Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Share

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  Testini Ugo on Sat Sep 14, 2013 4:57 pm

    Come da titolo ho avuto modo di valutare a fondo questi diffusori, le Opera Loudspeaker mod. Gran Mezza NEW. Sempre alla mia continua ricerca del diffusore entry level da pavimento dal miglio rapporto qualità-prezzo.

    Devo ammettere che personalmente questa azienda di casse è una di quelle che ho più difficoltà a definire e classificare in ordine generale; io ritengo che nel corso del tempo hanno realizzato diffusori estremamente validi, come, ad esempio, le Opera Prima diffusore da stand che scontato si attestava ad un prezzo al disotto dei 1000 Euro e che riusciva a dare prestazioni davvero notevoli, purtroppo però devo usare il passato nel descriverle dato che, inspiegabilmente, sono state messe fuori produzione sostituendole con un'altro paio di "cassettine" dal risultato finale discutibile, ad esempio dotate di reflex posteriore ove proprio il fulcro del progetto delle Prima era un'ottimo e versatile reflex anteriore che le poteva veramente far collocare in libreria o più realisticamente vicino alle pareti di fondo. Quindi, ad oggi, secondo me, sono caduti in uno dei loro più grossi errori commerciali e sonici. E, quel che è peggio, nel corso del tempo, sono riusciti a fare cose ancor peggiori raggiungendo risultati decisamente sotto le aspettative con le gamme top. Quindi ribadisco che sono personalmente disorientato dalla loro produzione nel complesso, dal loro approccio ai vari progetti, dal disordine che decisamente creano nel possibile acquirente causa nomi di tutti i loro prodotti, discretamente ridondanti. E molto di questo per me è applicabile alla produzione delle loro amplificazioni, nello specifiche quelle integrate ibride, veri cavalli di battaglia del loro marchio Unison Research, che in alcune occasioni mi hanno davvero fatto entusiasmare, facendomi alzare letteralmente dalla sedia soprattutto con il modello Unico 50, ed altre mi hanno lasciato più che indifferente.
    Premesso questo credo che con il loro nuovo modello Gran Mezza ci troviamo difronte al rovescio della medaglia più che positiva.
    Un diffusore che rimpiazza il vecchio modello di cui è riuscito ad innalzare enormemente le prestazioni, soprattutto grazie all'utilizzo del reflex anteriore i luogo di quello posteriore, potendo così sfruttare al meglio la casse collocandole davvero molto vicine alle pareti di fondo, quindi rendendole attuali agli ambienti medi di ascolto realisticamente a disposizione dell'audiofilo medio. Di certo sarà stato fatto un lavoro progettuale nuovo e migliorativo su cabinè, trasduttori e cross-over, ma la scelta del reflex anteriore è stata decisamente fondamentale; difatti, io credo, sia proprio la loro "indecisione" su quale caricamento scegliere a disorientare di più sonicamente l'utente che si avvicina la marchio, dalla sospensione pneumatica molto lineare e contenuta in ambiente ma decisamente noiosetta, al reflex posteriore in alcuni casi un pò troppo esuberante in ambiente ma comunque superiore alla cassa chiusa, al reflex anteriore che per ora mi sembra quello che gli riesce meglio e più equidistante rispetto le reali prestazioni.
    Le opera Gran Mezza NEW sono estremamente belle, ben realizzate, con un prezzo di 1880 Euro di listino, che detratti i dovuti sconti, può attestarsi attorno ai 1400,  sono davvero un bell'affare nell'ambito del loro modo di suonare.
    Gamma medio alta estremamente descrittiva e scolpita, quasi al limite dei nastri o meglio dell'Heil, cosa anomale per il tw utilizzato, gamma basa discretamente profonda, molto presente, media ritmica, non certo delle più veloci, ma molto ariosa e mai in evidenza. Un diffusore molto bello e realistico con jazz, lirica, orchestrale, musica da camera e con l'intesa corretta con l'amplificazione anche con il rock. ttenzio però ai cavi, nella di estremo, nulla di enfatizzato in termini di dettaglio, scolpitura e velocità, meglio cavi fluidi e neutrali al limite dell'ambrato, un nome su tutti, VDH od a salire, incoerentemente con il prezzo delle casse, Pursuit.


