Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
addio CD
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    addio CD

    Share

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    addio CD

    Post  aircooled on Fri Nov 20, 2009 12:06 pm

    http://www.afdigitale.it/News/DVD-e-altre-sorgenti/15238/Linn-stop-alla-produzione-di-cd-player.aspx


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: addio CD

    Post  Ospite on Fri Nov 20, 2009 12:09 pm

    Linn non fa più cd player????
    ...Peccato, ma almeno si strapperanno i capelli in pochi...

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: addio CD

    Post  Geronimo on Fri Nov 20, 2009 1:43 pm

    Oggi ho comprato 15 CD alla facciazza di Linn


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Fri Nov 20, 2009 1:47 pm

    ti prepari all'evento nè


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: addio CD

    Post  Geronimo on Fri Nov 20, 2009 1:48 pm

    aircooled wrote:ti prepari all'evento nè

    Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: addio CD

    Post  Amuro_Rey on Fri Nov 20, 2009 8:54 pm

    Axxo un pò drastici mi pare ...


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: addio CD

    Post  Geronimo on Fri Nov 20, 2009 8:56 pm

    Amuro_Rey wrote:Axxo un pò drastici mi pare ...

    Ma facessero quel che vogliono, sai che ce frega a noi.....


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: addio CD

    Post  Amuro_Rey on Fri Nov 20, 2009 8:56 pm

    Assolutamente daccordo


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Fri Nov 20, 2009 8:57 pm

    facile nè


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    blueingreen
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 2009-08-11
    Località : Firenze

    Re: addio CD

    Post  blueingreen on Fri Nov 20, 2009 9:35 pm

    Se succede come quando il vinile fu sostituito dal CD fra poco troveremo valanghe di cd a 1 euro, meglio così!

    Ospite
    Guest

    Re: addio CD

    Post  Ospite on Fri Nov 20, 2009 9:44 pm

    blueingreen wrote:Se succede come quando il vinile fu sostituito dal CD fra poco troveremo valanghe di cd a 1 euro, meglio così!

    già sìè avvertito il fenomeno su amazon sunny
    certo non ad 1 euro ma sempre meno di 10 euri si compra tante tante cosucce

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: addio CD

    Post  Cricetone on Fri Nov 20, 2009 10:12 pm

    xin wrote:
    blueingreen wrote:Se succede come quando il vinile fu sostituito dal CD fra poco troveremo valanghe di cd a 1 euro, meglio così!

    già sìè avvertito il fenomeno su amazon sunny
    certo non ad 1 euro ma sempre meno di 10 euri si compra tante tante cosucce
    veramente su amzon i prezzi sono aumentati,o meglio sotto una certa cifra non si trova nulla.Ma sapete che una volta riuscivo a scovare cd come nuovi venduti ad 1 centesimo?


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: addio CD

    Post  Geronimo on Sat Nov 21, 2009 7:37 am

    blueingreen wrote:Se succede come quando il vinile fu sostituito dal CD fra poco troveremo valanghe di cd a 1 euro, meglio così!

    Straquoto


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16085
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: addio CD

    Post  Geronimo on Sun Nov 22, 2009 7:00 pm

    Forse chi ritiene imminente la sparizione del CD pensa che, eliminato il supporto, il prezzo della musica cali drasticamente. Secondo me rimarranno delusi quando vedranno che i files da scaricare costeranno alla fine quanto un CD.
    Dobbiamo inoltre constatare che attualmente non esistono le infrastrutture per consentire a una larga fetta di utenti il download di giga di files in tempi ragionevoli e questa situazione non finirà presto.
    Per questo a mio parere il CD ci farà compagnia a lungo


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 9:43 am

    aircooled wrote:http://www.afdigitale.it/News/DVD-e-altre-sorgenti/15238/Linn-stop-alla-produzione-di-cd-player.aspx

    Il mercato sta lentamente (anche a causa del ridottissimo target di mercato) andando verso files che contengono musica formattata non redbook. Anche ora i cd "storici" redbook contengono files di musica. Tranne il formato particolare non c'è nessuna differenza. Il termine "musica liquida" identifica semplicemente uno dei canali di distribuzione. Tra non molto gli stessi files saranno scambiati anche su altri supporti, compresi cd e dvd, ma non solo. Già ora ci sono organizzazioni che vendono musica contenuta su cd non in formato redbook ma in formati non compressi o compressi senza perdita (flac, aiff ecc.) e che possono essere letti da computers o assimilabili (che saranno, presumibilmente, la produzione core di Linn). I vantaggi che vedo in questa nuova forma di distribuzione sono diversi:
    . la contaminazione degli apparecchi di lettura (i venditori sanno che i supporti potranno essere letti da apparecchi non acquistati ESCLUSIVAMENTE per la musica
    . la scalabilità della qualità di campionamento a parità di supporto (troveremo files da mp3 64k a files nativi da 300 e rotti k)
    . la preponderanza del software sull'hardware sui dispositivi di lettura
    . internet, compatibilmente con l'occupazione di banda. Io da circa sei mesi compro regolarmente settimanalmente, musica. Quando dovevo andare in negozio non lo facevo di certo. E pure se dovevo aspettare la consegna del pacco.

