Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Share

    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Wed Jan 30, 2013 12:43 pm

    I DAC hanno una storia relativamente breve, credo che i primi siano usciti circa una ventina di anni fa. Nel frattempo, come tutte le cose tecnologiche ha subito una diminuzione dei prezzi e un aumento di prestazioni (ho scritto prestazioni, non qualità..) avvenuto sembra, in maniera esponenziale negli ultimi anni e ovviamente dell'interesse del pubblico.
    Ma questo aumento delle prestazioni è andato di pari passo con un reale aumento della qualità audio? Voglio dire, se prendessi un DAC nuovo da €500 e uno usato che costa uguale ma che 2 anni fa quando è uscito costava €1000 e ancora uno, sempre da €500 oggi, ma che 10 anni fa costava €5000, sentirei delle differenze? e Quali? e soprattutto a favore di quale? Il mio discorso si riferisce soprattutto ai DAC con ingressi USB!

    Voi cosa ne pensate?

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Luca58 on Wed Jan 30, 2013 12:48 pm

    Io non mi intendo ne' di DAC ne' di liquida; il motivo principale per il quale non me ne intendo e' che trovo la liquida ed il suono dei DAC moderni, o almeno quelli che ho sentito, estremamente precisi ed asettici ma poco coinvolgenti. In realta' trovo cosi' anche il digitale in genere nonostante i pregi.

    Un esempio di quello che dici:

    http://cfc1962.jimdo.com/reviews/proceed-pdp-2/


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Wed Jan 30, 2013 2:42 pm

    Luca58 wrote:Io non mi intendo ne' di DAC ne' di liquida; il motivo principale per il quale non me ne intendo e' che trovo la liquida ed il suono dei DAC moderni, o almeno quelli che ho sentito, estremamente precisi ed asettici ma poco coinvolgenti. In realta' trovo cosi' anche il digitale in genere nonostante i pregi.

    Un esempio di quello che dici:

    http://cfc1962.jimdo.com/reviews/proceed-pdp-2/

    Esattamente.. ma in questo caso non ha USB e nemmeno arriva a 24bit, fermandosi a 20bit, ma per tutto il resto dall'alimentazione all'uscita, è fatto con attenzione ad ogni componente, alla posizione ecc.. ma questo magari "era?" un DAC di riferimento ai tempi, ma in confronto ad un DAC che nuovo costa tanto come lui usato di 20 anni, come si comporta? Sembra che la sua più grande limitazione sia proprio nei 20bit, ma potrebbe essere un errore, considerando che i moderni DAC 24bit sono in realtà di meno, pochi superano i reali 20bit, a meno di non spendere cifre ben superiori ai 500 euro, o sbaglio? Un esempio è nuovo TEAC AD-H01 che dichiara addirittura 32bit ma ho letto (se non sbaglio proprio qui..) che facendo due conti con i dati dichiarati, non può superare i 21 bit! E quindi la differenza diventa poco o nulla sulla carta, ma a orecchio potrebbe essere superiore quello vecchio, considerando la costruzione?


    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Wed Jan 30, 2013 5:53 pm

    Ho spostato la discussione nell'apposita area dedicata ai DAC, si può chiudere questa. Grazie.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Luca58 on Wed Jan 30, 2013 7:03 pm

    alex_i wrote:

    Esattamente.. ma in questo caso non ha USB e nemmeno arriva a 24bit, fermandosi a 20bit, ma per tutto il resto dall'alimentazione all'uscita, è fatto con attenzione ad ogni componente, alla posizione ecc.. ma questo magari "era?" un DAC di riferimento ai tempi, ma in confronto ad un DAC che nuovo costa tanto come lui usato di 20 anni, come si comporta? Sembra che la sua più grande limitazione sia proprio nei 20bit, ma potrebbe essere un errore, considerando che i moderni DAC 24bit sono in realtà di meno, pochi superano i reali 20bit, a meno di non spendere cifre ben superiori ai 500 euro, o sbaglio? Un esempio è nuovo TEAC AD-H01 che dichiara addirittura 32bit ma ho letto (se non sbaglio proprio qui..) che facendo due conti con i dati dichiarati, non può superare i 21 bit! E quindi la differenza diventa poco o nulla sulla carta, ma a orecchio potrebbe essere superiore quello vecchio, considerando la costruzione?


    Ho anche un amico molto piu' esperto di me in alta fedelta' e che per giunta e' un informatico che per la riproduzione dei CD preferisce usare un DAC di 20 anni fa. Bit o non bit...

    Se poi vuoi l'alta risoluzione o attacchi particolari sei "costretto" a prendere un DAC moderno.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Ospite
    Guest

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Ospite on Sat Feb 02, 2013 12:57 pm

    Luca58 wrote:

    Ho anche un amico molto piu' esperto di me in alta fedelta' e che per giunta e' un informatico che per la riproduzione dei CD preferisce usare un DAC di 20 anni fa. Bit o non bit...

