Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701! - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Share

    Marillion
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1320
    Data d'iscrizione : 2010-01-22

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  Marillion on Wed Dec 05, 2012 11:05 am

    lizard wrote:Portatili?
    pensavo di essere in un forum di hi end..

    Forse dovresti aggiornarti un pò. Ci sono dispositivi portatili che non hanno nulla da invidiare a lettori da casa fino a 1000 euro.

    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Wed Dec 05, 2012 10:17 pm

    Mr. wlg wrote:

    Si c'è chi dice così ma onestamente mi sembra troppo, non credo per niente alle tesi delle 150/200 ore, mi sembra più una presa per il

    Il vinile in cuffia... dimmi come è andato il Tuo ascolto poi ti dico come la penso sunny

    Scherzi a parte è bello però tutti i rumori li senti amplificati, almeno che i vinili siano nuovi e privi di qualsiasi minimo difetto altrimenti diventa quasi inascoltabile.

    Non ho ancora provato Silvio ma posso immaginare



    _________________
    Alessandro



    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Wed Dec 05, 2012 10:28 pm

    Comunque io non parlavo di lettori portatili ma del mio impianto HI-FI anche se, torno a ripetere, il mio vecchio lettore mp3 della Philips gogear suonava decisamente meglio del mio attuale ipod.. poi ok mettiamoci rockbox (ho il touch 32g mi sa che non è compatibile..) Equ e chi ne ha piu ne metta risolve il tutto ma se mettiamo i due a confronto ''nudi e crudi'' vince philips.. mia opinione chiaramente sunny

    Oggi ho preso degli auricolari della Sennheiser modello MX470.. ora si comincia a ragionare, la AKG non fa proprio per me..


    _________________
    Alessandro



    Roberto800
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 2012-12-07

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  Roberto800 on Mon Dec 10, 2012 6:13 am

    Ciao, mi inserisco facendo questa domanda visto che avete preferito le Sennheiser alle AKG.

    Premetto che non conosco nessun modello in questione comunque e vero come c'è scritto in giro per il web che le Sennheiser hanno i bassi meno performanti?

    Ad esempio in questo video le criticano tutte, c'è da dire che i ragazzi nel video io non li conosco ma sono notevolmente di parte per le Beats perchè criticano tutto ciò che non è di quella marca!


    Comunque volevo sapere se è vero come dice nel video tendo conto che secondo me esagera nel criticarle che le Sennheiser sono così tanto prive di bassi.

    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Mon Dec 10, 2012 8:55 am

    Roberto800 wrote:Ciao, mi inserisco facendo questa domanda visto che avete preferito le Sennheiser alle AKG.

    Premetto che non conosco nessun modello in questione comunque e vero come c'è scritto in giro per il web che le Sennheiser hanno i bassi meno performanti?

    Ad esempio in questo video le criticano tutte, c'è da dire che i ragazzi nel video io non li conosco ma sono notevolmente di parte per le Beats perchè criticano tutto ciò che non è di quella marca!


    Comunque volevo sapere se è vero come dice nel video tendo conto che secondo me esagera nel criticarle che le Sennheiser sono così tanto prive di bassi.

    Ciao Roberto, lassa perdere questi ragazzini che osannano le beats e criticano tutto il resto! Io le beats le ho provate pochi giorni fa (modello HD solo studio da 179 euro) ti posso assicurare che delle Senneheiser da 50 euro suonano meglio, oppure le stesse AKG 518 che costano mi pare poco meno di 60 euro solo che non mi hanno entusiasmato perchè hanno i bassi troppo sparati. Lascia perdere le Beats, quelle sono cuffie ''fashion'' per chi vuole fare il figo e che in realtà non capisce una mazza di musica sunny
    Qualcuno lo aveva già scritto sul forum, ma è la pura verità. Ah le Senneheiser non hanno i bassi meno performanti, bisogna anche capire da come vengono pilotate, ecc..

    PS: forse mi sono perso qualche tua discussione, ma sei in cerca di una cuffia?


    _________________
    Alessandro



    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  turo91 on Mon Dec 10, 2012 10:16 am

    Fa sempre piacere vedere recensioni di gente che ne capisce veramente affraid


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Mon Dec 10, 2012 10:50 am

    turo91 wrote:Fa sempre piacere vedere recensioni di gente che ne capisce veramente affraid

    Ti riferisci a me o ai ragazzetti del video?


    _________________
    Alessandro



    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  turo91 on Mon Dec 10, 2012 10:58 am

    davidgilmour wrote:

    Ti riferisci a me o ai ragazzetti del video?

