Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
controlli di tono - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    controlli di tono

    Share

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06

    Re: controlli di tono

    Post  gciraso on Sun Oct 20, 2013 11:30 am

    Guido wrote:

    .........ripeto.....non voglio offendere nessuno:
    Non è questione di offendere, non stai offendendo alcuno. sunny 
    La personale esperienza e l'ascolto in questo caso sono maestre, la musica ognuno la ascolta come desidera e come si aspetta che "dovrebbe" suonare.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: controlli di tono

    Post  nuvola74 on Sun Oct 20, 2013 11:57 am

    no,quì non si offende nessuno,tranquilli,basta parlare in modo educato senza parole fuori posto e va tutto bena,ogniuno è libero di dare la propria impressione,poi con tutta l'esperienza e gli impianti che avete voi io mi chino,davvero,e sinceramente vi ammiro molto.Forse non dovrei neanche dare le mie impressioni,dato che non ho mai avuto il modo di ascoltare un impianto dei vostri livelli,mi piacerebbe molto farlo,ma purtroppo non ho amici o parenti con questa passione,anzi,quando vengono a casa mia che vedono il mio piccolo mi prendono per pazzo,mo valli a spiegare tutto santa  quelli hanno solo una radiolina in cucina o in bagno Laughing 

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: controlli di tono

    Post  pepe57 on Sun Oct 20, 2013 12:41 pm

    nuvola74 wrote:no,quì non si offende nessuno,tranquilli,basta parlare in modo educato senza parole fuori posto e va tutto bena,ogniuno è libero di dare la propria impressione,poi con tutta l'esperienza e gli impianti che avete voi io mi chino,davvero,e sinceramente vi ammiro molto.Forse non dovrei neanche dare le mie impressioni,dato che non ho mai avuto il modo di ascoltare un impianto dei vostri livelli,mi piacerebbe molto farlo,ma purtroppo non ho amici o parenti con questa passione,anzi,quando vengono a casa mia che vedono il mio piccolo mi prendono per pazzo,mo valli a spiegare tutto santa  quelli hanno solo una radiolina in cucina o in bagno Laughing 

    Figuriamoci se uno non deve dare le sue impressioni in base all' impianto che ha! sunny 
    L' impianto in sé non è rappresentativo di quasi nulla.
    Molto più rilevante per la formazione di un gusto ben definito (che comunque non è detto convergente con l' altrui),
    a parer mio, è l' esperienza derivante da una costante frequentazione di concerti acustici di ogni tipo.
    Dalle tue parti, comunque se ti interessa, ci sono grandissimi appassionati con impianti molto importanti, alcuni sono
    anche iscritti al forum (tipo Kocis e suoi amici).
    Perché non provi a contattarli?
    sunny sunny 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: controlli di tono

    Post  Cricetone on Sun Oct 20, 2013 12:48 pm

    ho guardato il manuale di servizio del mio ampli per vedere come è fatta la scheda della regolazioni di toni,loudness,balance e subsonico,ed ho notato che è si fatta con condensatori in mylar e resistenze al carbone,però è fatta su una scheda totalmente a parte,poi c'è a parte la schedina del source direct che si collega alla scheda dove c'è il selettore ingressi.Se io attivo il source direct questo stacca completamente la scheda dei toni,perchè la stacca direttamente dalla scheda del selettore ingressiquindi ,il segnala non ci passa proprio dai toni.se può essere utile posto il circuito:sunny:


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: controlli di tono

    Post  nuvola74 on Sun Oct 20, 2013 12:53 pm

    Cricetone wrote:ho guardato il manuale di servizio del mio ampli per vedere come è fatta la scheda della regolazioni di toni,loudness,balance e subsonico,ed ho notato che è si fatta con condensatori in mylar e resistenze al carbone,però è fatta su una scheda totalmente a parte,poi c'è a parte la schedina del source direct che si collega alla scheda dove c'è il selettore ingressi.Se io attivo il source direct questo stacca completamente la scheda dei toni,perchè la stacca direttamente dalla scheda del selettore ingressiquindi ,il segnala non ci passa proprio dai toni.se può essere utile posto il circuito:sunny:
    infatti,il direct serve a questo,baipassare i potenziometri,resistenze e altro che non serve.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: controlli di tono

    Post  nuvola74 on Sun Oct 20, 2013 12:56 pm

    pepe57 wrote:
    Figuriamoci se uno non deve dare le sue impressioni in base all' impianto che ha! sunny 
    L' impianto in sé non è rappresentativo di quasi nulla.
    Molto più rilevante per la formazione di un gusto ben definito (che comunque non è detto convergente con l' altrui),
    a parer mio,  è l' esperienza derivante da una costante frequentazione di concerti acustici di ogni tipo.
    Dalle tue parti, comunque se ti interessa, ci sono grandissimi appassionati con impianti molto importanti, alcuni sono
    anche iscritti al forum (tipo Kocis e suoi amici).
    Perché non provi a contattarli?
    sunny sunny 
    fuguriamoci,non voglio essere impiccione con nessuno,farò i miei piccoli passini da solo poi col tempo si vedrà,magari conoscerò qualcuno con questa passione,non si sa mai,e poi,se volete venire a casa mia vi farò ascoltare il mio impianto Laughing  siete tutti invitati   non venite però non i tappi nelle orecchie  

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: controlli di tono

    Post  Cricetone on Sun Oct 20, 2013 12:58 pm

    quetso è un vecchio equalizzatoe mcintosh


    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: controlli di tono

    Post  nuvola74 on Sun Oct 20, 2013 1:02 pm

    Cricetone wrote:quetso è un vecchio equalizzatoe mcintosh

     

