Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
danni all'udito
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    danni all'udito

    Share

    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2184
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    danni all'udito

    Post  the Crimson King on Sat Apr 27, 2013 12:53 am

    Apro questo thread perchè da quando ho iniziato a dedicarmi all'ascolto in cuffia pian piano sono aumentate le ore che passo con circumaurali e in-ear addosso. Ultimamente mi capita di avvertire almeno una volta al giorno un lieve dolorino a volte all'orecchio destro altre al sinistro (in fondo al canale uditivo diciamo), non ascolto a volumi elevati visto che la qualità del mio impianto è ormai buona ma forse ascoltare in questa maniera per tre o quattro ore al giorno per me non va bene specie con le in-ear... comunque a febbraio ho fatto un test dell'udito per le solite visite mediche al lavoro e non ho avuto problemi ma ancora non avevo questi fastidi. Che cosa ne pensate? a voi è mai capitato di avere qualche fastidio?


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: danni all'udito

    Post  Bruckner on Sat Apr 27, 2013 1:18 am

    Si è soliti pensare che i danni all'udito siano provocati principalmente dal volume d'ascolto. ma non è così, almeno non solo.
    E' il livello e le tipologie d'intermodulazione emesse da "x" diffusore/cuffia unite, certo, all'alto volume (ma non è detto) a provocare eventuali danni all'udito, avvertibili inizialmente con i fastidi che stai notando in questi giorni.

    Più che invitarti a moderare il volume d'ascolto, ti consiglierei di valutare se la tua catena d'ascolto sia in grado o meno di produrre un messaggio musicale con un basso livello di distorsione.



    _________________
    Davide

    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: danni all'udito

    Post  riccardo-1992 on Sat Apr 27, 2013 2:14 am

    ciao, a me è capitato anche con i diffusori quando ho provato un lettore cd di alta gamma che aveva un suono molto dettagliato e bellissimo, ma affaticante. Magari potresti pensare di cambiare qualche componente per avere un suono più dolce, più rilassante, non digitale ma naturale, non sparato sugli alti! a me affaticano molto gli alti quando sono un po spigolosi ed in evidenza.
    Qual'è il tuo impianto?
    Riccardo

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: danni all'udito

    Post  realmassy on Sat Apr 27, 2013 9:03 am

    C'e' una sola cura e si chiama... 'elettrostatica'.
    L'ho scritto in passato su queste pagine, soffro di tinnitus e le cuffie dinamiche, anche a volumi bassi (circa 65-70db) non facevano altro che acuire il problema. Non e' una questione di alti o bassi, ma una questione di distorsione, come ha scritto Bruckner. Persino con le HD650, il WA3 come ampli e l'Havana come sorgente (quindi una catena attuffata, secondo molti) terminavo la serata con un ronzio costante nelle orecchie.
    E' bastato passare alla piccola 202, se non addirittura alla 507 o alla Omega per sistemare tutto.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2486
    Data d'iscrizione : 2010-05-30
    Età : 33
    Località : Savignano sul Rubicone

    Re: danni all'udito

    Post  Nicola_83 on Sat Apr 27, 2013 9:29 am

    secondo me comunque 2 0re di musica al giorno sono più che sufficenti...poi dipende dalla durata del disco...quindi anche meno di solito...un ascolto con i diffusori e un ascolto in cuffia!

    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: danni all'udito

    Post  riccardo-1992 on Sat Apr 27, 2013 9:44 am

    concordo che una stax risolverebbe! anche io con le cuffie dinamiche non stavo bene, poi ho provato un stax lambda ed un sr5 gold che ho attualmente in prestito e sto benissimo!! e le uso con un lettore cd di bassissimo livello, nonostante questo dopo un ora e mezza di ascolto non ho alcun fastidio! Conciliano dettaglio, ottima timbrica, con un buon amplificatore anche una buona dinamica, e l'assenza di fatica di ascolto!

    crazywipe
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 411
    Data d'iscrizione : 2012-04-22
    Località : Salerno

    Re: danni all'udito

    Post  crazywipe on Sat Apr 27, 2013 10:00 am

    Ho aperto un 3d dove puoi effettuare un test dell'udito, ti consiglio di farlo.



