Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Avvio del vinile
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Avvio del vinile

    Share

    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Avvio del vinile

    Post  perfidoclone on Wed Apr 03, 2013 8:37 pm

    Ciao a Tutti,
    Io ,visto che non ho molta luce sul giradischi, preferivo avviare il disco da fermo con la testina gia' atterrata ma mi è' stato detto che non va bene e che il disco deve essere già girante prima di far atterrare la testina..
    Perché?
    Il mio giradischi ha un buono spunto quindi in 4 sec e' già a 33.3
    Scusate la domanda da niubbo ma non ho trovato nessuna notizia in rete ed avendo la Orpheus non vorrei rovinarla.
    Grazie mille,

    Matteo


    _________________

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Avvio del vinile

    Post  piroGallo on Thu Apr 04, 2013 8:29 am

    perfidoclone wrote:mi è' stato detto che non va bene e che il disco deve essere già girante prima di far atterrare la testina..
    Perché?


    Matteo
    Una curiosita': avrai sicuramente fatto la stessa domanda a chi te lo ha detto, lui cosa ha risposto?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  perfidoclone on Thu Apr 04, 2013 11:52 am

    Non ha saputo rispondermi..
    mi ha solamente detto che si fa così ed io non trovo una spiegazione logica, per me non cambia niente.. anzi nel mio caso la partenza da fermo la vedo meno stressante..


    _________________

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  pepe57 on Thu Apr 04, 2013 12:14 pm

    E davvero giusto fare partire con il piatto già in funzione.
    La ragione è semplice.
    Ci sono piatti che quando partono (dipende da come è concepito il motore) possono far fare una leggera oscillazione (1/2 cm) all' indietro (in senso antiorario) al piatto.
    Può succedere anche quando si arrestano, lo dico per esperienza personale purtroppo, quando ad un J4 Pierre Lourné mancò la corrente all' improvviso e il piatto si fermò con la testina ancora poggiata sul piatto..... ).
    Quando questo avviene, lo stilo, se è dei tipi leggerissimi e rigidi tipo boro cavo si comporta come un perno, il cantilever si "arcua" e molto spesso, si rompe.
    santa

    Inoltre, c' è un rischio che si corre su certi giradischi, può succedere che quando dai lo start il piatto si mette a ruotare in senso antiorario al posto che orario (siccome avevo visto questa cosa domandai e tecnici, alla mia domanda del perché poteva succedere, mi spiegarono che è colpa di un condensatore, non ricordo ove posizionato ma vicino al motore, che doveva dare la direzione al piatto che invece non funzionava più bene).
    Dovrebbe essere raro, ma io in tanti anni l' ho già visto succedere più di una volta.
    Comunque,se hai la puntina già poggiata su piatto e ti succede sta cosa, sei fatto al 100% (beninteso no se è una puntina adatta allo scratch da discoteca).
    sunny
    Quindi... abbassare ed alzare la testina saul piatto che gira è un ottimo consiglio.


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avvio del vinile

    Post  carloc on Thu Apr 04, 2013 1:41 pm

    pepe57 wrote:
    .........................

    lo dico per esperienza personale purtroppo, quando ad un J4 Pierre Lourné mancò la corrente all' improvviso e il piatto si fermò con la testina ancora poggiata sul piatto..... ).

    ..........................

    OT MODE ON

    Pietro,

    che giudizio mi dai del Pierre Lurné...ne ho sentito parlare benissimo in giro ma un tuo parere mi farebbe piacere.

    P.S.
    Lo avevi con i suo braccio Romeo o con il Septum?