    Ai ragazzetti ovviamente.
    Il fatto che le K518 non gli dispiacciano mi spaventa però, non dispiacciano neanche a me.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Mon Dec 10, 2012 11:10 am

    turo91 wrote:

    Ai ragazzetti ovviamente.
    Il fatto che le K518 non gli dispiacciano mi spaventa però, non dispiacciano neanche a me.


    Non sono male le AKG518, poi per quello che costano vanno sicuramente bene.. però secondo me hanno i bassi troppo pompati e tutti gli altri dettagli vanno a farsi benedire. per quello che ai ragazzetti gli son garbate Laughing


    _________________
    Alessandro



    floyd93
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 541
    Data d'iscrizione : 2012-04-15
    Località : napoli

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  floyd93 on Mon Dec 10, 2012 1:04 pm



    affraid affraid affraid

    Osannano le Beats perche pompano molto sui bassi ed'evidentemente ascoltano hip-hop rap e secondo me vanno bene solo con questo genere, io le ho ascoltate con la musica rock e non si possono sentire

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5856
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  montanari on Mon Dec 10, 2012 1:25 pm

    le hd650 con il rap bello spinto fanno paura!
    prova questo:
    Kendrick Lamar
    good kid, m.A.A.d city

    ciaooo


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  turo91 on Mon Dec 10, 2012 2:11 pm

    Io le Beats le ho ascoltate con tupac e facevano cegher anche lì affraid

    Ps x Montanari, Ho ascoltato le HD650 con il Violextric e mi sono ricreduto, sono una buona cuffia, anche se restano lontane dal mio gusto sunny


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Nicoh
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 2012-11-30

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  Nicoh on Mon Dec 10, 2012 2:56 pm

    Tristezza infinita per quel video. Laughing

    davidgilmour
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1487
    Data d'iscrizione : 2011-11-26
    Età : 34
    Località : Genova

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  davidgilmour on Mon Dec 10, 2012 3:43 pm

    floyd93 wrote:

    affraid affraid affraid

    Osannano le Beats perche pompano molto sui bassi ed'evidentemente ascoltano hip-hop rap e secondo me vanno bene solo con questo genere, io le ho ascoltate con la musica rock e non si possono sentire



    _________________
    Alessandro



    Roberto800
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 2012-12-07

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  Roberto800 on Mon Dec 10, 2012 4:07 pm

    davidgilmour wrote:

    Ciao Roberto, lassa perdere questi ragazzini che osannano le beats e criticano tutto il resto! Io le beats le ho provate pochi giorni fa (modello HD solo studio da 179 euro) ti posso assicurare che delle Senneheiser da 50 euro suonano meglio, oppure le stesse AKG 518 che costano mi pare poco meno di 60 euro solo che non mi hanno entusiasmato perchè hanno i bassi troppo sparati. Lascia perdere le Beats, quelle sono cuffie ''fashion'' per chi vuole fare il figo e che in realtà non capisce una mazza di musica sunny
    Qualcuno lo aveva già scritto sul forum, ma è la pura verità. Ah le Senneheiser non hanno i bassi meno performanti, bisogna anche capire da come vengono pilotate, ecc..

    PS: forse mi sono perso qualche tua discussione, ma sei in cerca di una cuffia?

    Non esattamente, guarda il mio argomento:
    Qua

    Grazie per le informazioni!

    otrebox
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 2013-01-05
    Località : reggio emilia

    Basta questo pilota.

    Post  otrebox on Sat Jan 05, 2013 4:59 pm

    Scusate l'intromissione, ma da "neofita" ho bisogno di un aiuto.

    Le K701 o le HD600 o HD650 possono essere ben pilotate da un ampli NAD C320BEE ??

    Grazie mille a tutti.



    fil
    Nuragico
    Nuragico

    Numero di messaggi : 1649
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 55
    Località : Sardegna

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  fil on Sat Jan 05, 2013 6:10 pm

    alex_i wrote:

    Le 701 non mi sembrano comode ma il suono e dettagliatissimo, alti estesi, forse troppo, ma devono essere rodate.. medi presenti e dettagliati, bassi pochi, decisamente pochi..
    HD650 molto più comode, alti dettagliati e controllati, medi dettagliatissimi, bassi coinvolgenti senza mai eccedere.


