Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Symphonic Line, artigianato tedesco - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Symphonic Line, artigianato tedesco

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  pluto on Thu Jan 03, 2013 3:10 pm

    Visto che lui ha i tweeters di Heil che comunque sono altoparlanti particolari, non potrebbe essere che questa differenza di opinioni dipenda da questo?

    Nik rispetto ad ampli cuffia specifici, come si pone il tuo ampli nel pilotaggio delle tue Grado? le ho appena ascoltate con un piccolo ampli Megahertz a valvole e mi sono piaciute parecchio

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Nik on Thu Jan 03, 2013 3:15 pm

    Beh, le Raidho hanno tweeter a nastro mto particolare eppure le alte sono stupende...

    Guarda sono rimasto allibbito di come l'uscita cuffia suoni bene con la HP2, meglio di tanti ampli dedicati forse anche meglio di Aufidio che è il mio due telai fatto per la Grado ...

    Brian May
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 45
    Data d'iscrizione : 2012-10-11

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Brian May on Tue Jan 08, 2013 5:13 pm

    Ciao

    confermo le impressioni postate sinora, a mio avviso si tratta di eccellenti amplificazioni. Unico neo un'importazione non sempre all'altezza del prodotto che ne impedisce la diffusione che meriterebbe. Basti dire che sul sito non è nemmeno segnalato che i prodotti sono importati da loro...

    Corretta anche la chicca relativa alla cromatura dell'ampli, esteticamente molto bella ma che purtroppo potrebbe tendere nel tempo a rovinarsi inopinatamente.

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6361
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  lizard on Wed Jan 09, 2013 4:20 pm

    Gambadilegno wrote: Ed aggiungo che è da evitare caldamente la rifinitura cromata, preferendogli quella semplicemente silver oggi disponibile sull'intera gamma, inquanto quella cromo si ossida assai facilmente richiedendo una pulizia ad oc.




    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Nik on Wed Jan 09, 2013 4:29 pm

    Ho tutto finitura silver ...

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6361
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  lizard on Thu Jan 10, 2013 9:45 am

    Nik wrote:Ho tutto finitura silver ...

    in realtà esistono due tipi di finitura lucida:
    alluminio satinato e Aranya (cromo lucido).
    Quest'ultima è quella che ha dato più problemi.
    Mi stupisco che un'azienda di tale blasone non abbia previsto che nel tempo le proprie macchine potessero andare incontro a problemi così evidenti e devastanti dal p.d.v. estetico.
    Non è da crucchi!

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Nik on Thu Jan 10, 2013 9:55 am

    Pur condividendo ciò che dici, credo che questa azienda, a differenza di tante, bada molto alla sostanza che (spero) anche per noi audiofili sia ancora il suono... ergo ...

    Altro particolare della stessa natura: i telecomandi sono indecorosi e sproporzionati in basso rispetto alle macchine a cui si abbinano ... ma direi che valgono le identiche considerazioni di cui sopra ... Questa è l'idea che mi son fatto anche corrispondendo personalmente con Gemein.

    Ps:
    Le finiture "aranya" non le fanno più ...

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6361
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  lizard on Thu Jan 10, 2013 10:07 am

    Nik wrote: Ps:
    Le finiture "aranya" non le fanno più ...


    sbagliando si impara..



    (a nostre spese)

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Nik on Thu Jan 10, 2013 10:16 am

    Lo diceva Gemein con molto rammarico perché non gli forniscono più il materiale, così mi disse... se poi il motivo è altro non lo so.

    olimpia
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2010-08-22
    Età : 57
    Località : Milano

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  olimpia on Tue Jan 15, 2013 9:35 am

    Nik wrote:Non ho trovao finora un integrato che suoni meglio e che sia costruito meglio...
    In realtà il Kraftwerk MKII è un pre/finale travestito da integrato, con due alimentazioni separate, ciascuna contenente due grossi toroidali..., ma al di là di tutto questo ... suona come nessun altro !!!
    Non mi è sembrato che il mio integrato Osmino fosse inferiore al Symphonic Line, hanno un suono diverso ma sono entrambi di altissimo livello.


