Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Digicode s 192 - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Digicode s 192

    Share

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Sun Sep 22, 2013 4:24 pm

    pappa&lardo wrote:
    Io lo uso collegato ad un sistema Cmp2 fisso e devo dire che per ora, a parte Voyage MPD, non c'è nulla che si avvicina. Il MAC rimane parecchio indietro in trasparenza,rifinitura e dinamica; Ubuntu è già meglio ma siamo ancora distanti.
       
    MAC è lontano, molto lontano ....

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Sun Sep 22, 2013 5:06 pm

    pappa&lardo wrote:
    Io lo uso collegato ad un sistema Cmp2 fisso e devo dire che per ora, a parte Voyage MPD, non c'è nulla che si avvicina. Il MAC rimane parecchio indietro in trasparenza,rifinitura e dinamica; Ubuntu è già meglio ma siamo ancora distanti.
    Cos'è Voyage MPD?


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Sun Sep 22, 2013 5:07 pm

    Fausto wrote:Sono contento che l'ascolto sia stato di tuo gradimento tanto per l'oggetto che ti icuriosiva quanto che per il confronto che ha interessato molto anche me.
    Non mi devi ringraziare di nulla ma spero anzi di riaverti presto con noi anche a pranzo!

    Conosco bene il set_up "informatico" di Fabio frutto di qualche anno di sperimentazioni ed affinamenti.
    L'asso calato era solo il primo di quattro che ci sono in un mazzo di carte ....
    A presto!
    sunny sunny sunny 

    Adesso però devi parlare!!!    


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Sun Sep 22, 2013 5:22 pm

    Basbass wrote:Adesso però devi parlare!!!    
    Vieni ancora ad ascoltare ....
    Del resto è stato lui stesso a chiederti se volevi sentire qualche file dei suoi sul suo PC collegato al Lector.
    Io non sono assolutamente in grado di spiegare!
    Ho solo imparato, frequentando il suo negozio ed alcuni appasionati, quanto sia importante la messa a punto di ogni componente all'interno della catena!
    Ho anche imparato quanto sia importante la MESSA A PUNTO di un pc ESCLUSIVAMNTE dedicato agli ascolti!
    Altri "accorgimenti" ( che si sentono .... eccome se si sentono .... ) arrivano di conseguenza ed "affinano" un risultato già ottimo in partenza.
    Non dico che sia tutto così facile ed immediato però .... si può fare!
       

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Sun Sep 22, 2013 8:39 pm

    pappa&lardo wrote:
    Io lo uso collegato ad un sistema Cmp2 fisso e devo dire che per ora, a parte Voyage MPD, non c'è nulla che si avvicina. Il MAC rimane parecchio indietro in trasparenza,rifinitura e dinamica; Ubuntu è già meglio ma siamo ancora distanti.
    Ti faccio una domanda "a caldo" visto che ne sei appena entrato in possesso: sai riferirci qualcosa di preciso sull'ingresso USB? Fino a pochi giorni fa sapevo che l'USB del Digicode era basata su una scheda (di progettazione Lector?) con processore Tenor 8022; tale scheda era chiaramente visibile nelle fotografie dell'interno della macchina disposta "al secondo piano" sopra alla scheda dedicata all'alimentazione.
    Ieri mi ha invece riferito Fabio di Pick Up che Romagnoli aveva appena sostituito tale scheda con un nuovo ingresso USB più performante che avrebbe equipaggiato tutte le nuove macchine; guardando il DAC aperto infatti si notava una nuova scheda molto più piccola, di forma stretta e allungata che mi ricordava moltissimo il noto modulo OEM Amanero ( http://amanero.com/ )
    Essendo però la scheda montata con i chip girati verso il basso non ho potuto avere conferma di ciò, per cui ti chiedo se puoi fornirci lumi in merito!    


