Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 10:34 am

    Visto che parliamo di Manunta, facciamogli spiegare come funziona


    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  turo91 on Tue Jun 11, 2013 10:37 am

    pluto wrote:"come carichi le puntine quando lo colleghi?"

    Io di analogico capisco molto poco, il mio giradischi è geloso del dac, cosa intendi per "come carichi le puntine quando lo colleghi?"?


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 10:44 am

    Roba da analogisti Matteo. Le puntine hanno caratteristiche di impedenza, uscita etc e vanno caricate ognuna con valori ben precisi ed ottimali, cosa che normalmente un buon pre fono consente di modificare in modo da rendere la risposta della puntina ottimale.

    La parte fono del Joplin è fissa, x cui o si sceglie una puntina ad hoc che si sposi perfettamente con quel ingresso o sei fottuto. E x chi intende usarne la parte fono, raccomanderei fortemente di prendere prima il Joplin e poi scegliere una puntina ad hoc

    X fortuna si può ovviare a questo problema in quanto il Joplin può digitalizzare qualsiasi fonte analogica. Come dice Manunta, un Tuner, un deck RTR o a cassette e quindi anche l'uscita linea di un eccellente pre fono..

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Fausto on Tue Jun 11, 2013 10:53 am

    Tib89 wrote:


    Naturale evoluzione.. da quale fibra è migliore per rivestire i cavi a quale riga di codice ottimizza meglio il player. Laughing

    Non capisco quale sarebbe la naturale evoluzione ....
    Scusa la mia ignoranza ma non capisco neppure il post in generale ....
    Ripeto: non lo capisco io, magari altri l'hanno capito.
    sunny sunny sunny

    Tib89
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 138
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 27

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Tib89 on Tue Jun 11, 2013 11:01 am

    Fausto wrote:

    Non capisco quale sarebbe la naturale evoluzione ....
    Scusa la mia ignoranza ma non capisco neppure il post in generale ....
    Ripeto: non lo capisco io, magari altri l'hanno capito.
    sunny sunny sunny

    Magari mi sono spiegato male io. sunny

    Intendevo solo dire che certe ricerche al limite dell'esoterico sono rimaste anche dopo il passaggio dall'analogico al digitale.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 11:04 am

    Ragazzi vabbè che il gazebo è pieno di OT ed io x primo sono campione mondiale quando si tratta di deragliare, ma Vi pregherei di aprire un 3D ad hoc se volete parlare di pirateria etc
    Cerchiamo di lasciare a Turo questo spazio relativo all'intervista all' Ing Manunta e al Joplin di cui egli parla etc

    Grazie

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  turo91 on Tue Jun 11, 2013 11:19 am

    Io sono molto curioso sugli ampli che sottointende.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 11:32 am

    turo91 wrote:Io sono molto curioso sugli ampli che sottointende.

    Io molto meno...

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  realmassy on Tue Jun 11, 2013 11:33 am

    Aggiungerei una nota sulla onesta' intellettuale di Manunta quando parla di provare un ascolto in cieco fra la hiface dac e lo Young, assumendo che molti si meraviglierebbero dei risultati ;-)
    Non e' da tutti, visto che lo Young e' ancora a listino e costa parecchio piu' della pennetta-dac.

    Per non parlare della batteria: "e' il mercato che la richiede", ma dice anche che si possono ottenere ottimi risultati senza.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  turo91 on Tue Jun 11, 2013 11:37 am

    realmassy wrote:Aggiungerei una nota sulla onesta' intellettuale di Manunta quando parla di provare un ascolto in cieco fra la hiface dac e lo Young, assumendo che molti si meraviglierebbero dei risultati ;-)
    Non e' da tutti, visto che lo Young e' ancora a listino e costa parecchio piu' della pennetta-dac.

    Per non parlare della batteria: "e' il mercato che la richiede", ma dice anche che si possono ottenere ottimi risultati senza.

