Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
scoprire la musica dopo tanti anni....
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    scoprire la musica dopo tanti anni....

    Share

    fabrizio252
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 177
    Data d'iscrizione : 2010-10-20
    Età : 45
    Località : Livorno

    scoprire la musica dopo tanti anni....

    Post  fabrizio252 on Tue May 14, 2013 1:53 pm

    Ciao a tutti, volevo rendervi partecipi della mia ennesima esperienza "audiofila", ho 42 anni ma è da circa 20 anni che sono alla ricerca disperata della "combinazione perfetta" per ascoltare musica con spesecompulsive al limite del razionale, cambio di componenti solo per sentito dire perchè suonavano bene o perchè avevo letto delle recensioni entusistiche su qualche rivista e sui vari forum...... insomma tanti errori fatti..... fino a quando dopo tutti questi errori fatti e tanti soldi spesi mi sono reso conto che indipendentemente dal singolo valore dei componenti dell'impianto, più o meno costosi, il tutto si può risolvere con le giuste sinergie dei componenti in funzione dell'ambiente e della posizione in cui saranno collocati, bhe voi direte hai scoperto l'acqua calda Embarassed ebbene si me ne sono reso conto ultimamente e forse grazie ai tanti sbagli fatti e ai tanti soldi spesi finalmente sono riuscito a mettere insieme, grazie anche alla persona che mi ha aiutato a capire tutto questo, un impiantino ben suonanante che mi ha fatto scoprire cosa vuol dire davvero ascoltare musica e non ascoltare più l'impianto, con 1/3 dei soldi dell'impianto chje avevo precedentemente assemblato da solo seguento i parametri sopradescritti nelle prime righ.
    Diffusori IMAGO LUX, cavi di potenza DNM/Reson Rainbow, giradischi Garrard 401, braccio rega RB300 modificato origin Live, testina Denon DL304 e poi la chicca sono riuscito a trovare un Kelvin Lab The integrated, 20w in pura classe A, semi nuovo, sempre imballato, perfetto, tutto questo messo insieme dopo svariate prove è il frutto di un sistema dalla musicalità incredibile, ecco ora posso dire che ascoltare la musica è veramente piacevole, questi diffusori abbinati a questo ampli tirano furi pura magia bassi potenti frenati controllati e una gamma medio alta degna del miglior valvolare, premetto che ormai l'effetto della novità, che mi portava inizialmente a osannare componenti che in realtà con il passare del tempo non lo meritavano affatto (magari solo per un abbinamento sbagliato) mi è passato da tanto tempo, volevo condividere con voi questa mia esperienza perchè nessuno meglio di voi può capire cosa sto provando ora... cheers cheers
    ciao
    fabrizio


    _________________
    Fabrizio

    ----------------------------------------
    Amplificatore   Kelvin Labs The integrated
    Valvolare       Yarland FV-34B
    Giradischi      Garrard 401
    Sorgente        PC audio transport
    Diffusori       Imago Rosa Lux

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: scoprire la musica dopo tanti anni....

