Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il vinile del giorno - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il vinile del giorno

    Share

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Thu Nov 01, 2012 10:06 pm

    Gilgamesh è un gruppo fndato dallo sfortunato tastierista inglese Alan Gowen che morì d leucemia a soli 34 anni.
    Illustre esponente della scena del rock di Canterbury.
    Collaborò anche con membri della band di rock progressivo (caratterizzata da un rock estremamente raffinato) Hatfield and the North nel gruppo National Health.
    Gilgamesh comunque era un gruppo che faceva jazz fusion sempre caratterizzato dalle sonorità raffinate e dalle struttore estremamente elaborate.
    Terminata la sua collaborazione in The National Health, Gowen rifondò Gilgamesh e incise questo (secondo) disco del gruppo in una sapiente summa di jazz fusion rock.
    Un mare di idee in continua evoluzione.
    Purtroppo la sopraggiunta morte non ha permesso altre cose.
    Disco inciso molto bene.
    sunny

    Pietro

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Thu Nov 01, 2012 10:10 pm

    Di Mina è inutile parlare.
    L' ultimo dal vivo, dalla Bussola...
    Interpretazioni magnifiche e senso dell' "essere lì" forte.
    Forse il momento più d' oro nella carriere di questa artista che poi, per noti motivi fiscali, rinunciò ai concerti dal vivo e si ritirò a Lugano.
    sunny

    Pietro

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Thu Nov 01, 2012 10:15 pm

    Streicher che suona Bottesini...
    che dire di non già noto?
    Uno dei più bei dischi per chi ama lo strumento.
    Registrazione forse a tratti un pelo cupa.
    Ma che godimento!
    sunny

    Pietro

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Thu Nov 01, 2012 10:23 pm

    Grazie Pietro per le tue recenzioni su questi bei dischi. sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Thu Nov 01, 2012 11:07 pm

    Stasera avevo voglia di qualcosa di speciale ...qualcosa di grande ed ho pensato al Boss ..si ! Proprio lui Bruce !!!
    L'ho visto in concerto a San Siro quest'anno uno spettacolo indimenticabile e Milano, per ringraziarlo per la sua graditissima presenza, gli ha concesso il massimo dei decibel consentiti! Ci ha lasciati entusiasti e sfiniti come se avesse preso anche da noi l'energia che ha messo per rappresentare le sue canzoni. Grande Bruce a fine concerto ci ha detto "arrivederci Milano!" È così ci ha dato una speranza ...tornerà ! E noi saremo lì ad ascoltarlo come sempre ...Nell'attesa mi accontento di questi vecchi lp che in realtà sembrano usciti ieri tanto sono belli, non sono i miei preferiti lo sono tutti difficile trovarne uno solo.
    In una intervista che avevo letto tempo fa il Boss dichiaro' "E' sempre un piacere infinito tornare in Italia. C’è qualcosa di magico nei concerti che faccio nel vostro Paese, e ogni volta non vedo l’ora di venire a suonare a casa vostra. "
    Ve lo consiglio ascoltatelo ...andatelo a vedere e' un Grande !!!!

    « Someday girl I don't know when we're gonna get to that place Where we really want to go and we'll walk in the sun. But till then tramps like us baby we were born to run… »

    « Un giorno ragazza, non so quando, arriveremo in quel posto dove davvero vogliamo andare e cammineremo al sole. Ma fino ad allora i vagabondi come noi sono nati per correre… »

    Greetings from Asbury Park, N.J. (1973) - Born to run (1975)
    Bruce Springsteen The Boss


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Thu Nov 01, 2012 11:13 pm

    Massimo wrote:Lilly, come, vieni dalle mie parti e non dici niente

    Ciao Massimo !! Scusa non ci ho pensato! In realtà mi trovo ad Agropoli cenetta sul mare ....io non ho resistito e sono andata di pizza ottima da queste parti !!! applausi
    Domani faccio un salto a Paestum a vedere i resti della Magna Grecia !
    Bellissimo qui ...sembra primavera mentre a Milano è ormai inverno !!!
    Complimenti ! Le tue parti sono fantastiche


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: Il vinile del giorno

    Post  PARLAPA' on Thu Nov 01, 2012 11:22 pm

    mi raccomando...
    non magnarti i resti della Grecia


    _________________
    Marco

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Thu Nov 01, 2012 11:22 pm

    Lilly. wrote:
    Massimo wrote:Lilly, come, vieni dalle mie parti e non dici niente