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 879
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: Digicode s 192

    Post  pappa&lardo on Sun Sep 22, 2013 11:37 pm

    Basbass wrote:Ti faccio una domanda "a caldo" visto che ne sei appena entrato in possesso: sai riferirci qualcosa di preciso sull'ingresso USB? Fino a pochi giorni fa sapevo che l'USB del Digicode era basata su una scheda (di progettazione Lector?) con processore Tenor 8022; tale scheda era chiaramente visibile nelle fotografie dell'interno della macchina disposta "al secondo piano" sopra alla scheda dedicata all'alimentazione.
    Ieri mi ha invece riferito Fabio di Pick Up che Romagnoli aveva appena sostituito tale scheda con un nuovo ingresso USB più performante che avrebbe equipaggiato tutte le nuove macchine; guardando il DAC aperto infatti si notava una nuova scheda molto più piccola, di forma stretta e allungata che mi ricordava moltissimo il noto modulo OEM Amanero ( http://amanero.com/ )
    Essendo però la scheda montata con i chip girati verso il basso non ho potuto avere conferma di ciò, per cui ti chiedo se puoi fornirci lumi in merito!    
    Anche dove l'ho preso mi era stato detto di un aggiornamento della porta USB sugli ultimi modelli usciti ma non avendo mai aperto il DAC non ti so dire se effettivamente sia così anche per il mio. La macchina che ho io è comunque uno degli ultimi modelli usciti dato che è arrivato in negozio ad Agosto dalla Lector per cui presumo sia aggiornato; appena ho un pò di tempo controllo. Purtroppo la prossima settimana non sono a casa (proprio sul più bello, mannaggia!) e quindi se ne riparla quella dopo. Mi sta entusiasmando sempre di più e confermo che la cosa più impressionante è la riproduzione della voce; oggi ascoltavo Blues deluxe di Bonamassa, un brano dove la voce è molto chiara e in evidenza; la riproduzione era talmente nitida e naturale che pareva di avere Bonamassa in stanza! impressionante davvero.

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Mon Sep 23, 2013 12:09 am

    pappa&lardo wrote:Anche dove l'ho preso mi era stato detto di un aggiornamento della porta USB sugli ultimi modelli usciti ma non avendo mai aperto il DAC non ti so dire se effettivamente sia così anche per il mio. La macchina che ho io è comunque uno degli ultimi modelli usciti dato che è arrivato in negozio ad Agosto dalla Lector per cui presumo sia aggiornato; appena ho un pò di tempo controllo. Purtroppo la prossima settimana non sono a casa (proprio sul più bello, mannaggia!) e quindi se ne riparla quella dopo. Mi sta entusiasmando sempre di più e confermo che la cosa più impressionante è la riproduzione della voce; oggi ascoltavo Blues deluxe di Bonamassa, un brano dove la voce è molto chiara e in evidenza; la riproduzione era talmente nitida e naturale che pareva di avere Bonamassa in stanza! impressionante davvero.
    Bene, allora attendo news sull'USB appena riesci, mi incuriosisce molto la faccenda... Non so che impianto usi ma da te il basso è bello fermo e controllato e secco oppura si allunga un po' e tende a "sbrodolare"?
    Si ti piace Bonamassa ti consiglio, a meno che tu non lo conosca già, "Don't Explain" con Beth Hart, è spettacolare... brani come "I'd rather go blind" o "Ain't no way" tolgono il fiato... non immagino la voce di Beth Hart che fuoriesce dalle valvole del Digicode.... Ottimi ascolti!!


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 879
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: Digicode s 192

    Post  pappa&lardo on Mon Sep 23, 2013 12:21 am

    Basbass wrote:Bene, allora attendo news sull'USB appena riesci, mi incuriosisce molto la faccenda... Non so che impianto usi ma da te il basso è bello fermo e controllato e secco oppura si allunga un po' e tende a "sbrodolare"?
    Si ti piace Bonamassa ti consiglio, a meno che tu non lo conosca già, "Don't Explain" con Beth Hart, è spettacolare... brani come "I'd rather go blind" o "Ain't no way" tolgono il fiato... non immagino la voce di Beth Hart che fuoriesce dalle valvole del Digicode.... Ottimi ascolti!!
    .

