Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Share

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Sun Aug 25, 2013 10:17 am

    anrotil68 wrote:anche questo è vero applausi 
    le CM9 con € 2200 le porti via..per le BABY SE il doppio...
     

    Difatti il primo raffronto andrebbe fatto tra CM9 e le Vienna Mozart, ove, comunque, quest'ultime risulterebbero lo stesso vincenti.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  aircooled on Sun Aug 25, 2013 10:36 am

    Code:
    "tondo, caldo, suadente, morbido, accondiscendente",
    insomma dù cessi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1598
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  krell2 on Sun Aug 25, 2013 10:58 am

    Preparati a fermare il basso.
    sono belle lunghe e gonfie.
    Le vienna:| 


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  aircooled on Sun Aug 25, 2013 11:37 am

    per non parlare dei medi sbrodolanti e gli estremi disconnessi Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6688
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  mc 73 on Sun Aug 25, 2013 12:41 pm

    ritengo le vienna ottimi diffusori ...l'importante ( come sempre ) è la scelta delle elettroniche da abbinare.
    x quanto riguarda la collocazione in ambiente...io non ho mai sentito suonare bene ( soprattutto in termini di ricostruzione scenica )
    diffusori che lavorano a ridosso o nei pressi delle pareti di fondo ( tralasciando rarissimi casi )...che poi in ambiente domestico spesso si deva scendere a dei compromessi
    è pacifico..ma questo è un altro discorso. sunny 


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Sun Aug 25, 2013 4:08 pm

    aircooled wrote:
    Code:
    "tondo, caldo, suadente, morbido, accondiscendente",
    insomma dù cessi
    Ma no, tutto deve essere inteso senza eccessi, è chiaro che in qualche modo va descritto il loro suono e l'aggettivo "ruffiano" gli si addice a pennello e dentro di se porta i significati sopra elencati, ma ripeto in senso positivo e senza essere portati all'eccesso. In buona sostanza sono diff. le Vienna, che interpretano al meglio, l'alter ego di diff. come, ad esempio, le Focal.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Sun Aug 25, 2013 4:16 pm

    krell2 wrote:Preparati a fermare il basso.
    sono belle lunghe e gonfie.
    Le vienna:| 
    C'è chi ci ha provato a negare questo fenomeno, però, per fortuna, mi sembra evidente che non sono il solo ad averlo riscontrato; anche se va detto che è per lo più circoscritto al modello Baby, le Grand lo evidenziano praticamente mai a patto di avere i W sufficenti per pilotarle egregiamente, i cavi corretti e l'ambiente adeguatamente capiente al fine di ospitarle, ed anche sulle Mozart il fenomeno è quasi inesistente, come detto con 100 W buoni le si pilotano ottimamente e compostamente. Quindi erano proprio le Baby, idealmente il modello più appetibile per prezzo e dimensione dell'ambiente che andrebbero a far suonare, che per paradosso evidenziavano di più il problema, ma a quanto dicono con il nuovo modello è tutto risolto..............(od almeno si spera), quindi anche il giardino è scampato.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Sun Aug 25, 2013 4:33 pm

    mc 73 wrote:...io non ho mai sentito suonare bene ( soprattutto in termini di ricostruzione scenica )
    diffusori che lavorano a ridosso o nei pressi delle pareti di fondo ( tralasciando rarissimi casi )...che poi in ambiente domestico spesso si deva scendere a dei compromessi
    Io, invece, ne ho trovati parecchi, d'altronde anche i produttori di diffusori credo che si siano girati attorno ed abbiano visto il regime medio delle abitazioni che l'audiofilo medio ha a disposizione e relative mogli al seguito, altrimenti potrebbero essere tacciati di staticità nel mercato o peggio rischiano sempre di più di vendere meno o nulla. E' palese che i mega soggiorni con cucina, due bagni, tre camere in 130 metri quadri tutto ad equo canone siano un miraggio, con relativo metro d'aria dietro ai diffusori.
    I marchi che per primi mi vengono in mente, tanto per fare degli esempi, sono: Audiovector, Kudos, Usher ed ecc. ecc. (tutti fatalità dotati di scarichi reflex particolari e curati) Analizzando a campione proprio quest'ultimo ha, ad esempio, due modelli a catalogo economici come le V 602 e le 604 ideali per il posizionamento molto vicine alle pareti di fondo e salendo le loro prestazioni vengono implementate dai modelli Mini Dancer Uno e Due senza però tradire la prerogativa di collocamento dei fratelli minori. Senza dimenticare le mastodontiche BE 10 e 20, che non ostante il cabine di dimensioni fuori dal normale possono essere posizionate estremamente vicine alle pareti di fondo, diciamo con il labbro posteriore che compone lo zoccolo su cui appoggiano, praticamente addossato al muro, davvero una caratteristica inconsueta, sfoderando un suono davvero superiore alla media. Ed anche il loro mitico modello da stand le BE 718 sono collocabili estremamente addossate alle pareti di fondo, caratteristiche che si direbbe scontata per una cassa da stand, ma che analizzando le produzioni di molti contender è sempre più desueta, si vedono diff. da stand sempre più al centro dell'ambiente, un paradosso. Il tutto è facilmente confutabile o con un'accurato ascolto, ma anche buttando un'occhio alle tantissime foto in rete di questi diff posizionati in ambiente domestici dai vari acquirenti ed anche vedendo gli stessi stand organizzati da Usher nelle varie Fiere, per lo più niente km d'aria alle spalle dei diffusori.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  criMan on Sun Aug 25, 2013 5:18 pm

