Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
controlli bassi e alti
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    controlli bassi e alti

    Share

    Poll

    Usate i toni del vostro amplificatore

    [ 2 ]
    25% [25%] 
    [ 4 ]
    50% [50%] 
    [ 2 ]
    25% [25%] 

    Total Votes: 8

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Thu Aug 08, 2013 8:28 pm

    amplificatori con e senza il controllo di bassi e alti
    i veri audiofili (e qui siete in  tanti io non sono tra questi anche volendo nn posso permettermelo Laughing
    sostengono che la musica di deve ascoltare senza agire su questi controlli ,tempo fa ebbi anche una discussione con un mio ex collega che era scandalizato che io avessi sempre avuto ampli con questi controlli ,sicuramente avra' avuto ragione ma io sinceramente se metto un pezzo rock ma anche funky
    non riesco davvero ad ascoltare senza agire su questi comandi ci ho provato giuro
    ma whole lotta love degli zepp con i bassi e gli alti a zero scusate ma non ci riesco ad ascoltarla ,son certo che tutti voi sarete d'accordo con il mio ex collega ma per me e' impossibile non far pompare i bassi a dovere
    John Bonham so che mi capirebbe  cheers cheers


    Last edited by ledzep on Mon Aug 12, 2013 1:32 pm; edited 1 time in total


    _________________

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3601
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: controlli bassi e alti

    Post  gciraso on Thu Aug 08, 2013 8:31 pm

    Se i bassi ci sono si DEVONO sentire, diversamente la registrazione non è corretta. Io della musica che piace a te non capisco nulla, ma se faccio lo stesso con la musica che piace a me diventa una autentica schifezza. Poi, chiaro, ognuno ascolta come gli pare.
    Shalom

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Thu Aug 08, 2013 8:51 pm

    gciraso wrote:Se i bassi ci sono si DEVONO sentire, diversamente la registrazione non è corretta. Io della musica che piace a te non capisco nulla, ma se faccio lo stesso con la musica che piace a me diventa una autentica schifezza. Poi, chiaro, ognuno ascolta come gli pare.
    Shalom
    forse con la classica e' cosi !!
    ma con Master of Puppets dei Metallica per me e' un omicidio affraid



    _________________

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: controlli bassi e alti

    Post  Fausto on Thu Aug 08, 2013 8:51 pm

    Domanda: perché il 3D è aperto in sezione "analogico"?
    Grazie.
    sunny sunny sunny 

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Thu Aug 08, 2013 8:58 pm

    Fausto wrote:Domanda: perché il 3D è aperto in sezione "analogico"?
    Grazie.
    sunny sunny sunny 
    risposta : perche non sapevo dove andasse ,ma visto che mi pare di aver sbagliato insieme alle scuse chiedo se puo' essere spostata in sezione giusta
    domanda ;
    ahh ma sei vivo ????' non ti si vedeva piu cheers 
    ciaooooooooo


    _________________

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: controlli bassi e alti

    Post  Fausto on Thu Aug 08, 2013 9:06 pm

    ledzep wrote:risposta : perche non sapevo dove andasse ,ma visto che mi pare di aver sbagliato insieme alle scuse chiedo se puo' essere spostata in sezione giusta
    domanda ;
    ahh ma sei vivo ????' non ti si vedeva piu cheers 
    ciaooooooooo
    Vacanze! Vacanze! Vacanze!
    Ecco perché non mi leggevi da un po'!
    Il senso della mia domanda era se l'argomento fosse riferito nello specifico all'analogico.
    Credo invece che sia generale: giusto?
    sunny 

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Thu Aug 08, 2013 9:10 pm

    Fausto wrote:Vacanze! Vacanze! Vacanze!
    Ecco perché non mi leggevi da un po'!
    Il senso della mia domanda era se l'argomento fosse riferito nello specifico all'analogico.
    Credo invece che sia generale: giusto?
    sunny 
    be visto che io ascolto solo analogico nel mio caso non sono interessato al digitale ma le opinioni sono in generale certo !!
    vacanze eeeee !!! ma son finite ?