    Io uso un impianto cuffia composto da Cmp2-Digicode-Megahertz Peyote e Hd 800. Il basso suona ampio e granitico, eccezionale soprattutto sul rock. Il basso secco e controllato non mi è mai piaciuto comunque, per cui probabilmente è questione di gusti; un basso elettrico quando lo senti dal vivo non è secco e anzi suona proprio grosso, deve impastarsi bene con il resto; se è secco e controllato a me non piace tanto! Comunque non sbrodola ma suona grosso, come dal vivo

    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 879
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: Digicode s 192

    Post  pappa&lardo on Mon Sep 23, 2013 12:27 am

    Grazie del consiglio su Bonamassa! Non conosco la registrazione che mi hai detto e la cosa mi incuriosisce e andró a sentire al più presto!

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Digicode s 192

    Post  JUSTINO on Mon Sep 23, 2013 12:36 am

    pappa&lardo wrote: un basso elettrico quando lo senti dal vivo non è secco e anzi suona proprio grosso, deve impastarsi bene con il resto; se è secco e controllato a me non piace tanto! Comunque non sbrodola ma suona grosso, come dal vivo
    Scusami se mi permetto ma secondo me qui casca l' asino...io trovo che il basso come lo intendi tu l' ho sentito anche io spesso dal vivo ma secondo me è una cattiva regolazione dei tecnici o chi incaricato di mettere a punto.Da qui il mio pensiero del tutto personale che a volte è più piacevole ascoltare un album a casa nel proprio impianto piuttosto che al concerto.Ma ho ascoltato anche alcuni concerti dove i tecnici secondo me avevano fatto un ottimo lavoro,lì il basso è presente ma ben amalgamato con gli altri strumenti,è teso e controllato.Tutto imho. 

    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 879
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: Digicode s 192

    Post  pappa&lardo on Mon Sep 23, 2013 7:41 am

    Il suono di un basso non è mai secco; la nota ha sempre una coda più o meno lunga a seconda dell'acustica . Ma anche un contrabbasso non ha un suono secco; può essere un suono più o meno controllato, a seconda di come viene suonato; per me un impianto con un suono di basso secco e eccessivamente controllato non suona in modo realistico e naturale. Poi è questione di gusti e di quello che uno vuole sentire, anche perché un impianto non potrà mai avere un suono realistico al 100%; a me piace molto il suono dal vivo e secondo me il Lector è più vicino a quel tipo di suono.

    Le mie cuffie comunque sono l'opposto del Lector come suono; le Hd800 secondo me hanno un suono molto definito e secco, con un decadimento un pò innaturale delle note; è probabile che il Lector in altri tipi di impianto non suoni equilibrato ma nel mio compensa proprio quel difetto della cuffia. Anche l'ampli che uso, il Peyote, ha un suono molto corposo e simile a quello del Lector sotto certi aspetti. Per quanto mi riguarda non potevo chiedere di meglio come abbinamenti!

    Le cuffie che ho trovato con un suono molto simile a quello dal vivo sono le T1, che per ora rimangono le cuffie più equilibrate che ho sentito. Dato che ci sono alcuni forumisti che le hanno e le usano con  DAC della Lector mi piacerebbe sentire la loro opinione sul basso.

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Digicode s 192

    Post  JUSTINO on Mon Sep 23, 2013 9:58 am

    Si sono d'accordo,il basso non è secco.Infatti per controllato intendevo proprio il decadimento armonico.

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7707
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Digicode s 192

    Post  biscottino on Tue Sep 24, 2013 12:01 am

    pappa&lardo wrote:Il suono di un basso non è mai secco; la nota ha sempre una coda più o meno lunga a seconda dell'acustica . Ma anche un contrabbasso non ha un suono secco; può essere un suono più o meno controllato, a seconda di come viene suonato; per me un impianto con un suono di basso secco e eccessivamente controllato non suona in modo realistico e naturale. Poi è questione di gusti e di quello che uno vuole sentire, anche perché un impianto non potrà mai avere un suono realistico al 100%; a me piace molto il suono dal vivo e secondo me il Lector è più vicino a quel tipo di suono.

    Le mie cuffie comunque sono l'opposto del Lector come suono; le Hd800 secondo me hanno un suono molto definito e secco, con un decadimento un pò innaturale delle note; è probabile che il Lector in altri tipi di impianto non suoni equilibrato ma nel mio compensa proprio quel difetto della cuffia. Anche l'ampli che uso, il Peyote, ha un suono molto corposo e simile a quello del Lector sotto certi aspetti. Per quanto mi riguarda non potevo chiedere di meglio come abbinamenti!