    " />

    " />

    " />


    Sistema: 3 vie da pavimento, reflex con condotto anteriore
    Altoparlanti: 2 woofer  seas 5 pollici in polipropilene
    1 medio Seas da 5” in carta con doppio trattamento smorzante
    1 Tweeter da 1 pollice Scanspeak, ferrofluido, decompresso
    Numero di vie: 3 vie
    Risposta in Frequenza: 45-25000 Hz
    Cross-over: parallelo con passa basso 12 dB/ottava  tra woofer e medio. Passa basso a 2000 Hz in cascata
    Passa alto 12 dB/ottava  per il tweeter
    Frequenza di cross-over 200 e 2000 Hz circa
    Potenza: 140 watt RMS
    Amplificatore consigliato: Da 10 Watt RMS o più senza clipping
    Senbilità: 89 dB/1watt/1 meter
    Impedenza Nominale: 4 ohm (Z min > 4 ohm)
    Posizione in ambiente: lontano dagli angoli
    Dimensioni : 20 x 100 x 32,5 cm ( LxHxD )
    Peso: 40 Kg coppia


    Last edited by Testini Ugo on Sun Sep 15, 2013 4:12 am; edited 1 time in total


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  rphal on Sat Sep 14, 2013 9:05 pm

    Testini Ugo wrote:Come da titolo ho avuto modo di valutare a fondo questi diffusori, le Opera Loudspeaker mod. Gran Mezza NEW. Sempre alla mia continua ricerca del diffusore entry level da pavimento dal miglio rapporto qualità-prezzo.

    Devo ammettere che personalmente questa azienda di casse è una di quelle che ho più difficoltà a definire e classificare in ordine generale; io ritengo che nel corso del tempo hanno realizzato diffusori estremamente validi, come, ad esempio, le Opera Quinta diffusore da stand che scontato si attestava ad un prezzo al disotto dei 1000 Euro 5 cm
    Opera Quinta da stand??? Mai quanto ne so, sia le vecchie che nuove sono le torri di pavimento. Mi sa che hai fatto la confusione con la Opera Prima.

    Testini Ugo wrote:

    ad esempio dotate di reflex posteriore ove proprio il fulcro del progetto delle Quinta era un'ottimo e versatile reflex posteriore che le poteva veramente far collocare in libreria o più realisticamente vicino alle pareti di fondo...
    allora erano reflex posteriore e adesso sono reflex posteriore????

    meno cabernet più internet affraid affraid affraid

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  Testini Ugo on Sat Sep 14, 2013 11:26 pm

    Ho scritto in velocità, per i miei standard, con mia figlia che mi percuoteva con un Ciccio Bello. Chiedo venia. Poi correggerò


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  Testini Ugo on Sun Sep 15, 2013 4:14 am

    rphal wrote:Opera Quinta da stand??? Mai quanto ne so, sia le vecchie che nuove sono le torri di pavimento. Mi sa che hai fatto la confusione con la Opera Prima.

    allora erano reflex posteriore e adesso sono reflex posteriore????

    meno cabernet più internet  affraid affraid affraid
    Fatto, corretto. Mi fa sempre molto piacere essere letto con così tanta attenzione. Comunque quel che importa è che il succo si sia capito.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  rphal on Sun Sep 15, 2013 7:35 am

    Direi che Gran Mezza è una eccezione nella loro produzione, tutte le altre sono in casa pneumatica.
    Se ho capito bene Opera Quinta non ti piace molto?

