Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Share

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 2:06 pm

    Gli anni passano, le mode audiofile cambiano e le novità tecnologiche si susseguono a ritmo frenetico.

    Ritmo frenetico che impone continui cambi di componenti all'impianto per rimanere al passo con i tempi.

    Una dozzina di anni fa dopo un buon 25 anni di hobby audiofilo, ebbi il piacere di conoscere un ragazzo "smart", ancora oggi mio caro amico e da qualche tempo socio/collaboratore, che in una decina di minuti fece crollare tutte le mie certezze.

    Mi fece notare, nonostante i miei sforzi e ripetuti cambiamenti/modifiche all'impianto come la resa del mio impianto fosse affetta da serie problematiche in bassa frequenza, all'apparenza irrisolvibili.

    Quel giorno iniziò così la mia avventura con la correzione audio attiva.

    A quel tempo le tecniche di correzione, pur evidenziandone le enormi potenzialità, erano molto grezze ed immature, si cercava di ovviare ai problemi con dei banali filtri parametrici ( ed aimé c'è ancora chi oggi è rimasto a quel punto ) che risolvevano parte dei problemi e ne introducevano altri.

    Tenace come sono, persi mesi e mesi per riuscire ad spremere al meglio queste tecniche ed ottenendo buoni risultati in assoluto, finché più recentemente un altro audiofilo italiano, Denis Sbragion, un piccolo genio, regalò alla comunità DRC un correttore fase/ampiezza su decine di migliaia di punti che tramite misura genera un filtro da applicare ad un convolutore, che dopo qualche anno di affinamenti, rese praticamente obsolete e preistoriche le tecniche passate.

    Questo innovativo e straordinario ( nei risultati ) metodo, utilizza guarda caso un pc e considerato che ormai si parla sempre più di "musica liquida" e che il sottoscritto ha una discreta esperienza professionale ( appena una trentina di anni abbondanti ) nel settore dei PC, non potè non far illuminare un'idea, un sogno nella mia mente audiofila:

    E se provassimo a realizzare un pc programmato per riprodurre audio/video ( anche 3D ed a risoluzione Ultra HD 4K ) di qualsiasi tipo, da dischi fisici ( rippabili ) ed archiviati su capiente HD interno ( il più piccolo in configurazione standard è da 2TB ) e/o su dischi esterni e/o direttamente su uno e più NAS collegati in rete, stereo e multicanale alla massima qualità possibile, con annessa ovviamente la correzione DRC più prestante, di vedere la Tv SAT/DTT ( anche a pagamento ) con funzioni di recording/timeshift, guida tv, schedulazione di registrazioni programmi e serie tv automatica ed ad apparecchio spento, Radio WEB, video ONLINE, visione di photo, gestione del database video e musicale con tanto di locandine, copertine, testi, trame, trailer ( automaticamente e velocemente ricavati da intenet ), etc etc?

    Non il solito HTPC per smanettoni, ma qualcosa di più furbo, di affidabile ed user friendly, di customizzabile in base alle reali esigenze dell'impianto, comandabile tramite pochi tasti di un telecomando in dotazione come pure da IPHONE IPAD, SMART Phone Android ( quindi anche utilizzabile a video spento ), streaming multizona e molto altro.

    Dopo oltre tre anni di progettazione, programmazione e di debuggin nasceva DIGIFAST Multimedia, che attualmente propone al pubblico due stazioni multimediali: il Voyager ed il DIGIFAST One Plus.

    Lieto di rispondere a chi necessitasse ulteriori delucidazioni in merito.

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  pluto on Fri Sep 20, 2013 2:46 pm

    Caro Marco (e mi rivolgo pure a Flavio che sicuramente leggerà)

    Ho letto finora gli interventi di entrambi nell'altro 3D e francamente mi sono detto che tutte le volte che 2 operatori intervengono in Italia, si finisce sempre x duellare, x polemizzare sostenendo che il mio è meglio del tuo etc etc.
    Risultato, fanno sempre una pessima figura, il 3D viene chiuso e si perde sempre una buona occasione di informazione.

    Onestamente a me che non sono un tecnico, interessa poco (almeno in questa fase) il giochetto "il mio è meglio del tuo etc".
    Poi sicuramente si ma adesso no.

    Avete uno spazio che il forum vi concede e Flavio sa che non abbiamo mai messo veti a lui o Guido, se non quelli imposti dalla buona educazione in diversi anni d'iscrizione.

