Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Voglia di confronto..
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Voglia di confronto..

    Share

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 9:24 pm

    Un saluto a tutti!
    mi farebbe piacere condividere questa mia personale e piccola scoperta nel mondo del vero HI-FI, e soprattutto mi fa piacere un vostro parere!

    premesso che i fattori che indicano se un impianto suoni bene per sinergia tra componenti e ambiante sono innumerevoli..
    volevo sapere se condividete questa mia "osservazione":

    una delle caratteristiche principali che indica una buona sinergia tra i componenti e soprattutto con l'ambiente è dimostrata dalla tendenza ad alzare il volume di ascolto per poi non riabbassarlo per la durata dell'intero album..
    non so se sono riuscito a spiegarmi per bene, appena acquistato il mio impianto (zero rodaggio, posizionamento molto più catastrofico di quello attuale e disposizione diversa del mobilio) ascoltavo solitamente a ore 8 e in alcuni tratti impegnativi l'istinto era quello di abbassare il volume, oggi invece ascolto a ore 9/10 e l'istinto - proprio quando arriva il tratto impegnativo - è di alzare ancora e lasciami trasportare.

    Qualcuno potrebbe obiettare che stia diventando sordo, ma ho 26 anni penso che questo per il momento sia improbabile

    Che ne pensate??
    voi che avete molte più ore di me di ascolto sulle orecchie che ne dite??

    Andrea

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: Voglia di confronto..

    Post  flavio@sanders on Tue Oct 02, 2012 9:33 pm

    a.baratella wrote:Un saluto a tutti!
    mi farebbe piacere condividere questa mia personale e piccola scoperta nel mondo del vero HI-FI, e soprattutto mi fa piacere un vostro parere!

    premesso che i fattori che indicano se un impianto suoni bene per sinergia tra componenti e ambiante sono innumerevoli..
    volevo sapere se condividete questa mia "osservazione":

    una delle caratteristiche principali che indica una buona sinergia tra i componenti e soprattutto con l'ambiente è dimostrata dalla tendenza ad alzare il volume di ascolto per poi non riabbassarlo per la durata dell'intero album..
    non so se sono riuscito a spiegarmi per bene, appena acquistato il mio impianto (zero rodaggio, posizionamento molto più catastrofico di quello attuale e disposizione diversa del mobilio) ascoltavo solitamente a ore 8 e in alcuni tratti impegnativi l'istinto era quello di abbassare il volume, oggi invece ascolto a ore 9/10 e l'istinto - proprio quando arriva il tratto impegnativo - è di alzare ancora e lasciami trasportare.

    Qualcuno potrebbe obiettare che stia diventando sordo, ma ho 26 anni penso che questo per il momento sia improbabile

    Che ne pensate??
    voi che avete molte più ore di me di ascolto sulle orecchie che ne dite??

    Andrea

    Ciao Andrea,
    dico che hai perfettamente ragione!!

    Un degli aspetti che distinguono gli impianti con buona dinamica e prestazioni è la possibilità di ascoltare senza essere costretti a diventare quelli che definisco "compressori umani" alzando il volume nei pianissimo ed abbassandolo nei momenti nei quali l'impianto va in crisi.
    Con molti diffusori è necessaria molta più potenza di quanto si pensi.

    Buoni ascolti allora, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 9:44 pm

    flavio@sanders wrote:

    Ciao Andrea,
    dico che hai perfettamente ragione!!

    Un degli aspetti che distinguono gli impianti con buona dinamica e prestazioni è la possibilità di ascoltare senza essere costretti a diventare quelli che definisco "compressori umani" alzando il volume nei pianissimo ed abbassandolo nei momenti nei quali l'impianto va in crisi.
    Con molti diffusori è necessaria molta più potenza di quanto si pensi.

    Buoni ascolti allora, Flavio

    Grazie del tuo parere prezioso parere Flavio!
    di sicuro te di ore di ascolti ne hai un infinità applausi
    si mi sono accorto anche di questa cosa della potenza.. una cosa antipatica soprattutto se hai quei diffusori che la pretendono.. (ho un paio di B&W e per non farle urlare gli ho dovuto comprare un ampli muscoloso)
    è proprio vero, + riserva di potenza - fatica di ascolto!

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Voglia di confronto..