    Diciamo che hai riportato già dai primissimi ascolti quelle che sono le caratteristiche "assodate" delle due cuffie in argomento. A mio giudizio (le ho possedute entrambe più di una volta...) restano qualitativamente sullo stesso livello pur presenti le evidenti caratterizzazioni che le differenziano sensibilmente l'una dall'altra (nella direzione che hai riportato).
    Da non dimenticare che sono due cuffie di ottimo livello qualitativamente e la possibilità di abbinarle al meglio, sinergicamente con gli altri componenti a monte della catena audio, può portarle anche all'eccellenza.
    Ricordo come fosse ieri che la mia 701 la utilizzavo con l'ampli Leben CS600 (un integrato valvolare a TU che, all'occorrenza si trasformava in ampli per cuffia...e che ampli!) e la combinazione risultava quasi perfetta in virtù del felicissimo abbinamento tra la carenza oggettiva della risposta della cuffia intorno ai 100Hz e la possibilità nel Leben di incrementare proprio la stessa area di frequenza (mediante il bass boost switch che poteva agire su due livelli di incremento)... In tale abbinamento la 650 scompariva, appariva addirittura goffa, ridondante in gamma mediobassa e non generosissima in alto e nei dettagli, così pure del senso della spazialità.
    Ciò per dire che talvolta quello che risolve e ci può permettere anche di innamorarci di una cuffia è il risultato sinergico d'insieme che, se da un lato conferma ed è la riprova dell'imperfezione di ciascun componente preso da se, dall'altro può far scoccare la scintilla del combo "perfetto"!

    Riporto un ritrovato commento dell'epoca...

    LEBEN CS-600: "Due in Uno"

    Si è già parlato nel forum di questo oggetto ed anche del fratello minore CS300X (nella rivista on-line: http://www.videohifi.com/17_leben.htm), ma data l’esperienza sconvolgente che sto vivendo grazie a questo gioiello, ritengo doveroso parteciparla.

    Come risaputo, si tratta di un amplificatore integrato da una trentina di W per canale interamente a valvole, a trasformatori d’uscita e con l’opzione di "trasformarsi" all’occorrenza, in amplificatore per cuffia a tutti gli effetti. Dico così in quanto la presa cuffia in dotazione non è una comune "presa di servizio", ma bensì un’uscita prelevata dai trasformatori e adattata al carico cuffia. Che tale scelta progettuale non risponda meramente all’esigenza di realizzare un facile compromesso mirante alla massima versatilità dell’ampli, lo si deduce in primo luogo dalle elevate prestazioni soniche da me riscontrate. Ho utilizzato come cuffia la AKG-K701 che ha letteralmente dimostrato di avere doti illimitate, prima fra tutte, quella della sua assoluta neutralità e trasparenza. Quando poi a trasparire è un oggetto come il CS-600, che a sua volta inoltra le informazioni che gli pervengono da una sorgente come il Meridian 588, beh, le parole non bastano più e probabilmente servono a ben poco.

    Scusate l’assurdità del ragionamento, ma se una coppia di diffusori fosse pilotata da un amplificatore che per dimensioni rispetto a loro rispecchiasse le proporzioni esistenti tra il CS-600 e la K701, come suonerebbe? Parlo ovviamente di realizzazioni qualitative del medesimo livello, ma lasciamo stare i paragoni assurdi e torniamo con i piedi per terra… e le orecchie nella cuffia. Ebbene, mi servo delle assurdità per meglio rendere l’idea delle sensazioni vissute con questa esperienza Lebeniana… o meglio con questa sorprendente sinergia tra i componenti citati. E’ per me anche la prima volta che utilizzo un amplificatore integrato tradizionale (nel senso che non si tratta di un ampli dedicato per cuffia come ho sempre avuto…dai quali lo distinguerei includendolo in una categoria a se: "Due in Uno" infatti per sottolineare la bivalenza dell’oggetto -Cuffia/Casse- e la sua esclusività) e mi sembra che in generale l’offerta di prodotti nel panorama mondiale con queste caratteristiche sia veramente limitata a pochissimi nomi (Cary 300B per es.).
    A parte le considerazioni circa le rare doti di versatilità, il CS-600 ha l’evidente fattezza di un oggetto esclusivo, top e fatto bene per suonare bene. Rimando al sito del costruttore per meglio rendersi conto dell’impostazione dell’azienda (www.leben-hifi.com) e dei processi costruttivi.

