Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Share

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Fri Oct 12, 2012 9:20 pm

    Ciao a tutti,

    Intanto un complimento a tutti per la grande utilità delle esperienze e consigli da voi riportati in questo meraviglioso mondo degli ascolti in cuffia molto utili e formativi.

    ho seguito con interesse le varie discussioni editate in altri post riguardanti i partitori resistivi cuffie, il mio problema è questo, ho un piccolo amplificatore valvolare della dared da 18 watt su 8 ohm, negativi in comune, vorrei attuare un partitore resistivo per abbinarci delle cuffie 600 ohm, nello specifico delle beyer dt-880 (600 ohm)
    nei post che citavo, ho visto 4 tipi di schemi che vado ad elencare :

    - primo del tipo "GENERICO" fatto per la maggior parte di cuffie in commercio, dove però non si evinche quali siano gli ohm delle cuffie da pilotare,

    - secondo conforme alla normativa IEC 61938, che prescrive un pilotaggio delle cuffie con una tensione massima di 5V e un'impedenza (Zout) di 120 Ohm,

    - terzo Partitore resistivo per cuffie a bassa impedenza Circuito realizzato da Joseph Grado

    - Quarto relativo alla circuitazione a negativi separati (non il mio caso).

    La mia perplessità riguarda proprio il pilotaggio delle beyer da 600 ohm in relazione all'amplificatore che ho sopra citato, ovvero chiedo a voi in base alle vostre esperienze qual'è lo schema da utilizzare ed eventualmente i valori delle resistenze da modificare al fine di farle funzionare correttamente con un carico di 600 ohm.

    grazie ancora della cortesia.





    Last edited by barone03 on Fri Oct 12, 2012 10:28 pm; edited 2 times in total

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Fri Oct 12, 2012 10:11 pm

    Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie;
    facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane

      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    allora, senza svenarti, tu potrai provare diversi interfacciamenti di uscita

    soluzione con bassa impedenza di uscita:

    fissiamo R3 ad un ventesimo dell'impedenza delle cuffie, ovvero 30 Ohm;

    la resistenza risultante dal parallelo tra R3 e le cuffie è di 30x600/30+600 = 28,57 Ohm

    la serie R2+28,57 deve produrre al polo caldo di uscita 0,42 di Vi
    da ciò si ricava che R2 è data da (28,57/0,42)-28,57 = 68,02-28,57 = 39,45 Ohm

    per "mostratre" all'amplificatore un carico di 8 Ohm, dovremo considerare il parallelo tra la R1 e 68,02 Ohm;
    con R1 = 9 Ohm otteniamo una impedenza di ingresso di 7,95 Ohm

    i valori correnti reperibili da usare sono:

    R1 = due resistenze da 18Ohm 10W in parallelo tra loro
    R2 = una resistenza da 39Ohm 2W
    R3 = due resistenze da 15Ohm 2W in serie tra loro

    ---

    buonanotte

    Dom

    p.s. ho corretto poichè avevo considerato la cuffia da 300 Ohm - sorry!


    Last edited by ado on Sat Oct 13, 2012 3:16 pm; edited 11 times in total

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Fri Oct 12, 2012 10:19 pm

    Grazie ADO....io sono negato per questi calcoli....sto pilotando le beyer con il burson ah-160....ma non funziona purtroppo in termini di potenza sono abituato bene con senn hd 650 + Burson, ora sono consapevole che la beyer da 600 ohm è una cuffia assolutamente diversa ma la sento smorta con il burson, dettagliata...ma addormentata, quindi prima di decidere per un ampli che eroghi più tensione/corrente volevo cimentarmi in questo partitore ovviamente a componenti discreti da collegare a questo dared vp16 che comunque è un amplificatorino delizioso molto pulito e dettagliato...tu cosa ne pensi?

    grazie fin d'ora per tutto.

    Roby

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Fri Oct 12, 2012 10:37 pm

    barone03 wrote:
    ... volevo cimentarmi in questo partitore ovviamente a componenti discreti da collegare a questo dared vp16 che comunque è un amplificatorino delizioso molto pulito e dettagliato...tu cosa ne pensi?

    grazie fin d'ora per tutto.