    Invece di perdere tempo a duellare, illustrateci i Vs prodotti, dateci dei link dove noi neofiti possiamo magari leggere qualcosa in più (Flavio in passato ne ha fatto largo uso). Lasciate a noi consumatori stabilire chi e che cosa è meglio x noi, ma dopo averci capito qualcosa di più.
    Fatevi un pò di pubblicità ma in modo intelligente e non polemico. Insomma cercate di convincere me e non il Vs alter Ego. I Gazebini sono il Vs cliente (non Flavio x te o Tu x Flavio)

    Ritengo che ci sia spazio x tutti e se ripartiamo da una base più costruttiva x noi potenziali acquirenti, forse ne uscirà qualcosa di buono pure per voi.

    Ho scritto da non moderatore ma da semplice utente che si dispiace di perdere buone occasioni di approfondimento.

    Ora rientro nel ruolo. Buona continuazione ad entrambi e scusate il pistolotto

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 2:51 pm

    Scrivevi:

    "Quanto all'hardware: il nostro apparecchio si collega a DAC esterni, quindi non vedo dove si possa parlare di hardware migliore ed anzi l'unica uscita analogica che offriamo, quella da 300 Euro come opzione per il Voyager ( il piccolino ) già ha dati strumentali migliori ( parlo di rilevazioni allAP2 SYS2722, mica pizzi e fichi ) del DAC di Riccardo ...  "

    Se non ricordo male il dac che utilizzi è l'Asus Essence, quindi i dati strumentali (quali?) dell'Asus sarebbero migliori di quelli del Weiss Medea?

    Mi citeresti la fonte, possibilmente con un link?

    Dove si può parlare di hw migliore?
    Riccardo voleva un drc (senza dac se ricordo bene) tipo Trinnov.
    Tu che scheda per gli i/o digitali utilizzi?

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3606
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  gciraso on Fri Sep 20, 2013 2:54 pm

    Interessante, ma in soldoni: cosa fa questo prodotto, cosa serve per usarlo e cosa cambia nel mio (o tuo, o di qualsiasi altro) impianto. Gli obiettivi paiono ambiziosi, ma necessito di alcuni chiarimenti:
    1) La correzione audio attiva corregge la risposta in frequenza del sistema (almeno da quanto mi è dato di capire);
    2) Come interagisce con le caratteristiche dell'impianto in sè?
    3) E' utilizzabile anche con sorgenti analogiche?
    4) Che elementi introduce nell'ascolto? (ammetto di essere eccessivamente sospettoso sotto questo profilo).

    Le domande ti potranno sembrare da perfetto ignorante, quale io sono, ma se non capisco non riesco a farmi alcuna idea di cosa possa servire.


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  pluto on Fri Sep 20, 2013 2:58 pm

    gciraso wrote:Interessante, ma in soldoni: cosa fa questo prodotto, cosa serve per usarlo e cosa cambia nel mio (o tuo, o di qualsiasi altro) impianto. Gli obiettivi paiono ambiziosi, ma necessito di alcuni chiarimenti:
    1) La correzione audio attiva corregge la risposta in frequenza del sistema (almeno da quanto mi è dato di capire);
    2) Come interagisce con le caratteristiche dell'impianto in sè?
    3) E' utilizzabile anche con sorgenti analogiche?
    4) Che elementi introduce nell'ascolto? (ammetto di essere eccessivamente sospettoso sotto questo profilo).

    Le domande ti potranno sembrare da perfetto ignorante, quale io sono, ma se non capisco non riesco a farmi alcuna idea di cosa possa servire.
    C.V.D.  

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:09 pm

    pluto wrote:Caro Marco (e mi rivolgo pure a Flavio che sicuramente leggerà)

    Ho letto finora gli interventi di entrambi nell'altro 3D e francamente mi sono detto che tutte le volte che 2 operatori intervengono in Italia, si finisce sempre x duellare, x polemizzare sostenendo che il mio è meglio del tuo etc etc.
    Risultato, fanno sempre una pessima figura, il 3D viene chiuso e si perde sempre una buona occasione di informazione.

    Onestamente a me che non sono un tecnico, interessa poco (almeno in questa fase) il giochetto "il mio è meglio del tuo etc".
    Poi sicuramente si ma adesso no.

    Avete uno spazio che il forum vi concede e Flavio sa che non abbiamo mai messo veti a lui o Guido, se non quelli imposti dalla buona educazione in diversi anni d'iscrizione.

