Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
crossover per biamplificazione attiva
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    crossover per biamplificazione attiva

    Share

    dado
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2013-02-04
    Età : 46
    Località : Padova

    crossover per biamplificazione attiva

    Post  dado on Thu Feb 14, 2013 7:55 pm

    Salve a tutti io sono nuovo in questo forum....e anch'io comincio adesso con la biamplificazione attiva.
    Vi espongo subito il mio quesito:
    Il mio impianto è così cstituito :
    Peamp ------------ NAKAMICHI CA7
    Finali mono ----- MUSICAL TECHNOLOGY M1020 ( LOW SIDE )
    Finali mono ----- MUSICAL TECHNOLOGY MA 4 ( MID+HI side ) devo ancora ritirarle e provarle.
    Diffusori ----- MUSICAL TECHNOLOGY AMT 330 frequenza ( 250 1500 ) Non ho ancora capito cosa vuol dire

    Tempo fà ho aperto il drive mid e ho visto che all' interno è posizionato il crossover passivo.
    Volevo sapere che tipo di crossover usare per i quattro amplificatori, e sopratutto come vanno settate le frequenze.
    qualcuno mi può aiutare ?
    Embarassed

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  carloc on Thu Feb 14, 2013 8:34 pm

    Benvenuto nel Gazebo.

    Cortesemente, inserisci un avatar nel tuo profilo.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    dado
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2013-02-04
    Età : 46
    Località : Padova

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  dado on Thu Feb 14, 2013 9:23 pm

    Embarassed Proprio nessuno.... ha voglia di darmi una mano ?

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  piroGallo on Fri Feb 15, 2013 7:31 am

    Sono le frequenze di taglio tra bassi e medi e tra mdi e alti.
    Per iniziare, vista la tua apparente inesperienza consiglio un xover digitale a basso costo tipo behringer per gli esperimenti. Se la cassa no prevede la biamp, ed e' stata progettata bene, sostituire il suo xover con uno esterno puo' essere fonte di qualche problema.

    Una alternativa, se sei un computerofilo, e' di utilizzare una scheda audio multicanale e far fare il lavoro di separazione delle bande dal software del pc.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  pluto on Fri Feb 15, 2013 9:34 am

    Mai fare ricerche in rete.
    Potrebbero venire i crampi alla tastiera

    1a voce apparsa dopo aver digitato su cerca: Musical technology amt 330

    http://www.musicaltechnology.it/prodotti/scheda.asp?idprod=55&id=1

    ****

    Farei molta attenzione all'idea della multiamplificazione. Non sempre i risultati sono verso il miglioramento. Spesso l'equilibrio generale delle casse (specie quelle un pò particolari, con altoparlanti fuori norma e tagli strani) va a farsi fottere. E questa è una cassa atipica.

    Farei prima qualche prova senza impegnare il portafoglio, visto che mi sembri un pò inesperto

    Se la tua cassa ha la doppia morsettiera dietro ponticellata, allora potrebbe essere una buona idea usare 2 finali stessa marca e stessa uscita in biamp ma usando il crossover interno della cassa che, a leggere le note, mi sembra molto particolare e quindi preferibile inizialmente

    Buona fortuna

    dado
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2013-02-04
    Età : 46
    Località : Padova

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  dado on Fri Feb 15, 2013 11:11 am

    Allora .... tanto per essere più chiari ..... Le AMT 330 non sono mai state delle casse facili !!!!!
    Tra i più grossi difetti :

    _ Difficile posizionamento in ambiente

    _ Sezione alti .... troppo presente rispetto al Woofer.

    Infatti quasi tutti i possessori di questi diffusori hanno rifatto il crossover interno.
    Naturalmente si , sono predisposti di doppia morsettiera per la biamplificazione.
    E anche quì .... molti possessori hanno usato elettroniche stereo " Bartolomeo Aloia ".
    Nel mio caso, di Aloia non se ne trovano neanche inparadiso.... e le elettroniche nuove della Musical technology,
    costano un occhio della testa.
    Quindi ho iniziato con due M1020 monofonici ( attualmente collegati in biwiring ), e di recente ho trovato
    due MA 4 sempre della stessa casa e sempre monofonici.
    Per cui mi servirebbe uno strumento che per il momento mi dia la possibilità di settare la corretta frequenza di taglio, ed inoltre di poter attenuare, all' occorrenza, il lato HI del sistema.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  piroGallo on Fri Feb 15, 2013 11:52 am

    dado wrote:
    Per cui mi servirebbe uno strumento che per il momento mi dia la possibilità di settare la corretta frequenza di taglio, ed inoltre di poter attenuare, all' occorrenza, il lato HI del sistema.
    Ribadisco:
    http://www.behringer.com/EN/Products/DCX2496.aspx
    http://www.thomann.de/it/behringer_dcx2496_ultradrive_pro_lautsprechermanagement.htm


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: crossover per biamplificazione attiva

    Post  piroGallo on Fri Feb 15, 2013 12:05 pm

    dado wrote:Salve a tutti io sono nuovo in questo forum....e anch'io comincio adesso con la biamplificazione attiva.
    Vi espongo subito il mio quesito:
    Il mio impianto è così cstituito :
    Peamp ------------ NAKAMICHI CA7
    Finali mono ----- MUSICAL TECHNOLOGY M1020 ( LOW SIDE )
    Finali mono ----- MUSICAL TECHNOLOGY MA 4 ( MID+HI side ) devo ancora ritirarle e provarle.
    Diffusori ----- MUSICAL TECHNOLOGY AMT 330 frequenza ( 250 1500 ) Non ho ancora capito cosa vuol dire

    Tempo fà ho aperto il drive mid e ho visto che all' interno è posizionato il crossover passivo.
    Volevo sapere che tipo di crossover usare per i quattro amplificatori, e sopratutto come vanno settate le frequenze.
    qualcuno mi può aiutare ?
    Embarassed
    suggerisco di postare in un solo punto. è molto fastidioso scoprire che la discussione si sviluppa in punti diversi con altri che rispondono.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 11:10 pm