    Testini Ugo wrote:Perdonami ma ti devo correggere, credo che ormai sia consolidato il significato che si attribuisce all'aggettivo "ruffiano" riferito ad un diffusore, che non è certo coincidente con quello che intendi tu, ovvero del medio in evidenza di B&W e Focal che le farebbe spiccare già al primo ascolto, anzi un medio in evidenzia le fa pendere verso gli aggettivi "analitiche, aperte, AUDIOPHILE"; ma "ruffiano" è altro, comunemente inteso come "tondo, caldo, suadente, morbido, accondiscendente", il tutto, ovviamente, senza eccessi da ambo le parti.


    Per quanto riguarda le Vienna Baby, speriamo davvero che nella nuova versione abbia risolto tutti i problemi, sarebbe davvero un miracoloso affinamento.  
    Lo soooo'!!!
    I termini in audiophilese  sono corretti nel modo che dici tu .. mi sono permesso una licenza diciamo poetica Laughing
    Intendevo che mettere quel medio o medio alto in avanti e' un modo furbetto per attirare ai primi ascolti chi ha poca esperienza.

    In quel senso ruffiano ma ovviamente non e' corretto...


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Tue Aug 27, 2013 11:57 pm

    Bah, non ho sentito le ultime Baby ma le precedenti con il Fortissimo andavano straordinariamente bene. Se poi Air dice che il Verdi 100 che hai e' sufficiente io inizierei con le casse e penserei poi all'ampli solo nel caso in cui tu ritenessi di volere qualcosa in piu'. Le precedenti Baby ben pilotate erano un diffusore secondo me gia' definitivo se non hai un ambiente molto grande e se le nuove sono molto migliorate...

    Ho anche ascoltato le Beethoven Grand e con l'integrato Maestro 200 SE ho sentito una delle migliori riproduzioni che mi sia capitato anche se l'ascolto e' stato un po' fugace. Ma nel caso delle Grand l'ampli deve davvero essere all'altezza.

    Quanto al presunto problema bel basso, secondo me puo' esistere un po' con tutti i diffusori dotati di woofer decente ma per mia esperienza dipende da quanto l'ampli e' adatto a pilotarli. Molti provano un nuovo paio di diffusori inserendoli nel proprio impianto e se vengono delusi a volte danno la colpa a loro non tenendo conto che il loro ampli, che magari era adatto ai precedenti diffusori posseduti, con i nuovi puo' non farcela indipendentemente dai W di targa...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Wed Aug 28, 2013 1:07 am

    Testini Ugo wrote:medio in evidenza di B&W
    Sara' mica che l'ampli non ce la fa a muovere il woofer? E' un classico con le serie 800 da pavimento...