    _________________
    Ciao,
    Silvano Sivieri

    olimpia
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2010-08-22
    Età : 57
    Località : Milano

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  olimpia on Tue Jan 15, 2013 9:39 am

    Nik wrote:Beh, non so se il mio Kraftwerk sia stato fatto pensando ad un suono "italiano" che poi non saprei neanche come definire, visto che proprio noi italiani abbiamo gusti così diversi... sta di fatto che suona da me, col mio setup, e per le mie orecchie e gusti come NESSUN ALTRO INTEGRATO avuto. Vedo che hai il Pass INT-150, l'ho avuto e venduto proprio per il GamuT 150 che è partito anche lui da casa mia dopo aver letteralmente sfigurato davanti al Symphonic Line, però i gusti sono gusti...

    Saluti
    Nik
    Veramente il tuo GamuT Di150 sfigurò in confronto al mio integrato Osmino, il Kraftwerk è arrivato dopo, quando ormai il GamuT era sul viale del tramonto... Laughing


    _________________
    Ciao,
    Silvano Sivieri

    olimpia
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2010-08-22
    Età : 57
    Località : Milano

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  olimpia on Tue Jan 15, 2013 9:41 am

    Nik wrote:
    Guarda sono rimasto allibbito di come l'uscita cuffia suoni bene con la HP2, meglio di tanti ampli dedicati forse anche meglio di Aufidio che è il mio due telai fatto per la Grado ...
    Dubito molto che Aufidio possa essere impensierito...


    _________________
    Ciao,
    Silvano Sivieri

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Nik on Tue Jan 15, 2013 9:47 am

    Più che Osmino sono io impensierito... Sleep

    olimpia
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2010-08-22
    Età : 57
    Località : Milano

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  olimpia on Tue Jan 15, 2013 10:07 am

    Nik wrote:Più che Osmino sono io impensierito... Sleep
    Non ti seguo...


    _________________
    Ciao,
    Silvano Sivieri

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Fri Jan 25, 2013 5:13 pm

    supermario7 wrote:


    Però nella valutazione sonica complessiva del K, pur rimanendo su tutti i parametri magnifico, non eccelle in raffinatezza della gamma alta, la quale per contro risulta scolpitissima, iper-contrastata e graniti, forse naturale contropartita per ottenere cotanta definizione, pur mantenendo una suadenza generale insospettabile,

    Puoi specificare meglio ?

    Un saluto.
    M.

    Scusate il ritardo.....Intendevo dire che in un'ipotetica scala di valori e di valutazione della resa della gamma alta di un dato amplificatore integrato top, si può, sempre secondo me e la amia esperienza, stilare una classifica che potrebbe andare dalla raffinatezza quasi "eterea" e per tanto poco scolpita e contrastata dell'Accuphase a quella granitica ed "elettrica" del Kraftuerk. Ove in mezzo si andranno a piazzare diversi punti di compromesso e magari di maggior equilibrio tipo Vitus, ASR ed ecc. ecc. Sempre all'insegna di quella comperta che comunque sotto sta alla legge della sua lunghezza, ovviamente in maniera minore visti i costi ed i blasoni degli integrati presi in esame, ma che comunque prevede dei compromessi. Il tutto in una valutazione generale dei suddetti integrati di eccellezza in quasi tutti i parametri. Nel caso specifico del K intendevo dire che pur essendo magnifico e dalla valutazione complessiva dei parametri ottimo, paga per utta questa sua corrente, scolpitura della gamma alta una sensazione di minor classe e setosità in gamma alta che secondo me si concretizzava, quasi sempre, soprattutto con l'ascolto delle voci femminili che sembravano fin troppo definite, un pò in evidenza, negate di quella naturalezza tipica delle grandi performance emozionali di date incisioni. Il tutto sperando di essermi spiegato data la relativa grandezza degli aspetti sonici descritti e la personale percezione di essi.


