Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
parliamo di "professionale"?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    parliamo di "professionale"?

    Share

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    parliamo di "professionale"?

    Post  piroGallo on Sun Feb 24, 2013 12:37 pm

    Visto che su questi lidi esistono utenti che usano con profitto i cosiddetti players professionali, vorrei porre loro un quesito, in quanto melomane e classicofilo.
    Uno dei requisiti fondamentali, secondo me, per ascoltare musica classica è la possibilità di "caricare" sulla playlist del player un intero album e di ascoltarne le tracce in sequenza.
    Inoltre un requisito accessorio ma utile in un numero non altissimo di casi, è quello dipoter riprodurre le tracce in modalità "gapeless" cioè senza interruzione tra una traccia e la successiva.

    Sarebbe quindi interessante se chi ha esperienze in merito potesse elencare e commentare quei prodotti che soddisfano queste caratteristiche.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 1:13 pm

    Come ti avevo anticipato mi sembra che dei 4 a me noti, solo Wavelab e Sony (che però usa Izotope) consentano quello che pure x me è un requisito essenziale.

    Inoltre il Tenente, massimo esperto mondiale di wavelab, mi ha appena confidato in séparé' una caratteristica essenziale e molto interessante. Ma su questo punto lascio la parola a lui x riferirla a tutti.

    Ormai mi sono convinto che il mio player ideale sarebbe

    Una versione semplificata di questi programmi pro, con tutte le possibilità di upsampling, downsampling, equalizzazione parametrica e grafica e di conversione tra i formati. Il tutto completamente dissociato da ITunes come si conviene ad un programma pro.
    Se uno poi, ha voglia di complicar si la vita con l'editing si può comprare la versione completa.

    È onestamente mi sorprende che non ci abbiano ancora pensato.

    Finora non ho avuto un solo crash o impuntamento e la loro gestione di files in HD anche tirati, e' impeccabile

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 2:45 pm

    qualsiasi programma professionale deve avere questa caratteristica/esigenza descritta da Piro

    è una esigenza che ho avuto anche io nel momento in cui scelgo quali brani ascoltare a prescindere da quanti sono

    che cosa ho fatto ?

    ho mandato una mail all'assistenza di Wavelab e mi hanno detto la loro soluzione

    logicamente non sono programmi che creano un database musicale di quello che uno ha basandosi logicamente sui tag presenti nei brani

    siamo un po' all'antica esattamente come l'audiofilo di NON musica liquida che sceglie che cosa ascoltare o meglio quale cd ascoltare uno alla volta

    è logico che invece usando questi software professionali uno è libero di creare una chiamiamola pure playlist costituita da tutti i brani che vuole ascoltare

    nel caso mio particolare della release 6 di Wavelab (ora invece esiste la release 7) cosa faccio ?

    nel gergo tecnico si dice che vado nella sezione "Audio Montage", scelgo la frequenza di campionamento per quella determinata playlist, poi dico al programma di settare il pre-gap = 0 secondi che vuole dire di non mettere in automatico nessuna pausa tra un brano e il successivo, poi scelgo quali brani ascoltare e dico al programma di aprirli tutti in sequenza

    il programma crea in automatico la "playlist" e faccio dopo quello che voglio

    faccio questa operazione in 2 secondi una volta che so quali brani voglio ascoltare.

    il programma cosa mi visualizza ?

    datemi tempo per farvi vedere in rete una playlist di 45 brani stereo a 24 bit e 192 kHz.

    Ciao
    Riki


    Last edited by colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 3:14 pm; edited 2 times in total

    Ospite
    Guest

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  Ospite on Sun Feb 24, 2013 2:47 pm

    piroGallo wrote:
    Sarebbe quindi interessante se chi ha esperienze in merito potesse elencare e commentare quei prodotti che soddisfano queste caratteristiche.

    Con il vecchio Cool Edit Pro o col più recente Adobe Audition si possono "appendere" anche decine di Files in cascata, ed ascoltarli per ore di seguito...

    Cool Edit Pro era superiore... peccato !

    Saluti
    F.C.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  piroGallo on Sun Feb 24, 2013 2:50 pm

    Bene! La nebbia si sta dileguando e tutto sembra piu' chiaro. sunny


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  piroGallo on Sun Feb 24, 2013 2:53 pm

    Fabrizio Calabrese wrote:

    Con il vecchio Cool Edit Pro o col più recente Adobe Audition si possono "appendere" anche decine di Files in cascata, ed ascoltarli per ore di seguito...