    Roby

    se l'ampli ti soddisfa come raffinatezza, fai bene a volerlo adattare alle cuffie; e non sarà una esperienza dispendiosa nè dannosa

    ...continuo di sopra


    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Fri Oct 12, 2012 10:43 pm

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dll'ampli), ovvero di 8 Ohm

    segue
    [/quote]


    si, sono 18 watt rms ovviamente su 8 ohm, ti allego le caratteristiche di targa :

    AMPLIFICATORE INTEGRATO
    (PUSH-PULL)

    MAX POTENZA D'USCITA: 18W PER CHANNEL
    RISPOSTA IN FREQUENZA: 20-20KHz (±1.5dB)
    DISTORSIONE: ≤2%
    SIGNAL TO RUMORE RATIO: ≥82dB
    INGRESSO SENSIBILITA: 350mV
    INGRESSO IMPEDENZA: 100K ohm
    USCITA IMPEDENZA: 4 ohm/8 ohm


    Ti allego anche il link da dove ho ricavato gli schemi sopra descritti anche per capire quale utilizzare a prescindere dalle differenze di valori che tu gentilmente stai calcolando.

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t2938-partitore-resistivo-per-cuffie?highlight=partitore


    Grazie R.

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Fri Oct 12, 2012 11:09 pm

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    segue


    MITICO!!!!!! Rolling Eyes Rolling Eyes

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Fri Oct 12, 2012 11:34 pm

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie



    segue

    Quindi se non ho inteso male potrebbe essere del link che ti ho postato lo schema nr. 2 ???? con le differenze di valori resistivi che stai vedendo?

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 12:03 am

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie; facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane
      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    segue

    Quindi r1 in parallelo uscita altoparlanti da 8 ohm 15watt (può bastare) ?
    R2....da definire
    r3 da definire...

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 12:24 am

    [quote="barone03"]




    Quindi r1 in parallelo uscita altoparlanti da 8 ohm 15watt (può bastare) ?
    R2.... 30 ohm
    r3 da definire...27 ohm

    questi sono i valori è corretto ? come watt cosa consigli?

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 12:41 am

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie;
    facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane

      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    allora, senza svenarti, tu potrai provare diversi interfacciamenti di uscita

    soluzione con bassa impedenza di uscita:

    fissiamo R3 ad un ventesimo dell'impedenza delle cuffie, ovvero 30 Ohm;

    la resistenza risultante dal parallelo tra R3 e le cuffie (questo ci serve per calcolare R2), è di 30x300/30+300 = 27,27 Ohm


    segue


    lo schema PER UN CANALE potrebbe essere questo?:

    R2
    + _____________27,7_________________ +
    ampli ] ]
    ]R1 8 OHM ]R3 30 OHM VERSO LE CUFFIE
    ] ]
    - ____]________________]____________ -



    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 12:49 am

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie;
    facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane

      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    allora, senza svenarti, tu potrai provare diversi interfacciamenti di uscita

    soluzione con bassa impedenza di uscita:

    fissiamo R3 ad un ventesimo dell'impedenza delle cuffie, ovvero 30 Ohm;

    la resistenza risultante dal parallelo tra R3 e le cuffie è di 30x300/30+300 = 27,27 Ohm

    la serie R2+27,27 deve produrre al polo caldo di uscita 0,42 Vi
    da ciò si ricava che R2 è data da (27,27/0,42)-27,27 = 64,9-27,27 = 37,63 Ohm

    per "mostratre" all'amplificatore un carico di 8 Ohm, dovremo considerare il parallelo tra la R1 e 64,9 Ohm;
    con R1 = 9 Ohm otteniamo una impedenza di ingresso di 7,9 Ohm

    segue

    complimenti sei veramente bravo, io ero confuso al primo calcolo....

    vediamo cosa ne esce alla fine-.....