    _________________

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: controlli bassi e alti

    Post  Fausto on Thu Aug 08, 2013 9:15 pm

    ledzep wrote:be visto che io ascolto solo analogico nel mio caso non sono interessato al digitale ma le opinioni sono in generale certo !!
    vacanze eeeee !!! ma son finite ?
     

    .... OT: prima parte finite .... manca ancora un "pezzetto"   

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: controlli bassi e alti

    Post  pepe57 on Fri Aug 09, 2013 10:29 am

    Come da indicazioni, l' ho spostato qui.
    Buon proseguimento.
    sunny sunny 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: controlli bassi e alti

    Post  bluocram on Fri Aug 09, 2013 11:17 am

    ledzep wrote:amplificatori con e senza il controllo di bassi e alti
    i veri audiofili (e qui siete in  tanti io non sono tra questi anche volendo nn posso permettermelo Laughing
    sostengono che la musica di deve ascoltare senza agire su questi controlli ,tempo fa ebbi anche una discussione con un mio ex collega che era scandalizato che io avessi sempre avuto ampli con questi controlli ,sicuramente avra' avuto ragione ma io sinceramente se metto un pezzo rock ma anche funky
    non riesco davvero ad ascoltare senza agire su questi comandi ci ho provato giuro
    ma whole lotta love degli zepp con i bassi e gli alti a zero scusate ma non ci riesco ad ascoltarla ,son certo che tutti voi sarete d'accordo con il mio ex collega ma per me e' impossibile non far pompare i bassi a dovere
    John Bonham so che mi capirebbe  cheers cheers
    Se l'impianto è in ordine, moby dick deve essere riprodotta bene con i toni in flat, anzi secondo me si deve sempre e comunque tenere inserito  il pulsante che (dove presenti) disabilita i controlli baypassandoli (direct).
    Se c'è bisogno di enfatizzare i toni, significa che l'impianto ha problemi.
    In poche parole i controlli di tono, servono per correggere il suono e se si ha bisogno di correggere, significa che ci sono errori. Embarassed 
    Quando ascolti la batteria, devi immaginarla davanti a te come dal vivo e non esasperata, ma per fare ciò, si deve conoscere bene il suono reale di una batteria, conoscere il vero suono degli strumenti musicali è essenziale se si vuol giocare con l'hifi....Embarassed 
    Ecco perchè con il rock è difficile giudicare un impianto, gli strumenti son tutti assolutamente manipolati e privi di una identità propria.
    Altrimenti si rischia di creare quel suono tipico dei dvd video, dove la chiusura dello sportello dell'automobile, somiglia di più ad una cannonata che a una portiera che sbatte !  
    Un saluto.
    Marco Embarassed

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: controlli bassi e alti

    Post  Il delfino di Air on Fri Aug 09, 2013 11:30 am

    bluocram wrote:
    Se l'impianto è in ordine, moby dick deve essere riprodotta bene con i toni in flat, anzi secondo me si deve sempre e comunque tenere inserito  il pulsante che (dove presenti) disabilita i controlli baypassandoli (direct).
    Se c'è bisogno di enfatizzare i toni, significa che l'impianto ha problemi.
    In poche parole i controlli di tono, servono per correggere il suono e se si ha bisogno di correggere, significa che ci sono errori. Embarassed 
    Quando ascolti la batteria, devi immaginarla davanti a te come dal vivo e non esasperata, ma per fare ciò, si deve conoscere bene il suono reale di una batteria, conoscere il vero suono degli strumenti musicali è essenziale se si vuol giocare con l'hifi....Embarassed 
    Ecco perchè con il rock è difficile giudicare un impianto, gli strumenti son tutti assolutamente manipolati e privi di una identità propria.
    Altrimenti si rischia di creare quel suono tipico dei dvd video, dove la chiusura dello sportello dell'automobile, somiglia di più ad una cannonata che a una portiera che sbatte !  
    Un saluto.
    Marco Embarassed
     