    Invece di perdere tempo a duellare, illustrateci i Vs prodotti, dateci dei link dove noi neofiti possiamo magari leggere qualcosa in più (Flavio in passato ne ha fatto largo uso). Lasciate a noi consumatori stabilire chi e che cosa è meglio x noi,  ma dopo averci capito qualcosa di più.
    Fatevi un pò di pubblicità ma in modo intelligente e non polemico. Insomma cercate di convincere me e non il Vs alter Ego. I Gazebini sono il Vs cliente (non Flavio x te o Tu x Flavio)

    Ritengo che ci sia spazio x tutti e se ripartiamo da una base più costruttiva x noi potenziali acquirenti, forse ne uscirà qualcosa di buono pure per voi.

    Ho scritto da non moderatore ma da semplice utente che si dispiace di perdere buone occasioni di approfondimento.

    Ora rientro nel ruolo. Buona continuazione ad entrambi e scusate il pistolotto
    Scusa ma sul post sopra al tuo, aprendo il thread ho fatto quello che chiedi e qui Flavio non c'entra niente ...

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1594
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  krell2 on Fri Sep 20, 2013 3:12 pm

    Si è vero gli anni passano,ma vedo sempre più valvole in giro Embarassed 


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:24 pm

    gciraso wrote:Interessante, ma in soldoni: cosa fa questo prodotto, cosa serve per usarlo e cosa cambia nel mio (o tuo, o di qualsiasi altro) impianto. Gli obiettivi paiono ambiziosi, ma necessito di alcuni chiarimenti:
    1) La correzione audio attiva corregge la risposta in frequenza del sistema (almeno da quanto mi è dato di capire);
    2) Come interagisce con le caratteristiche dell'impianto in sè?
    3) E' utilizzabile anche con sorgenti analogiche?
    4) Che elementi introduce nell'ascolto? (ammetto di essere eccessivamente sospettoso sotto questo profilo).

    Le domande ti potranno sembrare da perfetto ignorante, quale io sono, ma se non capisco non riesco a farmi alcuna idea di cosa possa servire.
    1) Certamente, completamente nel dominio digitale ossia senza doppie conversioni A/D e D/A, corregge in fase ( nel tempo ) ed in ampiezza in stereo ed in multicanale su 65000 punti , sia riproducendo dischi fisici ( Cd - dvd - Blu ray ), sia la TV, sia la musica liquida etc etc

    2) Semplicemente ti sostituisce tutte le sorgenti digitali ottenendo le migliori performace possibili il segnale nasce nel nostro apparecchio e viene restituito corretto al tuo DAC ( o nel caso di modello dotato di uscita analogica rstituito al pre o volendo anche direttamente ai finali o se li usi pilotando direttamente diffusori amplificati: gli intrichi di cavi e rischio di cattivo accoppiamento tra apparecchi diventano un cattivo ricordo.

    3) L'opzione uscita analogica prevede anche un ingresso stereo analogico dotato di un ADC ( convertitore analogico-digitale ) di qualità premium ( oltre 120 dB. di gamma dinamica/rapporto S/N ) che, se ce lo chiede qualcuno nulla ci vieta di implementarlo, pemetterebbe di entrare da un giradischi sfruttare la correzione ambientale e volendo anche di liquefare gli LP in wav o FLAC ad alta risoluzione.

    4) Qualità ( un audio corretto considerando l'ambiente è un importante step up qualitativo) , praticità d'uso ( interfaccia d'uso semplicissima e con grafica gradevole, la catalogazione del proprio archivio audio e video).

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:26 pm

    krell2 wrote:Si è vero gli anni passano,ma vedo sempre più valvole in giro  Embarassed 
    Be, se pensi che 2L fautrice del digitale più spinto si è messa a stampare LP, ovviamente avvalendosi dei suoi master digitali e non certo rimettendosi a registare in analogico, direi che è detto tutto ...

    Noi speriamo di dare una boccata d'ossigeno ed innovatrice, la speranza è sempre l'ultima a morire.

    Saluti
    Marco



    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  Geronimo on Fri Sep 20, 2013 3:28 pm

    microfast wrote:
    1) Certamente, completamente nel dominio digitale ossia senza doppie conversioni A/D e D/A, corregge in fase ( nel tempo ) ed in ampiezza in stereo ed in multicanale su 65000 punti , sia riproducendo dischi fisici ( Cd - dvd - Blu ray ), sia la TV, sia la musica liquida etc etc
    Legge anche i SACD? esiste una versione "solo audio"? è possibile averlo con un DAC integrato?