    Le cuffie che ho trovato con un suono molto simile a quello dal vivo sono le T1, che per ora rimangono le cuffie più equilibrate che ho sentito. Dato che ci sono alcuni forumisti che le hanno e le usano con  DAC della Lector mi piacerebbe sentire la loro opinione sul basso.
    Per esperienza e conoscenza dei prodotti che usi, ti posso dire che sotto il Lector puoi provare dei conetti in ebano, e sotto il Peyote o della grafite, altrimenti le basi Isoclean.
    Risultato:
    +scena+profondità+precisione+aria=+godimento!  


    _________________
    Enjoy your head!  

    pappa&lardo
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 879
    Data d'iscrizione : 2012-07-23

    Re: Digicode s 192

    Post  pappa&lardo on Tue Sep 24, 2013 9:04 am

    biscottino wrote:Per esperienza e conoscenza dei prodotti che usi, ti posso dire che sotto il Lector puoi provare dei conetti in ebano, e sotto il Peyote o della grafite, altrimenti le basi Isoclean.
    Risultato:
    +scena+profondità+precisione+aria=+godimento!  
    Dove l'ho comprato mi avevano fatto provare, quando l'ho ascoltato, i DAM machine; dei piedini speciali che dovrebbero migliorare la scena sonora e la spazialità. Ho provato i piedini sotto il Peyote ed il Lector e personalmente non avvertivo alcuna differenza d'ascolto; una minima differenza l'avevo avvertita mettendo i piedini sotto l'alimentatore del Lector, con un basso ancora più presente e più a fuoco e + aria tra gli strumenti; non so dire però se fosse solo un'impressione dettata da un fattore psicologico o un reale miglioramento sonoro e quindi ho lasciato perdere per adesso. Dei tuoi consigli  mi fido di più dato che usi il Peyote e il Lector quindi proverò appena possibile a fare degli esperimenti cambiando basi d'appoggio al Peyote e al Digicode e a vedere come si comportano!.

    In prima pagina ho letto che ci sono dei settaggi interni per migliorare ulteriormente il suono del Digicode, ma sulle istruzioni non ho trovato nulla. Qualcuno sa dirmi quali sono questi settaggi?.

    P.S. E' già un giorno che non ascolto il Digicode e già mi manca! quando l'ho lasciato si stava rodando a bomba, con una scena sonora grandiosa ( resa dell'orchestra semplicemente sconvolgente) e un amalgama sempre maggiore tra i suoni.

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Tue Sep 24, 2013 3:13 pm

    Basbass wrote:

    Quasi alla fine del pomeriggio il buon Fabio, fino a quel momento molto discreto e silenzioso, cala l'asso.... Collega al Lector il suo PC portatile ottimizzato CMP2....

    Scusa Basbass ( perdonami ma non ricordo il tuo nome .... Embarassed Embarassed Embarassed ) ma questo particolare che quoto mi era sfuggito nella fretta di leggere, di rispondere e con il pensiero che avrei avuto un lunedì impegnativo.
    Il PC di Fabio è ottimizzato "alla grande" ma NON in CMP2!
    sunny sunny sunny 

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Tue Sep 24, 2013 3:35 pm

    Fausto wrote:Scusa Basbass ( perdonami ma non ricordo il tuo nome .... Embarassed Embarassed Embarassed ) ma questo particolare che quoto mi era sfuggito nella fretta di leggere, di rispondere e con il pensiero che avrei avuto un lunedì impegnativo.
    Il PC di Fabio è ottimizzato "alla grande" ma NON in CMP2!
    sunny sunny sunny 
    Allora Fabio ha davvero il "manico"... ho visto però che come player usava cPlay, dovremo approfondire!
    Ho aggiornato la firma...   


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Tue Sep 24, 2013 4:04 pm

    Basbass wrote:Allora Fabio ha davvero il "manico"... ho visto però che come player usava cPlay, dovremo approfondire!
    Ho aggiornato la firma...   
    Non stava usando cPlay ....
    Ma forse è meglio che fai uno squillo direttamente a lui e sono sicuro che sarà disponibile ....
    Oppure un'altra visitina ( o visitona ....Rolling Eyes ) perché ti garantisco che ascolti simili in liquida io non li ho mai "provati" ....
       