    _________________
    Dac/Amp: Fiio e17 Alpen - Objective 2
    Cuffie: Sennheiser hd600 - Fostex T50rp mkiii - Beyerdynamic t51p - Noontec Zoro 2 - Sennheiser Amperior - Sennheiser Hd 380pro - Sennheiser Px 100-2 - Akg k 404 - Sennheiser hd 201 - Sennheiser px 90 - Koss PortaPro - Akg k 518Dj - Noontec Zoro
    IEM: Hifiman re400 - Sennheiser IE80 - Shure Se215 - Yamaha Eph100 - Mee M6Pro - Vsonic Gr07 mkii - Westone Um3x - Xiaomi Pistons 3

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: danni all'udito

    Post  archigius on Sat Apr 27, 2013 12:22 pm

    Onestamente credo che il dolorino sia indipendente dalla questione cuffie. Le in-ear, se indossate a lungo, invece, possono dare qualche fastidio per questioni fisiche (si innestano appunto nel condotto uditivo, c'è un contatto diretto).

    Per il resto, il danno uditivo è esclusivamente funzione del volume e della lunghezza dell'ascolto:

    http://hearinglosshelp.com/weblog/what-are-the-safe-levels-for-louder-sounds.php


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: danni all'udito

    Post  archigius on Sat Apr 27, 2013 12:26 pm

    realmassy wrote:Non e' una questione di alti o bassi, ma una questione di distorsione, come ha scritto Bruckner.

    Massi non sono convinto che c'entri la questione distorsione, anzi, potrebbe essere vero l'opposto.
    Sul manuale dell'HD800 invitano a moderare il volume d'ascolto, perchè a causa della bassissima distorsione del sistema, l'utente potrebbe essere portato ad alzare il volume senza controllo.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9841
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: danni all'udito

    Post  Amuro_Rey on Sat Apr 27, 2013 12:54 pm

    Secondo me il discorso cuffie elettrostatiche e non, ha poco senso
    Tutto stà al volume d'ascolto, ad un buon senso di non stare ore ed ore con le cuffie a volume sostenuti e le in-ear sono da evitare accuratamente !
    In più un buon controllo dall'otorino un paio di volte l'anno non guasta mai Embarassed


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    crazywipe
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 411
    Data d'iscrizione : 2012-04-22
    Località : Salerno

    Re: danni all'udito

    Post  crazywipe on Sat Apr 27, 2013 1:02 pm

    Un paio di volte l'anno dall'otorino mi sembra eccessivo... Potrebbe denunciarti per stalking:)


    _________________
    Dac/Amp: Fiio e17 Alpen - Objective 2
    Cuffie: Sennheiser hd600 - Fostex T50rp mkiii - Beyerdynamic t51p - Noontec Zoro 2 - Sennheiser Amperior - Sennheiser Hd 380pro - Sennheiser Px 100-2 - Akg k 404 - Sennheiser hd 201 - Sennheiser px 90 - Koss PortaPro - Akg k 518Dj - Noontec Zoro
    IEM: Hifiman re400 - Sennheiser IE80 - Shure Se215 - Yamaha Eph100 - Mee M6Pro - Vsonic Gr07 mkii - Westone Um3x - Xiaomi Pistons 3

    reckca
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3151
    Data d'iscrizione : 2012-06-10

