Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Share

    Quadista
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 2012-12-31
    Età : 55
    Località : Campobasso

    Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Quadista on Tue Jan 22, 2013 5:16 pm

    Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia! Rolling Eyes

    Il Sansui AU919

    Il Musical Fidelity A100

    Il P270 Musical Fidelity

    Il Musical Fidelity A100

    L’ Audible Illusion

    I Klimo Kent

    I Quiksilver AMP KT88

    l’Audio Research D70

    I Grant finali da 100 watt a valvole

    Il Conrad Johnson 50

    I Quad II

    I Leak TL 12 plus

    Il Leak Stereo 20

    L’MVT Musical Fidelity

    L’Audio Research SP10

    Il Conrad Johnson PV5

    L’ Audio Innovation pre

    Il Pioneer PL1000

    L’ Alphason Sonata

    Il Well Tempered Table

    Il Michell Gyrodec

    Braccio Zeta

    Braccio Grahm 1.5

    La Decca London

    La Koetsu Black

    La Mission Rose

    La Van Den Hul Grasshopper

    Il Luxman D105U

    Il Cambridge cd player

    Il Mission cd player

    IL JVC XL Z1010

    Il Marantz 85 cd player

    Il Teac cd player a due telai

    Il Revox Signature

    Le Infinity Iris

    Le Eminent Technology

    Le Thiel CS3

    Le Vandersteen 2CE

    Le Celestion Ditton 66

    Le Rogers LS3/5A

    Le Magnepan MG-IIB

    Le Quad ESL57

    Le Quad ESL63

    Stand Arcici

    Il Revox B77 MKII simul sync

    Il Teac X10

    Il Nakamichi 1000

    La Pioneer CTF900

    Adesso non sono altro che fantastici e insuperabili ricordi. santa

    E' una storia lunga e anche un pò triste. Ho ereditato 25 anni fà centocinquanta milioni delle vecchie lirette ed ero un ragazzo molto, molto sprovveduto. Invece di fare la formichina, siccome ho sempre avuto una forte passione per l'HI-Fi e non per l'Hight-Hend, non la conoscevo ancora, mi trovai a frequentare degli audiofili che mi imvogliavano a comprare. Gli stessi riuscivano a dominarmi infondendomi una pressione psicologica notevole, mi facevano lievitare a dismisura il desiderio di acquistare per poi mettermi nella testa incertezze e condizionamenti sugli sugli acquisti fatti. L80% degli apparecchi li comprai nuovi in un negozio specializzato, li tenevo per qualche mese, alle volte per un paio di settimane e poi li riportavo al negozio con la svalutazione del 40-50%. Mi resi conto in breve tempo che questi amici audiofili, che altro non erano che dei vili pescecani che aspettavano il momento che io riportassi la merce in negozio per poi comprarsela quasi a metà prezzo. La cosa andò avanti per tre anni, la mia casa era un via vai di apparecchi e personaggi mistificatori, praticamente ho goduto da dio quegli anni ma condizionato da questi soggetti che mi mettevano continui tarli nell'orecchio che certi apparecchi non avevano il sinergismo giusto per suonare perfettamente al 100% e lì che cominciai a cambiare pre, finali, diffusori e compact disck, prosciugandomi completamente il portafoglio. Adesso le mie attuali modeste condizioni economiche mi permettono di conservare le Quad ESL63, ho un preso un pre Nakamichi CA-5E e un finale PA-5E, il Thorens TD165 con testina Audio Thecnica AT155LC, un compact disck Nad 501 e tuner Onkyo T-100.