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11999
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Digicode s 192

    Post  carloc on Tue Sep 24, 2013 9:05 pm

    pappa&lardo wrote:
    In prima pagina ho letto che ci sono dei settaggi interni per migliorare ulteriormente il suono del Digicode, ma sulle istruzioni non ho trovato nulla. Qualcuno sa dirmi quali sono questi settaggi?.
    Prova a fare uno squillo al già citato Fabio...è da lui che ho visto che si potevano fare dei settaggi non documentati.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Digicode s 192

    Post  Giordy60 on Tue Sep 24, 2013 9:19 pm

    Cos'e voyage MPD ?

    http://guidainstallazionevoyagempdlinux.blogspot.it/



    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Digicode s 192

    Post  gciraso on Tue Sep 24, 2013 9:42 pm

    Giordy60 wrote:Cos'e voyage MPD ?

    http://guidainstallazionevoyagempdlinux.blogspot.it/


    Una distribuzione Linux per ascoltare musica. In pratica per costruirsi un lettore di file audio. L'avevo seguito in passato, non so quale sia la situazione attuale.

    Tornando OT: leggo che hai trovato il Digicode molto performante con le voci. Ho notato lo stesso con il fratello minore Digitube. Secondo voi a cosa si deve tale comportamento?

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Thu Sep 26, 2013 12:34 am

    gciraso wrote:Una distribuzione Linux per ascoltare musica. In pratica per costruirsi un lettore di file audio. L'avevo seguito in passato, non so quale sia la situazione attuale.

    Tornando OT: leggo che hai trovato il Digicode molto performante con le voci. Ho notato lo stesso con il fratello minore Digitube. Secondo voi a cosa si deve tale comportamento?
    Per il mio modesto parere lo stadio d'uscita a valvole ci mette del suo, idem dicasi per la cura posta nell'alimentazione. Non possiamo considerare i chip DAC poichè sono diversi tra le due macchine. Poi al di sopra di tutto ritengo ci siano scelte progettuali che alla fine originano un certo "family sound"... Tutto ovviamente IMHO!!


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Thu Sep 26, 2013 8:54 pm

    "family sound" Lector ....
    se così non fosse non avrei mai preso in considerazione il DAC ....
    filosofia e progetto che mi piacciono ....
    molto di più di altre tecniche di DAC cosidette "professionali" ....
      


    Last edited by Fausto on Thu Sep 26, 2013 10:06 pm; edited 1 time in total

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Thu Sep 26, 2013 9:58 pm

    Fausto wrote:"family sound" Lector ....
    se così non fosse non avrei mai preso in considerazione il DAC ....
    filosofia e progetto che mi piacciono ....
    molto di più di altre tecniche di DAC cosidetti "professionali" ....
       
    Non è che per caso stai girando il coltello nella piaga?    


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Thu Sep 26, 2013 10:08 pm

    Basbass wrote:Non è che per caso stai girando il coltello nella piaga?    
    assolutamente no!
    mi piace il sound Lector che ritrovo in questo DAC!
    tutto qui ....
       

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Digicode s 192

    Post  Basbass on Thu Sep 26, 2013 10:56 pm

    Fausto wrote:assolutamente no!
    mi piace il sound Lector che ritrovo in questo DAC!
    tutto qui ....
       
    Oggi ho sentito Fabio, domani magari ti chiamo così ti racconto... anzi, tu racconti a me!!!    


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Digicode s 192

    Post  Fausto on Fri Sep 27, 2013 9:15 pm

    Basbass wrote:Oggi ho sentito Fabio, domani magari ti chiamo così ti racconto... anzi, tu racconti a me!!!    
    ma io non ho molto da raccontare!
    per me gli ascolti valgono più di mille parole!
    sinceramente ....
    hai ascoltato il DAC?
    ti è piaciuto?
    bisogna "fidarsi" delle proprie orecchie ed anche del proprio .... negozio ....
    riassumendo: PC in WIN ( ma non chiedere a me come si fa a settare Embarassed Embarassed Embarassed ) e DAC Lector!
       

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 5:03 pm