    Re: danni all'udito

    Post  reckca on Sat Apr 27, 2013 1:18 pm

    In realtà il problema specifico con le inear è inferiore grazie all'isolamento non sei mai portato ad alzare il volume.
    I problemi che si possono avere con le in ear sono relativi al fastidio che è del tutto soggettivo (ho letto qualcuno sconsigliare anche le cuffie chiuse, FANNO MALISSIMO!!) ed è necessario porre una maggiore attenzione all'igene, fatto questo le inear sono anche più sicure delle altre.
    Si è discusso di questo aspettto su videohifi con tal Maxxi che continua a sostenere che è provato scientificamente, risultato io ho evidenziato articoli medici che sostenevano che non esiste nessun problema con le in ear e che hanno l'innegabile pregio di non far alzare il volume grazie all'ottimo isolamento, e lui non è mai riuscito a trovare uno straccio di articolo medico che validasse un minimo la sua idea.
    Sarebbe carino che si riuscisse a trovare prima o poi qualche articolo, così anche fior fiore di professionisti smetterebbero di usare le inear e le aziende di produrle.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: danni all'udito

    Post  realmassy on Sat Apr 27, 2013 1:19 pm

    Le hd800 purtroppo non le ho mai sentite quindi non posso fare paragoni, ma tutte le altre dinamiche che ho provato avevano gli stessi limiti, distorsioni e risonanze su certe frequenze, quelle degli ottoni per esempio. E ripeto, che pur ascoltando a volumi bassi i problemi c'erano lo stesso. Con le 507 mi sono spinto a volumi piu alti perche' suonavano meglio, ma non ho mai avuto problemi di ronzio.
    Con le Omega riascolto nuovamente a volumi molto bassi


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3583
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: danni all'udito

    Post  archigius on Sat Apr 27, 2013 1:30 pm

    reckca wrote:In realtà il problema specifico con le inear è inferiore grazie all'isolamento non sei mai portato ad alzare il volume.
    I problemi che si possono avere con le in ear sono relativi al fastidio che è del tutto soggettivo (ho letto qualcuno sconsigliare anche le cuffie chiuse, FANNO MALISSIMO!!) ed è necessario porre una maggiore attenzione all'igene, fatto questo le inear sono anche più sicure delle altre.
    Si è discusso di questo aspettto su videohifi con tal Maxxi che continua a sostenere che è provato scientificamente, risultato io ho evidenziato articoli medici che sostenevano che non esiste nessun problema con le in ear e che hanno l'innegabile pregio di non far alzare il volume grazie all'ottimo isolamento, e lui non è mai riuscito a trovare uno straccio di articolo medico che validasse un minimo la sua idea.
    Sarebbe carino che si riuscisse a trovare prima o poi qualche articolo, così anche fior fiore di professionisti smetterebbero di usare le inear e le aziende di produrle.

    E' giusto reckca, l'isolamento fa ascoltare a volume più basso e sono d'accordo, io mi riferivo meramente a questioni di comfort. Alla lunga un po' di fastidio lo possono dare, anche se dipende molto dalla forma della in-ear e dalla risposta soggettiva al fatto di indossarla per molte ore.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    reckca
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3151
    Data d'iscrizione : 2012-06-10

    Re: danni all'udito

    Post  reckca on Sat Apr 27, 2013 1:39 pm

    archigius wrote:

    E' giusto reckca, l'isolamento fa ascoltare a volume più basso e sono d'accordo, io mi riferivo meramente a questioni di comfort. Alla lunga un po' di fastidio lo possono dare, anche se dipende molto dalla forma della in-ear e dalla risposta soggettiva al fatto di indossarla per molte ore.