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  Testini Ugo on Sun Sep 15, 2013 10:25 am

    rphal wrote:Direi che Gran Mezza è una eccezione nella loro produzione, tutte le altre sono in casa pneumatica.
    Se ho capito bene Opera Quinta non ti piace molto?
    In realtà nella loro produzione passata l'utilizzo del reflex è stato abbastanza in voga ed ha prodotto buoni risultati, adesso non mi ricordo i nomi dei diff. anche perché quei che gli danno non aiutano, mi pare fossero le Aida sui 4000€ non andavano affatto male ed era reflex postariore. Mi lasciano interdetto le serie veramente costose tipo la Tebaldi; quindi le Quinta per me oneste, ma nulla di più, avevano a loro favore solo la facilita di collocamento. Resta però il fatto che tutti mi dicono che il nuovo modello va nettamente meglio, andrò ad ascoltarle.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    cucicu
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 2013-10-23

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  cucicu on Mon Oct 24, 2016 5:36 pm

    ciao ragazzi, da felice possessore delle opera grand mezza, non posso che confermare quanto scritto nel thread.
    solo che adesso mi ci vuole un buon amplificatore, ma non ho idea di cosa prendere...posto ora ho un integrato marantz PM6006, buono timbricamente ma lo sento un pò "moscetto" in termini di dinamica e spinta, e un pò povero in termini di ricchezza armonica...sapreste consigliarmi qualcosa di non troppo potente (stanza 4x5), ma di buon livello qualitativo e buona dinamica? ho visto che molti consigliano le elettroniche Unison ma sono piuttosto potenti e mi consumerebbero tantissimo, considerando soprattutto che mi basterebbero una decina di watt...buoni!

    grazie in anticipo a tutti


    Foxtrot
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 104
    Data d'iscrizione : 2012-10-26
    Località : PROV. L'AQUILA

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  Foxtrot on Sun Nov 06, 2016 10:40 am

    Ciao, se il Marantz somiglia alle serie precedenti (6003-6004) è in effetti moscio, l'ho avuto in prova e non mi è piaciuto. Era di un amico che poi ha trovato usato un Unison Unico (ibrido con le Ecc82). Tutt'altra musica, e l'ha capito subito anche lui che non è proprio un audiofilo. Ce l'ho anch'io in una stanza di 10 mt., certo, sotto utilizzato, ma non c'è paragone col Marantz. Credo che con le Gran Mezza facciano una bella coppia. Mi piacerebbe provarle, per adesso mi accontento delle Opera Prima in attesa di qualche buona occasione. I watt non utilizzati non nuocciono mica e nemmeno il consumo è così elevato, mi sembra sui 300 watt, come tanti altri ampli. Io punterei su un Unison Unico, prima o seconda serie, oppure su un valvolare, Simply Italy o simili, 10-12 watt ma di qualità.

    Buona domenica

    Max


    _________________
    Lettore Marantz Sa Ki Pearl Lite - Ampli Unison Research Unico - Diffusori Opera Prima - Ampli cuffia Musical Fidelity V-Can - Cuffia Akg K242HD

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  montanari on Sun Nov 06, 2016 10:47 am

    naim 5, xs se arrivi col budget
    anche unison unico nuovo
    http://www.unisonresearch.com/it/prodotti/unico/amplificatori-integrati/unico-nuovo.html
    si chiama cosi
    potresti essere a posto
    con le valvole secondo me 30w in stanze medio-piccole è il minimo, oppure dirottare sull alta efficienza
    anche uno stato solido in classe A sui 30-50w, in genere con suono piu raffinato
    se volessi spendere poco cercherei un kelvin labs integrated d occasione, ma non l ho mai sentito
    prima o poi


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    cucicu
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 2013-10-23

    Re: Opera Loudspeaker mod. Opera Gran Mezza.

    Post  cucicu on Sun Nov 06, 2016 12:34 pm

    Buona domenica anche a voi.
    Alla fine ho preso un valvolare gabris amp, ditta italiana, e l accoppiata per me è superlativa; )

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:50 am