    Passiamo a cercare di descrivere l’aspetto sonico…..
    Non è mia abitudine gridare al miracolo enfatizzando aspetti troppo soggettivi, ma qui ci troviamo di fronte ad una realizzazione il cui valore oggettivo traspare a prima vista.
    Dal primo sguardo passiamo al primo ascolto: siamo su un altro pianeta!
    E’ tutto più grande e più bello e le consuete descrizioni in ordine a: estensione in frequenza, timbrica, dinamica, trasparenza, soundstage e quant’altro, diventano riduttive e inadeguate alla circostanza. Ciò che non sono in grado di affermare in questo momento è se questa magnifica esperienza è data dalla felicissima combinazione Leben/K701 oppure se le doti in se dell’ampli, abbiano dello straordinario… (così come quelle della cuffia). Verosimilmente i due fattori possono coesistere, ma ripeto, la mia esperienza è "limitata" all’uso in cuffia con la K701.
    Ci tengo ad essere anche concreto per meglio far capire di che tipo di prestazione è capace questo giapponese D.O.C.. Innanzitutto parlerei di una fluidita’ sonora che, alla stregua di un torrente, scorre alla giusta velocità da far si che ogni particolare che passa, venga riconosciuto e individuato, ma senza mai perdere il valore aggiunto conferitogli dal suo essere sempre parte del tutto. Come lo scintillio dei punti di luce solare riflessa nell’acqua cristallina del torrente, così scorre il programma musicale che acquisisce una ricchezza fatta di preziose (scintillanti) informazioni: chiare, minuziose, morbide, armoniche, luminose e dove non esiste il minimo accenno a durezze, spigolosità, asprezze o esagerazioni in qualsiasi direzione. Le rifiniture diventano così curate che ti accorgi di quanto possano stravolgere il senso d’insieme (facendo la differenza) e ci si interroga su come sia possibile che dal supporto CD si possa ancora estrarre un qualcosa di così prezioso, all’evidenza contenuto tra i bit (non oso, ancora, rivolgere il pensiero a come potrebbe elevarsi il concetto con l’uso del SACD…). L’insorgere (quando ci sono) di frequenze al limite dell’udibile (parlo qui del basso) sorprende per il loro mancato preavviso così come per il loro congedarsi senza il minimo strascico. La frequenza del pedale dell’organo nel Miserere di Arvo Part (ECM NEW SERIES 1430) ha una profondità tale da chiederti da dove arrivi, lo sguardo istintivamente va sotto la poltrona… ed è del tutto discreta nel suo apparire più come spostamento d’aria che non suono classico. I rilasci e le sfumature a chiudere, ma soprattutto i crescendo, si incarnano di un realismo impressionante. Bisogna stare attenti con la manopola del volume perché la dinamica può giocare certi scherzetti… I violini hanno (finalmente, lo desideravo da tanto…) la giusta ruvidità e quel pizzico di nasalità che ti fa venire in mente subito il legno della cassa armonica dello strumento e ti domandi di quale esemplare d’epoca si possa trattare (Mendelssohn: "Violin Concertos in E Minor" Ughi/Pretre- RCA RED SEAL- RD70111.). Il violoncello commuove per il suo giusto calore e corpo impreziositi dal più meticoloso dei microdettagli. Le trombe trovano (anche qui, finalmente…) quella giusta "reincarnificazione" che rende "piene" anche le note più acute (Giuseppe Verdi: "Requiem" R. SAHW Atlanta Syn.Orch.Telarc CD 80152), oltre a circondarle di un’aria che diventa la giusta atmosfera, complice non protagonista, del più pregnante e appassionato coinvolgimento. (Rachmaninov: "Concerto per piano e orchestra n. 1 e 2" Zimerman/Ozawa - DG B0001858-02). L’idea e la consapevolezza che è l’ impianto a suonare, non è fonte di delusione (in quanto non si è davanti all’evento reale), ma genera gioia e soddisfazione per lo stupore di come possano esistere "macchine" (combinazioni di macchine fra loro…) che così bene fanno la parte di: voci umane (Giuseppe Verdi: "Requiem" R. SAHW Atlanta Syn.Orch.Telarc CD 80152), risonanze armoniche di casse acustiche come chitarre, violoncelli, violini e contrabbassi (Rodrigo "Concerto de Aranjuez" J.Williams-CBS CD37848 ) di sonorità animate e mai smorzate delle note "martellate" del pianoforte in cui l’uso dei pedali completa il realismo interpretativo (Chopin: "Piano Concertos Nos. 1&2" - M.Argerich/C.Dutoit Montreal Orch. - EMI CLASSICS 7243 5 56798 2 6) di vibrazioni di corde, gravi e acutissime, che si propagano nell’aria suggerendo l’immediata e precisa associazione visiva con l’azione dello strumentista (J.S. Bach "Brandenburg Concertos" Tafelmusik - On Period Instruments- J.Lamon - SONY CLASSICAL S2K 66289).

