Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Temo di farvi inorridire...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Temo di farvi inorridire...

    Share

    drumexplosion
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-11-13
    Età : 36
    Località : Piemonte

    Temo di farvi inorridire...

    Post  drumexplosion on Sun Mar 24, 2013 10:12 am

    Buongiorno a tutti.
    Premetto che ho sempre ascolatato musica senza cuffie ma, dovendomi trasferire in un appartamento vicino al posto di lavoro 5 giorni su sette, non posso certamente rinunciare alla mia amata musica che posso ascoltare solo alla sera o di notte!
    Eccomi quindi a vagare disperatamente alla ricerca di qualche soluzione in cuffia che non mi faccia rimpiangere le mie povere casse lasciate a prendere la polvere...

    Ho recentemente ascoltato da un amico una cosa interessante (NON PICCHIATEMI!!!): trattasi di uno scatolotto nero di produzione inglese della QED che, ricevendo il segnale direttamente dai cavi di potenza del finale, permette la connessione di una cuffia. Possiede inoltre un potenziometro per il controllo del volume che però abbiamo sempre lasciato al massimo.
    Non mi è sembrato si sentisse male! Sapete dirmi quali svantaggi o vantaggi possa avere rispetto ad un ampli dedicato?

    Voi cosa ne pensate ?? Aiuto!!

    Ne approfitto ancora per una domanda: io possiedo delle cuffie Beyerdynamic dt770M 80 Ohm(per batteristi: eeh, bei tempi! Quando andavo a suonare in sala prove con gli amici...)che ora vorrei riesumare per ferne un uso casalingo con il mio impianto stereo. Sicuramente acusticamente eccellenti e comode durante le mie sessioni in sala prove, mi chiedo se possano essere adeguate per l'ascolto di musica con l'impianto di casa. Tra le mie (770 M) e le 770 (non M) sapete se ci sono delle differenze importanti? Devo procurarmi delle cuffie dedicato al'ascolto domestico?

    GRAZIE a tutti coloro che vorranno aiutarmi. Ciao.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  Edmond on Sun Mar 24, 2013 10:49 am

    Bhe, sarà un partitore resistivo o un trasformatore........... Dov'è il problema??? Lo abbiamo in parecchi qui dentro..... Permette, se ben fatto, di godere della bontà dell'amplifictore a monte, con la possibilità di fare un sacco di cambi (avendo gli amplificatori, ovviamente) a costo zero!!!

    Puoi postare il link dello "scatolotto" QED? Grazie! cheers


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    drumexplosion
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-11-13
    Età : 36
    Località : Piemonte

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  drumexplosion on Sun Mar 24, 2013 10:58 am

    Prima di tutto ti ringrazio per l'attenzione rivoltami...

    ho trovato il seguente link dove si può apprezzare un'immagine dell'oggetto in questione:

    http://www.canuckaudiomart.com/details/98364-qed_ma18_headphone_volume_control_unit/images/96595/

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  Edmond on Sun Mar 24, 2013 11:13 am

    Prego! Vedo che è un vecchio prodotto (1998) QED......... Da quel che ho trovato sulla rte sembra un partitore resistivo con controllo di volume. Ti consiglierei di non far attenuare il livello della cuffia da questo volume (lascialo sempre al massimo) e controlla il volume con ilvolume del tuo amplificatore, PARTENDO SEMPRE DA ZERO E ALZANDO CON LA DOVUTA CALMA, visto che la cuffia non è un diffusore!!!! sunny


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    drumexplosion
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-11-13
    Età : 36
    Località : Piemonte

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  drumexplosion on Sun Mar 24, 2013 11:19 am

    Sì, in effetti immaginavo anch'io di dovermi comportare in questa maniera.
    Mi chiedevo solo se potevano esserci problemi con le varie impedenze delle cuffie. Esistono dei limiti entro i quali stare o si possono usare tutti i tipi di cuffie? Anche, ad esempio, quelle a 250 Ohm?

    Esistono prodotti più moderni che svolgono la stessa funzione e sono di migliore qualità?


    Ospite
    Guest

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  Ospite on Sun Mar 24, 2013 11:45 am

    drumexplosion wrote:Sì, in effetti immaginavo anch'io di dovermi comportare in questa maniera.
    Mi chiedevo solo se potevano esserci problemi con le varie impedenze delle cuffie. Esistono dei limiti entro i quali stare o si possono usare tutti i tipi di cuffie? Anche, ad esempio, quelle a 250 Ohm?

    Esistono prodotti più moderni che svolgono la stessa funzione e sono di migliore qualità?


    Perché non ti prendi un piccolo ampli cuffia ?

    drumexplosion
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-11-13
    Età : 36
    Località : Piemonte

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  drumexplosion on Sun Mar 24, 2013 12:00 pm

    Speravo di poter sfruttare il finale che normalmente utilizzo con i diffusori.
    Ci sono affezionato e mi piace come suona. Inoltre anche per un discorso, oltre che di risparmio, di comodità: non avrei voglia di dover cambiare ogni volta i collegamenti dalle sorgenti dal pre o finale all' ampli per cuffia.