    Post  petrus on Tue Oct 02, 2012 9:51 pm

    Un tempo anche io la pensavo come te Andrea, ma oggi ho invertito la tendenza e vado alla ricerca di un suono che al contrario non mi faccia desiderare di alzare il volume, sono convinto che quello che credevo un pregio fosse in realtà una carenza, un modo per sopperire ad una mancanza.
    Ciò che devo percepire è un suono che scaturisce con estrema naturalezza e facilità che tragga energia da se stesso dalla dinamica che è contenuta nella registrazione e non dal volume di ascolto.
    E' difficile da spiegare

    Lorenzo

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 9:59 pm

    petrus wrote:Un tempo anche io la pensavo come te Andrea, ma oggi ho invertito la tendenza e vado alla ricerca di un suono che al contrario non mi faccia desiderare di alzare il volume, sono convinto che quello che credevo un pregio fosse in realtà una carenza, un modo per sopperire ad una mancanza.
    Ciò che devo percepire è un suono che scaturisce con estrema naturalezza e facilità che tragga energia da se stesso dalla dinamica che è contenuta nella registrazione e non dal volume di ascolto.
    E' difficile da spiegare

    Lorenzo

    Interessante anche la tua osservazione Lorenzo, grazie!
    vediamo se ho capito bene, tu pensi che se la riproduzione è la più naturale e equilibrata possibile non vi è la necessità di alzare il volume per apprezzare maggiormente l'incisione??
    una domanda, mettiamo che il tuo impianto riproduca in maniera fantastica la voce della tua cantante preferita, non ti viene naturale portare il volume a livello "live" per vivere ancora più vicina alla realtà quell'incisione?

    Andrea

    roccacci
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 648
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 60
    Località : Sicilia

    Re: Voglia di confronto..

    Post  roccacci on Tue Oct 02, 2012 10:03 pm

    petrus wrote:Un tempo anche io la pensavo come te Andrea, ma oggi ho invertito la tendenza e vado alla ricerca di un suono che al contrario non mi faccia desiderare di alzare il volume, sono convinto che quello che credevo un pregio fosse in realtà una carenza, un modo per sopperire ad una mancanza.
    Ciò che devo percepire è un suono che scaturisce con estrema naturalezza e facilità che tragga energia da se stesso dalla dinamica che è contenuta nella registrazione e non dal volume di ascolto.
    E' difficile da spiegare

    Lorenzo


    _________________
    Rocco

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 10:06 pm

    roccacci wrote:

    Ciao,
    cosa ha portato anche a te a questa conclusione?

    Andrea

    roccacci
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 648
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Età : 60
    Località : Sicilia

    Re: Voglia di confronto..

    Post  roccacci on Tue Oct 02, 2012 10:17 pm

    Sarà l'età, sarà che per alcuni anni ho quasi sempre ascoltato solo con le cuffie -non vorrei ri-aprire una finestra spalancata -, sarà, sopratutto, il suono valvolare al quale mi sono avvicinato negli ultimi tempi, saranno tutti questi fattori messi insieme, ma non ascolto più la musica solo ad ore dieci (si!), come facevo prima. Ovviamente, dipende anche da cosa stai ascoltando e dal momento dell'ascolto.
    Saluti
    Rocco


    _________________
    Rocco

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Voglia di confronto..

    Post  petrus on Tue Oct 02, 2012 10:24 pm

    a.baratella wrote:

    Interessante anche la tua osservazione Lorenzo, grazie!
    vediamo se ho capito bene, tu pensi che se la riproduzione è la più naturale e equilibrata possibile non vi è la necessità di alzare il volume per apprezzare maggiormente l'incisione??
    una domanda, mettiamo che il tuo impianto riproduca in maniera fantastica la voce della tua cantante preferita, non ti viene naturale portare il volume a livello "live" per vivere ancora più vicina alla realtà quell'incisione?

    Andrea

    Per me il volume alto, prescinde dalla sensazione di live, se sentissimo il suono di un sax provenire da una finestra aperta, potremmo senza difficoltà capire se è uno strumento "vero" a suonare anche se fossimo sulla strada, o nella casa di fronte.
    E' quello che cerco
    E' la dinamica percepita, hai presente quando sei intento nei tuoi pensieri al silenzio e qualcuno da dietro ti fa buh piano in un orecchio, può farti saltare sulla sedia, non serve un urlo.
    Lo so mi sto addentrando in terreni pericolosi

    Lorenzo

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Voglia di confronto..

