Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Share

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  criMan on Fri Dec 13, 2013 1:31 pm

    Ciao Nikko ti rispondo in MP.

    Rimaniamo sull'argomento Pioneer.

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  nikko on Fri Dec 13, 2013 1:33 pm

     
    criMan wrote:Ciao Nikko ti rispondo in MP.

    Rimaniamo sull'argomento Pioneer.

      


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Basbass on Sat Dec 14, 2013 9:29 pm

    Torno a bomba sul PD50...

    Ascoltato oggi dal mio amico che l'ha acquistato da una settimana, ha fatto circa una settantina di ore di rodaggio. Impianto con ampli Audio Analogue Verdi 100, cd Audio Analogue Rossini, diffusori LS 3/5 Audiospace.

    Iniziamo con l'ascolto dei CD e la farò breve: buon suono ma nulla di eclatante, migliore senz'altro il Rossini che ha una scena più profonda, un modo di porre la musica meno aggressivo e meno stancante, il Pioneer appare più sparato e meno raffinato.

    Passiamo ai SACD e sarò meno breve: qui è tutto un altro mondo, non sembra neanche lontanamente la stessa macchina, il suono acquista un dettaglio, una completezza, una ricchezza armonica strepitosi, il decadimento dei piatti, dei gong sono lunghissimi e naturalissimi, gli stessi confrontati con la corrispondente versione CD la ridicolizzano... Le sensazioni di ariosità, profondità di scena, collocazione spaziale di strumenti e voci sono eccellenti, soprattutto se pensiamo alla fascia di prezzo in cui si colloca la macchina!

    L'aspetto che però mi ha lasciato completamente basito è stata la riproduzione di file DSD (estratti da ISO SACD in formato .DSF) masterizzati su dvd da 50 centesimi: qui davvero cade la mascella, non mi chiedete perchè o come sia possibile ma l'ascolto migliora ancora rispetto alla lettura del corrispondente SACD... Le voci sono di un realismo imbarazzante, gli strumenti riescono a raggiungere un livello di dettaglio, precisione, accuratezza timbrica da lasciare basiti, macrodinamica e, soprattutto, microdinamica che non immaginavo semplicemente potessero essere contenute in quei malefici dischetti argentati...
    Si percepisce chiaramente come la quantità e la qualità delle informazioni che compongono il messaggio sonoro siano di diversi ordini di grandezza superiori a quelle contenute nel semplice CD, ed infine il basso: ecco qui ho smesso di cercare di capire come potessero le LS 3/5 (non so se avete presente le dimensioni dei loro mid-woofer...) riprodurre un basso di tale consistenza e dimensione... resterà per me un mistero!!!

    Ora però voglio anche mettervi una minuscola ma maligna pulce nell'orecchio: secondo voi come mai un tale apparecchio, il cui costo d'acquisto è di 540€, presente sul mercato da quasi un anno e mezzo, vincitore del premio EISA "European Stereo System 2013 - 2014" e di numerosi altri riconoscimenti da parte della stampa internazionale, non è stato provato da nessuna rivista di hi-fi italiana? Secondo me non è un caso....

    Meditate...


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  nikko on Sat Dec 14, 2013 10:22 pm

    Basbass wrote:Torno a bomba sul PD50...

    Ascoltato oggi dal mio amico che l'ha acquistato da una settimana, ha fatto circa una settantina di ore di rodaggio. Impianto con ampli Audio Analogue Verdi 100, cd Audio Analogue Rossini, diffusori LS 3/5 Audiospace.

    Iniziamo con l'ascolto dei CD e la farò breve: buon suono ma nulla di eclatante, migliore senz'altro il Rossini che ha una scena più profonda, un modo di porre la musica meno aggressivo e meno stancante, il Pioneer appare più sparato e meno raffinato.

    Passiamo ai SACD e sarò meno breve: qui è tutto un altro mondo, non sembra neanche lontanamente la stessa macchina, il suono acquista un dettaglio, una completezza, una ricchezza armonica strepitosi, il decadimento dei piatti, dei gong sono lunghissimi e naturalissimi, gli stessi confrontati con la corrispondente versione CD la ridicolizzano... Le sensazioni di ariosità, profondità di scena, collocazione spaziale di strumenti e voci sono eccellenti, soprattutto se pensiamo alla fascia di prezzo in cui si colloca la macchina!