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Wed Aug 28, 2013 11:22 am

    Luca58 wrote:Sara' mica che l'ampli non ce la fa a muovere il woofer? E' un classico con le serie 800 da pavimento...
    Innanzi tutto in questo mio messaggio, che hai quotato, io riprendevo un pensiero scritto inizialmente da "criMan" al messaggio 23. Messaggio che descriveva, secondo il suo punto di vista, uno degli aspetti che poteva incarnare l'aggettivo "ruffiane" riferito in generale alle casse. Detto questo però, nello specifico, non posso che condividere l'aspetto del suo pensiero il quale metteva in luce come certe aziende di diffusori pongono in primo piano, nella riproduzione, l'esposizione della gamma media, rendendola abbastanza avanzata e predominante, comunque ognuno a suo modo e diverso. Tra queste spicca B&W che con tutta la sua produzione, nello specifico la serie 800, è evidente che accentua certe gamme creando un minimo stacco tra la gamma media e quella bassa; gamma bassa che rimane decisa, scolpita, controllata e presente. Ad esempio, in maniera differente rispetto Focal ove la gamma media è in evidenza non in maniera avanzata ma con la sua innata velocità ed analiticità, superiore alla media. Se così non fosse non si potrebbe star a parlare di "family sound" o di carattere dei diffusori. E per rimanere nel tema del post non spiccherebbe l'opposta "fazione" di casa Vienna la quale preferisce nell'indugiare della gamma bassa, la quale risulta più suadente, calda e rende meno perentoria quella media. Ovviamente tutto sempre dentro certi parametri che rendono completa la riproduzione nel suo insieme e per tutto l'arco dello spettro sonoro.
    Quindi in questa valutazione della gamma media della serie 800 di casa B&W nessun "vizio di forma" nel pilotaggio del woofer, anche perchè i diff. di questa serie, nello specifico più spesso le 803 ed 804 ho avuto modo di ascoltarle mille volte in "tutte le salse" anche collegate ai più grandi generatori di corrente.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  colombo riccardo on Wed Aug 28, 2013 11:38 am

    Testini Ugo wrote:
    Quindi in questa valutazione della gamma media della serie 800 di casa B&W nessun "vizio di forma" nel pilotaggio del woofer, anche perchè i diff. di questa serie, nello specifico più spesso le 803 ed 804 ho avuto modo di ascoltarle mille volte in "tutte le salse" anche collegate ai più grandi generatori di corrente.    
    quali sono questi grandi generatori di corrente ?

    ciao
    Riki

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Wed Aug 28, 2013 1:49 pm

    Testini Ugo wrote:
    Innanzi tutto in questo mio messaggio, che hai quotato, io riprendevo un pensiero scritto inizialmente da "criMan" al messaggio 23.
    .
    .
    Quindi in questa valutazione della gamma media della serie 800 di casa B&W nessun "vizio di forma" nel pilotaggio del woofer, anche perchè i diff. di questa serie, nello specifico più spesso le 803 ed 804 ho avuto modo di ascoltarle mille volte in "tutte le salse" anche collegate ai più grandi generatori di corrente.    
    Non credo che sia importante l'occasione per la quale si parla di un problema. Io ho sentito le B&W serie 800 suonare in diversi modi e quando l'ampli e' adatto non mi e' sembrato che ci fosse uno sbilanciamento verso le medie frequenze. Mi sembra anche che la gestione del loro basso sia difficile per molti ampli e che il tweeter "trapanante", che e' l'effetto piu' vistoso, sia la conseguenza del clipping dell'ampli. Ciascuno ha le proprie esperienze. Secondo me questo problema e' alla base delle frequenti lamentele dei possessori B&W sui forums. Una volta ho sentito le 804 collegate ai CJ PV10+MV55 e il basso rotolava gommoso per tutta la stanza; il prototipo del pupillino da 50W, invece, tirava fuori dalle 804S un basso prodigioso che alla B&W forse nemmeno sapevano che avessero.

    Quanto alle Vienna, confermo che secondo i miei ascolti non "indugiano" in gamma bassa se alimentate a dovere, anche se questi termini sono soggettivi. Certo, se si collegano le Grand ad un valvolarino la resa puo' non piacere anche se sono certo che qualcuno lo fa con estrema soddisfazione.


    Last edited by Luca58 on Wed Aug 28, 2013 1:52 pm; edited 1 time in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  aircooled on Wed Aug 28, 2013 1:51 pm

    colombo riccardo wrote:
    Testini Ugo wrote:
    Quindi in questa valutazione della gamma media della serie 800 di casa B&W nessun "vizio di forma" nel pilotaggio del woofer, anche perchè i diff. di questa serie, nello specifico più spesso le 803 ed 804 ho avuto modo di ascoltarle mille volte in "tutte le salse" anche collegate ai più grandi generatori di corrente.    
    quali sono questi grandi generatori di corrente ?

    ciao
    Riki


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6688
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  mc 73 on Wed Aug 28, 2013 1:55 pm

    tw trapanante ? bha...non compratele Neutral 


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  colombo riccardo on Wed Aug 28, 2013 6:16 pm

    aircooled wrote:
    hai la delega per rispondere al posto di Testini ?  