    Post  Geronimo on Tue Oct 02, 2012 10:24 pm

    petrus wrote:Un tempo anche io la pensavo come te Andrea, ma oggi ho invertito la tendenza e vado alla ricerca di un suono che al contrario non mi faccia desiderare di alzare il volume, sono convinto che quello che credevo un pregio fosse in realtà una carenza, un modo per sopperire ad una mancanza.
    Ciò che devo percepire è un suono che scaturisce con estrema naturalezza e facilità che tragga energia da se stesso dalla dinamica che è contenuta nella registrazione e non dal volume di ascolto.
    E' difficile da spiegare

    Lorenzo

    Sono d'accordo ma a me adesso capita che proprio avvicinandomi a tali condizioni d'ascolto sia invogliato ad alzare il volume, non quindi per sopperire a una mancanza ma per incrementare ulteriormente il coinvolgimento


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Voglia di confronto..

    Post  petrus on Tue Oct 02, 2012 10:27 pm

    roccacci wrote:Sarà l'età, sarà che per alcuni anni ho quasi sempre ascoltato solo con le cuffie -non vorrei ri-aprire una finestra spalancata -, sarà, sopratutto, il suono valvolare al quale mi sono avvicinato negli ultimi tempi, saranno tutti questi fattori messi insieme, ma non ascolto più la musica solo ad ore dieci (si!), come facevo prima. Ovviamente, dipende anche da cosa stai ascoltando e dal momento dell'ascolto.
    Saluti
    Rocco

    E non è un caso se anche io ormai ascolto solo in cuffia sunny

    Lorenzo

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Voglia di confronto..

    Post  petrus on Tue Oct 02, 2012 10:32 pm

    Geronimo wrote:

    Sono d'accordo ma a me adesso capita che proprio avvicinandomi a tali condizioni d'ascolto sia invogliato ad alzare il volume, non quindi per sopperire a una mancanza ma per incrementare ulteriormente il coinvolgimento

    Ed è più che legittimo e giusto che ognuno trovi la massima soddisfazione come meglio preferisce gero io non ho nulla con chi alza, si tratta di percorsi ognuno fa il suo e ognuno giunge al suo nirvana

    Lorenzo

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Voglia di confronto..

    Post  Geronimo on Tue Oct 02, 2012 10:35 pm

    petrus wrote:
    Per me il volume alto, prescinde dalla sensazione di live, se sentissimo il suono di un sax provenire da una finestra aperta, potremmo senza difficoltà capire se è uno strumento "vero" a suonare anche se fossimo sulla strada, o nella casa di fronte.
    E' quello che cerco
    E' la dinamica percepita, hai presente quando sei intento nei tuoi pensieri al silenzio e qualcuno da dietro ti fa buh piano in un orecchio, può farti saltare sulla sedia, non serve un urlo.
    Lo so mi sto addentrando in terreni pericolosi

    Lorenzo

    Impianto full Audio-Tekne e passa la paura


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Voglia di confronto..

    Post  Geronimo on Tue Oct 02, 2012 10:36 pm

    petrus wrote:
    Geronimo wrote:

    Sono d'accordo ma a me adesso capita che proprio avvicinandomi a tali condizioni d'ascolto sia invogliato ad alzare il volume, non quindi per sopperire a una mancanza ma per incrementare ulteriormente il coinvolgimento

    Ed è più che legittimo e giusto che ognuno trovi la massima soddisfazione come meglio preferisce gero io non ho nulla con chi alza, si tratta di percorsi ognuno fa il suo e ognuno giunge al suo nirvana

    Lorenzo

    O nel mio caso ci precipita dentro


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 10:48 pm

    Geronimo wrote:

    Sono d'accordo ma a me adesso capita che proprio avvicinandomi a tali condizioni d'ascolto sia invogliato ad alzare il volume, non quindi per sopperire a una mancanza ma per incrementare ulteriormente il coinvolgimento

    Ciao Geronimo!
    Bravissimo con una frase hai condensato quello che volevo dire!


    Last edited by a.baratella on Tue Oct 02, 2012 10:53 pm; edited 1 time in total

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 10:52 pm

    petrus wrote:

    Ed è più che legittimo e giusto che ognuno trovi la massima soddisfazione come meglio preferisce gero io non ho nulla con chi alza, si tratta di percorsi ognuno fa il suo e ognuno giunge al suo nirvana

    Lorenzo

    Purtroppo non avendo mai ascoltato impianti super equilibrati e naturali posso solo pensare di aver capito cosa vuoi dire..
    di sicuro deve essere una sensazione fantastica avere la dinamica percepita vicinissima allo strumento vero.