    Certo, la quantità di cd redbook in giro ne impedirà la fine (ma che vuol dire?) per lungo tempo. Forse anche per ragioni antropo-psico-culturali legati alla fisicità dell'oggetto; ma statene certi: l'ondata dei supporti NON-Redbook ci seppellirà. Non c'è storia.
    E salterà (spero) l'alleanza tra produttori di musica-produttori di supporti-produttori di lettori a causa, appunto della contaminazione, già evidente ora, degli scopi commerciali.

    Inoltra la grande truffa perpetrata dai costruttori di hifi poggia sulla considerazione, da parte degli utenti, che il cd é analogo all'Lp mentre le sole analogie sono che sono rotondi e girano. Questo ha portato alla costruzione e commercializzazione di vere e proprie mostruosità meccaniche di alcuni lettori cd vissute sull'ignoranza.

    Torno a cazzeggiare.


    Last edited by piroGallo on Mon Nov 23, 2009 9:55 am; edited 1 time in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Mon Nov 23, 2009 9:53 am

    E salterà (spero) l'alleanza tra produttori di musica-produttori di supporti-produttori di lettori a causa, appunto della contaminazione, già evidente ora, degli scopi commerciali.

    Torno a cazzeggiare.
    la tersa santa alleanza non esiste, i produttori di lettori non vedono l'ora di togliersi dalle palle le meccaniche che costano e creano non pochi problemi di assemblaggio e affidabilità, vuoi mettere una bella macchine con nulla che gira e si rompe il problema della diffusione comunque rimangono sempre i soliti, in futuro vedremo, ma quanto è lontano questo futuro liquido?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 9:56 am

    aircooled wrote:
    E salterà (spero) l'alleanza tra produttori di musica-produttori di supporti-produttori di lettori a causa, appunto della contaminazione, già evidente ora, degli scopi commerciali.

    Torno a cazzeggiare.
    la tersa santa alleanza non esiste, i produttori di lettori non vedono l'ora di togliersi dalle palle le meccaniche che costano e creano non pochi problemi di assemblaggio e affidabilità, vuoi mettere una bella macchine con nulla che gira e si rompe il problema della diffusione comunque rimangono sempre i soliti, in futuro vedremo, ma quanto è lontano questo futuro liquido?
    In alcuni casi ci hanno marciato alla grande. Leggi l'aggiornamento al mio post precedente.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 10:04 am

    aircooled wrote:
    E salterà (spero) l'alleanza tra produttori di musica-produttori di supporti-produttori di lettori a causa, appunto della contaminazione, già evidente ora, degli scopi commerciali.

    Torno a cazzeggiare.
    la tersa santa alleanza non esiste, i produttori di lettori non vedono l'ora di togliersi dalle palle le meccaniche che costano e creano non pochi problemi di assemblaggio e affidabilità, vuoi mettere una bella macchine con nulla che gira e si rompe il problema della diffusione comunque rimangono sempre i soliti, in futuro vedremo, ma quanto è lontano questo futuro liquido?
    Il futuro è qui e ora. la musica si distribuisce in formati informatici su supporti informatici, anche col cd redbook. Purtroppo il futuro vedrà l'appropriarsi di questi fatti incontrovertibili al fine di soddisfare coloro che non vogliono "ammettere" di utilizzare l'informatica per ascoltare musica; allora si produrranno nuovamente mostruosità per soddisfare, turlupinando, l'esigenza di "semplicità".
    Ma queste sono le regole di mercato; perchè sforzarsi ad educare quando posso ingrassare con i soldi degli "ignoranti" (nel senso di non conoscere)?