    Ciao Massimo !! Scusa non ci ho pensato! In realtà mi trovo ad Agropoli cenetta sul mare ....io non ho resistito e sono andata di pizza ottima da queste parti !!! applausi
    Domani faccio un salto a Paestum a vedere i resti della Magna Grecia !
    Bellissimo qui ...sembra primavera mentre a Milano è ormai inverno !!!
    Complimenti ! Le tue parti sono fantastiche
    Credo che tu sia in ottima compagnia, divertiti. sunny sunny
    Paestum è bellissima, Ottima scelta se sei interessata ai templi della Magna Grecia.
    La prossima volta vai in Sicilia ad Agrigento nella valle dei Templi, Siracusa, Piazza Almerina,ecc... .
    La Sicilia è meravigliosa dovuque ti giri è STORIA. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Thu Nov 01, 2012 11:34 pm

    PARLAPA' wrote:mi raccomando...
    non magnarti i resti della Grecia

    Eh eh !!! Mi sono anche mangiata un fetta di torta ricotta e pere !!!! affraid affraid affraid


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Thu Nov 01, 2012 11:37 pm

    Massimo wrote:
    Credo che tu sia in ottima compagnia, divertiti. sunny sunny
    Paestum è bellissima, Ottima scelta se sei interessata ai templi della Magna Grecia.
    La prossima volta vai in Sicilia ad Agrigento nella valle dei Templi, Siracusa, Piazza Almerina,ecc... .
    La Sicilia è meravigliosa dovuque ti giri è STORIA. sunny

    grazie per i consigli .....ci sono già stata quest'estate affraid affraid affraid
    Ma Paestum mi era sfuggita ....non vedo l'ora di vederli quei templi !!


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: Il vinile del giorno

    Post  PARLAPA' on Fri Nov 02, 2012 12:00 am

    da quelle parti fanno una buonissima pasta col Paestum Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Marco

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Fri Nov 02, 2012 12:04 am

    PARLAPA' wrote:da quelle parti fanno una buonissima pasta col Paestum Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Fri Nov 02, 2012 1:00 pm

    PARLAPA' wrote:da quelle parti fanno una buonissima pasta col Paestum Laughing Laughing Laughing

    Naaaaaaaaaaa Rolling Eyes Rolling Eyes non lo sapevo !!!! ho preso i paccheri con pomodori o'piennolo affraid affraid booooni però !!!!


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Fri Nov 02, 2012 11:25 pm

    Ti tratti beme Lilly


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Fri Nov 02, 2012 11:32 pm

    Massimo wrote:Ti tratti beme Lilly

    Per i paccheri, la Magna Grecia o per la musica ????

    affraid affraid

    PS : Boooooneeee le mozzarelle di bufala Rolling Eyes Rolling Eyes


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Sat Nov 03, 2012 12:00 am

    Lilly. wrote:
    Massimo wrote:Ti tratti beme Lilly

    Per i paccheri, la Magna Grecia o per la musica ????

    affraid affraid

    PS : Boooooneeee le mozzarelle di bufala Rolling Eyes Rolling Eyes
    Per tutto . sunny sunny
    Le mozzarelle di bufala fanno impazzire anche me Rolling Eyes Rolling Eyes
    Comunque io preferisco quelle del casertano.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Sat Nov 03, 2012 12:10 am

    ......le ho prese a Capaccio ....non faccio nomi ....magari diventa pubblicità affraid affraid



    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Sat Nov 03, 2012 12:51 am




    Michel Jonasz è un pianista cantautore/attore nato nel 1947 in parte segnato dal ricordo della storia della sua famiglia (i nonni paterni erano ebrei di origine ungherese morti ad Auschwitz) che lui spesso e in vario modo espliciterà in diverse opere.
    Giovanissimo lascia la casa e la scuola alla ricerca di una futura carriera artistica (infatti passa un po' attraverso ogni forma di arte, dalla pittura alla scultura al teatro alla canzone etc), nei primi anni si arrangia con mille mestieri per perseguire il suo scopo.
    Finalmente decide che musica e teatro sono la sua strada e fonda un primo gruppo e pochi anni dopo "sfonda" sul mercato con due pezzi di grande successo (ricordo solo Super Nana, in quanto da quel momento, diviene il suo "cavallo di battaglia").
    Le sue caratteristiche principali sono (al di là delle indubbie doti creative) una voce "bronzea" ma non tenorile che anche nei passaggi "felici" resta permeata di tristezza, quasi tragica a momenti, unita ad un ritmo che ne sottolinea sapientemente e spontaneamente l' intensità.
    Questo doppio LP registrato dal vivo presso il teatro La Cigale a Parigi nel febbraio 1988 racconta la storia di un lavavetri d' auto che diventa cantante (un po' autobiografica la cosa sunny ).
    Questa spettacolo nato e replicato a lungo presso questo teatro è poi spostato al Casinò de Paris in quanto la Cigale non aveva sufficiente capienza per il pubblico sempre più numeroso.
    Il doppio album, per me, è veramente bellissimo e lo consiglio vivamente, intercala a ritmo battente momenti tristi (ne garde rien) ad altri profondamente riflessivi (le temp passé) e a quelli felici (si si si le ciel).
    Ogni singolo passaggio ci racconta un momento di vita ed è intriso dalla mestizia e dal tormento interiore dell' interprete .
    Per finire: è un LP registrato magnificamente bene con frequenze incredibilmente estese ed indistorte che non creano mai confusione o fatica.
    Se dovessi dargli un voto direi 9 per la qualità artistica e 8 per quella tecnica.
    Per me irrinunciabile.