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 10:58 pm

    la cosa si fa interessante, voi altri che ne pensate??
    se non rispondete lasciate un ragazzo che si interessa di HI-FI con delle lacune.. Embarassed

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Voglia di confronto..

    Post  realmassy on Tue Oct 02, 2012 11:04 pm

    Io mi ritrovo nelle impressioni di Lorenzo (non e' la prima volta peraltro!): non sento la necessita' di alzare il volume per farmi coinvolgere, anche perche' il volume live per i miei ascolti abituali (musica da camera) non sono poi tanto diversi.
    In realta' non ho mai ascoltato a volumi elevati anche quando avevo l'impiantino tradizionale e non usavo le cuffie...le mie amate Concertino non avevano bisogno di strillare...Dio solo sa quante volte ho ascoltato la domenica mattina A Love Supreme!


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Tue Oct 02, 2012 11:13 pm

    realmassy wrote:Io mi ritrovo nelle impressioni di Lorenzo (non e' la prima volta peraltro!): non sento la necessita' di alzare il volume per farmi coinvolgere, anche perche' il volume live per i miei ascolti abituali (musica da camera) non sono poi tanto diversi.
    In realta' non ho mai ascoltato a volumi elevati anche quando avevo l'impiantino tradizionale e non usavo le cuffie...le mie amate Concertino non avevano bisogno di strillare...Dio solo sa quante volte ho ascoltato la domenica mattina A Love Supreme!

    Ciao Massimiliano!
    grazie per il tuo intervento!
    non riesco a capire se a questo punto sia piu una questione caratteriale il fatto di essere invogliati ad alzare il volume quando la musica esce dall'impianto con naturalezza e equilibrio..
    di sicuro posso dire che ad esempio prima di cena mi stavo ascoltando un album dei Dire Strates, l'incisione era cosi nitida, a fuoco, dinamica che senza accorgermene mi sono ritrovato ad ascoltare uno dei miei brani preferiti a volume 10.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Voglia di confronto..

    Post  realmassy on Tue Oct 02, 2012 11:34 pm

    Penso anch'io sia piu una questione caratteriale, hai ragione. Di sicuro non ti viene voglia di alzare il volume se l'impianto suona male, o piu' spesso, l'incisione non e' all'altezza. Mentre non darei per scontato il contrario.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Voglia di confronto..

    Post  pepe57 on Wed Oct 03, 2012 2:14 am

    A mio avviso, molto dipende dai generi che si ascoltano.
    Alzare il volume ascoltando una chitarra classica solista, non mi coinvolge per nulla, lo trovo un esercizio snaturante ed allontanante dall' evento.
    Ascoltare ad esempio i Dire Straits, con certi brani, a volume molto più elevato e simile a quello di un concerto live degli stessi DS, mi sembra cosa logica.
    Il punto, a mio parere, è: uno degli elementi che anche dal vivo rendono un concerto rock coinvolgente è, quasi sempre, proprio l' SPL e non la dinamica, che è spesso limitata dall' impianto nell' ambiente (per non parlare della confusione a certi livelli).
    Questo problema accade meno ascoltando musica acustica che al contrario non è così frequentemente assoggettata al fattore SPL ma sempre a quello dinamico che deve rispettare quello originale dello strumento.
    Qui però possono entrare maggiormente in gioco i problemi legati alla qualità della registrazione/supporto.
    Per cui, a mio parere, il volume cerco di regolarlo una volta, e poi mi ascolto tutto il mio LP senza più giocarci, sopratutto con musica acustica. Non mi coinvolge il volume, ma il realismo (e questo avviene a qualsiasi volume, come quando vado ad un concerto il volume è determinato dal programma si, ma sopratutto dalla distanza del punto ove siederò, non da un tecnico del suono + un impianto distribuito a fasce).
    Può succedere invece che con il rock, data la scarsezza di dinamica in gioco anche dal vivo, mi possa succedere di voler andare ad alzare il volume per essere coinvolto e sopperire così anche alla mancanza degli altri elementi quali: la visione, il pubblico che salta/balla... etc.