    forse il pm5004 con i padelloni non spinge abbastanza  


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Fri Aug 09, 2013 7:04 pm

    bluocram wrote:Se l'impianto è in ordine, moby dick deve essere riprodotta bene con i toni in flat, anzi secondo me si deve sempre e comunque tenere inserito  il pulsante che (dove presenti) disabilita i controlli baypassandoli (direct).
    Se c'è bisogno di enfatizzare i toni, significa che l'impianto ha problemi.
    In poche parole i controlli di tono, servono per correggere il suono e se si ha bisogno di correggere, significa che ci sono errori. Embarassed 
    Quando ascolti la batteria, devi immaginarla davanti a te come dal vivo e non esasperata, ma per fare ciò, si deve conoscere bene il suono reale di una batteria, conoscere il vero suono degli strumenti musicali è essenziale se si vuol giocare con l'hifi....Embarassed 
    Ecco perchè con il rock è difficile giudicare un impianto, gli strumenti son tutti assolutamente manipolati e privi di una identità propria.
    Altrimenti si rischia di creare quel suono tipico dei dvd video, dove la chiusura dello sportello dell'automobile, somiglia di più ad una cannonata che a una portiera che sbatte !  
    Un saluto.
    Marco Embarassed
    capisco il tuo ragionamento e son certo che e' quello giusto
    pero' tu hai dato per scontato che se si usano questi toni l'unico motivo e che l'impianto non e' regolare ci sono errori ,ma forse c'e anche un altra opzione tra quelle dette da te ..la piu' semplice quella che magari a molti piace evidenziare questi toni per un suo gusto di ascolto personale
    perche altrimenti non si spiegherebbe il perche moltissimi apli hanno questi volumi non credo che il costruttore parte dal presupposto che chi lo compra avra' un impianto difettoso  !!!
    dici la batteria devo immaginarla come se l'avessi davanti, se metto un disco hard rock di quelli potentissimi e non agisco leggermente su i toni altro che averla davanti a me  
    ciao !!


    _________________

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: controlli bassi e alti

    Post  bluocram on Fri Aug 09, 2013 9:43 pm

    Led, stiamo parlando di toni sugli amplificatori in un forum audiofilo e di audiofili.
    I costruttori costruiscono ampli per tutti, anche per coloro che ascoltano mp3 con l'Iphone collegato.
    Negli ampli, c'è anche il bilanciamento, ma anche quest'ultimo serve a compensare degli eventuali problemi di riproduzione.
    Se si fa un discorso tra coloro che  ricercano la fedeltà de suono, ribadisco che secondo me i toni vanno incollati a zero e se il suono non soddisfa si deve agire sull'impianto o sull'ambiente. Embarassed 
    Questo sia se si ascolta Rock energico, classica, Indie, disco, folk etc etc etc
    Non è questione di gusti personali, se si ricerca la fedeltà, la batteria deve suonare il più possibile simile ad una sessione live senza effetti aggiunti.
    Se poi si ascolta musica senza velleità hifi, bene allora in questo caso il gusto personale va alla grande, ma come dicevo all'inizio del mio post, questo è un forum audiofilo...sbaglio?
    L'importante nel caso che citi, è la dinamica, quella deve esserci..altro che bassi e alti a manetta..... Questi ultimi lasciamoli negli impianti in auto di certi pittoreschi soggetti....Embarassed 
    Un saluto a te ed a tutti del gazebo.
    Marco Embarassed 

    corrado
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1273
    Data d'iscrizione : 2013-01-15
    Età : 51
    Località : la spezia