    Sapete qual'è l'amarezza in tutto ciò, ho un orecchio finissimo essendo un musicista "per amore" e ho dei ricordi magnifici delle valvole allo stato d'arte, niente le può uguagliare. Per bontà, per aver aperto le porte della mia casa, io che sono orfano di madre e padre inesistente (i miei hanno divorziato) mi sono giocato la lucidità di lesciere con la mia testa, sempre perchè ero rimasto solo ma sazio di alcune delle elettroniche che ho su citato! Adesso vivo in bilico, avendo un grosso mutuo da pagare e un figlio da mantenere all'università, viviamo in quattro con un solo stipendio, quello di mia moglie perchè il mio se ne và appunto per questo. Adesso che ho cinquantunanni odio le persone che approfittano, che vogliono entrare di prepotenza nelle menti della gente offuscandole. Io la mia scelta l'avevo fatta, un doppio impianto: Quad ESL63, l'Audio Research SP10, Klimo Kent, Michell Gyrodec con braccio Zeta arm e testina Koetsu Black, Luxman D105U, Revox B77 MKII simul sync e Pioneer CTF900. Il Secondo impianto QuadESL57, Leak TL12 plus e Stereo 20, Quad II, Well Tempered Table con testina Van Den Hul Grasshopper, Cambridge cd player, Teac X10, Nakamichi 1000 ma tutto non è stato possibile, forbiato da questi st****i, calandomi, come si suol dire, le brache, è volato tutto via, come in una bolla di sapone. Se ti fai il conto avrei speso molto molto meno e mi sarebbero rimasti i soldini da parte. Oramai questi roditori sono fuori da un ventennio dalla mia vita, ma che cosa mi è rimasto? Il vedere in faccia una società arrivista e speculatrice, per giunta su un ragazzo che aveva perso da poco la madre e che ha sempre avuto il desiderio, invano, di raggiungere un padre. No, non è giusto tutto questo. Dovrebbero fare i conti adesso con me, li caccerei tutti a calci nel c**o, ad uno ad uno!

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Wed Jan 23, 2013 9:07 am

    Leggo con stupore l ' enorme lista , vero in certe condizioni si passa da apparecchio in apparecchio

    ma La sostanziale differenze e che tu li hai venduti

    io li ho tenuti:) e ho passato la passione alla progenie

    certo che 70 apparecchi di ogni tipo in tre locali appositi sono un' impegno assurdo

    pensando che tre locali affittati danno modesta rendita , ma non importa e l' unico modo

    per non rimpiangere cio' che e' arrivato e andato, comunque molte cose rivendute a suo tempo le ho riacquistate

    e tenute studio monitor magneplanar etc etc , adesso piu che mai, sintomo che L'audiofilo vintage non ha tutte le rotelle a posto


    cosi e', e cosi rimane , a volte osservandoli in silenzio mi pongo il dubbio??

    ma che serve???? a volte me lo chiedo et ad oggi non ho risposta..........................

    acquisti compulsivi manie retro', rifiuto totale delle convenzioni stereofoniche
    attual,i e materiali, impossibilita' di ambire aapparecchiature ipercostose da 50.000 euro in su

    mah?? certo che a volte una coppia da 3000 euro vintage fa far brutte figure a certe Novita
    dai prezzi stratoatomici e impossibili e si sara' anche questo indiscutibile fattore

    certo e' che quando trovo convenienza e qualita '..................................

    ieri ho rivalvolato il mio mc 275 domani penso di prendere un vecchio esemplare di tuner sansui
    e m ne ho una ventina di tuner?

    insomma sta storia non finisce mai , peggio se tutti i fondi destinati a questi orpelli stereofonici

    venivano divorati dalle slot machine donnine vino e mortadella e affini

    meglio cosi INDISCUTIBILMENTE Rolling Eyes
    saluti Embarassed





    Tony
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 3543
    Data d'iscrizione : 2010-08-06
    Età : 51
    Località : Vibo Valentia

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Tony on Wed Jan 23, 2013 9:37 am

    Triste storia,anche se tu eri troppo ingenuo.....comunque non guardare al passato,ti fa stare solo male. sunny sunny

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  piroGallo on Wed Jan 23, 2013 9:40 am

    Quadista wrote:Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia! Rolling Eyes


    Caro quadista,
    qua, credimi, l'unica cosa triste è stata la perdita prematura dell'affetto dei propri genitori.
    datti una regolata e recupera la giusta prospettiva: hai una famiglia, due stipendi, una bella casa di proprietà, un buon impianto per ascoltare con le tue orecchie finissime buona musica: molto più di quanto la media delle persone possa desiderare.
    ma, si sa, la tendenza a vedere il bicchiere mezzo vuoto è sempre forte.
    a meno che chi è venuto a casa tua all'epoca d'oro, non ti abbia puntato alla testa una pistola per farti vendere; in questo caso ci sopno sempre i carabinieri.
    amico mio (qua siamo tutti amici) se ho ferito la tua sensibilità mi scuso ma sono abituato a patrlare chiaro e, come dico sempre, non ho più molto tempo per farlo.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  colombo riccardo on Wed Jan 23, 2013 10:13 am

    Quadista wrote:Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia! Rolling Eyes ..........

    prendo spunto dal tuo racconto per dire che secondo me l'hifi non è un gioco,
    non può essere considerato un hobby perchè se invece lo si considera tale allora si gioca e si rischia di cambiare continuamente apparecchi (disponibilità economica logicamente permettendo) senza avere contemporaneamente un miglioramento sonico, senza fare un percorso evolutivo tecnicamente parlando.