    sunny sunny

    Pietro


    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Wed Oct 03, 2012 8:53 am

    pepe57 wrote:A mio avviso, molto dipende dai generi che si ascoltano.
    Alzare il volume ascoltando una chitarra classica solista, non mi coinvolge per nulla, lo trovo un esercizio snaturante ed allontanante dall' evento.
    Ascoltare ad esempio i Dire Straits, con certi brani, a volume molto più elevato e simile a quello di un concerto live degli stessi DS, mi sembra cosa logica.
    Il punto, a mio parere, è: uno degli elementi che anche dal vivo rendono un concerto rock coinvolgente è, quasi sempre, proprio l' SPL e non la dinamica, che è spesso limitata dall' impianto nell' ambiente (per non parlare della confusione a certi livelli).
    Questo problema accade meno ascoltando musica acustica che al contrario non è così frequentemente assoggettata al fattore SPL ma sempre a quello dinamico che deve rispettare quello originale dello strumento.
    Qui però possono entrare maggiormente in gioco i problemi legati alla qualità della registrazione/supporto.
    Per cui, a mio parere, il volume cerco di regolarlo una volta, e poi mi ascolto tutto il mio LP senza più giocarci, sopratutto con musica acustica. Non mi coinvolge il volume, ma il realismo (e questo avviene a qualsiasi volume, come quando vado ad un concerto il volume è determinato dal programma si, ma sopratutto dalla distanza del punto ove siederò, non da un tecnico del suono + un impianto distribuito a fasce).
    Può succedere invece che con il rock, data la scarsezza di dinamica in gioco anche dal vivo, mi possa succedere di voler andare ad alzare il volume per essere coinvolto e sopperire così anche alla mancanza degli altri elementi quali: la visione, il pubblico che salta/balla... etc.

    sunny sunny

    Pietro


    Ciao Pietro!
    Grazie anche a te del tuo parere!
    leggendo il tuo commento mi sono accorto che non conoscendo bene il mondo della riproduzione audio confondo una cosa per l'altra.. mi riferisco alla dinamica, pensa ero convinto che quell'album dei D.S. fosse dinamico invece qualla che io chimo dinamica era SPL..
    affinche possa capire la differenza in modo pratico, sapresti indicarmi 2 album, 1 prettamente SPL e 1 prettamente dinamico??
    Grazie.

    Andrea

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Voglia di confronto..

    Post  Cricetone on Wed Oct 03, 2012 9:58 am

    io ascolto spesso a volume medioalto e pure altissimo che mi si sente a 20-30m di distanza,anzi piu la registrazione è d'impatto piu mi vien voglia di alzare il volume.Potrei anche ascoltare a volume di sottofondo senza perdere coinvolgimento,però amo il volume alto perchè mi piace goderci sempre piu,anche perchè l'impianto tiene e non mi da fatica d'ascolto Rolling Eyes


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Voglia di confronto..

    Post  Cricetone on Wed Oct 03, 2012 10:02 am

    a.baratella wrote:
    leggendo il tuo commento mi sono accorto che non conoscendo bene il mondo della riproduzione audio confondo una cosa per l'altra.. mi riferisco alla dinamica, pensa ero convinto che quell'album dei D.S. fosse dinamico invece qualla che io chimo dinamica era SPL..
    affinche possa capire la differenza in modo pratico, sapresti indicarmi 2 album, 1 prettamente SPL e 1 prettamente dinamico??
    Grazie.

    Andrea
    un amblum è dinamico quando ha variazioni div olume ed è molto ritmico,è da spl quando suona solo forte ma non c'è mai variazione di volume.

    album dinamico: http://www.amazon.com/Sultans-Swing-Very-Dire-Straits/dp/B00000DGUY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1349251292&sr=8-1&keywords=sultans+of+swing+best


    album da spl: http://www.amazon.com/Fat-Land-Prodigy/dp/B000002NFM/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1349251324&sr=8-1&keywords=prodigy+fat


    scaricati il programma Audacity ed apri le tracce con quel programma ed osserva la forma d'onda:

    TRACCIA DINAMICA PIENA DI VARIAZIONI DI VOLUME


    TRACCIA COND INAMICA COMPRESSA,QUINDI PUNTATA ALL'SPL



    Poi esistono pure gli album non dinamici e neanche con dinamica compressa,che son smepre molto facili da riprodurre,come quelli della citatissia diana krall


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Voglia di confronto..

    Post  a.baratella on Wed Oct 03, 2012 10:36 am

    Grazie Cricetone!
    come sempre sei presente e dettagliato.
    Mi sto confondendo un pò però..
    te consideri di D.S. (quindi rock) dinamici, altri li considerano tendenti all'SPL se non ho capito male..

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:14 am