    OT MODE OFF


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Avvio del vinile

    Post  piroGallo on Thu Apr 04, 2013 1:52 pm

    pepe57 wrote:E davvero giusto fare partire con il piatto già in funzione.
    La ragione è semplice.
    Ci sono piatti che quando partono (dipende da come è concepito il motore) possono far fare una leggera oscillazione (1/2 cm) all' indietro (in senso antiorario) al piatto.
    Può succedere anche quando si arrestano, lo dico per esperienza personale purtroppo, quando ad un J4 Pierre Lourné mancò la corrente all' improvviso e il piatto si fermò con la testina ancora poggiata sul piatto..... ).
    Quando questo avviene, lo stilo, se è dei tipi leggerissimi e rigidi tipo boro cavo si comporta come un perno, il cantilever si "arcua" e molto spesso, si rompe.
    santa

    Inoltre, c' è un rischio che si corre su certi giradischi, può succedere che quando dai lo start il piatto si mette a ruotare in senso antiorario al posto che orario (siccome avevo visto questa cosa domandai e tecnici, alla mia domanda del perché poteva succedere, mi spiegarono che è colpa di un condensatore, non ricordo ove posizionato ma vicino al motore, che doveva dare la direzione al piatto che invece non funzionava più bene).
    Dovrebbe essere raro, ma io in tanti anni l' ho già visto succedere più di una volta.
    Comunque,se hai la puntina già poggiata su piatto e ti succede sta cosa, sei fatto al 100% (beninteso no se è una puntina adatta allo scratch da discoteca).
    sunny
    Quindi... abbassare ed alzare la testina saul piatto che gira è un ottimo consiglio.
    Magister Discus Circumducitur!


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6692
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Avvio del vinile

    Post  mc 73 on Thu Apr 04, 2013 3:46 pm

    perfidoclone wrote:Ciao a Tutti,
    Io ,visto che non ho molta luce sul giradischi, preferivo avviare il disco da fermo con la testina gia' atterrata ma mi è' stato detto che non va bene e che il disco deve essere già girante prima di far atterrare la testina..
    Perché?
    Il mio giradischi ha un buono spunto quindi in 4 sec e' già a 33.3
    Scusate la domanda da niubbo ma non ho trovato nessuna notizia in rete ed avendo la Orpheus non vorrei rovinarla.
    Grazie mille,

    Matteo
    procurati una lampada da scrivania ce ne sono di vari modelli con base a terra a morsetto ecc...sono molto pratiche e ti permettono una ottima visibilità. sunny

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  pepe57 on Thu Apr 04, 2013 5:18 pm

    carloc wrote:

    OT MODE ON

    Pietro,

    che giudizio mi dai del Pierre Lurné...ne ho sentito parlare benissimo in giro ma un tuo parere mi farebbe piacere.

    P.S.
    Lo avevi con i suo braccio Romeo o con il Septum?

    OT MODE OFF

    Come probabilmente ricordi la base J4 era un oggetto piuttosto grande come dimensioni.
    Questo perché poteva montare 4 bracci.
    Concettualmente, a parte le dimensioni era molto simile al J1 (che era più piccolo con la possibilità, se ben ricordo di montare 1 solo braccio).
    Il J4 era un oggetto piuttosto "ricco" esteticamente, un piano in metacrilato nero con fianchetti in radica e parecchie finiture dorate 8compresa la vaschetta ed i bottoni concavi per i comandi).
    Montava di serie il braccio tangenziale SL-5 (se ben ricordo la sigla) che era una versione semplificata del Goldmund T3F e molto simile (direi identico) al Goldmund T5.
    Per me era un ottimo braccio e l' unico difetto che poteva avere stava nel tipo di aggancio del carrello del braccio alla cinghietta di gomma di trascinamento che se era troppo stretta tendeva a tagliarla, se troppo lasca a lasciarla slittare un poco facendolo agire in ritardo o fin' anche ad arrestarsi.
    Ma quando la cinghietta era nuova e ben serrata, era davvero ottimo.
    Univa la precisione del tangenziale e l' assenza di antiskating alla dinamica e la leggerezza di lettura di un braccio imperniato.
    Peccato che costasse troppo in produzione e venne abbandonato anche per i problemi di manutenzione indicati.
    La base invece era un po' troppo grande e, specie se ci si dava dentro con il volume, tendeva un po' a fare da cassa di risonanza e caricare un po' il suono nella zona del calore.
    Questo fenomeno avevo chiaro che provenisse dalla base sia perché ovviabile (come spiego dopo) sia perché lo stesso braccio sul J1 non presentava questa caratteristica.
    Bastava smontare i fianchetti di radica e le basi (che erano poi dei grandi rettangoli di perspex nero) non usate per montare i bracci e il giradischi perdeva si un bel po' della sua eleganza rimanendo quasi "scheletrato", però si comportava in modo molto più vicino al J1 (con lo stesso braccio beninteso).
    Era facilissimo da regolare (le 4 molle con cui si operava dal sopra erano accessibili facilmente tramite un forellino) e la regolazione influiva molto sulla sonorità finale che poteva passare dal morbido all' aggressivo in base alle proprie esigenze (e questa era una gran cosa).
    Aveva il motore montato sulla stessa base ove poggiavano le molle ed un amico, ricordo, decise di upgradarlo separandolo. Lui mi disse che la differenza era notevole, personalmente non notai un grande cambiamento fra il pre ed il post upgrade.
    Una avvertenza "estetica" era consigliabile, non tenerlo in zone con temperature differenti sui due lati (nel senso se a un metro sulla dx avevi un termosifone e sull' altro lato no, non era il massimo) in quanto la radica (se ben ricordo di pioppo) si "muoveva" e piegandosi leggermente poteva spostare leggermente i pianetti/basette cui era attaccata per cui il loro piano non era più perfetto e si vedevano dei lievi disallineamenti con il piano centrale.
    sunny