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: controlli di tono

    Post  Rudino on Sun Oct 20, 2013 1:26 pm

    pepe57 wrote:Io l' avevo e l' ho venduto (così come un amico).
    Era costruito molto bene, però il segnale attraversava 3.000 (o erano 5.000? Non ricordo più)
    componenti e, per me, si sentivano.
    sunny 
    Pietro,
    l'unica cosa che posso dirti è: beato te che l'hai avuto e hai potuto provarlo e sperimentare che non incontrava i tuoi gusti. Il 95% dele genere umano audiofilo una prova del genere se la sogna  


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: controlli di tono

    Post  Rudino on Sun Oct 20, 2013 1:30 pm

    nuvola74 wrote:ho dato uno sguardo a questo celle palette santa  santa  santa  santa  santa  4 mila euro santa  santa  santa  santa  ma cosa faceva alla musica?Io col mio favoloso behringer t 1951 sono soddisfattissimo  è anche valvolare,non sarà un granchè rispetto a questo palette sicuramente ma vi assicuro che fa egragiamente il suo lavoro,dateci un occhiata,non vi costa nulla guardarlo,ha anche regolazione di guadagno come questo palette Laughing per adattarlo in modomigliore con qualsiasi finale,con tutta la pubblicità che li faccio a questo equa sembra che lo produco io  
    No, nessun paragone con alcun altro sistema di correzione attuale.
    Io contestualizzavo rispetto all'epoca in cui il Cello era un sogno di molti, in un'epoca in cui gli equalizzatori si usavano ma spesso erano deleterei. Il Cello, in quello, era il riferimento.

    Io vado di DIRAC LIVE, e sono tranquillo.  


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: controlli di tono

    Post  enzo66 on Sun Oct 20, 2013 9:43 pm

    Al momento penso che, per correggere i problemi di risposta dell'ambiente sotto i 150 - 200 Hz, inevitabili in un ambiente chiuso, non ci siano alternative ai sistemi di correzione attiva che, tipo il Dirac, agiscono direttamente sulla sorgente digitale.
    Questo perché ho avuto ed ho ancora ma è usato solo per eventuali misure, una DRC con doppia conversione (la Copland DRC 205) che, di per sé è molto efficace perché spiana la risposta come un rullo compressore, però, proprio per effetto della doppia conversione, vanifica il pregio delle elettroniche installate a monte riducendo dinamica e naturalezza.
    Ciò non accade con le DRC tipo il Dirac che, però, agiscono solo sul PC sulle quali sono installate.


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: controlli di tono

    Post  il Carletto on Sun Oct 20, 2013 10:50 pm

    C'è da dire inoltre che Dirac e DRC, a differenza degli equalizzatori classici, lavorano anche sulla fase, oltre che sull'ampiezza.
    E questo si sente parecchio nella correzione sui bassi.

    Penso che in questo momento Dirac valga davvero i soldi (tutto sommato pochi...) che costa e che sia anche uno dei modi migliori di spendere 300€ per la nostra passione audiofila.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: controlli di tono

    Post  Luca58 on Sun Oct 20, 2013 11:02 pm

    nuvola74 wrote:infatti,il direct serve a questo,baipassare i potenziometri,resistenze e altro che non serve.
    Il mio pre ha un direct che si chiama bypass, ma usandolo la resa e' molto peggiore perche' si sente che il sistema e' "pompato". Dipende molto dalla sensibilita' e dalle caratteristiche dell'impianto, per cui mi sono convinto che in genere non sia possibile confrontare le proprie esperienze a meno di trovarci ad ascoltare tutti insieme lo stesso impianto.  

    Quanto ai controlli di tono, se e' vero che erano abbondantemente usati in passato nei classici "stereo" con le casse incassate in libreria o appoggiate sul pavimento, e' anche vero che nonostante il loro effetto non fosse proprio audiophile alla fine con lo "stereo" analogico degli anni '70 ci si rilassava ascoltando musica senza fare caso all'altezza del violino o senza chiederci se la perturbazione in arrivo fosse responsabile della minore profondita' dello stage per un possibile calo di tensione di rete... Laughing 


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: controlli di tono

    Post  nuvola74 on Sun Oct 20, 2013 11:13 pm

    Luca58 wrote:Il mio pre ha un direct che si chiama bypass, ma usandolo la resa e' molto peggiore perche' si sente che il sistema e' "pompato". Dipende molto dalla sensibilita' e dalle caratteristiche dell'impianto, per cui mi sono convinto che in genere non sia possibile confrontare le proprie esperienze a meno di trovarci ad ascoltare tutti insieme lo stesso impianto.  

    Quanto ai controlli di tono, se e' vero che erano abbondantemente usati in passato nei classici "stereo" con le casse incassate in libreria o appoggiate sul pavimento, e' anche vero che nonostante il loro effetto non fosse proprio audiophile alla fine con lo "stereo" analogico degli anni '70 ci si rilassava ascoltando musica senza fare caso all'altezza del violino o senza chiederci se la perturbazione in arrivo fosse responsabile della minore profondita' dello stage per un possibile calo di tensione di rete... Laughing 
    quello che scriverà luca58 d'ora in poi è automaticamente quotato da parte mia...  non c'è una funzione del genere nel forum?  

    ledzep
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 850
    Data d'iscrizione : 2013-06-28
    Età : 53
    Località : ex citta' dell'auto

    Re: controlli di tono

    Post  ledzep on Tue Oct 22, 2013 7:16 pm

    un altro topic su i toni ..tasto dolente sul gazebo affraid affraid 
    come gia' espresso sono favorevole ad averceli magari poi li uso poco ma voglio sempre che ci siano
    quasi quasi compro questo va e lo collego all'ampli

    affraid affraid affraid affraid Laughing


    _________________

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 9:03 am