    Ciao
    Riki

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Wed Jan 23, 2013 10:24 am

    questo post

    identico e riportato su altri forum

    con nick diversi

    non sara' uno scherzo di qualche bontempone che si sta dilettando

    con lo stereorama con altoparlanti ciclofonoci e piatto BSR a molla

    a ma va

    fatevi un giro e immancabilmente esce

    all the best
    ci son cascato come una mortadella e mis adi si? erg

    e si che mister Colombo e' un detective Embarassed

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  colombo riccardo on Wed Jan 23, 2013 10:37 am

    akla vintage gear wrote:

    e si che mister Colombo e' un detective Embarassed

    vero o falso che sia il racconto secondo me è vera una cosa :

    sicuramente ci sono molti audiofili che hanno cambiato e cambiano nella loro vita un sacco di apparecchi.

    Ciao
    Riki

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Wed Jan 23, 2013 10:42 am

    colombo riccardo wrote:

    vero o falso che sia il racconto secondo me è vera una cosa :

    sicuramente ci sono molti audiofili che hanno cambiato e cambiano nella loro vita un sacco di apparecchi.

    Ciao
    Riki

    assolutamente si penso sia L' unica verita'

    se poi assommo anche gli oggetti lasciati in riparazione rimessi a nuovo e mai ritirati

    se ne sono scordati????????????????????????????'??? di solito ciarpanate Laughing

    have a nice day

    Quadista
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 2012-12-31
    Età : 55
    Località : Campobasso

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Quadista on Wed Jan 23, 2013 10:56 am

    akla vintage gear wrote: questo post

    identico e riportato su altri forum

    con nick diversi

    non sara' uno scherzo di qualche bontempone che si sta dilettando
    con lo stereorama con altoparlanti ciclofonoci e piatto BSR a molla

    a ma va

    fatevi un giro e immancabilmente esce

    all the best
    ci son cascato come una mortadella e mis adi si? erg

    e si che mister Colombo e' un detective Embarassed


    Non sono un bontempone, npn rientra nel mio comportamento prendere per i fondelli la gente, si capisce dallo sfogo che ho fatto sulla "fine" orrenda degli apparecchi che acquistai. Sono iscritto a HI-FI per tutti sempre Quadista e Video HI-FI.com come Sario e non vedo cosa c'è di male allargare le mie vedute!

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Wed Jan 23, 2013 11:05 am

    Quadista wrote:


    Non sono un bontempone, npn rientra nel mio comportamento prendere per i fondelli la gente, si capisce dallo sfogo che ho fatto sulla "fine" orrenda degli apparecchi che acquistai. Sono iscritto a HI-FI per tutti sempre Quadista e Video HI-FI.com come Sario e non vedo cosa c'è di male allargare le mie vedute!
    __________________________________________________________________________________________________
    la mia osservazione e' dettatta dal clima di scarsa attinenza di altri forum pieni di bontemponi

    del tipo ho trovato un ratto nella cassapanca del nonno che era a valvole e f ha rosicchiato tutti i fili AT
    come posso fare ? etc oppure ripetere lo stesso aargomento almeno 60 volte in tre settimane

    con nick diversi di Solito il Marantz 1060 sto povero oggetto ha mille rogne????????????????????

    ma non e vero e solo pubblicita occulta di qualche Maniscalco transistorizzato

    chiusa la parentesi

    , pensavo ad una sorta di pubblicita estrema OCCULTA affraid

    se li tenevi potevi aprire un negozio, abbi fede e pazienza

    tornera' il sereno liberando energie
    e nuovi apparecchi Embarassed


    Quadista
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 2012-12-31
    Età : 55
    Località : Campobasso