    Cool Edit Pro era superiore... peccato !

    Saluti
    F.C.
    Era superiore in cosa?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 2:57 pm

    http://oi50.tinypic.com/1ih9mu.jpg

    Ciao
    Riki

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  piroGallo on Sun Feb 24, 2013 3:08 pm



    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 3:19 pm

    faccio una osservazione

    se andate a leggere i requisiti tecnici software e hardware per questi software vi rendete conto che non c'è da ottimizzare niente del sistema operativo e che non serve un super computer soprattutto poi se l'utilizzo è quello di mandare in play brani stereo fino a 24 bit e 192 kHz

    Ciao
    Riki

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 3:30 pm

    colombo riccardo wrote:faccio una osservazione

    se andate a leggere i requisiti tecnici software e hardware per questi software vi rendete conto che non c'è da ottimizzare niente del sistema operativo e che non serve un super computer soprattutto poi se l'utilizzo è quello di mandare in play brani stereo fino a 24 bit e 192 kHz

    Ciao
    Riki

    Confermo.
    Con Amarra (che evidentemente si mangia Ram ed energie del Mac), come si lancia un'attività tipo conversione file etc, l'ascolto va a putt...
    COn i pro, si può convertire e ascoltare un 24/192 e l'ascolto non fa una sbavatura

    Ma attenzione. Izotope, l'abbiamo contattata e ci hanno risposto che non si poteva fare l'ascolto in playlist. Si può però inserire una serie di files e usando il "batch" si può svolgere il medesimo lavoro su tutti i files caricati in auto (es sovracampionamento o declicking etc). L'ascolto no. E quindi sembra essere ben diverso da quanto dice Riki.

    Mi incuriosisce molto quanto dice Calabrese su Adobe Audition. Gli sarei grato se ci illustrasse come si fa, visto che io non sono ancora riuscito (ma sono un nerd).
    Cioè riesco a caricare una sequenza senza problema di 15/20 tracce x es, ma lanciando il Play, si blocca dopo l'ascolto della 1a traccia

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  Fausto on Sun Feb 24, 2013 4:11 pm

    Farò visita al tenente "liquidatore" e vedrò di capirci meglio ....
    A distanza e senza mai aver visto "live" nulla di simile non è facile comprendere.
    Comunque continuo a leggere questo interessantissimo 3D.
    Ringrazio per le info.
    sunny sunny sunny

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 4:25 pm

    Fausto wrote:Farò visita al tenente "liquidatore" e vedrò di capirci meglio ....
    A distanza e senza mai aver visto "live" nulla di simile non è facile comprendere.
    Comunque continuo a leggere questo interessantissimo 3D.
    Ringrazio per le info.
    sunny sunny sunny

    "live" è più facile della compilazione di una constatazione amichevole.

    Ciao
    Riki

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1360
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  maggio on Sun Feb 24, 2013 4:44 pm

    pluto wrote:

    Mi incuriosisce molto quanto dice Calabrese su Adobe Audition. Gli sarei grato se ci illustrasse come si fa, visto che io non sono ancora riuscito (ma sono un nerd).
    Cioè riesco a caricare una sequenza senza problema di 15/20 tracce x es, ma lanciando il Play, si blocca dopo l'ascolto della 1a traccia

    Ti ho risposto in Mp
    Ciao

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1360
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  maggio on Sun Feb 24, 2013 4:46 pm

    Trovata una soluzione per Adobe Audition ma devo dire che è estremamente scomoda.
    Carichi 2 o più tracce, schiacci in alto a sx multitraccia e trascini una ad una le tracce creando un unico flusso.
    Nessun gap, ho provato come vedi con i Pink Floyd.




    Ciao

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  Fausto on Sun Feb 24, 2013 4:54 pm

    colombo riccardo wrote:

    "live" è più facile della compilazione di una constatazione amichevole.