    ciao
    Riki

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Thu Aug 29, 2013 12:05 am

    Ho ascoltato, ad esempio, le 803 e le 802 in ordine sparso, nel corso del tempo ed in ambienti domestici diversi con i seguenti finale, tutti coadiuvati dai loro pre proprietari:

    Spectral Mono DMA 360 e Stereofonico DMA 260
    Krell Stereofonico Evolution 402 e 302, Mono 400 e 600
    Boulder Mono 1050, Stereofonico 2060
    Ovviamnete Classè Mono Ca M300 ed M600, Stereofonico CA 2300
    Inaspettato con le 803, Gamut Stereofonico D 200
    Una enorme Classe D, se non erro, di Jeff Rowland di cui non ricordo la sigla, credo avesse 500W in 8
    Sempre inaspettati i Parasound Mono JC1.
    Anche qualcosa di grosso e relativamente economico di CODA, ma non ricordo la sigla, ben figuranti con le 803.



    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Thu Aug 29, 2013 12:10 am

    Comunque, come volete voi, le Vienna Baby non hanno mai avuto problema di risonanze della gamma bassa in ambiente.....tutti quelli che le hanno sentite e molti rimasti delusi le hanno anche vendute per questo aspetto erano, eravamo, tutti sordi, bastano 100 W buoni e stabili ed i cavi giusti, aperti, controllati e veloci ed è tutto risolto.......Ripeto come volete voi:santa: 


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Thu Aug 29, 2013 1:10 am

    Anche le mie Aerius (1º versione) hanno una pessima fama di basso "mollaccione", oltre a quella di far sentire la differenza di tecnologia tra pannello e woofer che in molti casi, effettivamente, risultano "scollati".

    Io pero', fortunatamente, non ho nessuno di questi problemi pur avendo un ampli a ss da soli 60W su 8 Ohm, oltretutto ritenuto, in genere, "morbidone". Il problema vero e' che l'alimentazione, di qualunque tipo sia, deve essere adatta ai diffusori ed infatti, secondo me, si dovrebbe sempre prima scegliere i diffusori e poi l'ampli per pilotarli.


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Thu Aug 29, 2013 1:13 am

    Comunque le Grand con l'integrato AA 200 SE... cheers  


    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Thu Aug 29, 2013 9:28 am

    Luca58 wrote:Comunque le Grand con l'integrato AA 200 SE... cheers  

    Questo è certo ma anche facilmente detto perché come è stato più volte scritto le Grand non presentano, se giustamente pilotate, alcun problema di risonanze, o comunque, per assurdo, molto meno che le Baby, allo stesso modo se ben pilotate.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Luca58 on Thu Aug 29, 2013 12:19 pm

    In genere le risonanze sono quelle della stanza e in genere quelle peggiori sono eccitate dalle basse frequenze . Se un diffusore fa sentire risonanze apprezzabili nel cabinet dovute ad un progetto sbagliato...va buttato. E le risonanze, per la mia esperienza di stanza disgraziata attuale, aumentano con l'aumentare della massa di bassi che un diffusore piu' performante riesce ad emettere rispetto ad un altro; anche con lo stesso diffusore, infatti, riducendo il volume i problemi di risonanza della stanza diminuiscono. Mi aspetto quindi molti piu' problemi in ambiente dai bassi delle Grand che da quelli delle Baby. Tra l'altro non si sente praticamente alcuna vibrazione toccando le Baby mentre suonano, quindi forse non ho capito a quali risonanze tu ti riferisca.

    Io ho ascoltato sia le Baby che le Grand nello stesso ambiente sia con amplificazioni diverse che con la stessa amplificazione (Trittico AA) per entrambi i diffusori.

    Posso dire che col trittico le Baby (versione precedente, non l'attuale che non ho mai ascoltato) tiravano fuori un basso prodigioso ed entusiasmante, che per il mio orecchio non aveva alcun problema davvero: ce l'avessero quel basso tutti i diffusori! Laughing  Il problema delle Baby con una amplificazione come il trittico non era quindi sui bassi ma il fatto che, ovviamente, si sentiva che le Baby non riuscivano a sfruttarla fino in fondo e quindi era un po' sacrificata.

    L'opinione agli ascolti dipende ovviamente da chi ascolta e da chi ha messo insieme fisicamente l'impianto; non sempre gli stessi componenti collegati e messi a punto da persone diverse suonano allo stesso modo (anzi, quasi mai). Suggerisco percio' a anrotil68 la cosa piu' ovvia e cioe' di ascoltare personalmente prima dell'acquisto in un posto di sua fiducia che gli garantisca una prestazione ottimale delle elettroniche.

