Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cambio integrato o diffusori? - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Cambio integrato o diffusori?

    Share

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14

    Re: Cambio integrato o diffusori?

    Post  alfalfa on Thu Oct 24, 2013 8:20 pm

    Ciao rphal! Ho letto il link, sapevo che il Sugden non gradiva le basse impedenze ed il rivenditore me lo aveva anticipato. Quando infatti stavo ascoltando (molto compiaciuto) le D18 mi disse che erano un carico abbastanza facile che non andava mai sotto i 6ohm per cui si poteva provare un Sugden, lo ha installato e mi è piaciuto molto. Riguardo al phono non lo sapevo avesse problemi del genere, ma sinceramente mi interessa poco...cioè il rivenditore ha ritirato come usato la versione ai e quella ho preso, se rientrava l'altra prendevo l'altra, il phono non era fondamentale, ma visto che c'è gli ho messo un gira usato e modesto (150€) tanto da ascoltare quei 4 vinili di Lucio Dalla dei miei genitori.
    Piuttosto dimmi cosa non ti è piaciuto del Sugden (e i suoi pro) e che amplificatori invece ti piacciono!

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14
    Località : Padova

    Re: Cambio integrato o diffusori?

    Post  alfalfa on Thu Oct 24, 2013 8:45 pm

    Grazie Luca per il link, lo leggerò di sicuro!
    Guarda io non me ne intendo molto e pensavo fosse un problema di carattere dell'ampli piuttosto che di sostanza.
    A questo punto però mi chiedo due cose: qual'è ilvero suono dello Yamaha e quando si può capire il carattere ll'impostazione di una amplificazione?

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Cambio integrato o diffusori?

    Post  rphal on Thu Oct 24, 2013 9:14 pm

    Il Sugden lo ho ascoltato un paio di mesi fa era collegato alle Vandersteen c1 che io non conosco cosi prendi la mia opinione con le pinze.
    Lo ho trovato un po scuro e mi mancavano i dettagli, anche il basso non era molto definito.
    Il mio ampli è Verdi 100 SE, ultimamente ho trovato interessanti due amplificatori, Devialet e Yamaha A-S 3000.
    Sono molto differenti come impostazione però ogni uno ha avuto certe caratteristiche che mi sono piaciute, velocità e dinamica per Devialet, naturalezza e neutralità di Yamaha.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio integrato o diffusori?

    Post  Luca58 on Fri Oct 25, 2013 9:20 am

    alfalfa wrote:Grazie Luca per il link, lo leggerò di sicuro!
    Guarda io non me ne intendo molto e pensavo fosse un problema di carattere dell'ampli piuttosto che di sostanza.
    A questo punto però mi chiedo due cose: qual'è ilvero suono dello Yamaha e quando si può capire il carattere ll'impostazione di una amplificazione?
    L'articolo parla della differenza tra valvole e stato solido proprio in funzione del clipping, che nel caso degli amplificatori valvolari e' piu' "dolce" e quindi meno fastidioso. E' scritto in modo semplice (l'ho capito perfino io!  ).

    Per quanto riguarda l'impostazione sonora di un ampli, in teoria se si sta lontano dal clipping non si dovrebbe quasi sentire differenza tra ss e valvole a parita' di qualita', ma nella realta' la differenza c'e' a cominciare dalla maggior capacita' dello ss di pilotare i woofers. Per quello che so, per sapere come rende un ampli dal punto di vista sonoro dovresti attaccarlo ad una coppia di diffusori dal suono neutro e con caratteristiche che lo facciano lavorare lontano dal clipping. Comunque e' abbastanza evidente quando l'ampli si avvicina al clipping alzando il volume ed una volta sentito lo riconosci sempre.

    Io uso un finale da 60W che e' perfetto per i miei diffusori, ma un McIntosh a ss da 200 W che ho provato si e' rivelato inadeguato. Non e' che non fosse un ottimo ampli, ma non aveva le caratteristiche progettuali per gestire i miei diffusori. In quel caso il problema non era il clipping; mentre con i woofers andava molto bene, non riusciva a far rendere il pannello elettrostatico, credo, perche' alle alte frequenze scende parecchio in impedenza.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Sergio carletti
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 87
    Data d'iscrizione : 2013-10-16
    Età : 55
    Località : Pisa

    Cm7

    Post  Sergio carletti on Sat Oct 26, 2013 10:16 am

    Io avevo le cm7 e ne sono stato profondamente deluso, sostituite dopo un anno con martin logan esl......che dire, non c'è proprio paragone!!!!!

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 5:22 am