    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Avvio del vinile

    Post  pluto on Thu Apr 04, 2013 6:11 pm

    Pietro vorrei aggiungere al tuo interessante intervento sul xchè è bene non partire da fermo, che senza arrivare ai casi (quasi estremi) da te menzionati, ci sono moltissimi altri casi molto più semplici e frequenti che inducono ad avere un pò di rispetto x queste povere testine

    a) tutti i trazione diretta hanno uno spunto un po' brusco. Può causare qualche oscillazione che si trasmette a cantilever e diamante

    b) giradischi con perni non fissi (penso al WT x es) ai Verdier a levitazione magnetica etc etc tutti partono con una qualche vibrazione

    Ora senza andare a ritroso, comunque la vibrazione c'è ed è potenzialmente molto pericolosa. Ecco perché è meglio andare secondo prassi e logica

    *****

    Leggendo tutti i posts etc a me pare che tanti amici non riescono a vedere che x godere del vinile occorre seguire un minimo corretto rituale x godere.
    Azz sembra che tutti vogliano fare l'impossibile x fare danni e si domandano il xchè.
    C'è chi lo usa come un aratro e si domanda se si può rovinare qualcosa, c'è chi lo fa partire dopo, c'è chi non controlla il peso, c'è chi va a farsi una sveltina mentre il braccio si è imballato su un taglio nel vinile e così via.

    Ragazzi ma abbiamo visto quanto è piccolo e delicato un cantilever? Un pochino di rispetto pls e durerà x molti anni. Senza rispetto, testina nuova la prossima settimana

    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  perfidoclone on Thu Apr 04, 2013 6:19 pm

    pepe57 wrote:E davvero giusto fare partire con il piatto già in funzione.
    La ragione è semplice.
    Ci sono piatti che quando partono (dipende da come è concepito il motore) possono far fare una leggera oscillazione (1/2 cm) all' indietro (in senso antiorario) al piatto.
    Può succedere anche quando si arrestano, lo dico per esperienza personale purtroppo, quando ad un J4 Pierre Lourné mancò la corrente all' improvviso e il piatto si fermò con la testina ancora poggiata sul piatto..... ).
    Quando questo avviene, lo stilo, se è dei tipi leggerissimi e rigidi tipo boro cavo si comporta come un perno, il cantilever si "arcua" e molto spesso, si rompe.
    santa

    Inoltre, c' è un rischio che si corre su certi giradischi, può succedere che quando dai lo start il piatto si mette a ruotare in senso antiorario al posto che orario (siccome avevo visto questa cosa domandai e tecnici, alla mia domanda del perché poteva succedere, mi spiegarono che è colpa di un condensatore, non ricordo ove posizionato ma vicino al motore, che doveva dare la direzione al piatto che invece non funzionava più bene).
    Dovrebbe essere raro, ma io in tanti anni l' ho già visto succedere più di una volta.
    Comunque,se hai la puntina già poggiata su piatto e ti succede sta cosa, sei fatto al 100% (beninteso no se è una puntina adatta allo scratch da discoteca).
    sunny
    Quindi... abbassare ed alzare la testina saul piatto che gira è un ottimo consiglio.