    Siamo daccordo, infatti ho scritto che in maniera del tutto soggettiva possono essere fastidiose, e se l'igiene non è buona possono irritare il condotto, ma che siano pericolose è una stupidaggine.
    Daltronde gli strumenti per la sordità altro non sono che inear, se facessero male ai sordi farebbero dei bei cuffioni.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: danni all'udito

    Post  realmassy on Sat Apr 27, 2013 1:48 pm

    reckca wrote:

    Siamo daccordo, infatti ho scritto che in maniera del tutto soggettiva possono essere fastidiose, e se l'igiene non è buona possono irritare il condotto, ma che siano pericolose è una stupidaggine.
    Daltronde gli strumenti per la sordità altro non sono che inear, se facessero male ai sordi farebbero dei bei cuffioni.

    affraid affraid


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2486
    Data d'iscrizione : 2010-05-30
    Età : 33
    Località : Savignano sul Rubicone

    Re: danni all'udito

    Post  Nicola_83 on Sat Apr 27, 2013 2:12 pm

    io adesso ascolto a volumi moderati...però non so mai se sono giusti...per esempio ascolto sui 50 55 in un massimo di 100...bho è troppo è poco?troppo basso però non ti fa percepire le sfumature ecc ecc

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: danni all'udito

    Post  turo91 on Sat Apr 27, 2013 2:19 pm

    Io ascolto a volumi elevati anche per più di un'ora e di problemi non ne ho mai avuti, al massimo un po' di stanchezza all'orecchio alla fine.
    Sento un maggiore senso di fastidio mentre vado in moto per esempio.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: danni all'udito

    Post  Geronimo on Sat Apr 27, 2013 3:06 pm

    Per mantenere l'udito in buon efficienza può essere utile l'uso di integratori specifici

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t1323-acido-folico-per-mantenere-l-udito



    E, per quanto possibile, evitare l'uso di farmaci ototossici tipo l'aspirina

    Qui c'è un elenco di tali farmaci

    http://www.euroacustici.org/FARMACI_OTOTOSSICI_MM.pdf


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: danni all'udito

    Post  Bruckner on Sat Apr 27, 2013 4:51 pm

    L'invito della Sennheiser è giusto ("Attenti: suona così bene che vi potreste sfondare le orecchie a forza d'alzare il volume") ed è necessario a norma di legge (la stessa raccomandazione c'è sulle mie akg da 45 euro).

    Tuttavia, invito di nuovo a una sempre attenta valutazione delle distorsioni perché sono queste (è scienza, non una mia opinione) a danneggiare fisicamente l'udito sul lungo periodo.


    _________________
    Davide

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: danni all'udito

    Post  pluto on Sat Apr 27, 2013 5:42 pm

    Credo che i problemi ci siano tutti

    1) Volume e quindi decibel

    2) durata ascolti (più sono lunghi e più sono a volume elevato e più sono dannosi)

    3) Distorsione: è nociva senza se e senza ma. E ocio a non far lavorare l'ampli in clipping

    4) in ear: a me danno fastidio. E certo non riuscirei a tenerle a lungo e con volumi elevati. Ognuno faccia ciò che vuole ma senza esagerare

    5) comfort: x me è importante e contribuisce a ridurre il mio fastidio

    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2184
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: danni all'udito

    Post  the Crimson King on Sat Apr 27, 2013 6:43 pm

    grazie a tutti dei vostri interventi, purtroppo oggi non ho molto tempo ma domani rileggerò tutto con calma! al momento di aprire il post non mi è venuto in mente perchè sono in piena fase cuffiofila e non ho considerato altre opzioni: è da più di due anni che dormo sempre con i tappi nelle orecchie a causa del mio sonno leggerissimo, se qualcosa mi sveglia faccio molta fatica a riprendere sonno e i tappi mi aiutano molto ma può darsi che alla lunga mi stiano creando fastidi, chiederò ad un otorino (chissà quante me ne dirà!)

    pluto wrote:

    E ocio a non far lavorare l'ampli in clipping


    è un termine già letto da altre parti ma non mi sono ancora preso la briga di approfondire... in cosa consiste?