    (ma forse sono un idealista perso, condizionato dalle proprie convinzioni ed esperienze di insegnante/formatore)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Mon Nov 23, 2009 10:15 am

    Inoltra la grande truffa perpetrata dai costruttori di hifi poggia sulla considerazione, da parte degli utenti, che il cd é analogo all'Lp mentre le sole analogie sono che sono rotondi e girano. Questo ha portato alla costruzione e commercializzazione di vere e proprie mostruosità meccaniche di alcuni lettori cd vissute sull'ignoranza.
    Piro questa non è un alleanza ma solo la legittima occupazione di uno spazio di mercato creato dalla richiesta non da dall'offerente, quello che descrivi non può farlo una piccola azienda esoterica la quale può solo andare a riempire spazi di richiesta e non certo crearli, quelle storture se cosi vogliamo chiamarle se le sono create gli audiofili, prendi AIR sono anni che si becca dello stupido a 360° perche va sostenendo che la meccanica non conta nulla, ma chi ci crede ad AIR ? nessuno, quindi si continua a santificare le mega meccaniche, e allora che vuoi farci, se c'è chi pretende certe cose stai sicuro che trovi chi gliele costruisce
    anche paragonare il digitale all'analogico chi credi che abbia cominciato? i produttori? o gli audiofili che hanno cominciato a trattare i loro lettori cone suadenti gira e chi produce considerando questo andazzo che avrebbe dovuto fare? perdere una cosi grossa fetta di mercato? ma le aziende devono cercare il mercato mica provare ad ammazzarlo, già con l'avvento del digitale si è perso circa il 30% del mercato basato sugli accessori per l'analogico, che dovevano fa cerca pure di ammazza il nuovo mercatino dicendo agli audiofili che erano tutte pippe le loro convinzioni?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Mon Nov 23, 2009 10:21 am

    Piro io non so nulla di liquido, ma chi sa continua dirmi che non è cosi semplice la cosa, almeno se cerchi la qualità , e visto che ancora non vedo macchine per liquido a basso costo non posso far altro che crederci
    altro considerazione
    se voglio ascolta dignitosamente un CD vado al supermercato mi compro un lettore da 50 euro e ascolto, col liquido posso fare la stessa cosa?
    addirittura c'è chi con l'OPPO ha sostituito un ML, e l'OPPO si trova sui 150 euro e lo sa usa pure la massaia di Viareggio, con il liquido si fa la stessa cosa?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 10:45 am

    aircooled wrote:
    Inoltra la grande truffa perpetrata dai costruttori di hifi poggia sulla considerazione, da parte degli utenti, che il cd é analogo all'Lp mentre le sole analogie sono che sono rotondi e girano. Questo ha portato alla costruzione e commercializzazione di vere e proprie mostruosità meccaniche di alcuni lettori cd vissute sull'ignoranza.
    Piro questa non è un alleanza ma solo la legittima occupazione di uno spazio di mercato creato dalla richiesta non da dall'offerente, quello che descrivi non può farlo una piccola azienda esoterica la quale può solo andare a riempire spazi di richiesta e non certo crearli, quelle storture se cosi vogliamo chiamarle se le sono create gli audiofili, prendi AIR sono anni che si becca dello stupido a 360° perche va sostenendo che la meccanica non conta nulla, ma chi ci crede ad AIR ? nessuno, quindi si continua a santificare le mega meccaniche, e allora che vuoi farci, se c'è chi pretende certe cose stai sicuro che trovi chi gliele costruisce
    anche paragonare il digitale all'analogico chi credi che abbia cominciato? i produttori? o gli audiofili che hanno cominciato a trattare i loro lettori cone suadenti gira e chi produce considerando questo andazzo che avrebbe dovuto fare? perdere una cosi grossa fetta di mercato? ma le aziende devono cercare il mercato mica provare ad ammazzarlo, già con l'avvento del digitale si è perso circa il 30% del mercato basato sugli accessori per l'analogico, che dovevano fa cerca pure di ammazza il nuovo mercatino dicendo agli audiofili che erano tutte pippe le loro convinzioni?

    Appunto. Il vero mercato sta da un'altra parte.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 10:52 am

    aircooled wrote:Piro io non so nulla di liquido, ma chi sa continua dirmi che non è cosi semplice la cosa, almeno se cerchi la qualità , e visto che ancora non vedo macchine per liquido a basso costo non posso far altro che crederci
    altro considerazione
    se voglio ascolta dignitosamente un CD vado al supermercato mi compro un lettore da 50 euro e ascolto, col liquido posso fare la stessa cosa?
    addirittura c'è chi con l'OPPO ha sostituito un ML, e l'OPPO si trova sui 150 euro e lo sa usa pure la massaia di Viareggio, con il liquido si fa la stessa cosa?