    L'aspetto che però mi ha lasciato completamente basito è stata la riproduzione di file DSD (estratti da ISO SACD in formato .DSF) masterizzati su dvd da 50 centesimi: qui davvero cade la mascella, non mi chiedete perchè o come sia possibile ma l'ascolto migliora ancora rispetto alla lettura del corrispondente SACD... Le voci sono di un realismo imbarazzante, gli strumenti riescono a raggiungere un livello di dettaglio, precisione, accuratezza timbrica da lasciare basiti, macrodinamica e, soprattutto, microdinamica che non immaginavo semplicemente potessero essere contenute in quei malefici dischetti argentati...
    Si percepisce chiaramente come la quantità e la qualità delle informazioni che compongono il messaggio sonoro siano di diversi ordini di grandezza superiori a quelle contenute nel semplice CD, ed infine il basso: ecco qui ho smesso di cercare di capire come potessero le LS 3/5 (non so se avete presente le dimensioni dei loro mid-woofer...) riprodurre un basso di tale consistenza e dimensione... resterà per me un mistero!!!

    Ora però voglio anche mettervi una minuscola ma maligna pulce nell'orecchio: secondo voi come mai un tale apparecchio, il cui costo d'acquisto è di 540€, presente sul mercato da quasi un anno e mezzo, vincitore del premio EISA "European Stereo System 2013 - 2014" e di numerosi altri riconoscimenti da parte della stampa internazionale, non è stato provato da nessuna rivista di hi-fi italiana? Secondo me non è un caso....

    Meditate...

    Prima di tutto grazie del contributo    davvero interessantissime le tue impressioni sunny 

    sulla chiosa del tuo post credo di poter semplicemente dire che la pensiamo allo stesso modo...  Laughing Laughing Laughing 

    N.


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Basbass on Sat Dec 14, 2013 10:24 pm

    nikko wrote:

    Prima di tutto grazie del contributo    davvero interessantissime le tue impressioni sunny 

    sulla chiosa del tuo post credo di poter semplicemente dire che la pensiamo allo stesso modo...  Laughing Laughing Laughing 

    N.
    Se leggesse i file DSD da HD o da USB stasera ero già andato a compralo.....


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  criMan on Sun Dec 15, 2013 7:33 pm

    Grazie per le tue impressioni , si sa' poco di questo lettore.
    Mi pare di aver capito comunque che predilige ampli dall'impostazione sonora suadente come il mio H/K 990 e questo per me e' buono.
    Altrimenti diventa un poco aggressivetto   

    Insomma e' l'opposto del mio Onix.

    Vorrei un commento del Nimalone al riguardo sulla lettura dei CD.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Basbass on Sun Dec 15, 2013 10:29 pm

    criMan wrote:Grazie per le tue impressioni , si sa' poco di questo lettore.
    Mi pare di aver capito comunque che predilige ampli dall'impostazione sonora suadente come il mio H/K 990 e questo per me e' buono.
    Altrimenti diventa un poco aggressivetto   

    Insomma e' l'opposto del mio Onix.

    Vorrei un commento del Nimalone al riguardo sulla lettura dei CD.
    Non conosco l'ampli H/K 990, l'Audio Analogue Verdi 100 che ho ascoltato molte volte è un ampli che al momento giusto sa tirare fuori gli attributi ma non strilla mai, pertanto l'abbinamento con il Pioneer mi è parso OK. Quando ho parlato di suono un po' sparato o aggressivo mi riferivo, notate bene, esclusivamente alla riproduzione dei CD, perchè con i SACD e ancor di più con i file DSD non vi è assolutamente cenno di fatica d'ascolto, aggressività ecc.... ti viene solo voglia di alzare il volume sempre di più perchè il godimento non finisce mai!!!


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Basbass
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 152
    Data d'iscrizione : 2013-08-26
    Età : 46
    Località : Carignano

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Basbass on Thu Dec 26, 2013 3:01 pm

    Ciao Enrico, hai novità sul modding del PD50? Ho riascoltato l'altro ieri quello del mio amico ed è davvero uno spettacolo, se ti capita prova questo SACD e poi raccontaci...

    http://www.analogueproductions.com/index.cfm?do=detail&Title_ID=49162

    Saluti e auguri


    _________________
    Giovanni

    "La musica ci insegna a vedere con l'orecchio e a udire con il cuore" (K. Gibran).

