Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Darwin il principio e l'acustica. - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Darwin il principio e l'acustica.

    Share

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Luca58 on Fri Jan 29, 2010 12:19 pm

    Salv.Scarfone wrote:

    posta delle foto di tutte le pareti della stanza,e specifica da quale senti venire le vibrazioni,almeno potrei avere qualche idea.Secondo me,a meno che tu non abbia le pareti spesse 5cm,mi sembra strano che la 100hz le faccia vibrare.Non è che da qualche parte hai del cartongesso?

    Forse sono io che non mi so spiegare... Non sento vibrazioni da qualche parte...e' la stanza che entra in risonanza. La sensazione e' netta, ma siccome non sono un esperto puo' darsi che le stanze non entrino in risonanza e mi sbagli.

    Le dimensioni sono 2,75 x 2,95 x 5,80 m (l x h x p); sono due cubi attaccati I diffusori suonano al meglio a circa 1/3 della lunghezza della stanza ed a 1/4 circa della larghezza.

    Arlequen
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2010-01-07
    Età : 60
    Località : Brescia (Italy)

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Arlequen on Fri Jan 29, 2010 12:24 pm

    maxcomi wrote:Ciao Salvatore dalla tua esperienza come posso non far vibrare questo

    Provato a mettere fasce di gomma? e della gommapiuma fra le canne?


    _________________
    *** In Stylus Veritas!!! ***

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Cricetone on Fri Jan 29, 2010 12:29 pm

    Luca58 wrote:

    Forse sono io che non mi so spiegare... Non sento vibrazioni da qualche parte...e' la stanza che entra in risonanza. La sensazione e' netta, ma siccome non sono un esperto puo' darsi che le stanze non entrino in risonanza e mi sbagli.

    Le dimensioni sono 2,75 x 2,95 x 5,80 m (l x h x p); sono due cubi attaccati I diffusori suonano al meglio a circa 1/3 della lunghezza della stanza ed a 1/4 circa della larghezza.
    le tue casse che hanno i mid da 10cm o poco piu?Non può assolutamente far entrare in risonanza la stanza,quindi il problema è da altre parti,magari il piedistallo.Mi servirebbero le foto,sarebbe piu facile


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Cricetone on Fri Jan 29, 2010 12:30 pm

    Arlequen wrote:
    maxcomi wrote:Ciao Salvatore dalla tua esperienza come posso non far vibrare questo

    Provato a mettere fasce di gomma? e della gommapiuma fra le canne?
    la gomma piuma non farebbe nulla,serve qualcosa di rigido,tipo pezzi di gomma dura o di legno,e metterne due tra ogni canna.E non è detto che la cosa si risolva.


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Luca58 on Fri Jan 29, 2010 1:10 pm

    Salv.Scarfone wrote:
    Luca58 wrote:

    Forse sono io che non mi so spiegare... Non sento vibrazioni da qualche parte...e' la stanza che entra in risonanza. La sensazione e' netta, ma siccome non sono un esperto puo' darsi che le stanze non entrino in risonanza e mi sbagli.

    Le dimensioni sono 2,75 x 2,95 x 5,80 m (l x h x p); sono due cubi attaccati I diffusori suonano al meglio a circa 1/3 della lunghezza della stanza ed a 1/4 circa della larghezza.
    le tue casse che hanno i mid da 10cm o poco piu?Non può assolutamente far entrare in risonanza la stanza,quindi il problema è da altre parti,magari il piedistallo.Mi servirebbero le foto,sarebbe piu facile

    Questa non l'ho capita... quello che conta e' la frequenza non la sua potenza, almeno fino ad un certo punto.

    Il piedistallo non e'; tra l'altro ne ho provati uno pesante (B.C.D.) e quello attuale, leggerissimo (Acoustical).

    Ho anche un forte riverbero. Tutti i miei tentativi hanno avuto come unico effetto l'"ammosciamento" degli alti, ma alle basse frequenze tutto e' rimasto uguale. Ho provato con mobiletti (non ho molto spazio a disposizione), tappeti, rotoli di plastica con le bolle da imballagio, sedie imbottite...

    Forse una libreria piena dietro i diffusori avrebbe avuto effetto, ma ho un pavimento composto da longheroni di ferro e tavelloni e la base sarebbe stata parallela ai longheroni; troppo peso, non ho voluto rischiare, anche perche' sotto ho il vano-scale.