    Grazie mille!!!

    Per l'avvio, Io purtroppo pensavo dipendesse dalla tipologia di trazione e di spinta del giradischi..
    Non sapendo che il piatto dello sme 10 in caso di stop potesse tornare indietro e ho fermato qualche volta il piatto con su la testina fin quando mi sono accorto che alla fine la testina tornava indietro di 1 cm..
    Dici che l'ho rovinata?
    Rotta non si è rotta, il suono sembra rimasto uguale.. ma si può rovinare senza accorgersene?
    Mi venuta un po' d'ansia..



    _________________

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 6:31 pm

    Luce a parte ( .... credo non sia impossibile rimediare al problema .... ) io consiglio l'uso del giradischi in modo tradizionale.
    Pietro e Gian hanno già spiegato il perché ed è inutile ripetersi.

    In merito al problema da te segnalato nell'ultimo tuo post, se non hai rilevato nessuna differenza, non credo che tu abbia commesso danni.

    Ora hai comunque ogni consiglio utile.

    sunny sunny sunny



    perfidoclone
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 243
    Data d'iscrizione : 2011-02-17
    Età : 39
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  perfidoclone on Thu Apr 04, 2013 6:33 pm

    pluto wrote:
    Leggendo tutti i posts etc a me pare che tanti amici non riescono a vedere che x godere del vinile occorre seguire un minimo corretto rituale x godere.
    Azz sembra che tutti vogliano fare l'impossibile x fare danni e si domandano il xchè.
    C'è chi lo usa come un aratro e si domanda se si può rovinare qualcosa, c'è chi lo fa partire dopo, c'è chi non controlla il peso, c'è chi va a farsi una sveltina mentre il braccio si è imballato su un taglio nel vinile e così via.

    Ragazzi ma abbiamo visto quanto è piccolo e delicato un cantilever? Un pochino di rispetto pls e durerà x molti anni. Senza rispetto, testina nuova la prossima settimana

    Hai perfettamente ragione..
    Purtroppo nel mio caso e' stato un eccesso di paranoia, ti spiego il perché.
    Pensavo che atterrando nei solchi esterni ci fosse troppa sollecitazione laterale dovuta alla forza centrifuga quindi avendo il mio sme un buono spunto e io poca visibilità ho pensato che facendola partire da ferma ci fosse meno stress ma ho pensato male..

    Per quanto riguarda il discorso dello stop, il mio precedente giradischi il Microseiki 1000 non aveva nessun ritorno in caso di stop quindi pensavo che anche lo sme fosse uguale.. pensa te che pirla che sono..

    Purtroppo le mie non sono sviste ma ragionamenti sbagliati, non mi è ancora capitato di sbagliare il peso od altro.. ma l'argomento dell'avvio e del fermo del piatto con su la testina non è trattato da nessuna parte ne manuali ne altro.. per questo ho aperto questo argomento sul forum.






    _________________

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 6:34 pm

    carloc wrote:

    OT MODE ON

    Pietro,

    che giudizio mi dai del Pierre Lurné...ne ho sentito parlare benissimo in giro ma un tuo parere mi farebbe piacere.

    P.S.
    Lo avevi con i suo braccio Romeo o con il Septum?

    OT MODE OFF

    OT MODE ON ....

    Cominci ad interessarti a giradischi seri?

    OT MODE OFF

    Passo e chiudo affraid affraid affraid

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 6:37 pm

    perfidoclone wrote:

    .. per questo ho aperto questo argomento sul forum.