    Se però la qualità del suono ottenibile da un ampli dedicato è migliore, potrei anche pensare a questa opzione.
    Voi cosa consigliereste?

    E per il discorso cuffie? dt770M e 770 (non M): ci sono differenze? Devo pensare di lasciar perdere le 770M che già possiedo?

    Ospite
    Guest

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  Ospite on Sun Mar 24, 2013 12:47 pm

    drumexplosion wrote:Speravo di poter sfruttare il finale che normalmente utilizzo con i diffusori.
    Ci sono affezionato e mi piace come suona. Inoltre anche per un discorso, oltre che di risparmio, di comodità: non avrei voglia di dover cambiare ogni volta i collegamenti dalle sorgenti dal pre o finale all' ampli per cuffia.

    Se però la qualità del suono ottenibile da un ampli dedicato è migliore, potrei anche pensare a questa opzione.
    Voi cosa consigliereste?

    E per il discorso cuffie? dt770M e 770 (non M): ci sono differenze? Devo pensare di lasciar perdere le 770M che già possiedo?

    Se ho ben capito ti trasferirai in un appartamento vicino al posto di lavori (casa B), dove non dovrai necessariamente portare l'impianto principale. Io terrei l'impianto classico nella casa A e farei un secondo impiantino cuffia nella casa B con i-Pod + ampli +cuffia oppure in alternativa all'i-pod un mini PC o CDP, quello che vuoi insomma. Per la qualità dipende dal tuo budget. Puoi fare cose semplici tipo Fiio + le tue Beyer fino a buoni impianti tipo Burson + HD650 oppure vie di mezzo tipo Docet + K701 oppure Grado, poi dipende anche dai tuoi gusti.

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  calibro on Sun Mar 24, 2013 1:28 pm

    drumexplosion wrote:Speravo di poter sfruttare il finale che normalmente utilizzo con i diffusori.
    Ci sono affezionato e mi piace come suona. Inoltre anche per un discorso, oltre che di risparmio, di comodità: non avrei voglia di dover cambiare ogni volta i collegamenti dalle sorgenti dal pre o finale all' ampli per cuffia.

    Se però la qualità del suono ottenibile da un ampli dedicato è migliore, potrei anche pensare a questa opzione.
    Voi cosa consigliereste?

    E per il discorso cuffie? dt770M e 770 (non M): ci sono differenze? Devo pensare di lasciar perdere le 770M che già possiedo?

    Per le differenze delle Beyer vai nelle FAQ del loro sito. Se non ricordo male dovrebbe esserci qualcosa. Le cuffie x batteristi dovrebbero essere + isolanti e meno confortevoli, ma dovrebbero andare più che bene per il tuo utilizzo.

    Scatolotto Qed e ampli sono OK.

    Buona musica!!!!

    PS Se non ti convince lo scatolotto puoi farti un partitore resistivo x cuffia con 4 soldi. Fai una ricerca nei vari forum. L'utente Massimo Bianco lo ha postato ovunque.


    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  Edmond on Sun Mar 24, 2013 3:49 pm

    Diciamo che nei limiti di un normale interfacciamento non ci sono problemi. Eviterei cuffie con impedenza troppo bassa o troppo alta. (30 Ohm e 600 Ohm). Poi va tutto bene, senza problemi particolari.

    Sulla differenza fra le Beyer non so dirti...


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    drumexplosion
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 39
    Data d'iscrizione : 2012-11-13
    Età : 36
    Località : Piemonte

    Re: Temo di farvi inorridire...

    Post  drumexplosion on Thu Mar 28, 2013 9:52 am

    Come consigliato, ho letto le FAQs sul sito della Beyerdynamic ed effettivamente viene ben spiegata la differenza fra le dt770pro e le dt770M. Riporto di seguito cosa è scritto:

    "Il DT 770 PRO ha le cosiddette "aperture-Bass-Relfex" a fianco di ciascun alloggiamento per far sì che il diaframma possa "respirare", provocando una migliore riproduzione delle basse ed alte frequenze (in quanto il diaframma può muoversi molto più facilmente). Per un suono migliore viene quindi sacrificata una piccola quantità di isolamento dal rumore ambientale. La DT 770 M non dispone di queste aperture, sembra suonare quindi un po' "più tagliente" (con un po' meno bassi), ma offre fino a 35 dB (A) di isolamento acustico. Questo è il motivo per cui la DT 770 M è preferita dai batteristi (come il tedesco Ralf Gustke batterista) o percussionisti (come il giovane percussionista Farouk Gomati)".

    Effettuivamente l'isolamento è notevole però sulle frequenze basse è un po' carente andando addirittura in distorsione quando le richieste di riproduzione si fanno un po' più impegnative con bassi o contrabbassi poderosi e protagonisti della scena.

    Secondo voi si potrebbe apportare questa modifica alle dt 770M o non ne vale comunque la pena? Se sì è una procedura difficile? Si rischia di danneggiare qualcosa?
    Grazie.

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 9:10 pm