    Ciao
    Riki

    .... le costatazioni amichevoli "dovrebbero" risolvere i CRASH! affraid affraid affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 4:59 pm

    Grande Maggioooo! Riuscito pure io
    Le tracce andavano messe una dietro l'altra. Comunque hai ragione: il procedimento è lungo e fastidioso. Ci deve essere un sistema più rapido x caricare tutto automaticamente.
    Aspetto anche le tue valutazioni sul suono

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1360
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  maggio on Sun Feb 24, 2013 5:03 pm

    Le mie valutazioni non posso dartele per il momento poichè ho Adobe Audition su Win e non ho la versione Mac.
    Felice di esserti stato d'aiuto.
    Ciao

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 5:04 pm

    maggio wrote:Le mie valutazioni non posso dartele per il momento poichè ho Adobe Audition su Win e non ho la versione Mac.
    Felice di esserti stato d'aiuto.
    Ciao

    Cortesissimo come sempre applausi applausi

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  colombo riccardo on Sun Feb 24, 2013 5:09 pm

    pluto wrote:
    Con Amarra (che evidentemente si mangia Ram ed energie del Mac), come si lancia un'attività tipo conversione file etc, l'ascolto va a putt...
    COn i pro, si può convertire e ascoltare un 24/192 e l'ascolto non fa una sbavatura

    riguardo la Ram ho soltanto 2 gb

    Ciao
    Riki

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 5:23 pm

    Non sono sicuro che sia un problema di sola Ram. Io ne ho 16 e lo fa lo stesso

    **************

    Comunque Nuntio Vobis che il buon Maggio su Adobe ha trovato una buonissima soluzione (altro che sedicenti esperti di wavelab... affraid ). Ho appena caricato il 1° dei Genesis (molto critico sotto questo aspetto) e suona perfettamente
    Se riusciamo a trovare un modo x automatizzare, è fatta.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  piroGallo on Sun Feb 24, 2013 5:36 pm

    non c'è una funzione di import queued o chained?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Sun Feb 24, 2013 5:44 pm

    Be c'è la funzione Import ma non chained o queued (almeno non mi pare)
    Maggio dice che non gli sembra neppure a lui
    Magari Calabrese ne sa di più...

    In pratica Maggio si è studiato di mettere tutte le tracce sulla 1a traccia dell'opzione multitraccia, dove credo di norma ne dovrebbe andare una x una (io mi incartavo qua)
    In realtà il multitraccia dovrebbe servire a ben altro (vedi registrazioni con diversi microfoni etc)

    Comunque Wavelab e Sony Forge sono meglio sotto questo punto di vista. L'opzione di Ricki è più sofisticata. Lui può addirittura decidere con che ritardo farli partire

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  Giordy60 on Mon Feb 25, 2013 12:30 pm

    maggio wrote:Le mie valutazioni non posso dartele per il momento poichè ho Adobe Audition su Win e non ho la versione Mac.
    Felice di esserti stato d'aiuto.
    Ciao

    denkiù !
    stasera provo !

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  Giordy60 on Mon Feb 25, 2013 12:31 pm

    colombo riccardo wrote:

    riguardo la Ram ho soltanto 2 gb

    Ciao
    Riki

    ma compralo un banco di ram.....non fare il tirchio !

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21541
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: parliamo di "professionale"?

    Post  pluto on Mon Feb 25, 2013 1:38 pm

    pluto wrote:Be c'è la funzione Import ma non chained o queued (almeno non mi pare)
    Maggio dice che non gli sembra neppure a lui
    Magari Calabrese ne sa di più...

    In pratica Maggio si è studiato di mettere tutte le tracce sulla 1a traccia dell'opzione multitraccia, dove credo di norma ne dovrebbe andare una x una (io mi incartavo qua)
    In realtà il multitraccia dovrebbe servire a ben altro (vedi registrazioni con diversi microfoni etc)

    Comunque Wavelab e Sony Forge sono meglio sotto questo punto di vista. L'opzione di Ricki è più sofisticata. Lui può addirittura decidere con che ritardo farli partire

    Solo x correggermi. In realtà anche su Adobe si può scegliere finemente il Gap con il sistema trovato da Maggio. Quando si aggiunge un file nella track 1 del multitraccia, avendo la scala dei minuti secondi in alto, si può scegliere se attaccarli (quindi senza gap) o di scegliere l'entità del ritardo.

    Certo che usare l'opzione multitraccia x ascoltare un CD.... santa santa
    In realtà quest'opzione è altamente sofisticata e serve x le registrazioni dei vari strumenti, da assemblare poi insieme
    Traccia 1 batteria
    Traccia 2 piano etc
    quando si da il play, il software le fa partire e le legge tutte insieme

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:37 am