Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Basso profondo e diffusione. - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Basso profondo e diffusione.

    Share

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Geronimo on Fri Oct 11, 2013 12:13 pm

    Se parliamo di bassi allora.........   

    http://www.pmc-speakers.com/products/professional/active/bb5-xbd





    spiritolibero66
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 50
    Località : Civitavecchia

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  spiritolibero66 on Fri Oct 11, 2013 12:54 pm

    Volete la guerra?

    http://www.royaldevice.com/customita3.htm

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Testini Ugo on Fri Oct 11, 2013 12:59 pm

    pluto wrote:Dilettanti..  Laughing Laughing 



    Avete postato le Rockport sbagliate. Queste scendono un pochino di più  

    Ma le prime, hanno i woofer piccoli o mi sbaglio? Sotto i 38,1 cm, allora non possono produrre una seria gamma bassa. O ci sono altri sub all'interno dei moduli per la gamma bassa?


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Testini Ugo on Fri Oct 11, 2013 1:00 pm

    spiritolibero66 wrote:Volete la guerra?

    http://www.royaldevice.com/customita3.htm
    Comodo!


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Affittasi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 310
    Data d'iscrizione : 2013-01-02
    Località : Milano

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Affittasi on Fri Oct 11, 2013 1:27 pm

    spiritolibero66 wrote:Volete la guerra?

    http://www.royaldevice.com/customita3.htm
    Che è sta roba? Ma la gente sta?? erg 

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  pluto on Fri Oct 11, 2013 2:49 pm

    Testini Ugo wrote:
    Ma le prime, hanno i woofer piccoli o mi sbaglio? Sotto i 38,1 cm, allora non possono produrre una seria gamma bassa. O ci sono altri sub all'interno dei moduli per la gamma bassa?
    SBagli. Non sono piccoli, è la foto che non rende l'idea. E' una cassa monumentale

    E comunque se prendi le Infinity Epsilon che ho posseduto a lungo, ti posso dire che hanno una risposta sui bassi con servo crossover equalizzatore che si beve Klipsch & co.
    Ma solo biamp e sui bassi ci mettevo un 1000 watt x canale su 4 ohm

    Ma sbagli anche nel pensare che sotto i 38 la risposta non sia all'altezza. Vai a vedere gli studi di Allison e guarda le risposte di casse tipo AR9 e Allison 1.

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  sandirac on Fri Oct 11, 2013 3:19 pm

    Eh eh, maligno intervento promozionale... quali dei diffusori citati arrivano a 20 Hz come le Sanders Model 10 ?



    Ciao Embarassed 
    Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  gciraso on Fri Oct 11, 2013 5:03 pm

    Qualcuno di voi si è mai fatto un esame audiometrico accurato?

    Se lo fate avrete delle belle sorprese!!!!!!

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Geronimo on Fri Oct 11, 2013 5:03 pm

    sandirac wrote:Eh eh, maligno intervento promozionale... quali dei diffusori citati arrivano a 20 Hz come le Sanders Model 10 ?

    Ciao Embarassed 
    Flavio
    Beh, le PMC che ho postato scendono a 17hz  

    A mio parere, l'importante non sono i 20hz in se stessi ma la pressione alla quale vengono emessi


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Geronimo on Fri Oct 11, 2013 5:07 pm

    gciraso wrote:Qualcuno di voi si è mai fatto un esame audiometrico accurato?

    Se lo fate avrete delle belle sorprese!!!!!!

    Credo lo abbiano fatto in pochi   

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t1079-esame-audiometrico?highlight=esame


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  colombo riccardo on Fri Oct 11, 2013 5:09 pm

    tutti dichiarano da 20 Hz ma quasi sempre serve



    ciao
    Riki

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  piroGallo on Fri Oct 11, 2013 6:14 pm

    bè, però se ti piace l'organo a canne...

    il fatto è che a queste frequenze le onde di pressione sono moooooltoooooo luuuuuuuungheeeeeeeeeeeeeeeeee  


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Geronimo on Fri Oct 11, 2013 6:22 pm

    Sul limite inferiore delle basse frequenze in ambiente d'ascolto c'è questo interessante scritto  

    http://www.renatogiussani.it/limite-inferiore-basse-frequenze-in-ambiente-dascolto/


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  enzo66 on Fri Oct 11, 2013 6:56 pm

    Le mie lavatrici, nel loro piccolo, hanno i 20 Hz a - 4db rispetto alla loro efficienza media a 2.83 V ed, a 100 db, la distorsione di II armonica a circa 20 Hz è a circa il 3.2% ed 1% la terza. Almeno dalle misurazioni eseguite a loro tempo da AR.

    http://www.audiogamma.it/upload/pdf_prove/050-55%20B&W.pdf

    Per quello che costavano penso che non fosse un risultato da poco.
    Così l'organo a canne è contento

    Le Avalon ED non scendono così.