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 1:14 am

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie;
    facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane

      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    allora, senza svenarti, tu potrai provare diversi interfacciamenti di uscita

    soluzione con bassa impedenza di uscita:

    fissiamo R3 ad un ventesimo dell'impedenza delle cuffie, ovvero 30 Ohm;

    la resistenza risultante dal parallelo tra R3 e le cuffie è di 30x300/30+300 = 27,27 Ohm

    la serie R2+27,27 deve produrre al polo caldo di uscita 0,42 di Vi
    da ciò si ricava che R2 è data da (27,27/0,42)-27,27 = 64,9-27,27 = 37,63 Ohm

    per "mostratre" all'amplificatore un carico di 8 Ohm, dovremo considerare il parallelo tra la R1 e 64,9 Ohm;
    con R1 = 9 Ohm otteniamo una impedenza di ingresso di 7,9 Ohm

    i valori correnti reperibili da usare sono:

    R1 = due resistenze da 18Ohm 10W in parallelo tra loro
    R2 = due resistenze da 18Ohm 2W in serie tra loro (oppure 22+15)
    R3 = due resistenze da 15Ohm 2W in serie tra loro

    ---

    buonanotte

    Dom


    Grazie ado sei stato fantastico, eventualmente ti disturbo domani solo per avere chiara comprensione dello schema.

    grazie per tutto e scusa se ti ho fatto lavorare....


    Ciao Roby

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Sat Oct 13, 2012 3:12 pm


    Roby, ti rispondo qui,

    ...se rivedi il post

    ho modificato il valore della R2 poichè in un passaggio avevo calcolato per cuffie da 300 Ohm;

    non cambia molto; la R2 passa da 37,63 a 39,45 Ohm

    quindi va bene una sola resistenza da 39 Ohm 2W

    riguardo la R1, se non trovi quelle da 18Ohm potresti invece metterne in serie due da 4,7Ohm 10W ed ottenere così 9,4Ohm 20W

    Domenico

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 4:46 pm

    ado wrote:
    Roby, ti rispondo qui,

    ...se rivedi il post

    ho modificato il valore della R2 poichè in un passaggio avevo calcolato per cuffie da 300 Ohm;

    non cambia molto; la R2 passa da 37,63 a 39,45 Ohm

    quindi va bene una sola resistenza da 39 Ohm 2W

    riguardo la R1, se non trovi quelle da 18Ohm potresti invece metterne in serie due da 4,7Ohm 10W ed ottenere così 9,4Ohm 20W

    Domenico


    ok, ho capito grazie, per quanto riguarda lo schema va bene quello che ti avevo scritto in pvt è corretto?


    grazie di tutto sai R.

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Sat Oct 13, 2012 5:16 pm

    barone03 wrote:

    ok, ho capito grazie, per quanto riguarda lo schema va bene quello che ti avevo scritto in pvt è corretto?


    grazie di tutto sai R.

    si, va bene

    se preferisci avere un livello di uscita maggiore di quello considerato, dovrai ridurre il valore della R2, scendendo da 39 a 33, 27, 22

    per contro potresti via via avvertire rumore di fondo (dipende da quanto è silenzioso il tuo ampli)

    Buon lavoro!

    Dom

    barone03
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 2012-09-20
    Età : 49
    Località : Treviso

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  barone03 on Sat Oct 13, 2012 5:38 pm

    ado wrote:

    si, va bene

    se preferisci avere un livello di uscita maggiore di quello considerato, dovrai ridurre il valore della R2, scendendo da 39 a 33, 27, 22

    per contro potresti via via avvertire rumore di fondo (dipende da quanto è silenzioso il tuo ampli)

    Buon lavoro!