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Quadista on Wed Jan 23, 2013 11:09 am

    piroGallo wrote:
    Caro quadista,
    qua, credimi, l'unica cosa triste è stata la perdita prematura dell'affetto dei propri genitori.
    datti una regolata e recupera la giusta prospettiva: hai una famiglia, due stipendi, una bella casa di proprietà, un buon impianto per ascoltare con le tue orecchie finissime buona musica: molto più di quanto la media delle persone possa desiderare.
    ma, si sa, la tendenza a vedere il bicchiere mezzo vuoto è sempre forte.
    a meno che chi è venuto a casa tua all'epoca d'oro, non ti abbia puntato alla testa una pistola per farti vendere; in questo caso ci sopno sempre i carabinieri.
    amico mio (qua siamo tutti amici) se ho ferito la tua sensibilità mi scuso ma sono abituato a patrlare chiaro e, come dico sempre, non ho più molto tempo per farlo.

    Certo, è su questo che adesso ho gettato le mie fandamenta. Si, il mio impianto attuale , anche se non mi fà sognare con quelle elettroniche che possedevo una volta, è molto decoroso, Sono i ricordi e sopratutto lo sfruttamento che ho subito che mi irritano moltissimo. Guarda piroGallo, è come se mi avessero puntato una pistola, erano così persuasivi da forbiarmi poi, ripeto, io ero un ragazzo solo che avevo appena perso la madre di un devastante cancro e non potevo mai immaginare che certa gente sbranasse così ferocemente la mia carcassa. Non hai assolutamente ferito la mia sensibilità, tutt'altro, non ti devi scusare, anche io sono abituato come te a parlar chiaro. Ho fatto esperienze di vita in cinquantunanni e l'onestà la ritengo un fattore determinante per la crescita morale di un individuo. Ti ringrazio infinitamente, Quadista

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Wed Jan 23, 2013 11:17 am

    Quadista wrote:

    Certo, è su questo che adesso ho gettato le mie fandamenta. Si, il mio impianto attuale , anche se non mi fà sognare con quelle elettroniche che possedevo una volta, è molto decoroso, Sono i ricordi e sopratutto lo sfruttamento che ho subito che mi irritano moltissimo. Guarda piroGallo, è come se mi avessero puntato una pistola, erano così persuasivi da forbiarmi poi, ripeto, io ero un ragazzo solo che avevo appena perso la madre di un devastante cancro e non potevo mai immaginare che certa gente sbranasse così ferocemente la mia carcassa. Non hai assolutamente ferito la mia sensibilità, tutt'altro, non ti devi scusare, anche io sono abituato come te a parlar chiaro. Ho fatto esperienze di vita in cinquantunanni e l'onestà la ritengo un fattore determinante per la crescita morale di un individuo. Ti ringrazio infinitamente, Quadista


    , peggio se tutti i fondi destinati a questi orpelli stereofonici

    venivano divorati dalle slot machine donnine vino e mortadella e affini


    cercherei di riprendere almeno gli apparecchia valvole

    cj Audio research quicksilver con tempo e pazienza

    tenendoli senza pensare ad altro neppure ai rimpianti,, ormai inutili

    e non frequentando i personaggi sopra elencati nelle tue missive

    credo sia un buon consiglio la saggezza vien con L' eta'

    Cordialita'


    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 48
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  desmoraf68 on Wed Jan 23, 2013 8:10 pm

    Come dice una vecchia canzone napoletana .... "Scurdammece ‘o passato simm' e napule paesà" comunque sia, ti sono vicino l'avarizia oppure la malignità umana non ha confini

    P.S. mi auguro solo che tu non ci prenda per il culo scusa la franchezza, ma anch'io sono abituato a parlare chiaro e in questo tuo post c'è qualcosa che non torna con il tuo discorso iniziale.

    Quadista wrote:
    Adesso vivo in bilico, avendo un grosso mutuo da pagare e un figlio da mantenere all'università, viviamo in quattro con un solo stipendio, quello di mia moglie perchè il mio se ne và appunto per questo.

    Quadista wrote:

    A chi lo dici? Tre mesi fà ho speso 2800 euro in dischi in una sola nottata! Rolling Eyes


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)


    Quadista
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 2012-12-31
    Età : 55
    Località : Campobasso

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Quadista on Wed Jan 23, 2013 9:57 pm

    desmoraf68 wrote:Come dice una vecchia canzone napoletana .... "Scurdammece ‘o passato simm' e napule paesà" comunque sia, ti sono vicino l'avarizia oppure la malignità umana non ha confini

    P.S. mi auguro solo che tu non ci prenda per il culo scusa la franchezza, ma anch'io sono abituato a parlare chiaro e in questo tuo post c'è qualcosa che non torna con il tuo discorso iniziale.




