi usare una sola misura in quel punto per calcolare il set di filtri.

    Attendo con interesse di vedere i tuoi grafici Embarassed ,
    Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Wed Oct 31, 2012 11:22 pm

    in realtà io vorrei fare una cosa un po diversa, e cioè misurare con Dirac... Ciò che fa Dirac, ovvero utilizzare il calibration tool ma con il processore come driver di out.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Sat Nov 03, 2012 9:21 pm

    domandina: ma perchè nella gestione del filtro a 4 canali il Processor consente di modificare guadagno e ritardo dei soli canali 1 e 2


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Sun Nov 04, 2012 5:41 pm

    completato finalmente il setup di Dirac con la possibilità di filtrare anche il giradischi.
    Esplorate tutte le possibilità lato utente, partiranno le richieste dei desideri. Embarassed sunny


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5389
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  Rudino on Sun Nov 04, 2012 8:09 pm

    Vai Piro!
    Domani o dopo parto con l'acquisto...
    Ma una domandina per chiarire l'esatto posizionamento del microfono nelle 9 posizioni canoniche la faccio, perché trovo che non sia chiarissimo il manuale in proposito.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  piroGallo on Mon Nov 05, 2012 5:28 am

    Rudino wrote:
    Ma una domandina per chiarire l'esatto posizionamento del microfono nelle 9 posizioni canoniche la faccio, perché trovo che non sia chiarissimo il manuale in proposito.
    Quale sarebbe?
    Io la mia l'ho fatta poco sopra... Aspetto che Flavio o Guido abbiano il tempo di leggere/rispondere.
    Poi ho un suggerimento ma aspetto di avere la versione acquistata.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: DIRAC - Domanda per Flavio e Guido

    Post  flavio@sanders on Mon Nov 05, 2012 3:01 pm

    piroGallo wrote:domandina: ma perchè nella gestione del filtro a 4 canali il Processor consente di modificare guadagno e ritardo dei soli canali 1 e 2

    Ciao, eccomi Embarassed
    questa è la risposta che ho ricevuto:

    It is only possible to adjust delay&gain for the number of channels that the currently selected Output Device in DAP supports, so that is probably the issue. And if the sound card is an ASIO sound card, often times the sound card ASIO driver must be chosen in the Output Device list to get access to all the output channels of the sound card.

    E' possibile regolare ritardo e guadagno solo per il numero di canali che il dispositivo di uscita correntemente selezionato supporta, questa potrebbe essere la ragione, e se la scheda audio è una scheda audio ASIO spesso deve essere scelto il driver della scheda audio ASIO nella lista dei dispositivi di uscita per avere l'accesso a tutti i canali di uscita della scheda audio.

    Buona giornata, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 5:40 am