    Per questo il cd redbook non morirà in fretta ma comunque, a differenza del vinile, sarà sostituito quando il mercato si accorgerà che è sostituito da qualcosa di sostanzialmente simile ma che va meglio. Poi è chiaro che vista la quantità di redbook in giro si continuerà ad utilizzarli. Dico solo che i formati informatici cresceranno. E proprio grazie alla loro qualità intrinseca (non so cosa significhi "non è così semplice", basta provare; riproduci un cazzo di file a 44.1 16 bit e uno a 96k 24bit e senti la differenza) cresceranno proprio presso gli "audiofili illuminati". Non solo: ma saranno anche la pappa di chi continuerà a voler restare seduto sul divano e usare solo il telecomando. Per questo pagheranno; mica è un scandalo, solo legge di mercato.

    Ma non sto mica facendo una battaglia di avanguardia pro-informatica contro-redbook!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Mon Nov 23, 2009 11:29 am

    Piro per: non è cosi semplice, intendo dire che nonostante le universita sfornino ingennieri a ruota libera la loro incidenza sulla popolazione rimane sempre marginale il liquido è il futuro, certo ma solo quando sarà per tutti, e se proprio vuoi saperlo io ho pure qualche brutto pensiero, nel senso che non so a quanti interessi la qualità, certo a noi 4 gatti si, ma che contiamo noi? non è che ci troveremmo sommersi da liquido di infame qualità?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: addio CD

    Post  aircooled on Mon Nov 23, 2009 3:19 pm

    Piro leggi qua
    Mah, anche qui c'è dicotomia fra gli esperti. C'è chi dice che un bit é sempre un bit, chi dice che il defrag aiuta...a sentir meglio.
    Mi ricordo di un articolo su CHF apparso anni fa nel quale un progettista dimostrò che una meccanica da 4 soldi messa per giunta sotto sopra o in bilico non presentava nessun errore di lettura; intanto io tra una buona meccanica e una scadente le differenze le sento; al solito dove arriva il nostro udito non arrivano le misure.

    ciao __________________
    Giulio
    caro Piro questa è la verità, gli appassionati vogliono farsi male punto e basta, a loro interessa solo vedere quello che può supportare le proprie convinzioni, senza se senza ma, il progettista che ha fatto quella dimostrazione ha cercato di far capire che l'intoppo non sta nel pezzo di ferro o di plastica con cui è costruita la mecca ma bensi nella sua elettronica di controllo, ma giustamente l'audiofilo dice: IO tra una buona meccanica e una scadente HO sentito grandi differenze, non capendo che lui non HA sentito la meccanica sola ma bensi la parte elettronica delle stesse, ed è quella che fa la differenza
    pensi nancora che ci sia qualcuno che piglia per il culo gli audiofili o forse è meglio cominciare a chiedersi perche gli audiofili si fanno fessi da soli


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: addio CD

    Post  piroGallo on Mon Nov 23, 2009 5:28 pm

    aircooled wrote:Piro leggi qua
    Mah, anche qui c'è dicotomia fra gli esperti. C'è chi dice che un bit é sempre un bit, chi dice che il defrag aiuta...a sentir meglio.
    Mi ricordo di un articolo su CHF apparso anni fa nel quale un progettista dimostrò che una meccanica da 4 soldi messa per giunta sotto sopra o in bilico non presentava nessun errore di lettura; intanto io tra una buona meccanica e una scadente le differenze le sento; al solito dove arriva il nostro udito non arrivano le misure.

    ciao __________________
    Giulio
    caro Piro questa è la verità, gli appassionati vogliono farsi male punto e basta, a loro interessa solo vedere quello che può supportare le proprie convinzioni, senza se senza ma, il progettista che ha fatto quella dimostrazione ha cercato di far capire che l'intoppo non sta nel pezzo di ferro o di plastica con cui è costruita la mecca ma bensi nella sua elettronica di controllo, ma giustamente l'audiofilo dice: IO tra una buona meccanica e una scadente HO sentito grandi differenze, non capendo che lui non HA sentito la meccanica sola ma bensi la parte elettronica delle stesse, ed è quella che fa la differenza
    pensi nancora che ci sia qualcuno che piglia per il culo gli audiofili o forse è meglio cominciare a chiedersi perche gli audiofili si fanno fessi da soli

    E su questa summa teologica, con cui mi trovo sostanzialmente d'accordo, passo e chiudo. sunny
    Sleep Sleep Sleep Sleep Sleep

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 12:33 pm