    Re: controlli bassi e alti

    Post  corrado on Sat Aug 10, 2013 12:06 am

    ciao a tutti raga
    sono d accordo che un impianto bensuonante non ha bisogno di interventi di equalizzazione,ma a volte senza neppure saperlo o per la non conoscenza di questo"risuonatore" ( l ambiente) oppure un impianto male assemblato per la metrature dello stesso
    ci troviamo a fer suonare il nostro amato impianto in ambienti acusticamente scorretti che enfatizzano alcune frequenze,ed allora sentiamo il bisogno di equalizzare.
    a questo punto o stravolgiamo il tutto o ci aiutiamo con controlli o equalizzatori.
    personalmente non trovo nulla di cosi disastroso ad adeguare la nostra amata musica ai nostri propri gusti:rolleyes:  

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: controlli bassi e alti

    Post  Cricetone on Sat Aug 10, 2013 10:13 am

    sul mio ampli ho i toni ma non li uso mai col lettore cd,non ne sento nessuna necessità.
    col blu ray li uso perchè suona molto attufato


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Sat Aug 10, 2013 5:40 pm

    bluocram wrote:Led, stiamo parlando di toni sugli amplificatori in un forum audiofilo e di audiofili.
    I costruttori costruiscono ampli per tutti, anche per coloro che ascoltano mp3 con l'Iphone collegato.
    Negli ampli, c'è anche il bilanciamento, ma anche quest'ultimo serve a compensare degli eventuali problemi di riproduzione.
    Se si fa un discorso tra coloro che  ricercano la fedeltà de suono, ribadisco che secondo me i toni vanno incollati a zero e se il suono non soddisfa si deve agire sull'impianto o sull'ambiente. Embarassed 
    Questo sia se si ascolta Rock energico, classica, Indie, disco, folk etc etc etc
    Non è questione di gusti personali, se si ricerca la fedeltà, la batteria deve suonare il più possibile simile ad una sessione live senza effetti aggiunti.
    Se poi si ascolta musica senza velleità hifi, bene allora in questo caso il gusto personale va alla grande, ma come dicevo all'inizio del mio post, questo è un forum audiofilo...sbaglio?
    L'importante nel caso che citi, è la dinamica, quella deve esserci..altro che bassi e alti a manetta..... Questi ultimi lasciamoli negli impianti in auto di certi pittoreschi soggetti....Embarassed 
    Un saluto a te ed a tutti del gazebo.
    Marco Embarassed 
    ciao Marco
    infatti io ho messo le mani avanti gia' dal primo post... so dove mi trovo Laughing  e  ribadisco e' senza ombra di dubbio che e' giusto quel che tutti dicono dei toni ,ma non per questo chi li usa come me o come tantissimi ..vuol dire che il suo impianto non sia  in ordine, bisogna  anche capire che magari c'è chi vuol dare un po' piu' di vitalita' ai bassi o alti ,quando dico un po' intendo dire proprio un po'
    mica bassi al max alti al max e dato che ci sono ma si anche il  loudness !!
    non intendo questo !! e' vero che bisogna avere un impianto in ordine e un ambiente altretanto in ordine ,ma i dischi sono sempre in ordine ? quanti vinili si sentono da schifo e allora se si puo' leggermente aggiustare una ciofeca di registrazione perche nn farlo ?? solo perche i toni non vanno toccati ?  altrimenti non si e' dei veri audiofili ?
    e anche l'ambiente e' importante lo so !! e anche qui scusate ma tutti gli audiofili con un impianto perfetto hanno una stanza perfetta ? non credo davvero !!
    bluocram wrote:Questi ultimi lasciamoli negli impianti in auto di certi pittoreschi soggetti.
    questo degli impianti da auto da pazzi e' un altro discorso lasciamo perdere Neutral Neutral
    ciao


    _________________

    corrado
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1273
    Data d'iscrizione : 2013-01-15
    Età : 51
    Località : la spezia