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Fri Dec 27, 2013 12:02 am

    Basbass wrote:Ciao Enrico, hai novità sul modding del PD50? Ho riascoltato l'altro ieri quello del mio amico ed è davvero uno spettacolo, se ti capita prova questo SACD e poi raccontaci...

    http://www.analogueproductions.com/index.cfm?do=detail&Title_ID=49162

    Saluti e auguri

    Purtroppo in queste ultimi giorni tra festività e lavoro ho avuto ben poco tempo libero.
    Non ho il sacd che mi indichi , mmma grazie per avermelo indacato !!! sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  criMan on Sat Dec 28, 2013 7:07 pm


    Dall'immagine dell'interno vedo 2 trasformatori.
    Uno e' per l'uscita analogica, l'altro dovrebbe essere per quella digitale??

    Se si , dovrebbe significare che dovrebbe funzionare bene anche come sola meccanica con DAC esterno...



    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Fri Jan 17, 2014 9:41 pm

    Il mio lento upgrade continua ,,,,e finalmente sono riuscito a metterci mano trattando internamente il cabinet del pd 50 utilizzando del Dynamat extreme per la superficie più grande del coperchio e quella sorta di pongo , venduto in striscioline che viene utilizzato dagli idraulici quando montano i vari elettrodomestici per vincolarli alle strutture portanti e non farli vibrare.

    Questo materiale simile al bluetack ma notevolmente più economico ha la bellissima qualità di non seccarsi e di poter essere rimosso facilmente .Io l'ho messo premendolo per tutta la lunghezza degli spigoli interni , sopra ed a lato della meccanica controllando il funzionamento prima di richiudere il tutto senza coperchio (attenzioe a non prendere la scossa!), infine lo ho avvolto intorno ai cavi di alimentazione e sulla struttura dei trafi e dei condensatori.
    Non è necessario rivestirli completamente , piccole quantità "BLOCCANO" le vibrazioni, quindi non avventuratevi in operazioni eccessive , non servono. Io ho fatto il tutto senza staccare neppure un connetore-vite o quant'altro.

    Buon Lavoro.

    Sarò forse troppo entusiasta , ma al confronto , prima-dopo, i miglioramenti a me son parsi a dir poco eclatanti.


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Fri Jan 17, 2014 10:04 pm

    criMan wrote:Grazie per le tue impressioni , si sa' poco di questo lettore.
    Mi pare di aver capito comunque che predilige ampli dall'impostazione sonora suadente come il mio H/K 990 e questo per me e' buono.
    Altrimenti diventa un poco aggressivetto   

    Insomma e' l'opposto del mio Onix.

    Vorrei un commento del Nimalone al riguardo sulla lettura dei CD.

    Scusami se non ti ho ancora risposto , ma il continuo , sia pur lente upgrade che subisce il mio Pioneer mi rende difficile farti un resoconto "stabile" nel tempo.

    Il primo giorno rimasi sorpreso di tanta trasparenza e dinamica , sia con i CD che , ancor più con i sacd,,,,,poi con l'aggiunta dei bottoni Harmonix il tutto assume una focalizzazione ed una fatica d'ascolto ben minore di prima.
    Oggi dopo aver effettuato il trattamento interno del cabine , ma ancora nessun trattamento sulle componenti attive-elettriche , se lo riascolto "senza Tutto" mi sembra che strilli come un'aquila , che non abbia corpo , che i contorni ed il "nero infrastrumentale" sia nettamente inferiore , che la dinamica sia scarsa, che sia decisamente migliorabile la focalizzazione dei piani sonori e soprattutto diminuisca di molto la profondità sonora.

    A mio avviso , prima e dopo le modifiche fino ad ora da me effettuate , è cambiato proprio il target del lettore , che se prima lo potevo considerare un ottimo prodotto dal competitivissimo rapporto qualità-prezzo , dopo le modifiche assume i connotati del lettore non dico da riferimento da di gamma medio-alta si.

    Non mi pare poi , che il Pioneer legga "meno bene" i cd dei sacd , trovando che le differenze all'ascolto siano dovute esclusivamente alle superiori informazioni presenti sul supporto e non a un deficit del lettore nel riprodurre questo o quel supporto.

    insomma , non acquisterei un sacd , che artisticamente non gradisco , solo per sentirne le superiori qualità tecniche,,,,,ma quando possibile non ci rinuncerei certo. sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Fri Jan 17, 2014 10:46 pm

    criMan wrote:Mi trovo d'accordo con Nimalone sopratutto le differenze nell'ascolto SACD.
    In generale con tutto il pensiero Nimanolesco  sunny (licenza poetica..) mi sembra poi che hai un impianto Molto rivelatore.