    Raffaele, no, non prendo per il culo come dici tu. La mia situazione economica è molto precaria sono io che soffro di compulsione da shopping, attualmente sono in cura da una psichiatra psicologa. Il desiderio inrefrenabile di acquistare dischi ha messo in crisi il mio matrimonio, i miei figli e mia moglie si sono allontanati da me andando ad abitare in un'altra casa.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  colombo riccardo on Thu Jan 24, 2013 8:08 am

    Quadista wrote:

    Raffaele, no, non prendo per il culo come dici tu. La mia situazione economica è molto precaria sono io che soffro di compulsione da shopping, attualmente sono in cura da una psichiatra psicologa. Il desiderio inrefrenabile di acquistare dischi ha messo in crisi il mio matrimonio, i miei figli e mia moglie si sono allontanati da me andando ad abitare in un'altra casa.

    esiste la cura per saziare a costo zero la tua compulsione di acquistare dischi

    e non serve lo pschiatra psicologo.

    Ciao
    Riki

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  pluto on Thu Jan 24, 2013 10:04 am

    Prendo spunto da questo 3D, x dire la mia pure io (be non sto mai zitto e si sa sunny )

    Nelle mie peripezie audiofile ho avuto forse anche più apparecchi del ns amico e mi sono divertito a fare cambi e a provare sempre qualcosa di nuovo. Spesso ho migliorato, qualche volta ho rimpianto ma francamente le lacrime di coccodrillo non fanno parte del mio DNA. L'ho fatto x pura libidine personale e non mi passava neanche x l'anticamera del cervello di mettere in crisi la mia famiglia ed infatti non l'ho mai messa in crisi. Dovendo scegliere, avrei scelto la famiglia, venduto tutto e ascoltato con una Tivoli.
    Quindi ho peccato e sono stato contento di farlo. Punto
    A mia discolpa ho sempre cercato di prendere apparecchi molto richiesti dal mercato e rivendibili senza affanni. Ma senz'altro raramente ci si guadagnava... E' giusto ammetterlo.

    Girando x negozi, vedo spesso gente che ragiona un pò poco con la propria testa. E leggendo molti interventi qua da noi e su altri forum, mi rendo conto che esiste un tipo di audiofilo che è piuttosto frequente e per il quale vedo poche speranze di felicità. L'audiofilo succube del commento altrui. La persona che di fronte ad un apparecchio che egli ritiene molto buono x i suoi gusti, al primo tizio che passa in negozio, x casa o sul forum e che dice " questo fa schifo", va in panico. Gli crollano le certezze ed inizia il girotondo degli scambi. Che ovviamente NON SARANNO MAI SODDISFACENTI. Basta il 2ndo tizio che passa e siamo daccapo.

    Non so se un analista possa veramente aiutare. Non sono certo io che posso dirlo

    Ma invitare un pò tutti a ragionare un pò più con la propria testa e a godere di quello che si ha o si vuole comprare, questo si. Cazzo

    Nelle mie frequentazioni da forum in 2/3 anni mi sono sentito dire

    - che gli Spectral sono freddi e taglienti
    - le puntine Lyra sparate sugli alti
    - i cavi che ho, meglio lasciar perdere
    - I DCS sembravano rotti al confronto del tale lettore di altra marca
    - la STAX? meglio una cuffia chiusa x il rock e via discorrendo

    Ma è così difficile alzare le spalle, mandare tutti a quel paese e continuare dritti x la propria strada senza curarsi di coloro che poi non hanno sentito nulla e nulla sanno?
    A te piace? Evvai, fanculo il resto del mondo....