    La pennetta suona bene, meglio di quanto pensassi sunny


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Giordy60 on Tue Jun 11, 2013 11:46 am

    turo91 wrote:

    La pennetta suona bene, meglio di quanto pensassi sunny

    per pennetta intendi l'interfaccia (hiface 1 & 2 ) o il nuovo dac ( che sembra una pennetta )

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  turo91 on Tue Jun 11, 2013 11:50 am

    Giordy60 wrote:

    per pennetta intendi l'interfaccia (hiface 1 & 2 ) o il nuovo dac ( che sembra una pennetta )

    Il dac.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Fausto on Tue Jun 11, 2013 11:50 am

    realmassy wrote:

    Per non parlare della batteria: "e' il mercato che la richiede", ma dice anche che si possono ottenere ottimi risultati senza.


    Inizialmente lo ascoltavo con il suo alimentatorino ma poi, con la sua batteria, è migliorato radicalmente in ogni parametro!
    Una volta provato con la batteria non riesci più ad ascoltarlo senza!
    sunny sunny sunny

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Giordy60 on Tue Jun 11, 2013 11:53 am

    turo91 wrote:

    Il dac.

    drivers su win e/o mac oppure autoinstallante ?

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  turo91 on Tue Jun 11, 2013 11:56 am

    Giordy60 wrote:

    drivers su win e/o mac oppure autoinstallante ?

    Driver su Win, autoinstallante su linux, mac e iOS. Su android dipende che versione monta il dispositivo.

    Ps monta il chip Xmos dell'hiface 2 sull'usb.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Giordy60 on Tue Jun 11, 2013 11:59 am

    grazie

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  gciraso on Tue Jun 11, 2013 12:12 pm

    Leggendo la discussione non mi trovo con certi commenti. L'ing. Manunta non lo conosco personalmente, ma l'ho sentito più volte telefonicamente perchè sono interessato al Joplin e mi è parso persona che non spinge più di tanto sui suoi prodotti. Sul Joplin ho delle idee ben precise. Si potrà anche usare al posto del prefono, ma per me è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra. Io sono un vecchio appassionato di musica e sarò anche sordo, ma senza prefono non so stare. L'equalizzazione RIAA viene egregiamente svolta dai prefono e i rari dischi ante 1954 non valgono la spesa. Utile invece per la digitalizzazione del disco, ma mi chiedo a che pro: per eliminare il giradischi? Ho oltre 10.000 LP e ci metterei una decina d'anni, magari per qualche centinaio varrebbe la pena, come ho intenzione di fare, soprattutto per quelli a cui tengo di più e di cui non esiste il corrispettivo digitale (molto rari peraltro). Ma perchè dovrei rinunciare al vinile? non ne vedo il motivo.



    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Fausto on Tue Jun 11, 2013 12:25 pm

    gciraso wrote:Leggendo la discussione non mi trovo con certi commenti. L'ing. Manunta non lo conosco personalmente, ma l'ho sentito più volte telefonicamente perchè sono interessato al Joplin e mi è parso persona che non spinge più di tanto sui suoi prodotti. Sul Joplin ho delle idee ben precise. Si potrà anche usare al posto del prefono, ma per me è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra. Io sono un vecchio appassionato di musica e sarò anche sordo, ma senza prefono non so stare. L'equalizzazione RIAA viene egregiamente svolta dai prefono e i rari dischi ante 1954 non valgono la spesa. Utile invece per la digitalizzazione del disco, ma mi chiedo a che pro: per eliminare il giradischi? Ho oltre 10.000 LP e ci metterei una decina d'anni, magari per qualche centinaio varrebbe la pena, come ho intenzione di fare, soprattutto per quelli a cui tengo di più e di cui non esiste il corrispettivo digitale (molto rari peraltro). Ma perchè dovrei rinunciare al vinile? non ne vedo il motivo.