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 3:33 pm

    microfast wrote:
    Che elementi introduce nell'ascolto?
    4) Qualità ( un audio corretto considerando l'ambiente è un importante step up qualitativo) , praticità d'uso ( interfaccia d'uso semplicissima e con grafica gradevole, la catalogazione del proprio archivio audio e video).
    Questi i vantaggi.
    E quali sono gli svantaggi?
    Se possiedo un bel mini aiend sul suo piedistallo marmoreo, nella gloria del suo wf da 15 cm (se va bene), pilotato dal superbo monotriodo da 8 w (anche qui se va bene) posso usare il DRC?
    E se sì con quali accortezze?

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1594
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  krell2 on Fri Sep 20, 2013 3:34 pm

    microfast wrote:Be, se pensi che 2L fautrice del digitale più spinto si è messa a stampare LP, ovviamente avvalendosi dei suoi master digitali e non certo rimettendosi a registare in analogico, direi che è detto tutto ...

    Noi speriamo di dare una boccata d'ossigeno ed innovatrice, la speranza è sempre l'ultima a morire.

    Saluti
                              Marco

    dove tira il mercato si và...
    se si vuole sopravvivere.
    infatti io pensavo di aprire un bordello
    affraid 


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:44 pm

    Geronimo wrote:Legge anche i SACD? esiste una versione "solo audio"? è possibile averlo con un DAC integrato?
    I SACD originali sono leggibili unicamente con lettori SACD da tavolo, le ISO rippate da PS3 si può leggerle con foobar ed apposito plug-in che converte al volo il DSD in PCM con risultati così così e quindi lo sconsigliamo ).

    Noi consigliamo invece di convertire il DSD in PCM ad alta risoluzione con gli strumenti giusti in wav o flac o poi archiviare definitivamente questi nella nostra macchina.

    Leggere e convertire in analogico direttamente il DSD preclude dalla possibilità di utilizzare un correttore di acustica ambientale.

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:46 pm

    krell2 wrote:dove tira il mercato si và...
    se si vuole sopravvivere.
    infatti io pensavo di aprire un bordello
    affraid 
    Si ma è un mercato ( non parlo del bordello, ahahah ) che si sta uccidendo da solo, quelle poche speranze di rinverdirlo sono proprio la praticità d'uso, la qualità e la possibilità anche del video, inutile girarci attorno ...

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 3:49 pm

    capitanharlock wrote:Questi i vantaggi.
    E quali sono gli svantaggi?
    Se possiedo un bel mini aiend sul suo piedistallo marmoreo, nella gloria del suo wf da 15 cm (se va bene), pilotato dal superbo monotriodo da 8 w (anche qui se va bene) posso usare il DRC?
    E se sì con quali accortezze?
    Gli svantaggi sono che non badiamo a tutte l'aria fritta purista che non serve a niente e ti svuota il portafoglio ( a questo aimè, per molti ci sta già pensando la crisi ).

    Non ti serve DRC per il mini-monotriodo: le basse frequenze da equalizzare non ci sono più ed il resto della banda ascoltando, presumo, in near field ne abbisogna pure meno.

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 3:53 pm

    microfast wrote:
    Gli svantaggi sono che non badiamo a tutte l'aria fritta purista che non serve a niente e ti svuota il portafoglio ( a questo aimè, per molti ci sta già pensando la crisi ).
    Confesso che mi aspettavo una risposta più obiettiva.

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1594
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  krell2 on Fri Sep 20, 2013 3:56 pm

    idem per i cavi???


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 4:01 pm

    capitanharlock wrote:Confesso che mi aspettavo una risposta più obiettiva.
    Forse perché l'abbiamo progettato pensando ai nostri sogni/ideali non vediamo difetti, che ti devo dire, sicuramente ci sono/saranno degli aspetti da migliorare: prima i beta-tester e poi i clientio stessi ci hanno dato e continuano a darci delle dritte ...

    Cose che a me non servono per altri sono fondamentali: siamo aperti a critiche ed a migliorare il prodotto, due tre volte all'anno rilasciamo nuove versioni del software e gratuitamente ai nostri clienti.

    Saluti
    Marco

    Ps. Ora che ci penso un difetto potrebbe essere che l'apparecchio non invecchiando non è adatto a chi è malato di upgradite e che invece di ascoltare la musica si diverte a cambiare/permutare gli apparecchi.



    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 4:02 pm

    krell2 wrote:idem per i cavi???
    Sai già come la penso in proposito ...

    Saluti
    Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 4:40 pm

    Ripropongo:
    capitanharlock wrote:
    Se non ricordo male il dac che utilizzi è l'Asus Essence, quindi i dati strumentali (quali?) dell'Asus sarebbero migliori di quelli del Weiss Medea?

    Mi citeresti la fonte, possibilmente con un link?

    Riccardo voleva un drc (senza dac se ricordo bene) tipo Trinnov.
    Tu che scheda per gli i/o digitali utilizzi?