    sunny

    Pietro

    PS: Il suo gruppo: "gli angeli" lo accompagnano in questa "piece" teatrale.

    Guido
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 747
    Data d'iscrizione : 2011-05-14
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Guido on Sat Nov 03, 2012 7:12 pm

    pepe57 wrote:


    Michel Jonasz è un pianista cantautore/attore nato nel 1947 in parte segnato dal ricordo della storia della sua famiglia (i nonni paterni erano ebrei di origine ungherese morti ad Auschwitz) che lui spesso e in vario modo espliciterà in diverse opere.
    Giovanissimo lascia la casa e la scuola alla ricerca di una futura carriera artistica (infatti passa un po' attraverso ogni forma di arte, dalla pittura alla scultura al teatro alla canzone etc), nei primi anni si arrangia con mille mestieri per perseguire il suo scopo.
    Finalmente decide che musica e teatro sono la sua strada e fonda un primo gruppo e pochi anni dopo "sfonda" sul mercato con due pezzi di grande successo (ricordo solo Super Nana, in quanto da quel momento, diviene il suo "cavallo di battaglia").
    Le sue caratteristiche principali sono (al di là delle indubbie doti creative) una voce "bronzea" ma non tenorile che anche nei passaggi "felici" resta permeata di tristezza, quasi tragica a momenti, unita ad un ritmo che ne sottolinea sapientemente e spontaneamente l' intensità.
    Questo doppio LP registrato dal vivo presso il teatro La Cigale a Parigi nel febbraio 1988 racconta la storia di un lavavetri d' auto che diventa cantante (un po' autobiografica la cosa sunny ).
    Questa spettacolo nato e replicato a lungo presso questo teatro è poi spostato al Casinò de Paris in quanto la Cigale non aveva sufficiente capienza per il pubblico sempre più numeroso.
    Il doppio album, per me, è veramente bellissimo e lo consiglio vivamente, intercala a ritmo battente momenti tristi (ne garde rien) ad altri profondamente riflessivi (le temp passé) e a quelli felici (si si si le ciel).
    Ogni singolo passaggio ci racconta un momento di vita ed è intriso dalla mestizia e dal tormento interiore dell' interprete .
    Per finire: è un LP registrato magnificamente bene con frequenze incredibilmente estese ed indistorte che non creano mai confusione o fatica.
    Se dovessi dargli un voto direi 9 per la qualità artistica e 8 per quella tecnica.
    Per me irrinunciabile.

    sunny

    Pietro

    PS: Il suo gruppo: "gli angeli" lo accompagnano in questa "piece" teatrale.
    Grazie Pietro
    non me lo farò mancare sunny
    Guido

    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Sat Nov 03, 2012 8:25 pm

    Interessante Pietro non conoscevo quel pianista ....
    Sono una fanatica di jazz a me piace molto Bill Evans in particolare amo il suo il suo album "Jazz round midnight".
    Evans è il maestro di ogni pianista jazz. E' il maestro della magica Arte dell'improvvisazione. Per comprendere cosa è stato e cosa è Bill, pensate che improvvisava melodie, spesso sostenute da accordi, che sono perfette da un punto di vista melodico e lirico. Il suo fraseggio è qualcosa di divino, ogni frase legata ad un'altra: sembrava parlasse o meglio cantasse con i tasti.
    La prima volta che lo ascoltai fui completamente assorbita nell'ascolto...ricordo che quasi dopo ogni pezzo Evans mi colpì non tanto la tecnica, ma i rapidi cambi di tonalità...intriganti.