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  gciraso on Fri Oct 11, 2013 7:09 pm

    Per sentire i 20Hz, ammesso che ci si riesca, ci vuole al minimo una cattedrale sunny Già la prima armonica è maggiormente percepibile, ma si fa fatica.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Luca58 on Fri Oct 11, 2013 7:24 pm

    sandirac wrote:Eh eh, maligno intervento promozionale... quali dei diffusori citati arrivano a 20 Hz come le Sanders Model 10 ?



    Ciao Embarassed 
    Flavio
    Ciao Flavio, come sai queste le conosco bene perche' un comune amico possiede un full-Sanders...   Effettivamente il basso puo' essere molto profondo e potente e la resa dipende dalla stanza di ascolto/posizionamento, dalla regolazione in db dei woofers, dalla curva impostata sul crossover e dall'amplificazione. C'e' da dire che l'ampli collegato solo ai woofers eroga 500 W su 8 ohm e quindi li pilota con estrema disinvoltura.

    Questi diffusori con la grande orchestra e con i concerti live possono rendere sensazioni davvero speciali.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Testini Ugo on Fri Oct 11, 2013 7:44 pm

    pluto wrote:SBagli. Non sono piccoli, è la foto che non rende l'idea. E' una cassa monumentale

    E comunque se prendi le Infinity Epsilon che ho posseduto a lungo, ti posso dire che hanno una risposta sui bassi con servo crossover equalizzatore che si beve Klipsch & co.
    Ma solo biamp e sui bassi ci mettevo un 1000 watt x canale su 4 ohm

    Ma sbagli anche nel pensare che sotto i 38 la risposta non sia all'altezza. Vai a vedere gli studi di Allison e guarda le risposte di casse tipo AR9 e Allison 1.
    Lo so e concordo con te, la mia affermazione e conseguente domanda retorica era leggermente ironica e sottilmente provocatoria, soprattutto nei confronti del graduato della navigazione stellare, il quale afferma che sotto il 38,1 cm a woofer non è vera gamma bassa. Io sostengo che se mi trovo già davanti, ad esempio, ad una bella batteria di 30 cm mi basta ed avanza.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  enzo66 on Fri Oct 11, 2013 8:22 pm

    gciraso wrote:Per sentire i 20Hz, ammesso che ci si riesca, ci vuole al minimo una cattedrale :sunny:Già la prima armonica è maggiormente percepibile, ma si fa fatica.
    Certo la sensibilità dell'orecchio a quelle frequenze è ridicola ma i 20 Hz da me si sentono e ben puliti (senza soffi e distorsioni significative): sono piuttosto sismici. Ho sintetizzato i toni puri con il gold wave  .
    Invece, sopra i 14.5 kHz, è già sceso il buio della notte.Razz


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  sandirac on Fri Oct 11, 2013 8:31 pm

    gciraso wrote:Per sentire i 20Hz, ammesso che ci si riesca, ci vuole al minimo una cattedrale :sunny:Già la prima armonica è maggiormente percepibile, ma si fa fatica.
    Beh, il pianoforte ha il primo LA a 27,5 Hz... per sminuire l'importanza dei bassi profondi alcuni affermano che non è un problema perché il cervello ricostruisce la fondamentale mancante se ci sono le armoniche superiori.
    Vero ma il timbro viene alterato, si può capire ascoltando le due sequenze di note del file che segue.
    Le note sembrano avere la stessa altezza ed effettivamente sono le stesse ma è stata rimossa la sola fondamentale nella seconda sequenza.
    Nonostante la ricostruzione della fondamentale mancante la differenza non può sfuggire anche sentita dagli altoparlanti di un PC (ovviamente le frequenze utilizzate sono più un po' alte per questo motivo)

    CLICCARE QUI




    Ciao, Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  enzo66 on Fri Oct 11, 2013 8:34 pm

    Infatti il pianoforte mi piace ascoltarlo con le lavatrici piuttosto che con le bare.


