Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
A volte del vinile non se può fare a meno........ - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    A volte del vinile non se può fare a meno........

    Share

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  Massimo on Wed Nov 20, 2013 6:48 pm

    Ti occupi di liquida, ecco, ora si spiega, buon lavoro.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4685
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  pepe57 on Wed Nov 20, 2013 7:35 pm

    Per me, il problema della musica digitale non è nei mezzi, alcuni ampiamente
    sufficienti per leggere quello che propina il mercato, ma, in primo luogo nel
    software, spesso deficiente da molti punti di vista: sia musicale che tecnico.
    In secondo luogo dalla quasi sovrapponibilità (a parità di formato) di suono dell' hardware che,
    nel momento che va a riprodurre software di livello spesso così limitato e scadente, al massimo
    del risultato il migliore ti farà sentire ancor di più quanto malamente sia fatto quel CD.

    Chiaramente se l' origine è digitale, io preferisco rimanere su supporti digitali.
    Purtroppo (o per fortuna?) gli artisti di oggi mediamente mi fanno venire il latte alle ginocchia....
    Per cui: i nastri erano ottimi, ma c'è poco materiale intonso (i più sono smagnetizzati o copie di
    copi e di copie di CD!) specie in2 tracce (e costano un botto).
    Gli LP sono scarsi avendo in teoria meno estensione e dinamica (in pratica molta più) del
    corrispondente CD.
    I CD nelle varie versioni SACD, DVD Audio, BD etc etc (con ognuna di queste che avrebbe dovuto essere
    "quella definitiva"), nato come panacea di tutti i mali dell' LP (in realtà mezzo, almeno così credevano
    per le case discografiche di passare da un ricarico di "solo" il 100% ad uno del 2000%) e che le ha portate a fare
    macerare centinaia di migliaia di LP all' altare del nuovo arrivo...... sta per sparire dal mercato rimpiazzato
    dalla musica liquida che sarà presto rimpiazzata dalla "music on demand" che sarà ancor peggio....
    sunny sunny sunny sunny 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  RockOnlyRare on Wed Nov 20, 2013 8:10 pm

    pepe57 wrote:Per me, il problema della musica digitale non è nei mezzi, alcuni ampiamente
    sufficienti per leggere quello che propina il mercato, ma, in primo luogo nel
    software, spesso deficiente da molti punti di vista: sia musicale che tecnico.
    In secondo luogo dalla quasi sovrapponibilità (a parità di formato) di suono dell' hardware che,
    nel momento che va a riprodurre software di livello spesso così limitato e scadente, al massimo
    del risultato il migliore ti farà sentire ancor di più quanto malamente sia fatto quel CD.

    Chiaramente se l' origine è digitale, io preferisco rimanere su supporti digitali.
    Purtroppo (o per fortuna?) gli artisti di oggi mediamente mi fanno venire il latte alle ginocchia....
    Per cui: i nastri erano ottimi, ma c'è poco materiale intonso (i più sono smagnetizzati o copie di
    copi e di copie di CD!) specie in2 tracce (e costano un botto).
    Gli LP sono scarsi avendo in teoria meno estensione e dinamica (in pratica molta più) del
    corrispondente CD.
    I CD nelle varie versioni SACD, DVD Audio, BD etc etc (con ognuna di queste che avrebbe dovuto essere
    "quella definitiva"), nato come panacea di tutti i mali dell' LP (in realtà mezzo, almeno così credevano
    per le case discografiche di passare da un ricarico di "solo" il 100% ad uno del 2000%) e che le ha portate a fare
    macerare centinaia di migliaia di LP all' altare del nuovo arrivo...... sta per sparire dal mercato rimpiazzato
    dalla musica liquida che sarà presto rimpiazzata dalla "music on demand" che sarà ancor peggio....
    sunny sunny sunny sunny 
    Insomma non c'è che da scegliere tra suicidarsi,  non ascoltare più la musica,  oppure fregarsene bellamente ed ascoltarla lo stesso accontentandosi di quel che passa il convento, che per i miei gusti da comunque soddisfazione ......  