    Nonostante la smania convulsiva di passare immediatamente al brano successivo in programma per godere di un nuovo stupore, non riuscivo a interrompere l’ascolto di brani anche di lunga durata e mi sono sentito come un bambino che, davanti ad vassoio di dolci, li tocca e assaggia tutti per non perdersi nulla di ciascuno. Diciamo che, paradossalmente, l’ascolto è talmente emozionante che anziché rilassare, eccita. Spero che col passare dei giorni possa giungere ad abituarmi a vivere l’emozione dell’ascolto come un fatto non così eccezionale per addivenire ad un più sensato autocontrollo emozionale.

    Citare ancora parte del software utilizzato potrebbe essere utile, ma allo stesso tempo rappresenterebbe un torto verso tutto il resto (circa 2000 CD) che, sono certo, mi sorprenderà ugualmente. Insomma un bel "lavoro" da fare: riascoltare tutta la discoteca personale con l’aspettativa di riscoprirla (a volte ho avuto proprio l’impressione di ascoltare per la prima volta alcuni CD posseduti ed ascoltati da decenni) più vera e più realmente fatta di eventi a disposizione che altro non aspettano che essere scelti (come quando si decide di partecipare ad un concerto) per goderne al massimo. Chiudo con le parole di mia moglie alla quale ogni tanto propongo qualche fugace ascolto per poi interrogarla a caldo sulle sue "innocenti" sensazioni. Mi ha detto: "…questa volta mi sembra di ascoltare l’orchestra e non un disco…"
    Sarà la volta buona che potrò dire davvero: "Arrivato!" ?


    P.S.
    Mi preme non tralasciare di descrivere brevemente anche certe emozioni che gli appassionati del settore ben conoscono e che nascono dal rapporto uomo-macchina. Col Leben CS-600 si incomincia a godere abbastanza prima dell’ascolto e cioè già da quando si prende il primo contatto con lui . Una sorta di ritualità dei preliminari all’accensione con i primissimi 10 secondi di attesa che terminano col sorgere del colore blu del led posto sopra la manopola del volume. Sensazioni forse comuni ai possessori di valvolari, ma che io solo in parte ebbi modo di provare, ma non a questi livelli di coinvolgimento.
    Quando accendi e la macchina prende vita fuori e dentro (la griglia ha maglie abbastanza larghe per consentire di vedere le valvole) hai la medesima sensazione che si prova al concerto quando gli strumentisti incominciano ad accordare gli archi e lì ti si rizzano i peli già per l’emozione di quei suoni stonati alla ricerca delle giuste sintonie. Insomma quando una "macchina" riesce anche ad instaurare (in qualche modo) come un rapporto con l’uomo che la "possiede" al punto da "chiedergli" un approccio rispettoso della sua "personalità", l’uomo che altro può chiedere alla "macchina"?

    P.S. (2)
    Ho appena sostituito le 4 valvole di potenza in dotazione (Sovtek 5881) con un magnifico quartetto di 6L6GC Amperex Bugle Boy made in USA:
    aumenta la trasparenza e la finezza di ogni particolare..inoltre sono silenziosissime ed anche con la manopola del volume al massimo (CDP in pausa) non si avverte praticamente nulla....

    Filippo Alfonsi




    fil 08/02/2006


    _________________
    Ciò che non esiste nello spirito non può esistere nemmeno nella realtà.
    (Parola di nuragico!)

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  realmassy on Sat Jan 05, 2013 7:51 pm

    otrebox wrote:Scusate l'intromissione, ma da "neofita" ho bisogno di un aiuto.

    Le K701 o le HD600 o HD650 possono essere ben pilotate da un ampli NAD C320BEE ??

    Grazie mille a tutti.


    Benvenuto, cortesemente aggiuni un avatar al tuo profilo


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    otrebox
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 2013-01-05
    Località : reggio emilia

    Re: Mi sono arrivate le Sennheiser HD650 e le AKG 701!

    Post  otrebox on Sun Jan 13, 2013 4:36 pm

    Ok aggiunto avatar
    Purtroppo non ho ricevuto risposte.
    Allora io ho comprato le HD650 . Vedremo come si comportano con il mio ampli.

    Grazie a tutti ...




      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 1:18 am