    Tornando a bomba sul Pioneer (che guarda caso doveva sostituire il mio Onix per problemi di meccanica) : la modifica Aurion Audio? sperimentata .. da sperimentare ... ??

    Se possibile mi piacerebbe vedere qualche foto dei tuoi interventi di modifica. Mi sembra HR (Rocco) diceva tempo addietro di come gli Accuphase
    si potessero comprare direttamente a Singapore (indico' anche altri luoghi) e prenderli a molto molto meno e con l'alimentazione europea..


    E' in progetto una "capatina" alla Aurion !!!!  


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  criMan on Sat Jan 18, 2014 1:46 pm

    Grazie delle info , puoi postare qualche foto delle modifiche interne/esterne ?

     sunny


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Sat Jan 18, 2014 1:59 pm

    criMan wrote:Grazie delle info , puoi postare qualche foto delle modifiche interne/esterne ?

     sunny

    Non le ho ancora fatte ,,,,,dimenticanza!

    ,,,,,,,,,,,vedo però dal tuo nick che abitiamo mooolto vicini !!!!  


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  andrea@n on Sat Aug 02, 2014 6:25 am

    criMan wrote:Grazie delle info , puoi postare qualche foto delle modifiche interne/esterne ?

     sunny
    sarei interessato pure io ad una foto delle modifiche.... Embarassed 

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  criMan on Thu Aug 07, 2014 1:53 pm

    Mi riaccodo semmai Nimalone passa di qui..
     Embarassed 


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Sat Aug 16, 2014 9:39 pm

    Ragazzi io il pd50 l'ho ormai venduto , ma se volete le modifiche fatte sul mio possiamo anche rifarle assieme sui vostri apparecchi, basta una mezz'ora mezzo foglio di dynamat extreme , quello nero e quella specie di plastilina da idraulico venduta in strisciette lunghe un metro a 1 euro l'una (ne servono 2-3).


    P.S.
    Per vederci , non c'è problema !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  andrea@n on Tue Aug 19, 2014 10:46 am

    Riflettendo tra me &me ...se questo sacd pioneer ha bisogno di tutte queste modifiche per farlo suonare bene vuol dire che è' costruito un po' alla 'cazzo'....

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Massimo Bianco on Tue Aug 19, 2014 11:25 am

    andrea@n wrote:Riflettendo tra me &me ...se questo sacd pioneer ha bisogno di tutte queste modifiche per farlo suonare bene vuol dire che è' costruito un po' alla 'cazzo'....

    Ti sbagli, il Pioneer PD-50 è costruito davvero bene e, in rapporto al costo, suona magnificamente!
    Attualmente ho tre lettori CD (Copland CDA 289, Marantz CD94 MKII con stadio d'uscita modificato dall'Ing. Chiappetta della SI.Audio e Pioneer PD-50-K) e il PD-50 non sfigura affatto.
    Riguardo alla messa a punto fine, in quasi due anni di utilizzo ho potuto verificare un certo miglioramento (sfumature) ponendo sotto al telaio tre sfere di legno di acero (12mm) o di ceramica + dei cubetti di grafite ART Q-Damper (sotto la meccanica, sotto al trasformatore a sinistra e sotto la scheda delle uscite analogiche a destra).
    Non sono d'accordo con il trattamento del coperchio dall'interno, in quanto il rischio di fare pasticci è sempre molto alto e poi il risultato finale potrebbe anche non piacere... Suggerisco, invece, di provare ad appesantire il coperchio con dei pesi (senza esagerare), tipo ad esempio un volume di enciclopedia o un dizionario, e verificare l'effetto.
    Comunque sia, anche liscio il PD-50 suona molto bene.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  andrea@n on Tue Aug 19, 2014 11:30 am

    Massimo Bianco wrote:

    Ti sbagli, il Pioneer PD-50 è costruito davvero bene e, in rapporto al costo, suona magnificamente!
    Attualmente ho tre lettori CD (Copland CDA 289, Marantz CD94 MKII con stadio d'uscita modificato dall'Ing. Chiappetta della SI.Audio e Pioneer PD-50-K) e il PD-50 non sfigura affatto.
    Riguardo alla messa a punto fine, in quasi due anni di utilizzo ho potuto verificare un certo miglioramento (sfumature) ponendo sotto al telaio tre sfere di legno di acero (12mm) o di ceramica + dei cubetti di grafite ART Q-Damper (sotto la meccanica, sotto al trasformatore a sinistra e sotto la scheda delle uscite analogiche a destra).
    Non sono d'accordo con il trattamento del coperchio dall'interno, in quanto il rischio di fare pasticci è sempre molto alto e poi il risultato finale potrebbe anche non piacere... Suggerisco, invece, di provare ad appesantire il coperchio con dei pesi (senza esagerare), tipo ad esempio un volume di enciclopedia o un dizionario, e verificare l'effetto.
    Comunque sia, anche liscio il PD-50 suona molto bene.
    Mah...sarà ...