    Statemi bene
    Ciao sunny

    Quadista
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 77
    Data d'iscrizione : 2012-12-31
    Età : 55
    Località : Campobasso

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  Quadista on Thu Jan 24, 2013 10:35 am

    pluto wrote:Prendo spunto da questo 3D, x dire la mia pure io (be non sto mai zitto e si sa sunny )

    Nelle mie peripezie audiofile ho avuto forse anche più apparecchi del ns amico e mi sono divertito a fare cambi e a provare sempre qualcosa di nuovo. Spesso ho migliorato, qualche volta ho rimpianto ma francamente le lacrime di coccodrillo non fanno parte del mio DNA. L'ho fatto x pura libidine personale e non mi passava neanche x l'anticamera del cervello di mettere in crisi la mia famiglia ed infatti non l'ho mai messa in crisi. Dovendo scegliere, avrei scelto la famiglia, venduto tutto e ascoltato con una Tivoli.
    Quindi ho peccato e sono stato contento di farlo. Punto
    A mia discolpa ho sempre cercato di prendere apparecchi molto richiesti dal mercato e rivendibili senza affanni. Ma senz'altro raramente ci si guadagnava... E' giusto ammetterlo.

    Girando x negozi, vedo spesso gente che ragiona un pò poco con la propria testa. E leggendo molti interventi qua da noi e su altri forum, mi rendo conto che esiste un tipo di audiofilo che è piuttosto frequente e per il quale vedo poche speranze di felicità. L'audiofilo succube del commento altrui. La persona che di fronte ad un apparecchio che egli ritiene molto buono x i suoi gusti, al primo tizio che passa in negozio, x casa o sul forum e che dice " questo fa schifo", va in panico. Gli crollano le certezze ed inizia il girotondo degli scambi. Che ovviamente NON SARANNO MAI SODDISFACENTI. Basta il 2ndo tizio che passa e siamo daccapo.

    Non so se un analista possa veramente aiutare. Non sono certo io che posso dirlo

    Ma invitare un pò tutti a ragionare un pò più con la propria testa e a godere di quello che si ha o si vuole comprare, questo si. Cazzo

    Nelle mie frequentazioni da forum in 2/3 anni mi sono sentito dire

    - che gli Spectral sono freddi e taglienti
    - le puntine Lyra sparate sugli alti
    - i cavi che ho, meglio lasciar perdere
    - I DCS sembravano rotti al confronto del tale lettore di altra marca
    - la STAX? meglio una cuffia chiusa x il rock e via discorrendo

    Ma è così difficile alzare le spalle, mandare tutti a quel paese e continuare dritti x la propria strada senza curarsi di coloro che poi non hanno sentito nulla e nulla sanno?
    A te piace? Evvai, fanculo il resto del mondo....

    Statemi bene
    Ciao sunny

    Ciao pluto, tutto risale a quando ero appena nato, mia madre non è stata mai equilibrata mentalmente. A pochi mesi dalla nascita, ebbe un rifiuto post-partum da mio padre e non voleva con esso avere rapporti sessuali, cominciò ad odiarlo e scansarlo esasperandolo. E' stato tutto un crescente, almeno come mi ha raccontato mia zia paterna da portarla ad essere ricoverata più volte in una casa di cura per malattie mentali a Roma. Quando ritorno, presa con le pinze, cercò di stabilizzarsi con mio padre ma la cosa si ingarbugliò a tal punto che si separarono per poi divorziare. Comunque ritengo che nemmeno con me lei ha avuto un buon legame e, quando divenni grande mi rivedeva sempre in mio padre in tutte le azioni che manifestavo. Era instabile, al 50% amorosa, affettuosa e premurosa e al 50% spietata e carnfice, questa cosa pesò moltissimo sulla mia crescita. A 15 anni manifestai il mio primo amore per l'HI-Fi, compranvo in edicola Suono e Stereoplay, era un sogno per me leggere gli articoli di queste blasonate riviste ma non potevo permettere di avanzare nessuna richiesta altrimenti giù con umiliazioni e dissensi. Dopo qualche anno chiesi un acquisto di uno stereo e lei me lo negò categoricamente, con insulti e frustrazioni. Non mi volle comprare un Thorens, un ampli Marantz e dei diffusori AR, ante furono le lotte che ripiegai per un PL112D Pioneer, un SA5500 Pioneer e dei diffusori Pioneer che costavano 200mila lire in meno. Questa cosa mi frustrò moltissimo perchè sapevo che aveva all'epoca 100milioni in banca e non mi sembrava giusto il suo atteggiamento nei miei confronti. Intorno ai 20 anni, quando il suo capitale arrivò a quasi 150milioni, riavanzai la proposta, volevo acquistare un giradischi Sansui molto bello, una pre e finale Harman Kardon e dei diffusori Genesis da pavimento. Fu un inferno, liti odisseache, soprattutto notturne, perchè mai e poi mai avrei dovuto spendere 4milioni di lire per simili schifezze e, quando pareva che avesse ceduto, a causa di un forte temporale, quel giorno non volle uscire di casa per siggillare l'acquisto. Alchè gli mandai un anatame: Quando sarai morta mi comprerò uno stereo costoso che avrò solo io per bellezza e qualità e la risposta fù: quando sarò morta fai quello che ti pare, adesso mangi del mio pane e non compri un bel nulla! Quando morì, a causa di un cancro devastante ai che sfociò in metastasi al cervello e alle ossa, per non avvertire la solitudine in quanto vivevo da nomade solo, rintanato in casa, senza lavarmi e spogliarmi per mettermi il piagiama ed andare a letto, disperato per aver perso pur sempre una madre, mi recai in un centtro specializzato e rimasi folgorato dalle QuadESL63, il Musical Fidelity P270, l'MVT e il Girodeck con braccio Zeta Arm, una testina Mission Rose e un compact disck Mission e li acquistai. Poi tutto il resto lo hai letto nella presentazione di questo mio post. yaw