    Se poi vuoi l'alta risoluzione o attacchi particolari sei "costretto" a prendere un DAC moderno.

    ...Come non dar ragione al tuo Amico!!! Io ho 2 Dac Accuphase DC-81L e Krell KPS-20i a 20Bit del 1995 e suonano da dio, nulla a che vedere con gli attuali 24Bit...è tutta una questione di alimentazione...e fortunatamente prodotti come Accuphase, Krell, Wadia, Proceed/M.L. le avevano, ed il suono non è così glaciale ma si avvicina molto all'analogico.

    Best56

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Giordy60 on Wed Feb 06, 2013 9:19 pm

    best56 wrote:

    ....è tutta una questione di alimentazione......

    Best56

    Centrato il pieno il problema Vale !

    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Wed Feb 06, 2013 11:32 pm

    best56 wrote:

    ...Come non dar ragione al tuo Amico!!! Io ho 2 Dac Accuphase DC-81L e Krell KPS-20i a 20Bit del 1995 e suonano da dio, nulla a che vedere con gli attuali 24Bit...è tutta una questione di alimentazione...e fortunatamente prodotti come Accuphase, Krell, Wadia, Proceed/M.L. le avevano, ed il suono non è così glaciale ma si avvicina molto all'analogico.

    Best56

    A che cifra si possono trovare attualmente usati? Prezzo del reale valore, non del valore affettivo


    _________________
    Impianto:

    Spoiler:
    Trasporto: PC HI-FI, USB card audiophile a batteria, Stello U3 a batteria Sorgenti: C.E.C. DX 71 Mk2 Japan Limited Edition, iPod 5.5 Video Diy Mod. - Ampli: Denon AVR 1912 - Ampli Cuffie: Lehmann Audio (BCL) Black Cube Linear, Objective O2 - Cuffie: HiFiMan Head Direct RE0, Grado SR60, Sennheiser HD650, Sennheiser HD800 - Diffusori: JBL TX400 - Cavi: Mogami - Software: JPlay, Fobbar2000

    Ospite
    Guest

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Ospite on Thu Feb 07, 2013 2:20 am

    alex_i wrote:

    A che cifra si possono trovare attualmente usati? Prezzo del reale valore, non del valore affettivo

    ...Alex sono oggetti difficili da trovare e chi li ha se li tiene, per esempio Bebo Moroni per conto di un Amico proponeva l'Accuphase DC81L soprai 3K di euro, mentre il Krell KPS-20i, nel 95 costava 20K di lire, ma è 3 Apparecchi in uno CD Player/Meccanica e Convertitore, e poi oltre alla bontà musicale erano costruiti come dei Tarkus...per durare una vita.Ti allego delle foto:









    Valentino

    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Thu Feb 07, 2013 9:39 am

    best56 wrote:

    ...Alex sono oggetti difficili da trovare e chi li ha se li tiene, per esempio Bebo Moroni per conto di un Amico proponeva l'Accuphase DC81L soprai 3K di euro, mentre il Krell KPS-20i, nel 95 costava 20K di lire, ma è 3 Apparecchi in uno CD Player/Meccanica e Convertitore, e poi oltre alla bontà musicale erano costruiti come dei Tarkus...per durare una vita.Ti allego delle foto:









    Valentino


    Mooolto interessante. Grazie per le fotografie. Effettivamente si evince che sono degli oggetti costruiti con finezza e precisione, senza risparmiare. Ma d'altro canto è anche vero che sono passati 18 anni. La mia Lybra costava nel 2000, compresi optional 32.800 Euro. Oggi vale si e nò 1000 euro. Eppure anche lei è una macchina costruita come si deve, con interni di pregio (pelle e radica, clima bizona, impianto Bose, Caricatore 6 CD, Comandi al Volante, Cruise Control, ecc..)comodissima e robusta, e ancora perfetta come nuova, ma gli anni passano! Per questo che ho detto non un valore affettivo, ma un valore reale. D'accordo che uno chiede la cifra che vuole, ma un'altra cosa è riuscire a venderlo.
    Ma se ci sono tanti estimatori che nonostante la miriade di dac in commercio dal 95 ad oggi, vuole solo quello, e se non ci sono di venditori, allora il prezzo può salire. Sicuramente si fà fatica a trovarli (ne ho trovato giusto un paio) ma ci sono realmente tanti estimatori disposti a spendere quella cifra?