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Tue Aug 19, 2014 12:08 pm

    Massimo Bianco wrote:

    Ti sbagli, il Pioneer PD-50 è costruito davvero bene e, in rapporto al costo, suona magnificamente!
    Attualmente ho tre lettori CD (Copland CDA 289, Marantz CD94 MKII con stadio d'uscita modificato dall'Ing. Chiappetta della SI.Audio e Pioneer PD-50-K) e il PD-50 non sfigura affatto.
    Riguardo alla messa a punto fine, in quasi due anni di utilizzo ho potuto verificare un certo miglioramento (sfumature) ponendo sotto al telaio tre sfere di legno di acero (12mm) o di ceramica + dei cubetti di grafite ART Q-Damper (sotto la meccanica, sotto al trasformatore a sinistra e sotto la scheda delle uscite analogiche a destra).
    Non sono d'accordo con il trattamento del coperchio dall'interno, in quanto il rischio di fare pasticci è sempre molto alto e poi il risultato finale potrebbe anche non piacere... Suggerisco, invece, di provare ad appesantire il coperchio con dei pesi (senza esagerare), tipo ad esempio un volume di enciclopedia o un dizionario, e verificare l'effetto.
    Comunque sia, anche liscio il PD-50 suona molto bene.

    Pasticciare con materiali bituminosi è facile , in effetti ,il dynamat che indico però salvaguardia molto questo aspetto essendo abbastanza rigido e non troppo malleabile. nella parte interna poi ho usato quasi esclusivamente materiale tipo blutack , facilmente rimovibile.


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Massimo Bianco
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 2010-05-01

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Massimo Bianco on Tue Aug 19, 2014 1:08 pm

    Sì, Enrico, conosco molto bene il Dynamat: ne ho fatto uso in passato (extreme) in auto e per upgradare dei diffusori home.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  andrea@n on Tue Aug 19, 2014 1:10 pm

    ...ma a che serve metterne un foglio incollato sotto il coperchio..????

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  Nimalone65 on Tue Aug 19, 2014 4:08 pm

    andrea@n wrote:...ma a che serve metterne un foglio incollato sotto il coperchio..????

    In pratica l'effetto che si vuole indurre è l medesimo che otterresti utilizzando telai-coperchi di alluminio spessi 0,5-1 cm..

    Abbattere le vibrazioni e le risonanze .

    E' una cosa che ho già sperimentato in passato con altri lettori , che come il PD50 utilizzano dei cabinet non particolarmente pesanti ed ho sempre ottenuto miglioramenti immediati e veramente palesi.

    Una prova che potresti fare è provare ad ascoltare , il tuo lettore attuale , con e senza coperchio, senza apportarci alcuna modifica.Ti accorgerai che senza suona decisamente meglio . L'utilizzo quotidiano però ne è sconsigliato ovviamente sia per il lettore che alla lunga si riempirebbe di polvere sia per te che rischieresti di prendere la "scossa" di corrente.











    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 697
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Pioneer PD 50 - Harmonix e Dynamat xtreme

    Post  andrea@n on Tue Aug 19, 2014 4:14 pm

    Nimalone65 wrote:

    In pratica l'effetto che si vuole indurre è l medesimo che otterresti utilizzando telai-coperchi di alluminio spessi 0,5-1 cm..

    Abbattere le vibrazioni e le risonanze .

    E' una cosa che ho già sperimentato in passato con altri lettori , che come il PD50 utilizzano dei cabinet non particolarmente pesanti ed ho sempre ottenuto miglioramenti immediati e veramente palesi.

    Una prova che potresti fare è provare ad ascoltare , il tuo lettore attuale , con e senza coperchio, senza apportarci alcuna modifica.Ti accorgerai che senza suona decisamente meglio . L'utilizzo quotidiano però ne è sconsigliato ovviamente sia per il lettore che alla lunga si riempirebbe di polvere sia per te che rischieresti di prendere la "scossa" di corrente.
    Quindi mimvuoimdirebche il mio Maestro cd suonerebbe meglio se togliessi il coperchio?!?!?!    










      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:19 pm