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 10:51 am

    Quadista wrote:

    Ciao pluto, tutto risale a quando ero appena nato, mia madre non è stata mai equilibrata mentalmente. A pochi mesi dalla nascita, ebbe un rifiuto post-partum da mio padre e non voleva con esso avere rapporti sessuali, cominciò ad odiarlo e scansarlo esasperandolo. E' stato tutto un crescente, almeno come mi ha raccontato mia zia paterna da portarla ad essere ricoverata più volte in una casa di cura per malattie mentali a Roma. Quando ritorno, presa con le pinze, cercò di stabilizzarsi con mio padre ma la cosa si ingarbugliò a tal punto che si separarono per poi divorziare. Comunque ritengo che nemmeno con me lei ha avuto un buon legame e, quando divenni grande mi rivedeva sempre in mio padre in tutte le azioni che manifestavo. Era instabile, al 50% amorosa, affettuosa e premurosa e al 50% spietata e carnfice, questa cosa pesò moltissimo sulla mia crescita. A 15 anni manifestai il mio primo amore per l'HI-Fi, compranvo in edicola Suono e Stereoplay, era un sogno per me leggere gli articoli di queste blasonate riviste ma non potevo permettere di avanzare nessuna richiesta altrimenti giù con umiliazioni e dissensi. Dopo qualche anno chiesi un acquisto di uno stereo e lei me lo negò categoricamente, con insulti e frustrazioni. Non mi volle comprare un Thorens, un ampli Marantz e dei diffusori AR, ante furono le lotte che ripiegai per un PL112D Pioneer, un SA5500 Pioneer e dei diffusori Pioneer che costavano 200mila lire in meno. Questa cosa mi frustrò moltissimo perchè sapevo che aveva all'epoca 100milioni in banca e non mi sembrava giusto il suo atteggiamento nei miei confronti. Intorno ai 20 anni, quando il suo capitale arrivò a quasi 150milioni, riavanzai la proposta, volevo acquistare un giradischi Sansui molto bello, una pre e finale Harman Kardon e dei diffusori Genesis da pavimento. Fu un inferno, liti odisseache, soprattutto notturne, perchè mai e poi mai avrei dovuto spendere 4milioni di lire per simili schifezze e, quando pareva che avesse ceduto, a causa di un forte temporale, quel giorno non volle uscire di casa per siggillare l'acquisto. Alchè gli mandai un anatame: Quando sarai morta mi comprerò uno stereo costoso che avrò solo io per bellezza e qualità e la risposta fù: quando sarò morta fai quello che ti pare, adesso mangi del mio pane e non compri un bel nulla! Quando morì, a causa di un cancro devastante ai che sfociò in metastasi al cervello e alle ossa, per non avvertire la solitudine in quanto vivevo da nomade solo, rintanato in casa, senza lavarmi e spogliarmi per mettermi il piagiama ed andare a letto, disperato per aver perso pur sempre una madre, mi recai in un centtro specializzato e rimasi folgorato dalle QuadESL63, il Musical Fidelity P270, l'MVT e il Girodeck con braccio Zeta Arm, una testina Mission Rose e un compact disck Mission e li acquistai. Poi tutto il resto lo hai letto nella presentazione di questo mio post. yaw