    Ed hai fatto benissimo ad aprire il 3D.
    Ora abbiamo tutti qualche suggerimento in più.
    sunny sunny sunny

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Avvio del vinile

    Post  pluto on Thu Apr 04, 2013 6:42 pm

    Ma hai fatto bene e se serve a qualcun altro ben venga.

    Credo che il ragionamento corretto che Pietro volesse far comprendere è

    1) il piatto deve essere nella condizione ideale di lavoro e quindi deve girare da qualche secondo a 33 gg

    2) quello è il momento in cui è più stabile e stressa meno cantilever e puntina

    3) quello è il momento di "paracadutare" la puntina sul ns amato disco E DOPO AVER USATO LA SPAZZOLINA IN CARBONIO X LEVARE UN Pç DI POLVERE (scusate il maiuscolo)

    4) analogamente, meglio non fare girare a vuoto la puntina alla fine. Prima si toglie e meglio è e meno si consuma

    ****

    Ovvio che poi esistono gira più stabili di altri etc. Ma se uno prende una corretta abitudine operazionale, non avrà mai problemi anche dopo aver cambiato 50 giradischi

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 9:27 pm

    pluto wrote:

    Ovvio che poi esistono gira più stabili di altri etc. Ma se uno prende una corretta abitudine operazionale, non avrà mai problemi anche dopo aver cambiato 50 giradischi

    Concordo.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avvio del vinile

    Post  carloc on Thu Apr 04, 2013 9:57 pm

    Fausto wrote:

    OT MODE ON ....

    Cominci ad interessarti a giradischi seri?

    OT MODE OFF

    Passo e chiudo affraid affraid affraid

    Modestamente il mio Well tempered mi fa compagnia da 23 anni con con eccellenti risultati....era serio già da allora ;)


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 10:02 pm

    carloc wrote:

    Modestamente il mio Well tempered mi fa compagnia da 23 anni con con eccellenti risultati....era serio già da allora ;)

    Mi era sembrato di cogliere un tuo interesse per questi .... francesi ....
    sunny sunny sunny

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avvio del vinile

    Post  carloc on Thu Apr 04, 2013 10:08 pm

    Fausto wrote:

    Mi era sembrato di cogliere un tuo interesse per questi .... francesi ....
    sunny sunny sunny

    Tu sai dove ho ascoltato il j4 in configurazione top. Mi interessava l'opinione di Pietro che l'ha avuto solo a conferma delle mie impressioni.

    Ciao, Carlo.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Thu Apr 04, 2013 10:09 pm

    carloc wrote:

    Tu sai dove ho ascoltato il j4 in configurazione top. Mi interessava l'opinione di Pietro che l'ha avuto solo a conferma delle mie impressioni.

    Ciao, Carlo.

    Yes!
    Interessa anche a me!
    sunny sunny sunny

    .... e mi piacerebbe anche il giradischi .... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Avvio del vinile

    Post  carloc on Thu Apr 04, 2013 10:24 pm

    Se ti interessa io prenderei il tuo romance ;)


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Avvio del vinile

    Post  pepe57 on Thu Apr 04, 2013 10:49 pm

    perfidoclone wrote:
    Grazie mille!!!

    Per l'avvio, Io purtroppo pensavo dipendesse dalla tipologia di trazione e di spinta del giradischi..
    Non sapendo che il piatto dello sme 10 in caso di stop potesse tornare indietro e ho fermato qualche volta il piatto con su la testina fin quando mi sono accorto che alla fine la testina tornava indietro di 1 cm..
    Dici che l'ho rovinata?
    Rotta non si è rotta, il suono sembra rimasto uguale.. ma si può rovinare senza accorgersene?
    Mi venuta un po' d'ansia..


    Beh se funziona ancora io credo che non mi preoccuperei assolutamente, perché se non si è rotta è perfettamente identica a prima. sunny



    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Avvio del vinile

    Post  Fausto on Fri Apr 05, 2013 9:48 am

    carloc wrote:Se ti interessa io prenderei il tuo romance ;)


    .... piano, piano, piano ....

    .... tu sai a cosa sto "lavorando" .... Rolling Eyes Rolling Eyes

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 11:10 pm