    Quando avro' finito l'impianto e lo mettero' nella sezione dedicata faro' anche le foto, cosi' mi darai un consiglio.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  matley on Fri Jan 29, 2010 1:14 pm

    ma....
    un bunker sotto terra?...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    maxcomi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 437
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 53
    Località : Treviso Italia

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  maxcomi on Fri Jan 29, 2010 1:34 pm

    Salv.Scarfone wrote:
    maxcomi wrote:
    Salv.Scarfone wrote:basta che blocchiate le parti vibranti di mobili e le vetrine con pezzettini di gomma,e non avete idea di quanti miglioramenti avvertirete...
    Ciao Salvatore dalla tua esperienza come posso non far vibrare questo:

    suona come una campana, ovviamente il materiale per smorzarlo deve essere termoresistente.
    Grazie
    Ciao
    prova ad incastrare due pezzi di materiale rigido tra una canna e l'altra,ma se risuona dall'interno,come ben sai non puoi fare nulla,a meno che non lo richiudi(ma che è a proposito,un termosifone?)in una specie di cabina,in modo da sentirlo risuonare il meno possibile.

    ma che hai il controsoffitto?Quello non vibra forse?
    Grazie Salvatore
    ovviamente è pieno d'acqua e non sembra risuonare dall'interno.
    Proverò con della gomma ad alta densità.
    Si c'è il controsoffitto ma montato ad un centimetro dal soffito su una itelaiatura isolata elasticamente ed i pannelli sono fono assorbenti per applicazioni audio. Alla tua domanda no non vibra.
    Il temosifone non doveva esserci ma ma per in errore del geometra me lo devo tenere
    la stanza doveva avere il riscaldamento a pavimento come il resto della casa.


    _________________
    E dove non è Vino non è Amore ne alcun altro diletto hanno i Mortali

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Luca58 on Fri Jan 29, 2010 2:59 pm

    matley wrote:ma....
    un bunker sotto terra?...


    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  lizard on Fri Jan 29, 2010 3:04 pm

    mr.bean wrote:Mi chiedo come mai quasi tutti gli audiofili all'inizio della loro esperienza si immettono nel vortice di dover cambiare qualche componente (ampli, cd e diffusori) e poi anche se non bastasse si intrufolano nel girone dei dannati (cavi e accessori), trascurando spesso l'acustica che aimè forse sbaglio ma considero l'alimento principe di un impianto hifi. E poi chissa perche il british sound è quello che al nostro udito stanca di meno!!!!
    Chissà perchè, chissà perchè.
    perchè quando uno acquista un amplificatore non pensa che invece prima dovrebbe cambiare casa.


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Cricetone on Fri Jan 29, 2010 4:44 pm

    Luca58 wrote:
    Questa non l'ho capita... quello che conta e' la frequenza non la sua potenza, almeno fino ad un certo punto.

    Il piedistallo non e'; tra l'altro ne ho provati uno pesante (B.C.D.) e quello attuale, leggerissimo (Acoustical).

    Ho anche un forte riverbero. Tutti i miei tentativi hanno avuto come unico effetto l'"ammosciamento" degli alti, ma alle basse frequenze tutto e' rimasto uguale. Ho provato con mobiletti (non ho molto spazio a disposizione), tappeti, rotoli di plastica con le bolle da imballagio, sedie imbottite...

    Forse una libreria piena dietro i diffusori avrebbe avuto effetto, ma ho un pavimento composto da longheroni di ferro e tavelloni e la base sarebbe stata parallela ai longheroni; troppo peso, non ho voluto rischiare, anche perche' sotto ho il vano-scale.

    Quando avro' finito l'impianto e lo mettero' nella sezione dedicata faro' anche le foto, cosi' mi darai un consiglio.
    se un piccolo woofer crea tutti questi danni,o c'è qualche altra cosa che vibra,o è la stanza che non è adatta per nulla.

    avendo un forte riverbero,hai anche una esaltazione delle alte frequenze,se lo correggi non è che il suono si ammoscia,ma solo corrisponde piu correttamente alla risposta in frequenza dei diffusori.

    Secondo me servirebbe un pesante intervento a tutta la stanza,cominciando col sitemare meglio i mobili,aggiungere tendoni,o grandi quadri con dietro un qualche assorbente acustico,trattare il pavimento(se non modificarlo bloccando il legno,aggiungendo uno strato di gomma,ed il pavimento aggiuntivo sopra.Se rendessi piu resistete anche il pavimento mettendo qualche palo nella stanza di sotto non sarebbe male.Oppure cambi stanza direttamente).Se non posso vedere le foto non posso dire nulla,però secondo me è la stanza che è disastrata a prescindere.