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Fri Jan 25, 2013 5:15 pm

    lizard wrote:


    Mi stupisco che un'azienda di tale blasone non abbia previsto che nel tempo le proprie macchine potessero andare incontro a problemi così evidenti e devastanti dal p.d.v. estetico.
    Non è da crucchi!

    Oggettivamente una brutta scelta viste anche le cife d'acquisto in gioco e la reputazione del marchio che ha e che vorrebbe avere.


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Fri Jan 25, 2013 5:17 pm

    lizard wrote:


    sbagliando si impara..



    (a nostre spese)

    Sempre e meno male che non fanno più...perchè era veramente a nostre spese, bella però a nostre spese...


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Fri Jan 25, 2013 5:20 pm

    Nik wrote:Pur condividendo ciò che dici, credo che questa azienda, a differenza di tante, bada molto alla sostanza che (spero) anche per noi audiofili sia ancora il suono... ergo

    Ergo anche e però che avvolto nello splendito suono del K ed avvolto in una luce soffusa, avere d'avanti il tuo oggetto del desiderio da 12000 Euro e suppia tutto macchiato, distorto ed opaco un pò ti fà girare le ba....o no? Se me lo faceva un cinese da 1000 Euro era un discorso, ma il bestione col blasone non và bene, anche se ben suonante resta una grossolana mancanza. La sostanza credo si veda anche nella qualità del cage, che sottolineao essere comunque importante nell'insieme di tutto il progetto.


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Wed Jan 30, 2013 4:58 pm

    Nik wrote:Pienamente d'accordo.
    Io do per scontato che il parere tecnico di chi vende va sempre preso con le pinze...
    non lo chiedo mai, ordino un apparecchio quando sono convinto di prenderlo, i pareri li chiedo ad altri ... e poi ascolto solo il parere delle mie orecchie ...

    Del lettore CD Belcanto sai dirmi qualcosa?
    Ciao
    Nik

    Ho avuto modo anche oggi di sentire il lettore CD Belcanto. Oggettivamente è una macchina dall'ottimo rapporto qualità prezzo ma che non ho mai considerato più di tanto causa la sua veste estetica e le sue misure, sempre e solo per me, incongruenti al suo prezzo. E poi comunque io con K, avrei abbinato un lettore differente, con un'altra impostazione sonica, però i gusti sono sempre gusti...


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

    Gambadilegno
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 194
    Data d'iscrizione : 2012-05-13
    Età : 48
    Località : Mogliano Veneto

    Re: Symphonic Line, artigianato tedesco

    Post  Gambadilegno on Wed Jan 30, 2013 5:06 pm

    pluto wrote:Visto che lui ha i tweeters di Heil che comunque sono altoparlanti particolari, non potrebbe essere che questa differenza di opinioni dipenda da questo?


    In effetti è proprio così, come spesso ho scritto, io ho scelto e vorrei ormai sempre diffusori con il tw di Heil perchè, per me, è come "un foglio bianco" su cui "scrivere" e costruire la mia catena dalle sorgenti, all'amplificazione, finendo per i cavi. Perchè i diffusori con questo tw sono di per se sempre analitici, aperti, ariosi ma senza estremizzazioni, potendomi permettere così anche l'amplificazione mosfet "attufata" che comunque mi trasmette più emozione di quella più analitica, senza però perdene nel famigerato dettaglio data la sovrabbondanza già esistente di esso. Per questo anche il K risultava "sprecato", facendo il percorso a ristroso via via verso il mio beneamato Pass, fino ad oggi che ho forse incontrato anche qualcosa di meglio, ma vediamo se le finanze mi sosterranno ed il mio orecchio non mi ha giocato brutti scherzi............


    _________________
    Spendo poco, ascolto tanto.

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 12:52 am