    In effetti per 10.000 ellepì diventerebbe un lavoro impossibile e poi .... per fare?
    Ha senso, fino ad un certo punto.
    Può aver senso il "salvataggio" di titoli più importanti, rari e magari costosi.
    Ma è giusto uno scrupolo!
    Perché se si rovina, si rompe oppure viene a mancare ( per qualsiasi motivo ) uno di questi titoli nulla può sostituire il supporto originale.
    E non mi riferisco solo all'ascolto!
    Poi .... io ho il disco X e lo digitalizzo per l'amico ....
    Se l'amico si accontenta di così poco .... il gioco non vale affatto l'investimento fatto! Neutral
    Infine: difficilissimo rinunciare al vinile!
    Impossibile!
    sunny sunny sunny

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  gciraso on Tue Jun 11, 2013 12:29 pm

    Rinunciare al vinile è impossibile per me, anzi sto pure pensando di prendermi il terzo giradischi Embarassed



    Ospite
    Guest

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Ospite on Tue Jun 11, 2013 12:51 pm

    Fausto wrote:

    Siamo in pochissimi a pensarla così .....
    Purtroppo!
    Buona serata!
    sunny sunny sunny

    Ricordo che Spotify così come Quobuz oltre ad essere perfettamente legali offrono compensi algli atristi, sia attraverso il canone di abbonamento mensile (è gratuito solo per un periodo…) sia attraverso i proventi pubblicitari. E, aggiungo, fanno molto bene alla musica essendo una fonte di conoscenza collettiva senza precedenti… se poi volete la qualità su Qobuz ci si può abbonare alla versione in qualità CD. Aspettate qualche anno e la qualità CD sarà di default.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 1:22 pm

    gciraso wrote:Leggendo la discussione non mi trovo con certi commenti. L'ing. Manunta non lo conosco personalmente, ma l'ho sentito più volte telefonicamente perchè sono interessato al Joplin e mi è parso persona che non spinge più di tanto sui suoi prodotti. Sul Joplin ho delle idee ben precise. Si potrà anche usare al posto del prefono, ma per me è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra. Io sono un vecchio appassionato di musica e sarò anche sordo, ma senza prefono non so stare. L'equalizzazione RIAA viene egregiamente svolta dai prefono e i rari dischi ante 1954 non valgono la spesa. Utile invece per la digitalizzazione del disco, ma mi chiedo a che pro: per eliminare il giradischi? Ho oltre 10.000 LP e ci metterei una decina d'anni, magari per qualche centinaio varrebbe la pena, come ho intenzione di fare, soprattutto per quelli a cui tengo di più e di cui non esiste il corrispettivo digitale (molto rari peraltro). Ma perchè dovrei rinunciare al vinile? non ne vedo il motivo.


    Visto che sono l'unico che ha parlato del Joplin, in cosa non ti trovi?

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  gciraso on Tue Jun 11, 2013 1:26 pm

    Non del Joplin, di Manunta.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  pluto on Tue Jun 11, 2013 1:35 pm

    gciraso wrote:Non del Joplin, di Manunta.

    Ah scusa, avevo equivocato

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Intervista all'Ing. Manunta Di M2tech

    Post  Fausto on Tue Jun 11, 2013 5:31 pm

    osservatore wrote:

    Ricordo che Spotify così come Quobuz oltre ad essere perfettamente legali offrono compensi algli atristi, sia attraverso il canone di abbonamento mensile (è gratuito solo per un periodo…) sia attraverso i proventi pubblicitari. E, aggiungo, fanno molto bene alla musica essendo una fonte di conoscenza collettiva senza precedenti… se poi volete la qualità su Qobuz ci si può abbonare alla versione in qualità CD. Aspettate qualche anno e la qualità CD sarà di default.

    Null'altro da aggiungere.
    Personalmente non mi riferivo a TUTTO CIO' CHE E' LEGALE bensì AL RESTO!
    Ma è stato chiesto di rimanere in OT ed io mi adeguo ....
    Grazie.
    sunny

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:36 pm