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Cricetone on Fri Jan 29, 2010 4:55 pm

    maxcomi wrote:
    Grazie Salvatore
    ovviamente è pieno d'acqua e non sembra risuonare dall'interno.
    Proverò con della gomma ad alta densità.
    Si c'è il controsoffitto ma montato ad un centimetro dal soffito su una itelaiatura isolata elasticamente ed i pannelli sono fono assorbenti per applicazioni audio. Alla tua domanda no non vibra.
    Il temosifone non doveva esserci ma ma per in errore del geometra me lo devo tenere
    la stanza doveva avere il riscaldamento a pavimento come il resto della casa.
    incastra pezzi di gomma(colorali di bianco così non si nota),due tra ogni canna e mettili distanti,magari mettine pure dietro.Pure pezzi di legno vanno bene.


    Sempre che non sia qualcosa altro vicino a vibrare.Faccio due esempi:

    1)nonostante abbia porte in massello,ho notato che il pannello quadrato interno alla riquadratura(non so se è chiaro!)non essendo incollato bene,vibrava.Così gli ho incastrato nei bordi dei pezzi di cartoncino,così da bloccarlo.Un'altra cosa che vibra e creaa tante risonanze è il cornicione delle porte,in quando,essendoci dietro l'intelaiatura,è vuoto,e il cornicione,vibrando con dietro lo spazio vuoto del telaio,crea un gran bella risonanza.Prendete dei chiodini ed inchiodatelo al muro,dopo che magari avrete riempito il talaio con qualsiasi cosa non importa.

    2)Un'altra cosa che vibra?Il pannello di plastica dove ci sono gli interruttori salvavita etc.Se si trova in un angolo,magari pure vuoto,da molt fastidio.Prendete due palline di plastilina mettetecele dietro al coperchio in modo che si appiccichi.

    ETC ETC ETC e non avete idea di quante cose vibrino e nemmeno ve ne accorgete Come faccio a scoprirlo?Basta mettere un tono da 30hz e farlo riprodurre ad un subwoofer.Se avete problemi ve li segnalerà di certo


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Luca58 on Fri Jan 29, 2010 5:39 pm

    Salv.Scarfone wrote:
    Luca58 wrote:
    Questa non l'ho capita... quello che conta e' la frequenza non la sua potenza, almeno fino ad un certo punto.

    Il piedistallo non e'; tra l'altro ne ho provati uno pesante (B.C.D.) e quello attuale, leggerissimo (Acoustical).

    Ho anche un forte riverbero. Tutti i miei tentativi hanno avuto come unico effetto l'"ammosciamento" degli alti, ma alle basse frequenze tutto e' rimasto uguale. Ho provato con mobiletti (non ho molto spazio a disposizione), tappeti, rotoli di plastica con le bolle da imballagio, sedie imbottite...

    Forse una libreria piena dietro i diffusori avrebbe avuto effetto, ma ho un pavimento composto da longheroni di ferro e tavelloni e la base sarebbe stata parallela ai longheroni; troppo peso, non ho voluto rischiare, anche perche' sotto ho il vano-scale.

    Quando avro' finito l'impianto e lo mettero' nella sezione dedicata faro' anche le foto, cosi' mi darai un consiglio.
    se un piccolo woofer crea tutti questi danni,o c'è qualche altra cosa che vibra,o è la stanza che non è adatta per nulla.

    avendo un forte riverbero,hai anche una esaltazione delle alte frequenze,se lo correggi non è che il suono si ammoscia,ma solo corrisponde piu correttamente alla risposta in frequenza dei diffusori.

    Secondo me servirebbe un pesante intervento a tutta la stanza,cominciando col sitemare meglio i mobili,aggiungere tendoni,o grandi quadri con dietro un qualche assorbente acustico,trattare il pavimento(se non modificarlo bloccando il legno,aggiungendo uno strato di gomma,ed il pavimento aggiuntivo sopra.Se rendessi piu resistete anche il pavimento mettendo qualche palo nella stanza di sotto non sarebbe male.Oppure cambi stanza direttamente).Se non posso vedere le foto non posso dire nulla,però secondo me è la stanza che è disastrata a prescindere.
    Esatto. La stanza non e' adatta, ma tanto cambiero' casa. Anche con questi problemi, comunque, l'impianto non e' che suoni cosi' male Laughing Laughing Laughing

    Se rendessi piu resistete anche il pavimento mettendo qualche palo nella stanza di sotto non sarebbe male.
    Ho capito...sono su "Scherzi a parte!"