    Re: controlli bassi e alti

    Post  corrado on Sat Aug 10, 2013 11:15 pm

    come dicevo sopra,non c'è nulla di male Embarassed 

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: controlli bassi e alti

    Post  bluocram on Sun Aug 11, 2013 11:06 am

    OK Led mettiamola così, l'importante è che il suono riprodotto dal tuo impianto, piace a te e che ti provochi la giusta emozione. Embarassed 
    Ma lo sai che a furia di parlare di rock energico, ieri ho passato un bel pomeriggio in compagnia di Zepp II, Machine Head e Who's Next ?Embarassed 
    Un saluto a tutti.
    Marco.Embarassed

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Sun Aug 11, 2013 11:40 am

    bluocram wrote:
    Ma lo sai che a furia di parlare di rock energico, ieri ho passato un bel pomeriggio in compagnia di Zepp II, Machine Head e Who's Next ?Embarassed 
    Un saluto a tutti.
    Marco.Embarassed
      
    cheers cheers cheers cheers cheers cheers cheers cheers cheers 

    cheers cheers cheers cheers cheers cheers cheers


    _________________

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: controlli bassi e alti

    Post  sandirac on Sun Aug 11, 2013 1:05 pm

    mmm... il rifiuto dei controlli di tono, e la abolizione del vituperato loudness, nascono dalla scarsa qualità degli interventi che questi rendono possibili.

    E' però certo che degli interventi siano necessari per una riproduzione ad alte prestazioni... sia perché nessun impianto in ambiente ha una risposta con andamento lineare (come invece spererebbe chi utilizza "tutto flat") sia perché è certo che anche il loudness aveva il senso di una, seppur grossolana, compensazione della diversa risposta in frequenza percepita a diversi volumi di ascolto.

    In assenza di correzione è inevitabile ad esempio che a basso volume si senta male se si sente bene a volume elevato (e viceversa):
    http://en.wikipedia.org/wiki/Equal-loudness_contours

    Ciaoo, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: controlli bassi e alti

    Post  iano on Sun Aug 11, 2013 1:42 pm

    sandirac wrote:mmm... il rifiuto dei controlli di tono, e la abolizione del vituperato loudness, nascono dalla scarsa qualità degli interventi che questi rendono possibili.

    E' però certo che degli interventi siano necessari per una riproduzione ad alte prestazioni... sia perché nessun impianto in ambiente ha una risposta con andamento lineare (come invece spererebbe chi utilizza "tutto flat") sia perché è certo che anche il loudness aveva il senso di una, seppur grossolana, compensazione della diversa risposta in frequenza percepita a diversi volumi di ascolto.

    In assenza di correzione è inevitabile ad esempio che a basso volume si senta male se si sente bene a volume elevato (e viceversa):
    http://en.wikipedia.org/wiki/Equal-loudness_contours

    Ciaoo, Flavio
    Esatto.
    I controlli di tono possono servire però anche ad ingannare la fatica di ascolto.
    Quando sei stanco di stare all'impiedi su una gamba,cambi gamba.
    Insomma,ascolti sempre male,ma in modo sempre diverso.
    Per ottenere lo stesso scopo i puristi del NO CONTROLLO DI TONI spesso cambiano impianto in continuazione(io sono uno di quelli),e non è certo meglio così.
    In effetti la vera scommessa impossibile dell'hifi è quella che quando cambi disco non dovresti cambiare nient'altro.
    Ma forse la questione è un altra.

    Come alcuni hanno detto i controlli di tono possono servire per riprodurre il rock ma non la classica.
    Non sarà forse futile notare che la chitarra classica non ha controlli di tono,ma quella elettrica si.O no?sunny
    Direi allora che un ampli con i toni è sicuramente più fedele a una chitarra elettrica che a un violoncello(non elettrificato ovviamente    ) . 
    Ciao,Sebastiano.


    Last edited by iano on Sun Aug 11, 2013 1:52 pm; edited 3 times in total

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Sun Aug 11, 2013 1:46 pm

    sandirac wrote:mmm... il rifiuto dei controlli di tono, e la abolizione del vituperato loudness, nascono dalla scarsa qualità degli interventi che questi rendono possibili.