    Mi spiace non poter aggiungere l'immagine dell'album... Con IPad non si può


    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Sun Nov 04, 2012 1:06 am

    A me di BE piacciono molto le sessioni live al Village V )specialmente il sunday) Explorations, portrait in jazz, you must belive in spring, moonbeans e Undercurrent (forse il suo top, anche di Jim Hall).
    Senza dubbio, gli studi di musica classica gli diedero un bagaglio tecnico sconosciuto alla maggior parte degli altri pianisti jazz, ma non lo definirei un "improvvisatore" per eccellenza, più innovatore che improvvisatore.
    Personalmente mi emoziona maggiormente Gil, il suo "orange was the color da Pari Blue(s), con S Lacy... per me è letteralmente da brivido.
    Un altro pianista che mi piace è EF Hines con quel suo "battere" sul piano così viscerale e basico.
    Ma per me, comunque i "mostri" sacri restano
    L Tristano, B Powell (re del Be Bop a cui BE si ispira chiaramente), T Monk (che come improvvisazione fu forse il maestro di tutti) anche se poi probabilmente tutte le varie le scuole facevano riferimento a 2 filoni originari/li principali:
    C Hawkins
    e
    L Young.

    In ogni caso, ci potrebbe essere un valido parallelismo fra BE e M Jonasz per come la travagliata vita ha segnato entrambi e le loro opere (anche se oggettivamente BE è senza dubbio molto (a ragione) più noto di M Jonasz.

    sunny

    Pietro





    Lilly.
    FOTOREPORTER

    Numero di messaggi : 4257
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Località : Milan Italy

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Lilly. on Sun Nov 04, 2012 9:43 am

    pepe57 wrote:A me di BE piacciono molto le sessioni live al Village V )specialmente il sunday) Explorations, portrait in jazz, you must belive in spring, moonbeans e Undercurrent (forse il suo top, anche di Jim Hall).
    Senza dubbio, gli studi di musica classica gli diedero un bagaglio tecnico sconosciuto alla maggior parte degli altri pianisti jazz, ma non lo definirei un "improvvisatore" per eccellenza, più innovatore che improvvisatore.
    Personalmente mi emoziona maggiormente Gil, il suo "orange was the color da Pari Blue(s), con S Lacy... per me è letteralmente da brivido.
    Un altro pianista che mi piace è EF Hines con quel suo "battere" sul piano così viscerale e basico.
    Ma per me, comunque i "mostri" sacri restano
    L Tristano, B Powell (re del Be Bop a cui BE si ispira chiaramente), T Monk (che come improvvisazione fu forse il maestro di tutti) anche se poi probabilmente tutte le varie le scuole facevano riferimento a 2 filoni originari/li principali:
    C Hawkins
    e
    L Young.

    In ogni caso, ci potrebbe essere un valido parallelismo fra BE e M Jonasz per come la travagliata vita ha segnato entrambi e le loro opere (anche se oggettivamente BE è senza dubbio molto (a ragione) più noto di M Jonasz.

    sunny

    Pietro

    Sono tante le cose che apprezzo di BE ....d'accordissimo con te nel correggermi ! È esatto dire che è stato un innovatore sunny




    _________________




    .....la musica è la stenografia delle emozioni.....


    Gervasutti
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 219
    Data d'iscrizione : 2012-02-18
    Età : 42
    Località : Correggio - RE

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Gervasutti on Sun Nov 04, 2012 10:19 am

    Topic interessantissimo, grazie a Pietro per le ottime recensioni. Ho già iniziato gli acquisti Embarassed


    _________________
    Ampli integrato: Bakoon AMP-12R
    Pre-Phono: Mariani
    Giradischi: Thorens TD-124 - Garrard-401 by Clinamenaudio
    Braccio: Ortofon AS-212 - Audiomods V
    Testina: Torlai
    CDP: Yamaha CD-S2100
    Diffusori: WLM Diva
    Cavi: Crystal Cable

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il vinile del giorno

    Post  pepe57 on Sun Nov 04, 2012 10:57 am

    Avevo scordato anche l' immenso Abdullah Ibrahim/Dollar Brand (sono stato ad un suo concerto a Stresa questa estate e ne ho parlato nella sezione specifica).
    Di AI per me sono troppo belli e decisamente basilari per comprenderne la poesia:
    Mantra Mode
    Water from an Ancient Well
    AI e Archie Shepp
    Mindif
    la serie Africa (piano, marketplace,echoes etc).

    Pietro


    PS ora mi sto ascoltando....
    sunny

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31476
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Massimo on Sun Nov 04, 2012 11:05 am

    Pietro, se non ci fossi dovrebbero inventarti. sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Ospite
    Guest

    Re: Il vinile del giorno

    Post  Ospite on Sun Nov 04, 2012 12:03 pm

    ...Per me il Vinile è Jazz anni 50-60...adoro quasi tutti gli Interpreti di questo Periodo d'Oro del Jazz e Art Pepper è uno dei miei preferiti.



    Poi mi piace anche Harry Belafonte, con la sua voce calda e profonda, come in "Sings The Blues" di cui ho acquistato un Doppio LP a Tiratura Limitiata (2000 Copie) a 45 giri e 200 gr...che dire...Grande Performance e Disco x me Meraviglioso.



    Best56


      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 7:50 am