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 5:01 pm

    capitanharlock wrote:Ripropongo:
    Ero convinto di averti risposto, forse ho premuto il pulsante sbagliato per postare ...

    Dunque i grafici dei test strumentali fatti con l'AP2 ( lo stesso che usa adesso AR ) dell'Asus ST li trovi sul nostro sito ...

    Quelli del Medea sono su un numero molto vecchio di AR e li ha sicuramente Riccardo.

    Noi non vendiamo un correttore, vendiamo un player multimediale che corregge e sui DIGIFAST con uscite AES-EBU usualmente usiamo RME, ma per chi già possedesse una scheda con I/O digitale di buona qualità, da settembre, ossia con l'ultima release di software, possiamo usarne di qualsiasi marca come pure l'uscita audio embedded nell'HDMI ( utile nel caso si possegga un pre/decoder audio/video HT ).

    Saluti
                               Marco


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  aircooled on Fri Sep 20, 2013 5:06 pm

    krell2 wrote:
    microfast wrote:Be, se pensi che 2L fautrice del digitale più spinto si è messa a stampare LP, ovviamente avvalendosi dei suoi master digitali e non certo rimettendosi a registare in analogico, direi che è detto tutto ...

    Noi speriamo di dare una boccata d'ossigeno ed innovatrice, la speranza è sempre l'ultima a morire.

    Saluti
                              Marco

    dove tira il mercato si và...
    se si vuole sopravvivere.
    infatti io pensavo di aprire un bordello
    affraid 
    bordello!? dove dove???????????? Rolling Eyes Rolling Eyes 


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 5:23 pm

    microfast wrote:
    Dunque i grafici dei test strumentali fatti con l'AP2 ( lo stesso che usa adesso AR ) dell'Asus ST li trovi sul nostro sito ...

    Quelli del Medea sono su un numero molto vecchio di AR e li ha sicuramente Riccardo.
    Troppo difficile, i grafici del tuo sito sono al limite dell'invisibile, e quel numero di AR non ce l'ho.
    Mi fiderò sulla parola. Prevedo gigantesche vendite dell'Asus, e prossimi fallimenti di quasi tutti i produttori di altri Dac. sunny 

    microfast wrote:Noi non vendiamo un correttore, vendiamo un player multimediale che corregge e sui DIGIFAST con uscite AES-EBU usualmente usiamo RME, ma per chi già possedesse una scheda con I/O digitale di buona qualità, da settembre, ossia con l'ultima release di software, possiamo usarne di qualsiasi marca come pure l'uscita audio embedded nell'HDMI ( utile nel caso si possegga un pre/decoder audio/video HT ).
    Proprio per questo non capivo perchè proporre il tuo prodotto a Riccardo, che cercava tutt'altro.
    Embarassed 

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  capitanharlock on Fri Sep 20, 2013 5:34 pm

    microfast wrote:
    Cose che a me non servono per altri sono fondamentali: siamo aperti a critiche ed a migliorare il prodotto.
    Se inserisci due display oled come questi te lo compro domani.
     



    microfast wrote: Ps. Ora che ci penso un difetto potrebbe essere che l'apparecchio non invecchiando...
    Vada per l'amore per le proprie creature, ma che un pc non invecchi...  No

    microfast
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2010-07-03
    Età : 55
    Località : INVERUNO (MI)

    Re: Forse è ora di cambiare: DIGIFAST1 Plus, una nuova sorgente universale che non invecchia mai

    Post  microfast on Fri Sep 20, 2013 5:44 pm

    capitanharlock wrote:
    Proprio per questo non capivo perchè proporre il tuo prodotto a Riccardo, che cercava tutt'altro.
    Embarassed 
    Veramente non gliel'ho mai proposto, ne mai me l'ha chiesto e tantomeno è venuto a dargli un'occhiata.

    Ho postato nel suo thread perchè io, dopo anni di girare i pollici ed infinite pensate, stufo di dipendere dagli altri, ho risolto autonomamente ed in un colpo solo tutte le problematiche di riproduzione/correzione, creando oltretutto un prodotto commerciale.

    Resto comunque curioso di vedere cosa farà WEISS ed a che prezzo ed in che tempi.

    Saluti
    Marco

    Ps. Ho ancora qui una montagnola di apparecchi HIFI e parti per PC che non mi servono più se a qualcuno può interessare ...


    Last edited by microfast on Fri Sep 20, 2013 5:59 pm; edited 1 time in total


    _________________
    www.digifastmultimedia.it

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 1:31 am