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  Luca58 on Fri Oct 11, 2013 9:20 pm

    sandirac wrote:Beh, il pianoforte ha il primo LA a 27,5 Hz... per sminuire l'importanza dei bassi profondi alcuni affermano che non è un problema perché il cervello ricostruisce la fondamentale mancante se ci sono le armoniche superiori.
    Vero ma il timbro viene alterato, si può capire ascoltando le due sequenze di note del file che segue.
    Le note sembrano avere la stessa altezza ed effettivamente sono le stesse ma è stata rimossa la sola fondamentale nella seconda sequenza.
    Nonostante la ricostruzione della fondamentale mancante la differenza non può sfuggire anche sentita dagli altoparlanti di un PC (ovviamente le frequenze utilizzate sono più un po' alte per questo motivo)

    CLICCARE QUI




    Ciao, Flavio
    Scusa, ho visto che le frequenze dei tasti del pf sono prese dal sito Sanders/Eu; in quale sezione del sito sono riportate?


    Last edited by Luca58 on Fri Oct 11, 2013 10:27 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  rphal on Fri Oct 11, 2013 9:53 pm

    Ah, vedo qui ci sono molti estimatori di Bach e delle sue composizioni per l'organo, non vi invidio, noi che ascoltiamo la musica moderna siamo più fortunati, il contrabbasso o basso elettrico finisce a 42 Hz.
    Ovviamente si deve trovare il diffusore che anche se no li riproduce correttamente almeno fa sentire qualcosa, vero Ugo?  

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  pepe57 on Sat Oct 12, 2013 2:39 pm

    pluto wrote:Dilettanti..  Laughing Laughing 



    Avete postato le Rockport sbagliate. Queste scendono un pochino di più  

    Il solito esagerato! sunny Rolling Eyes  Allora, visto che ci sei... perché non il WAAM  ? O il Sound Lab A1 + B1 erg ?
    Comunque quelle Infinity le ho ascoltate la prima volta ad un CES a Las Vegas, più tardi a Nizza ho ascoltato le Genesis che ne dovevano essere l' evoluzione. Non è che mi abbiano fatto mai così entusiasmato a dire il vero. Su alcuni parametri sono davvero impressionanti, ma mi sono sempre parse
    parecchio slegate e non particolarmente estese in basso (ma fin dove arrivavano lo potevano fare con SPL molto alti).
    Le Altair, come le Arrakis montano woofer da 46 e non mi pareva che scendessero meno di queste ultime. Pensavo che la differenza fosse che lo fanno con 3dB in meno di SPL max e con una diversa dimensione del palco (cosa che è a mio avviso valida in molti casi, ma non sempre).
    sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    sandirac
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 237
    Data d'iscrizione : 2013-01-03

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  sandirac on Sat Oct 12, 2013 4:15 pm

    Luca58 wrote:
    ho visto che le frequenze dei tasti del pf sono prese dal sito Sanders/Eu; in quale sezione del sito sono riportate?
    Ciao Luca,

    in nessuna sezione, sono solo caricate nel server
    Embarassed  Flavio


    _________________
    Warning: I miei posts possono essere di parte anche se in buona fede, io lavoro per Dirac Research :-)

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  gciraso on Sat Oct 12, 2013 4:43 pm

    rphal wrote:Ah, vedo qui ci sono molti estimatori di Bach e delle sue composizioni per l'organo, non vi invidio, noi che ascoltiamo la musica moderna siamo più fortunati, il contrabbasso o basso elettrico finisce a 42 Hz.
    Ovviamente si deve trovare il diffusore che anche se no li riproduce correttamente almeno fa sentire qualcosa, vero Ugo?   :faccina rident
    Mai sentito un contrabbasso a 5 corde?

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Basso profondo e diffusione.

    Post  rphal on Sat Oct 12, 2013 7:49 pm

    gciraso wrote:
    Mai sentito un contrabbasso a 5 corde?
    So che esiste ma non lo ho mai visto o sentito.

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 7:13 pm