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...

    reckca
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3151
    Data d'iscrizione : 2012-06-10

    Re: danni all'udito

    Post  reckca on Sat Apr 27, 2013 7:00 pm

    E' evidente che il tutto è personale, anche con le cuffie c'è quella che stringe e non riesci a tenerla più di mezz'ora, quelle che riscaldano e dopo un'ora invece delle orecchie escono due calamari,ma mi sembra che nessuno si sogna di dire che se utilizzate con criterio le cuffie fanno male.
    Stesso discorso vale per le in ear, mi spiace per chi non le sopporta, in alcuni casi sono eccezzionali, a Tokyo ho provato in era da 1000 euro ed il confort e la qualità era otttima, specialmente se relazionata allo scopo, essere usata in movimento con un lettore portatile (attaccate ad uno stereo seduto in poltrona anche io non ne capirei il motivo).
    Oltre ad altre funzioni, il sabato e la domenica mi faccio due ore e mezza, tre di bicicletta con le in ear (tranquilli, faccio solo fuoristrada ed il massimo che può succedere è che mi caschi una pigna in testa o che prenda un albero, cosa che mi è successa oggi, e mi succederebbe anche senza inear) in mezzo alla settimana due o tre volte a fare un'ora di corsa, sempre con le in ear (e sempre su sterrato, senza macchine), non ho mai avuto un problema, finito non mi hanno mai fischiato le orecchie (cosa che mi succede ogni tanto con le cuffie).
    Questo per dire che usarle non è obbligatorio, probabilmente qualcuno le sopporta poco (stesso discorso, usarle non è un obbligo), ma sono comunque un bel prodotto e sicuramente non hanno controindicazioni.

    calibro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 901
    Data d'iscrizione : 2012-05-13

    Re: danni all'udito

    Post  calibro on Sat Apr 27, 2013 7:17 pm

    Bruckner wrote:
    Tuttavia, invito di nuovo a una sempre attenta valutazione delle distorsioni perché sono queste (è scienza, non una mia opinione) a danneggiare fisicamente l'udito sul lungo periodo.

    E' possibile spiegare meglio la correlazione distorsione/danni all'udito??

    Pensavo che il discriminante fosse il livello in db e che la distorsione non c'entrasse nulla.

    Quale tipo di distorsione c'entra invece? In che percentuale?

    Puoi postare la "scienza" così me la studio?

    Grazie.




    _________________

    Salotto:
    Oppo Aurion Audio BD-83 SE + SKYHD optical out > LG Plasma 50" HD
    > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131
    > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III

    Studio:
    MacBook Air + Youtube > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: danni all'udito

    Post  Bruckner on Sat Apr 27, 2013 8:39 pm

    calibro wrote:

    E' possibile spiegare meglio la correlazione distorsione/danni all'udito??

    Pensavo che il discriminante fosse il livello in db e che la distorsione non c'entrasse nulla.

    Quale tipo di distorsione c'entra invece? In che percentuale?

    Puoi postare la "scienza" così me la studio?

    Grazie.




    Che sia un fatto assodato è vero (perché dovrei inventarlo?), ma se dovessi andare a trovare il capitolo in cui se ne parlava in una casa (la mia) disseminata di libri e di fogli l'uno sopra l'altro ovunque e su tre piani, sinceramente mi servirebbero almeno sei mesi... chiedo scusa.

    Le intermodulazioni (chiamate anche "distorsioni"), soprattutto e in particolare di ordine dispari, hanno un comportamento irregolare più difficilmente misurabile di un semplice dato di decibels (per questo si lasciano in secondo piano: sono più difficili da misurare e da considerare).

    Per fare un esempio... prendiamo una classica distorsione di terza armonica che viene fuori solo in determinate condizioni. Quelle volte che si fà sentire, non solo supera senza problemi la media dei decibel misurati, ma è anche una "bomba" per i timpani, una ruvida punta di trapano che, ogni tanto, va a "steccare" le orecchie, arrecando danni più lei in un secondo, che un ascolto ad alto volume a bassa intermodulazione in 3 ore...


    _________________
    Davide

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 2:38 pm