    Notoriamente sono pessimista ma non su musica ed hi-fi, molto di più sulle prospettive future personali e del paese ma qui si va OT. yaw 


    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1240
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  alanford on Thu Nov 21, 2013 2:26 pm

    bah.........

    saranno 15/20 anni che dicono che il vinile e' morto e defunto e che il futuro sarebbe stato il CD, poi DAT, poi il SACD, poi DVD AUDIO, ora la liquida..........

    e sappiamo bene come e' andata..........sunny 

    il vinile e' nicchia? ma perche' la liquida HD, quella vera, che cos'e'?
    il vinile costa? perche' la liquida HD la regalano?

    insomma, scommettiamo che fra qualche anno saremo a celebrare un altro funerale?

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  RockOnlyRare on Thu Nov 21, 2013 3:21 pm

    alanford wrote:bah.........

    saranno 15/20 anni che dicono che il vinile e' morto e defunto e che il futuro sarebbe stato il CD, poi DAT, poi il SACD, poi  DVD AUDIO, ora la liquida..........

    e sappiamo bene come e' andata..........sunny 

    il vinile e' nicchia? ma perche' la liquida HD, quella vera,  che cos'e'?
    il vinile costa? perche' la liquida HD la regalano?

    insomma, scommettiamo che fra qualche anno saremo a celebrare un altro funerale?  
     
    Con la velocità con cui si muove il mondo oggi (anche se dal punto di vista etico va a rovescio con altrettanta velocità) tra qualche anno chissà cosa accadrà. Io spero ardentemente che il vinile resista visto che ne ho 1500 circa ed adoro maneggiarli, però è indubbio che sono amati e comprati solo dagli appassionati come del resto tutti i supporti e la musica liquida in alta risoluzione.
    Gran parte di coloro che ascolta la musica (non illegalmente intendo) o la scarica a pagamento o (sempre meno) prende il cd. Al limite va un po' meno peggio con i concerti in video (DVD o BD).
    Comunque è evidente che la frattura tra appassionato ed utente standard sarà sempre maggiore il che significa anche costi che possono crescere per il diminuire delle vendite sia fisiche che in formato liquido).

    Sulla longevità della musica liquida sarei decisamente molto più ottimista, certamente saranno introdotti nuovi standard supporti software di conversione sempre più evoluti e via dicendo. Ma trattandosi di files sarà sempre estremamente semplice nella peggiore delle ipotesi convertire un formato digitale in un altro.

    Insomma un vinile per "convertirlo" in digiltale devi registrarlo con un apparecchiatura apposita ed una certa competenza. Un Cd chiunque lo può rippare in qualsivoglia altro formato senza alcun problema. Per cui nel caso di musica digitale ci sarà un TRASFORMAZIONE ma penso che non scomparità mai in quanto tale, come è probabile capiterà con i supporti fisici, cd, SACD BD etc etc che prima o poi saranno definitivamente sostituiti.

    Stesso discorso si può fare con il video e le foto, da quando sono state introdotte immagini e video digitalizzati si è entrati in una nuova era che rende possibile vedere semplicemente ogni tipo di immagine digitale non importa come sia stata scattata senza bisogno di scanner proiettori album etc etc. Al massimo migliora la definizione delle stesse.


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4685
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  pepe57 on Thu Nov 21, 2013 7:11 pm

    RockOnlyRare wrote:
    Insomma non c'è che da scegliere tra suicidarsi,  non ascoltare più la musica,  oppure fregarsene bellamente ed ascoltarla lo stesso accontentandosi di quel che passa il convento, che per i miei gusti da comunque soddisfazione ......   

    Notoriamente sono pessimista ma non su musica ed hi-fi, molto di più sulle prospettive future personali e del paese ma qui si va OT. yaw 
    La musica diventerà, anzi a mio parere è giù diventata, molto più facilmente fruibile per tutti di una volta.
    Peccato che, sempre a mio avviso, questa disponibilità di enorme quantità di musica, al posto di portare il
    fruitore finale verso una ricerca più approfondita, mi sembra lo conduca verso generi che non mi sembrano
    collaborare per il suo acculturaménto musicale.
    sunny sunny 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  RockOnlyRare on Fri Nov 22, 2013 11:37 am

    pepe57 wrote:La musica diventerà, anzi a mio parere è giù diventata, molto più facilmente fruibile per tutti di una volta.
    Peccato che, sempre a mio avviso, questa disponibilità di enorme quantità di musica, al posto di portare il
    fruitore finale verso una ricerca più approfondita, mi sembra lo conduca verso generi che non mi sembrano
    collaborare per il suo acculturaménto musicale.
    sunny sunny 
    Certamente, la musica è molto più fruibile, se vai su you tube praticamente non esiste brano che non possa ascoltare per non parlare dei file mp3 regolari o meno.
    Ma questa maggiore diffusione porta da un lato ad una massificazione verso il basso della qualità della musica sia per quanto riguarda il livello "musicale" del brano che quello diciamo "audiofilo" di qualità di incisione.