    Cricetone
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6589
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Località : catanzaro

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Cricetone on Fri Jan 29, 2010 5:41 pm

    [quote="Luca58"]
    Salv.Scarfone wrote:Esatto. La stanza non e' adatta, ma tanto cambiero' casa. Anche con questi problemi, comunque, l'impianto non e' che suoni cosi' male Laughing Laughing Laughing
    Oppure l'impianto per suonare ha bisogno di grossissimi problemi ambientali,e di enormi riflessioni,altrimenti... sunny


    _________________
     38.000+ foto dei circuiti interni di elettroniche e diffusori hifi, av e professionali.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Luca58 on Fri Jan 29, 2010 6:34 pm

    Una resa minima e' assicurata ovunque, con l'analogico e col digitale, almeno ora che ho il Crescendo

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Dragon on Fri Jan 29, 2010 6:42 pm

    maxcomi wrote:
    Salv.Scarfone wrote:basta che blocchiate le parti vibranti di mobili e le vetrine con pezzettini di gomma,e non avete idea di quanti miglioramenti avvertirete...
    Ciao Salvatore dalla tua esperienza come posso non far vibrare questo:


    suona come una campana, ovviamente il materiale per smorzarlo deve essere termoresistente.
    Grazie
    Ciao

    Complimenti per il radiatore, molto bello, come quelli che monto anche io...certo però quelle due staffe che escono fuori......ma chi te l'ha montato...un muratore!?!?!? Certo, se tu avessi fatto l'impianto a pavimento... cheers cheers cheers sarebbe stato molto, molto meglio, sotto tutti gli aspetti...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  petrus on Sat Jan 30, 2010 9:03 am

    mr.bean wrote:Mi chiedo come mai quasi tutti gli audiofili all'inizio della loro esperienza si immettono nel vortice di dover cambiare qualche componente (ampli, cd e diffusori) e poi anche se non bastasse si intrufolano nel girone dei dannati (cavi e accessori), trascurando spesso l'acustica che aimè forse sbaglio ma considero l'alimento principe di un impianto hifi. E poi chissa perche il british sound è quello che al nostro udito stanca di meno!!!!
    Chissà perchè, chissà perchè.

    Non sbagli affatto nessun ambiente nasce idoneo per l'ascolto della musica riprodotta e/o suonata, grande o piccolo che sia.
    Il perchè gli audiofili e non solo quelli all'inizio della loro carriera, trascurino questo aspetto, forse è da ricercare nel fatto che non hanno mai provato e quindi non conoscono, il suono che potrebbe emettere il loro impianto in un ambiente acusticamente trattato.
    E non pensare che mi riferisca a pile di daad magari messi a caso, mi riferisco a stanze dedicate all'ascolto dello stereo e progettate per una risposta il più possibile lineare in ambiente.
    E non è nemmeno pensabile che uno possa "provare" qualcosa in fatto di trattamento acustico non è come provare un cavo o un CDP, dietro ad un corretto trattamento acustico c'è un grande lavoro fatto da persone competenti che sanno come, dove e quanto intervenire.
    E' un argomento dove il fai da te a volte porta più danni che benefici, un pò come accadeva negli anni degli equalizzatori parametrici, con la risposta in frequenza regolata ad orecchio.
    Così abbiamo quelli che pensano di essere in una situazione fortunata e di non aver bisogno di trattare la propria stanza e quelli che invece pensano che i problemi che hanno sia solo da attribuire alla risposta della loro sala d'ascolto.
    Una gran confusione insomma.
    Senza trascurare l'aspetto invasivo, componente inevitabile di un trattamento acustico adeguato.
    Allora l'unica possibilità che abbiamo è di ascoltare musica a basso volume con diffusori direttivi, come trombe o elettrosatatici e se la situazione è proprio grave non rimane che mettersi in testa un bel paio di cuffie

    Lorenzo

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Darwin il principio e l'acustica.

    Post  Rudino on Sat Jan 30, 2010 4:01 pm

    [quote="petrus"]
    mr.bean wrote:
    Allora l'unica possibilità che abbiamo è di ascoltare musica a basso volume con diffusori direttivi, come trombe o elettrosatatici e se la situazione è proprio grave non rimane che mettersi in testa un bel paio di cuffie

    Lorenzo

    Un diffusore elettrostatico non è esattamente una panacea per l'ambiente. D'accordo a basso volume, d'accordo che è direttivo, d'accordo che ha poche emissioni laterali rispetto ad un dinamico, d'accordo che non scende in frequenza come un wf da 12"...
    Però emette in modo speculare sia in avanti che indietro, e questo è un bel problema in ambiente.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 3:27 am