    _________________
    Impianto:

    Spoiler:
    Trasporto: PC HI-FI, USB card audiophile a batteria, Stello U3 a batteria Sorgenti: C.E.C. DX 71 Mk2 Japan Limited Edition, iPod 5.5 Video Diy Mod. - Ampli: Denon AVR 1912 - Ampli Cuffie: Lehmann Audio (BCL) Black Cube Linear, Objective O2 - Cuffie: HiFiMan Head Direct RE0, Grado SR60, Sennheiser HD650, Sennheiser HD800 - Diffusori: JBL TX400 - Cavi: Mogami - Software: JPlay, Fobbar2000

    Ospite
    Guest

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  Ospite on Thu Feb 07, 2013 12:36 pm


    Mooolto interessante. Grazie per le fotografie. Effettivamente si evince che sono degli oggetti costruiti con finezza e precisione, senza risparmiare. Ma d'altro canto è anche vero che sono passati 18 anni. La mia Lybra costava nel 2000, compresi optional 32.800 Euro. Oggi vale si e nò 1000 euro. Eppure anche lei è una macchina costruita come si deve, con interni di pregio (pelle e radica, clima bizona, impianto Bose, Caricatore 6 CD, Comandi al Volante, Cruise Control, ecc..)comodissima e robusta, e ancora perfetta come nuova, ma gli anni passano! Per questo che ho detto non un valore affettivo, ma un valore reale. D'accordo che uno chiede la cifra che vuole, ma un'altra cosa è riuscire a venderlo.
    Ma se ci sono tanti estimatori che nonostante la miriade di dac in commercio dal 95 ad oggi, vuole solo quello, e se non ci sono di venditori, allora il prezzo può salire. Sicuramente si fà fatica a trovarli (ne ho trovato giusto un paio) ma ci sono realmente tanti estimatori disposti a spendere quella cifra?

    [/quote]

    ...Mi dispiace, ma non sono daccordo con te...specialmente con il rapporto della tua Lancia, diciamo che questi sono oggetti che hanno fatto la "Storia"...per cui il paragone lo devi fare con una Ferrarii o un Aston Martin o una Mustang Fastback del 67, allora siamo daccordo, dove il loro valore è stato mantenuto nel tempo se non aumentato,ti "Oggetti Immortali" e per questo senza Tempo.

    Valentino

    alex_i
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 205
    Data d'iscrizione : 2012-08-27

    Re: DAC di Ieri e di Oggi, cosa è cambiato..

    Post  alex_i on Thu Feb 07, 2013 3:26 pm

    best56 wrote:
    Mooolto interessante. Grazie per le fotografie. Effettivamente si evince che sono degli oggetti costruiti con finezza e precisione, senza risparmiare. Ma d'altro canto è anche vero che sono passati 18 anni. La mia Lybra costava nel 2000, compresi optional 32.800 Euro. Oggi vale si e nò 1000 euro. Eppure anche lei è una macchina costruita come si deve, con interni di pregio (pelle e radica, clima bizona, impianto Bose, Caricatore 6 CD, Comandi al Volante, Cruise Control, ecc..)comodissima e robusta, e ancora perfetta come nuova, ma gli anni passano! Per questo che ho detto non un valore affettivo, ma un valore reale. D'accordo che uno chiede la cifra che vuole, ma un'altra cosa è riuscire a venderlo.
    Ma se ci sono tanti estimatori che nonostante la miriade di dac in commercio dal 95 ad oggi, vuole solo quello, e se non ci sono di venditori, allora il prezzo può salire. Sicuramente si fà fatica a trovarli (ne ho trovato giusto un paio) ma ci sono realmente tanti estimatori disposti a spendere quella cifra?


    ...Mi dispiace, ma non sono daccordo con te...specialmente con il rapporto della tua Lancia, diciamo che questi sono oggetti che hanno fatto la "Storia"...per cui il paragone lo devi fare con una Ferrarii o un Aston Martin o una Mustang Fastback del 67, allora siamo daccordo, dove il loro valore è stato mantenuto nel tempo se non aumentato,ti "Oggetti Immortali" e per questo senza Tempo.

    Valentino[/quote]

    Quello della lancia è solo un esempio del declino naturale dei prezzi, nonostante la bontà costruttiva. Non voleva sminuire il valore del dac. Ma trattando si materiale elettronico è soggetto ancora di più delle auto a svalutazione nel tempo, specialmente in questi anni, dove escono dac performanti ed economici tutti i giorni. Mentre le citate ferrari ecc guadagnano valore, il materiale elettronico, salvo qualche rarissimo caso di prodotti più di moda o da collezzione (es. il primo iphone, il primo processore intel, il primo Mac ecc..) e che devono avere la confezzione sigillata ecc.. per il resto il calo è inevitabile.


    _________________
    Impianto:

    Spoiler:
    Trasporto: PC HI-FI, USB card audiophile a batteria, Stello U3 a batteria Sorgenti: C.E.C. DX 71 Mk2 Japan Limited Edition, iPod 5.5 Video Diy Mod. - Ampli: Denon AVR 1912 - Ampli Cuffie: Lehmann Audio (BCL) Black Cube Linear, Objective O2 - Cuffie: HiFiMan Head Direct RE0, Grado SR60, Sennheiser HD650, Sennheiser HD800 - Diffusori: JBL TX400 - Cavi: Mogami - Software: JPlay, Fobbar2000

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 5:58 am