    Ma temo che sia un processo globale un po' in tutto quello che ha a che fare diciamo con la cultura, quindi lettura, quotidiani, musica film arte etc etc.
    Però a questa massificazione fa seguito come conseguenza una nutrita schiera di persone appassionate che costituiranno un po' una nicchia ma che scelgono consapevolmente quelle che sono le proprie passioni ed interessi.

    Per cui come accaduto con la classica prima, poi con il jazz, folk etc etc, anche nel rock chi è appassionato lo è per convinzione e non per moda.

    Il guaio è che se sei una artista con le nicchie non ci campi....


    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  RockOnlyRare on Fri Nov 22, 2013 2:54 pm

    Ho dimenticato di aggiungere che uno dei motivi per cui non si può fare a meno del vinile è che sono innumerevoli i casi di vinili che non sono stati mai pubblicati in cd e probabilmente mai lo saranno.

    Per cui il solo modo possibile di ascoltarli è in vinile a meno di non convertirli in digitale con operazioni che secondo me lasciano un po'il tempo che trovano, specialmente dal punto di vista audiofilo, a meno di usare apparecchiature sia hardware che software non accessibili ai più.


    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1240
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  alanford on Fri Nov 22, 2013 9:32 pm

    RockOnlyRare wrote:Con la velocità con cui si muove il mondo oggi (anche se dal punto di vista etico va a rovescio con altrettanta velocità) tra qualche anno chissà cosa accadrà. Io spero ardentemente che il vinile resista visto che ne ho 1500 circa ed adoro maneggiarli, però è indubbio che sono amati e comprati solo dagli appassionati come del resto tutti i supporti e la musica liquida in alta risoluzione.
    Gran parte di coloro che ascolta la musica (non illegalmente intendo) o la scarica a pagamento o (sempre meno) prende il cd. Al limite va un po' meno peggio con i concerti in video (DVD o BD).
    Comunque è evidente che la frattura tra appassionato ed utente standard sarà sempre maggiore il che significa anche costi che possono crescere per il diminuire delle vendite sia fisiche che in formato liquido).

    Sulla longevità della musica liquida sarei decisamente molto più ottimista, certamente saranno introdotti nuovi standard supporti software di conversione sempre più evoluti e via dicendo. Ma trattandosi di files sarà sempre estremamente semplice nella peggiore delle ipotesi convertire un formato digitale in un altro.

    Insomma un vinile per "convertirlo" in digiltale devi registrarlo con un apparecchiatura apposita ed una certa competenza. Un Cd chiunque lo può rippare in qualsivoglia altro formato senza alcun problema.   Per cui nel caso di musica digitale ci sarà un TRASFORMAZIONE ma penso che non scomparità mai in quanto tale, come è probabile capiterà con i supporti fisici, cd, SACD BD etc etc che prima o poi saranno definitivamente sostituiti.

    Stesso discorso si può fare con il video e le foto, da quando sono state introdotte immagini e video digitalizzati si è entrati in una nuova era che rende possibile vedere semplicemente ogni tipo di immagine digitale non importa come sia stata scattata senza bisogno di scanner proiettori album etc etc. Al massimo migliora la definizione delle stesse.
    puoi star tranquillo che il vinile rimarra', sul resto rimango abbastanza scettico
    la storia insegna.........

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: A volte del vinile non se può fare a meno........

    Post  RockOnlyRare on Fri Nov 22, 2013 10:54 pm

    alanford wrote:puoi star tranquillo che il vinile rimarra', sul resto rimango abbastanza scettico
    la storia insegna.........
    Certo sul vinile sono sicuro che rimarra per molto molto ancora.
    Ma sono anche certo che i files digitali prolificheranno, magari cambieranno formato ma tanto si possono facilmente convertire quindi la compatibilità a ritroso resterà sempre, rispetto ai supporti fisici (vedi ad esempio in campo video il VHS)


      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 10:54 pm