    E' però certo che degli interventi siano necessari per una riproduzione ad alte prestazioni... sia perché nessun impianto in ambiente ha una risposta con andamento lineare (come invece spererebbe chi utilizza "tutto flat") sia perché è certo che anche il loudness aveva il senso di una, seppur grossolana, compensazione della diversa risposta in frequenza percepita a diversi volumi di ascolto.

    In assenza di correzione è inevitabile ad esempio che a basso volume si senta male se si sente bene a volume elevato (e viceversa):
    http://en.wikipedia.org/wiki/Equal-loudness_contours

    Ciaoo, Flavio
    avro' l'impianto piu scarso di tutto il forum avro' l'ambiente meno adatto di tutto il forum ma ho provato ad ascoltare led zeppelin 2  con direct source inascoltabile !!!!
    mi ha chiamato anche Jimmy Page e mi fa hoooo ma che c...zzo fai!! quelli non siamo noi affraid affraid


    _________________

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: controlli bassi e alti

    Post  iano on Sun Aug 11, 2013 1:55 pm

    ledzep wrote:
    avro' l'impianto piu scarso di tutto il forum avro' l'ambiente meno adatto di tutto il forum ma ho provato ad ascoltare led zeppelin 2  con direct source inascoltabile !!!!
    mi ha chiamato anche Jimmy Page e mi fa hoooo ma che c...zzo fai!! quelli non siamo noi affraid affraid
    Cioè il tuo telefono riproduce fedelmente la voce di Jimmi Page in flat? 
    Secondo me hai ragione tu,ma anche gli altri,vedi mio post precedente.
    Ciao,Sebastiano.

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli bassi e alti

    Post  ledzep on Sun Aug 11, 2013 2:08 pm

    iano wrote:Cioè il tuo telefono riproduce fedelmente la voce di Jimmi Page in flat? 
    Secondo me hai ragione tu,ma anche gli altri,vedi mio post precedente.
    Ciao,Sebastiano.
    che riproduce !! era proprio lui !! siamo in confidenza io e Page affraid affraid 
    infatti alla fine la ragione sta nel mezzo !!  Laughing 



    _________________

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: controlli bassi e alti

    Post  bluocram on Sun Aug 11, 2013 2:30 pm

    sandirac wrote:mmm... il rifiuto dei controlli di tono, e la abolizione del vituperato loudness, nascono dalla scarsa qualità degli interventi che questi rendono possibili.

    E' però certo che degli interventi siano necessari per una riproduzione ad alte prestazioni... sia perché nessun impianto in ambiente ha una risposta con andamento lineare (come invece spererebbe chi utilizza "tutto flat") sia perché è certo che anche il loudness aveva il senso di una, seppur grossolana, compensazione della diversa risposta in frequenza percepita a diversi volumi di ascolto.

    In assenza di correzione è inevitabile ad esempio che a basso volume si senta male se si sente bene a volume elevato (e viceversa):
    http://en.wikipedia.org/wiki/Equal-loudness_contours

    Ciaoo, Flavio
    Flavio, anche un insieme di strumenti musicali in studio non hanno una risposta con andamento lineare, e se percuotiamo un piatto con diversa intensità, anche quest'ultimo genera un suono diverso con diverse armoniche. Embarassed 
    Questo è dovuto sia alla propagazione delle frequenze in ambiente, sia ad una legge fisica e sia ad una caratteristica assolutamente fisiologica.Embarassed 
    Dipende tutto dal concetto di fedeltà del suono che ognuno di noi ha..
    A bassi volumi si perdono frequenze così come accade dal vivo se ci allontaniamo dalla scena. Ora per taluni, questo può essere un problema, per altri un fenomeno normalissimo, per me è valida la seconda ipotesi.Embarassed 
    Ciao a tutti !
    Marco. Embarassed

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 3:27 am