    Post  RockOnlyRare on Tue May 14, 2013 5:08 pm

    fabrizio252 wrote:Ciao a tutti, volevo rendervi partecipi della mia ennesima esperienza "audiofila", ho 42 anni ma è da circa 20 anni che sono alla ricerca disperata della "combinazione perfetta" per ascoltare musica con spesecompulsive al limite del razionale, cambio di componenti solo per sentito dire perchè suonavano bene o perchè avevo letto delle recensioni entusistiche su qualche rivista e sui vari forum...... insomma tanti errori fatti..... fino a quando dopo tutti questi errori fatti e tanti soldi spesi mi sono reso conto che indipendentemente dal singolo valore dei componenti dell'impianto, più o meno costosi, il tutto si può risolvere con le giuste sinergie dei componenti in funzione dell'ambiente e della posizione in cui saranno collocati, bhe voi direte hai scoperto l'acqua calda Embarassed ebbene si me ne sono reso conto ultimamente e forse grazie ai tanti sbagli fatti e ai tanti soldi spesi finalmente sono riuscito a mettere insieme, grazie anche alla persona che mi ha aiutato a capire tutto questo, un impiantino ben suonanante che mi ha fatto scoprire cosa vuol dire davvero ascoltare musica e non ascoltare più l'impianto, con 1/3 dei soldi dell'impianto chje avevo precedentemente assemblato da solo seguento i parametri sopradescritti nelle prime righ.
    Diffusori IMAGO LUX, cavi di potenza DNM/Reson Rainbow, giradischi Garrard 401, braccio rega RB300 modificato origin Live, testina Denon DL304 e poi la chicca sono riuscito a trovare un Kelvin Lab The integrated, 20w in pura classe A, semi nuovo, sempre imballato, perfetto, tutto questo messo insieme dopo svariate prove è il frutto di un sistema dalla musicalità incredibile, ecco ora posso dire che ascoltare la musica è veramente piacevole, questi diffusori abbinati a questo ampli tirano furi pura magia bassi potenti frenati controllati e una gamma medio alta degna del miglior valvolare, premetto che ormai l'effetto della novità, che mi portava inizialmente a osannare componenti che in realtà con il passare del tempo non lo meritavano affatto (magari solo per un abbinamento sbagliato) mi è passato da tanto tempo, volevo condividere con voi questa mia esperienza perchè nessuno meglio di voi può capire cosa sto provando ora... cheers cheers
    ciao
    fabrizio

    Beh complimenti per la scelta.
    Ho un collega che ha fatto il tuo stesso errore, fidandosi troppo del sentito dire e di chi praticava i super sconti, risultato una serie di componenti tutti dal buono all'ottimo ma che messi insieme nell'ambiente finale non rendevano la metà del valore del singolo componente.

    Io sono stato molto più fortunato, perchè l'impianto "da sogno" lo presi a 25 anni grazie al fatto di aver collaborato con un piccolo negozio di hi-fi di quegli anni (aiutavo al sab e montavo gli impianti a domicilio, per la max parte i coordinati Pioneer con mobile annesso, tempo per montare l'impianto 10 minuti, il mobile un'ora !!!!)
    Comunque sono riuscito a frequentare per giorni e giorni con la tessera di operatore l'allora straordinaria mostra del hi-fi in fiera di Milano a settembre, fino a restare folgorato nello stand dell'importatore della Dalquist Dq 10 che suonava con un pre e finale made in USA della BGW azienda famosa sopratutto per impianti professionali da discoteca e cinema, quindo con componenti di una solidità pazzesca, ultra necessari per la estrema difficoltà di piotare le Danquist, casse straordinari nel suono ma pochissimo efficienti e con un impedenza che spesso scendeva sotto i 2 OHM !!!

    Inutile dire che non mi sono dato pace finchè non sono riuscito a risparmiare i soldi per comprare il blocco ampli più casse con il solo rammarico di non essermi procurato il Subwoofer della Dahlquist perchè non mi ci stava in casa. Beh a distanza di quasi 35 anni l'impianto è sempre quello, ed parte qualche ovvia revisione, è ancora in grado di fare le scarpe ad impianti supermoderni e più costosi, grazie propio al grnade equilibrio tra i componenti. (Comuqne ai tempi il costo dell'insieme non era roba da tutti...)
    Di nuovo ovvimente la parte digitale, i cavi che ai tempi erano componenti sottovalutati (andavano molto gli equalizzatori in compenso), ed il piatto Project 9 Acryl (allora un Dual a traz diretta), a cui adesso aggiungerò un pre phono visto che l'ingresso del pre comincia a dare più di qualche problemino nei contatti.
    Ciao



    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 48
    Località : Prov. Arezzo

    Re: scoprire la musica dopo tanti anni....

    Post  desmoraf68 on Tue May 14, 2013 6:23 pm

    Complimenti Fabrizio, meglio tardi che mai applausi


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)


      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 12:50 pm