    Dom


    ti ringrazio molto, questo ampli devo dire che non ronza e veramente silenzioso è un terzo amplificatore l'ho usato anche con delle sonus faber minima amator (che non sono il massimo dell'efficienza), ma le pilotava egregiamente, certo in cuffia si sente tutto di più come disturbi....è vero... farò delle prove e ti tengo aggiornato.

    mi vergogno a dirlo erg erg ma molti molti anni fa ho studiato elettrotecnica....ma che vuoi ero più portato per le materie umanistiche, infatti oggi faccio tutt'altro... comunque grazie e scusa se ti ho fatto smazzare a calcoli su calcoli applausi applausi applausi

    Spero che in molti leggano questo post, per rendersi conto che oltre alla passione d'ascolto ci sono persone estremamente preparate anche da punto di vista tecnico.

    ancora applausi applausi applausi

    Roby

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  calibro on Sat Mar 09, 2013 5:20 pm

    ado wrote:Ciao e bene arrivato,

    facciamo due calcoli e vediamo come arriviamo al dimensionamento del partitore;

    stabiliamo in partenza di voler fornire alla DT880 (da 600 Ohm) une tensione massima di 5Vrms (tensione efficace), pari a 14,1Vpp (tensione picco-picco);
    tale tensione è verosimilmente idonea all'adeguato pilotaggio della tua cuffia.

    ora vediamo ciò che abbiamo a disposizione all'uscita del tuo ampli

    una potenza di 18W (diciamo rms?), che su un carico di 8 Ohm equivale ad una tensione di 12Vrms (33,84Vpp)

    poichè l'uscita dell'ampli è con trasformatore (essendo a valvole) è buona norma che il carico "visto" da tale trasformatore sia possibilmente uguale alla sua impedenza di uscita (questo per non alterare la rete di controreazione interna fissata dal progettista dell'ampli), ovvero di 8 Ohm.

    (...ok per i dati di targa )

    ora sappiamo che il partitore dovrà "trattenere in sè" la differenza tra la tensione di uscita dell'ampli e quella da fornire alle cuffie, ovvero 7V (12-5);
    dovrà infatti attenuare il segnale a 0,42 rispetto al suo ingresso

    un partitore/attenuatore può essere realizzato a "L rovesciata" a "T" o a "p-greco", con riferimento simbolico alla disposizione delle due o tre resistenze che lo compongono;

    decidiamo di realizzarlo a "p-greco" per avere la maggiore flessibilità di adattamento sia lato amplificatore che lato cuffie

    sarà costituito quindi da:

      una resistenza (R1) in parallelo all'uscita dell'ampli
      una resistenza (R2) in serie al polo caldo
      una resistenza (R3) in parallelo all'uscita verso le cuffie


    la R1 ha il compito di "ancorare" l'uscita dell'ampli al proprio valore di impedenza ottimale; cioè dovrà in pratica "raccordare" ciò che è alla sua destra (R2+R3+cuffie) con l'uscita ad 8 Ohm dell'ampli; quindi ha il compito di "abbassare" l'impedenza di ingresso del partitore.

    la R3 ha il compito di favorire un migliore "dumping factor" o fattore di smorzamento visto dalle cuffie;
    facciamo una considerazione su questo punto

    lo scenario corrente circa l'interfacciamento ampli/cuffie contempla due classiche scuole di pensiero:

      l'amplicuffie deve avere una bassa impedenza di uscita, al fine di "controllare" e "frenare" le oscillazioni inerziali delle membrane

      l'amplicuffie deve avere impedenza di uscita uguale a quella delle specifiche cuffie, poichè il progettista di quei trasduttori ha inserito nei parametri di funzionamento dinamico delle membrane, anche lo smorzamento atteso da una impedenza pilota pari a quella delle cuffie


    allora, senza svenarti, tu potrai provare diversi interfacciamenti di uscita

    soluzione con bassa impedenza di uscita:

    fissiamo R3 ad un ventesimo dell'impedenza delle cuffie, ovvero 30 Ohm;

    la resistenza risultante dal parallelo tra R3 e le cuffie è di 30x600/30+600 = 28,57 Ohm

    la serie R2+28,57 deve produrre al polo caldo di uscita 0,42 di Vi
    da ciò si ricava che R2 è data da (28,57/0,42)-28,57 = 68,02-28,57 = 39,45 Ohm

    per "mostratre" all'amplificatore un carico di 8 Ohm, dovremo considerare il parallelo tra la R1 e 68,02 Ohm;
    con R1 = 9 Ohm otteniamo una impedenza di ingresso di 7,95 Ohm

    i valori correnti reperibili da usare sono:

    R1 = due resistenze da 18Ohm 10W in parallelo tra loro
    R2 = una resistenza da 39Ohm 2W
    R3 = due resistenze da 15Ohm 2W in serie tra loro

    ---

    buonanotte

    Dom

    p.s. ho corretto poichè avevo considerato la cuffia da 300 Ohm - sorry!