    __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


    David Copperfield (romanzo) - Wikipedia

    a 15 anni acquistai il thorens ampli nikko da 25 watt e un paio di Dynaco a 25xl
    tuner rotel fam 450 e un registartore technics entry level un po per volta non nin un botto
    eh

    per acquistare successivamente
    o meglio prendere la KTM 125 sogno dell adolescente in cerca di buona compagnia delle migliori liceali di allora
    dotate di qualsiasi optional

    oggi mamme pluriennali

    ci fu una sorta di disfida di Barletta o singolar tenzone

    a suon di esasperate disquisizioni familiari

    ma non ho mai pensato di riscrivere davide Copperfield

    Certo che se mi presentavo con una proposta di acquisto
    del tipo

    Mark levinson
    apogee duetta
    Oracle
    tuner sequerra model one registratore Nakamichi Dragon

    presentando impunenente il conto a mio padre et madre.............. ormai scomparsi.ad oggi

    mi avrebbero mandato a Katmandu a spalar Karbone cocke per le fonderie bengalesi

    ci vuole equilibrio e pazienza
    Per bacco e giove Pluvio ft

    cheers

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  pluto on Thu Jan 24, 2013 11:03 am

    Il mio veramente era un discorso un pò diverso e rivolto a tutta la categoria dei "deboli di testa o facilmente influenzabili"

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 11:08 am

    pluto wrote:Il mio veramente era un discorso un pò diverso e rivolto a tutta la categoria dei "deboli di testa o facilmente influenzabili"


    ci vuole equilibrio e pazienza

    sempre in qualsiasi circostanza anche valutando le altrui opinoni anche nell ambito hi end

    diversamente avrei la casa piena di punte petali sassi e tubi di cartone
    e una matasssa indistricabile di cavi

    equilibrio sempre e una certa dose di english
    distacco dalle manifestazioni altrui di

    euforia audiofila estemporanea
    cordialita'

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  colombo riccardo on Thu Jan 24, 2013 11:32 am

    leggendo nel tempo le riviste Suono, Audioreview, Fedeltà del suono, Stereo
    era naturale desiderare di avere certi prodotti e con il senno del poi ho fatto bene a resistere. sunny

    Ciao
    Riki

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 11:44 am

    Rolling Eyes


    Last edited by akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 11:56 am; edited 3 times in total

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 11:52 am

    akla vintage gear wrote:

    io no ho ceduto alla tentazione diabolica ft della carta patinata dei test ,e di trittici tritim,
    dei lab report, dei kit di Batolomeo, E AFFINI DEI MOSTRUOSI TROMBOCIFERI KLIPSCH ANIMATI DAI phase linear DA 700 WATT ALLORA SI ANDAVA SI E NO LO STEREORAMA DA 3 WATT DISTORTI NELLE FESTINE POP ROCK NEI GARAGE IL SABATO POMERIGGIO
    __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
    la copertina riflette il mio stato attuale delle antichita' ACCUMULATE in essere e funzionanti perfettamente

    e ho preso tutto senza vendere nulla da allora dal lontano 197e anni ruggenti del Vinile
    delle messaggerie Musicali si pernottava per ore attendendo nuove new entry degli WHO

    mica del gangumgam style e cavolo si chiama???? . allietati e confortati
    dalla presenza della consorte

    bionda inclusa . spero che non mi legga affraid

    tacciandola di vintage affraid rischio il mattarellum ma quello di legno



    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  colombo riccardo on Thu Jan 24, 2013 12:06 pm

    ho capito che da Akla a Gallarate c'è un museo dell'hifi.

    Ciao
    Riki

    akla vintage gear
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 231
    Data d'iscrizione : 2012-10-02
    Località : Varese city

    Re: Ah, quanti gioielli … tutti sono passati fra le mie mani a casa mia!

    Post  akla vintage gear on Thu Jan 24, 2013 12:09 pm

    se ti sente mia.................... moglie parlare di museo e affini Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed

    ci passa nella nitty gritty ci da una bella lavata di capo affraid

    alcuni pezzi dimorano anche sotto il talamo

    vabbe va passiamo ....................................oltre affraid




      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 6:48 am