    Quanto ai cavi puo' tranquillamente aspettare a verificare se il risultato lo soddisfa. I cavi di segnale non li conosco ma sia questi che quelli di alimentazione sono BCD e quindi con AA e Vienna in ogni caso andranno bene; quelli di potenza sono un classico, che puo' essere valutato alla fine senza problemi. Potrai comunque chiedere di provare gli Airtech e quindi starei tranquillo.  

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  criMan on Thu Aug 29, 2013 5:57 pm

    Non e' che sia impossibile risolvere i problemi che si imputano a loro e che anche io ho personalmente notato. Problema che se non fosse
    stato riscontrato per quello che ho sentito fino ad oggi (nell'ambito di questo tipo di diffusore) sono in assoluto tra i migliori.
    Non a caso il buon Air me le aveva consigliate a suo tempo da ascoltare...

    Per numerosi parametri letteralmente strapazza le mie vecchie electra 1027Be.. e sono piaciute immediatamente a mia moglie diro' di piu'..

    Lei , a dimostrazione che un orecchio esterno non fossilizzato su troppe pippe , riconobbe subito la correttezza timbrica delle Harbeth S HL5 da
    Cherubini e la sua superiorita' rispetto alla (ancora) electra 1027/28Be... di nuovo in molti parametri. Alla fine per lei migliori erano le Vienna..

    Ma nel mio ambiente sarebbe stata un'impresa titanica farle funzionare a dovere.

    Chi non ha questi problemi ha comprato un eccellente diffusore.

    Ovviamente mi manca di ascoltare Kudos e altro.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    anrotil68
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 190
    Data d'iscrizione : 2010-02-23

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  anrotil68 on Fri Aug 30, 2013 6:53 am

    Luca58 wrote:In genere le risonanze sono quelle della stanza e in genere quelle peggiori sono eccitate dalle basse frequenze . Se un diffusore fa sentire risonanze apprezzabili nel cabinet dovute ad un progetto sbagliato...va buttato. E le risonanze, per la mia esperienza di stanza disgraziata attuale, aumentano con l'aumentare della massa di bassi che un diffusore piu' performante riesce ad emettere rispetto ad un altro; anche con lo stesso diffusore, infatti, riducendo il volume i problemi di risonanza della stanza diminuiscono. Mi aspetto quindi molti piu' problemi in ambiente dai bassi delle Grand che da quelli delle Baby. Tra l'altro non si sente praticamente alcuna vibrazione toccando le Baby mentre suonano, quindi forse non ho capito a quali risonanze tu ti riferisca.

    Io ho ascoltato sia le Baby che le Grand nello stesso ambiente sia con amplificazioni diverse che con la stessa amplificazione (Trittico AA) per entrambi i diffusori.

    Posso dire che col trittico le Baby (versione precedente, non l'attuale che non ho mai ascoltato) tiravano fuori un basso prodigioso ed entusiasmante, che per il mio orecchio non aveva alcun problema davvero: ce l'avessero quel basso tutti i diffusori! Laughing  Il problema delle Baby con una amplificazione come il trittico non era quindi sui bassi ma il fatto che, ovviamente, si sentiva che le Baby non riuscivano a sfruttarla fino in fondo e quindi era un po' sacrificata.

    L'opinione agli ascolti dipende ovviamente da chi ascolta e da chi ha messo insieme fisicamente l'impianto; non sempre gli stessi componenti collegati e messi a punto da persone diverse suonano allo stesso modo (anzi, quasi mai). Suggerisco percio' a anrotil68 la cosa piu' ovvia e cioe' di ascoltare personalmente prima dell'acquisto in un posto di sua fiducia che gli garantisca una prestazione ottimale delle elettroniche.

    Quanto ai cavi puo' tranquillamente aspettare a verificare se il risultato lo soddisfa. I cavi di segnale  non li conosco ma sia questi che quelli di alimentazione sono BCD e quindi con AA e Vienna in ogni caso andranno bene; quelli di potenza sono un classico, che puo' essere valutato alla fine senza problemi. Potrai comunque chiedere di provare gli Airtech e quindi starei tranquillo.  
    grazie LUCA applausi 

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Cambio diffusori: da BMWCM9 a VIENNA ACOUSTIC

    Post  Testini Ugo on Fri Aug 30, 2013 10:14 am

    criMan wrote:Non e' che sia impossibile risolvere i problemi che si imputano a loro e che anche io ho personalmente notato.
    Ma nel mio ambiente sarebbe stata un'impresa titanica farle funzionare a dovere.
    Non solo nel tuo.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:06 am