    Ciao a tutti.

    Ho provato - come esercizio - a ripetere il calcolo ipotizzando di interfacciare un Musical Fidelity A1 (20WRMS @ 8 ohm) e delle Fostex T50RP (3000 mW di potenza applicabile, 50 ohm).

    Per le Fostex per la Tensione applicabile (Vcuffie) esce quanto segue:

    3 W * 50 ohm = (Vcuffie)^2 . Quindi: Vcuffie = 12,2 V

    Per il Musical Fidelity per la Tensione RMS esce quanto segue:

    20 W * 8 ohm = (Vrms)^2 . Quindi VRMS =12,6 V

    Vista la grande vicinanza dei 2 valori, sviluppando i calcoli di Ado mi uscirebbero delle resistenze come segue:

    R3 = 50/20 = 2,5 Ohm (un ventesimo dell'impedenza cuffia).
    R2 ed R1 circa zero Ohm (ossia non dovrei metterle).

    In pratica dovrei solo mettere in parallelo alla cuffia una resistenza R3 = 2,5 Ohm.

    In tal caso l'ampli vedrebbe un parallelo fra la cuffia (50 Ohm) e tale R3, ossia un carico pari a 2,4 Ohm.

    Sarebbe corretto ciò ?? A me sembra strano...

    La R3 (come scrive Ado) servirebbe per avere un buon damping factor delle cuffie.

    Si tenga presente che l'impedenza delle cuffie è costante (50 Ohm) verso la frequenza.

    Grazie dell'att.ne!!!



    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Wed Mar 13, 2013 11:27 am

    Ciao calibro,

    i tuoi calcoli sono corretti,
    ed in quei termini il partitore non occorrerebbe proprio (quindi nemmeno la R3);

    se è realistico che quella cuffia "regge" 3Watt rms puoi collegarla direttamente all'uscita diffusori del tuo ampli;

    però dubito che tu possa ascoltare confortevolmente in tali condizioni, senza avvertire rumore di fondo;

    e 3 watt rms ai trasduttori sono decisamente troppi (per normali sensibilità e per la salute dei timpani).

    L'esempio fatto per la DT880 considera una tensione di 5Vrms su 600 Ohm, pari ad una potenza di 25/600 = 41,6 milliwatt rms .

    prova a dimensionare il partitore stabilendo di fornire alla cuffia una potenza di... 100 milliwatt rms.

    ---
    Dom

    mighel
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 114
    Data d'iscrizione : 2012-09-24
    Località : mar tirreno

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  mighel on Wed Mar 13, 2013 6:23 pm

    Ciao ado,

    vorrei approfittare della competenza e disponibilita' che concedi per avere una tua opinione, o di chi voglia partecipare naturalmente.... Il componente che vorrei abbinare alle dt880 600ohm è l'ampli Lake People g 109.
    Di seguito i dati di targa del mio ampli:

    Technische Daten
    Balanced inputs: 2 x Cinch (L / R) with priority
    Impedance: 10 kohms
    Amplifier Channels: 2 (Stereo)
    Nom. input level: + 6 dBu
    Amplifier Gain: +8 dB
    ... with PRE-GAIN: -4 / +8 / +14 dB
    Frequency range: 0 Hz ... 150 kHz (-3 dB)
    Slew Rate: > 8V / usec
    Dynamic range: > 129 dB (A-wtd)
    Noise: < -101 dBu (A-wtd)
    THD+N: < -100 dB @ 10V in 100 Ohms (1W)
    < -100 dB @ 18V in 600 Ohms (5W)
    Crosstalk: < -110 / -100 dB (@ 1 / 15 kHz)
    Max. output level: > 18.8 Veff in 600 ohms = 590 mW
    > 13.8 Veff in 100 ohms = 1900 mW
    > 10.7 Veff in 50 ohms = 2300 mW
    > 7.8 Veff in 50 ohms = 1900 mW
    > 3.7 Veff in 16 ohms = 410 mW
    Outputs: 2 x 1/4" phone jacks
    Power supply: 230 / 115 V AC 8 VA
    Dimensions: 168 x 49 x 145 mm (W x H x D)
    Case Material: Black anodized aluminium

