Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Windows piano piano se ne sta andando a...... ....quel paese
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Windows piano piano se ne sta andando a...... ....quel paese

    Share

    DigiDavidex
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3627
    Data d'iscrizione : 2010-10-18
    Età : 22
    Località : Verso l'infinito ed oltre

    Windows piano piano se ne sta andando a...... ....quel paese

    Post  DigiDavidex on Fri Sep 27, 2013 10:59 pm

    http://www.01net.it/linux-ha-trovato-posto-fisso-nelle-aziende/0,1254,1_ART_155761,00.html

    Linux ha trovato posto fisso nelle aziende
    Una ricerca Suse rivela che l'83% delle aziende lo implementa nei propri server. Motivi: minori costi di possesso rispetto a Unix, performance più elevate e indipendenza da vendor.
    26 Settembre 2013
    Da un recente studio commissionato da Suse e realizzato su un campione di responsabili It di aziende di medie e grandi dimensioni emerge che Linux sta prendendo piede in azienda.

    Le principali ragioni che ne incentivano l'adozione sono, in particolare, i minori costi totali di proprietà, le migliori prestazioni garantite e la possibilità di offrire un'alternativa al doversi legare ad uno specifico vendor.
    L'83% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di implementare Linux nelle proprie infrastrutture e più del 40% lo sta utilizzando come primario sistema operativo server o come una delle principali piattaforme.

    Molte delle aziende intervistate stanno utilizzando Linux o hanno in programma di utilizzarlo per la gestione del database (69%); il 62% sceglie questa piattaforma per l'archiviazione dati; sono 42 su 100 coloro che utilizzano Linux per applicazioni Crm, mentre un restante 31% ha scelto di gestire le applicazioni Erp su server Linux nel corso degli ultimi dodici mesi.

    Le applicazioni database e di business intelligence risultano tra le più rilevanti applicazioni gestite tramite Linux (17%), seguite dalle applicazioni web server (14%), dai sistemi Crm e archiviazione dati (12%), per finire con le applicazioni verticali (8%); sicurezza, Tco ed elevate disponibilità sono i fattori che hanno spinto le aziende a considerare una migrazione su Linux delle applicazioni mission-critical.

    Nella valutazione di Linux come alternativa a Unix, i tratti distintivi sono supporto, sicurezza e capacità integrate in-house. Circa il 60% degli intervistati concorda sul fatto che passare ad una piattaforma opensource come Linux ampli la possibilità di affidarsi a più vendor.

    A tal proposito, Gianni Sambiasi, Sales Manager di Suse Italy, sostiene che «l'adozione di Linux è ormai un fatto inevitabile per i dipartimenti It. La sicurezza offerta dal sistema operativo, la sua scalabilità, e la sua robustezza lo portano ben aldilà dell'ambito dei Web server e del supercomputing e lo rendono legittimo per ospitare applicazioni mission-critical. La vicinanza dal punto di vista strettamente tecnico a Unix, insieme con un attraente Tco ne fanno la prima scelta per i dipartimenti It in un progetto di migrazione».

    Sambiasi poi sottolinea come dalla ricerca emerge che «una migrazione a Linux aiuta a evitare il vendor lock-in, e fa beneficiare concretamente, dal punto di vista economico e di gestione sistemi, di una architettura agile e flessibile».
    link correlati
    Scende Microsoft, salgono Google e Samsung: ecco chi contribuisce a Linux Foundation
    Ibm, c'è un nuovo PowerLinux che sembra Watson
    Sundata: il controllo del fotovoltaico si fa con Linux


    Fonte: http://www.01net.it/linux-ha-trovato-posto-fisso-nelle-aziende/0,1254,1_ART_155761,00.html


    _________________
    Il Saggio coltiva Linux, tanto Windows si pianta da solo...
    Denon PMA-720AE    Denon DCD-720AE    Pioneer TX-100ZL    Pioneer CS-595

    nellosound
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 636
    Data d'iscrizione : 2012-12-24
    Età : 46
    Località : Pisa

    Re: Windows piano piano se ne sta andando a...... ....quel paese

    Post  nellosound on Sat Sep 28, 2013 12:15 am

    non mi stupisco che le aziende scelgano la produttività anziché un logo


    _________________
    Diffusori: Audes Blues
    Amplificatore: Audio Analogue Maestro 70 Rev2
    Pre Phono: Audio Analogue Aria Rev. 2
    Piatto: Thorens td160 - Shure M97xe
    Lettore cd: Audio Analogue Fortissimo by Airtech
    Cavi: Air Tech Alfa

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 9:14 pm