    Il LP dispone di 3 stadi pre gain, a seconda delle impedenze cuffie abbinate è possibile, cambiando posizione, il pilotaggio il manuale recita cosi:

    1) -12 dB relative or
    -4 dB absolute

    2) 0 dB relative or
    +8 absolute

    3) +6 dB
    +14 dB

    Siccome sono un vero neofita, vorrei chiedere se secondo te questo ampli puo' pilotare al meglio la bayer a 600 ohm.

    Grazie tante

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  calibro on Wed Mar 13, 2013 11:41 pm

    ado wrote:Ciao calibro,

    i tuoi calcoli sono corretti,
    ed in quei termini il partitore non occorrerebbe proprio (quindi nemmeno la R3);

    se è realistico che quella cuffia "regge" 3Watt rms puoi collegarla direttamente all'uscita diffusori del tuo ampli;

    però dubito che tu possa ascoltare confortevolmente in tali condizioni, senza avvertire rumore di fondo;

    e 3 watt rms ai trasduttori sono decisamente troppi (per normali sensibilità e per la salute dei timpani).

    L'esempio fatto per la DT880 considera una tensione di 5Vrms su 600 Ohm, pari ad una potenza di 25/600 = 41,6 milliwatt rms .

    prova a dimensionare il partitore stabilendo di fornire alla cuffia una potenza di... 100 milliwatt rms.

    ---
    Dom

    Ciao Ado,

    grazie innanzitutto x la risposta: rifarò l'esercizio con un diverso valore di potenza applicata.

    Circa i 3W, li ho ricavati dalle specifiche della Fostex, ma non saprei se possono considerarsi realistici o meno. Probabilmente, no. Giusto pour parler ti dico che il potenziometro del volume sta più alto che con le Cornscala e non mi sembra di notare cedimenti, il livello sonoro è ampiamente nella tollerabilità.

    Circa la rumorosità di fondo, posso dire che pur non essendo completamente "muto" l'apparecchio - dopo la cura Aurion - è molto molto silenzioso. Era stata una mia specifica richiesta all'Ing. Ingoglia, visto l'abbinamento con casse di efficienza abbastanza elevata come le Cornscala III (attorno a 100db/1W/1mt).

    Per cui credo basterebbe poco per renderlo veramente "muto" anche con le cuffie, già così cmq è più silenzioso della media delle incisioni.

    Giusto a livello di curiosità volevo chiederti in cosa differisce il tuo schema (a 3 resistenze) rispetto a quello dell'Ing. Chiappetta (che prevede una serie di 4 resistenze, le serie sono divise per "fasce" di potenza dell'amplificatore). E' più indicato per alcuni utilizzi? Tiene conto o meno di aspetti diversi?

    Grazie mille!!!




    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Thu Mar 14, 2013 9:31 pm

    mighel wrote:Ciao ado,

    vorrei approfittare della competenza e disponibilita' che concedi per avere una tua opinione, o di chi voglia partecipare naturalmente.... Il componente che vorrei abbinare alle dt880 600ohm è l'ampli Lake People g 109.
    Di seguito i dati di targa del mio ampli:
    ....
    Max. output level:
    18.8 Veff in 600 ohms = 590 mW
    13.8 Veff in 100 ohms = 1900 mW
    10.7 Veff in 50 ohms = 2300 mW
    7.8 Veff in 50 ohms = 1900 mW *** questo valore è per 32 Ohm
    3.7 Veff in 16 ohms = 410 mW
    ....
    Siccome sono un vero neofita, vorrei chiedere se secondo te questo ampli puo' pilotare al meglio la bayer a 600 ohm.

    Grazie tante

    Ciao mighel,
    ho riportato solo i dati di potenza riferiti alle varie impedenze di carico, che è il solo dato quantitativo utile a rispondere al tuo quesito;

    590 mW su 600 Ohm è una potenza esuberante; quindi ok.

    Dom

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Fri Mar 15, 2013 4:35 pm

    calibro wrote:
    Giusto a livello di curiosità volevo chiederti in cosa differisce il tuo schema (a 3 resistenze) rispetto a quello dell'Ing. Chiappetta (che prevede una serie di 4 resistenze, le serie sono divise per "fasce" di potenza dell'amplificatore). E' più indicato per alcuni utilizzi? Tiene conto o meno di aspetti diversi?

    Grazie mille!!!



    quello di Chiappetta è anch'esso a p-greco (R1,R2,R3), più una ulteriore resistenza in serie all'uscita (R4).

    Circuitalmente, in termini di "quadripolo passivo", finalizzato all'impiego richiesto, la R4 è inutile, potendo calcolare con precisione caso per caso sia il fattore di attenuazione che le impedenze di entrata e di uscita con 3 resitenze.

    Peraltro quello schema si prefigge di "adattarsi" a varie casistiche con valori prefissati.

    Dom

    mighel
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 114
    Data d'iscrizione : 2012-09-24
    Località : mar tirreno

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  mighel on Fri Mar 15, 2013 6:04 pm

    Grassie ado!!

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  calibro on Fri Mar 15, 2013 11:40 pm

    ado wrote:Ciao calibro,

    i tuoi calcoli sono corretti,
    ed in quei termini il partitore non occorrerebbe proprio (quindi nemmeno la R3);

    se è realistico che quella cuffia "regge" 3Watt rms puoi collegarla direttamente all'uscita diffusori del tuo ampli;

    però dubito che tu possa ascoltare confortevolmente in tali condizioni, senza avvertire rumore di fondo;

    e 3 watt rms ai trasduttori sono decisamente troppi (per normali sensibilità e per la salute dei timpani).

    L'esempio fatto per la DT880 considera una tensione di 5Vrms su 600 Ohm, pari ad una potenza di 25/600 = 41,6 milliwatt rms .

    prova a dimensionare il partitore stabilendo di fornire alla cuffia una potenza di... 100 milliwatt rms.

    ---
    Dom

    Sempre a livello di esercizio. Poniamo che la tenuta in potenza delle cuffie sia illimitata.

    Ma se un amplificatore a stato solido per casse è progettato per pilotare impedenze nominali di 4 o 8 ohm, la sua impedenza d'uscita non dovrebbe essere ragionevolmente inferiore a questi valori?

    Se si trova quindi a pilotare un carico di impedenza più elevata (x es. 50 ohm) tale condizione non dovrebbe essere sicuramente rispettata?


    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    ado
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 107
    Data d'iscrizione : 2010-11-28
    Località : Taranto

    Re: Chiedo aiuto per partitore resistivo ampli - cuffie beyerdynamic dt-880 600 ohm

    Post  ado on Sat Mar 16, 2013 12:58 pm

    calibro wrote:
    Sempre a livello di esercizio. Poniamo che la tenuta in potenza delle cuffie sia illimitata.

    Ma se un amplificatore a stato solido per casse è progettato per pilotare impedenze nominali di 4 o 8 ohm, la sua impedenza d'uscita non dovrebbe essere ragionevolmente inferiore a questi valori?

    Se si trova quindi a pilotare un carico di impedenza più elevata (x es. 50 ohm) tale condizione non dovrebbe essere sicuramente rispettata?

    Certo!
    ed è oltremodo più favorevole; essendo il rapporto: impedenza di carico/impedenza di uscita più alto.

    La funzione della R3 è quella di "rimediare" alla presenza della R2 in serie al segnale; poichè R2 riduce la tensione verso l'uscita ma contemporaneamente "allontana" dal carico anche la Zu (impedenza di uscita)dell'amplificatore.

    Pertanto, se la R2 "non occorre", la R3... non serve.

    Però così ci ritroviamo l'intero guadagno in tensione dell'amplificatore.

    Dom

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:23 pm