Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Share

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  turo91 on Fri Dec 20, 2013 9:59 am

    Finiamo l'anno col botto con una bella cuffia top, ovvero le Beyerdynamic T1 Tesla.
    Come saprete la Tesla sta ad indicare la potenza del loro magnete superiore ad 1 Tesla che gli ha permesso di realizzare magneti più piccoli e leggeri e di conseguenza più precisi.

    Di seguito la prova
    http://www.stereo-head.it/2013/12/beyerdynamic-t1-la-cuffia-top-di-casa-beyer/



    In caso vogliate sempre essere aggiornati potete trovarci su facebook https://www.facebook.com/stereoheadit
    inoltre potete anche seguirci su twitter https://twitter.com/stereoheadit e su G+ https://plus.google.com/u/0/b/104197906247552474094/104197906247552474094/posts



    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6371
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  lizard on Fri Dec 20, 2013 11:23 am

    un paio di cosette:

    - il cavo non rimovibile,a mio avviso non è un difetto..oltretutto è di buona fattura e di 3 mt,si tratta di un AWG24 in OFC costruito dalla Sommer Cable (in quanto a sinergie aziendali i crucchi sono sempre stati nazionalisti e lungimiranti)

    - la gamma bassa è strettamente influenzata dal driver: il WA2 da te menzionato è davvero un riferimento per questo gioiellino,donando quella corposità in gamma bassa che si sposa in pieno con la velocità dei transienti della cuffia,stemperando quel che di 'brillante' in gamma acuta a cui facevi riferimento e superando con ottimi risultati il problema del 'basso lungo' dei valvolari puri.
    cmq mi sembra alquanto azzardato fare riferimento alle HD800 per confrontarne la riproduzione in gamma bassa:
    se una critica è stata mossa alle HD800,questa riguarda proprio l'estensione in basso,anche se non mi trovo d'accordo.
    non dimentichiamo poi che molto dipende anche dalla sorgente e dai cavi impiegati..ad es. il WA2 con l'Acrolik di alimentazione diventa granitico e materico..stesso discorso per i cavi di segnale: un buon paio di Audio Tekne donano luminosità e velocità costituendo un bundle di riferimento.

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  turo91 on Fri Dec 20, 2013 12:01 pm

    lizard wrote:un paio di cosette:

    - il cavo non rimovibile,a mio avviso non è un difetto..oltretutto è di buona fattura e di 3 mt,si tratta di un AWG24 in OFC costruito dalla Sommer Cable (in quanto a sinergie aziendali i crucchi sono sempre stati nazionalisti e lungimiranti)

    - la gamma bassa è strettamente influenzata dal driver: il WA2 da te menzionato è davvero un riferimento per questo gioiellino,donando quella corposità in gamma bassa che si sposa in pieno con la velocità dei transienti della cuffia,stemperando quel che di 'brillante' in gamma acuta a cui facevi riferimento e superando con ottimi risultati il problema del 'basso lungo' dei valvolari puri.
    cmq mi sembra alquanto azzardato fare riferimento alle HD800 per confrontarne la riproduzione in gamma bassa:
    se una critica è stata mossa alle HD800,questa riguarda proprio l'estensione in basso,anche se non mi trovo d'accordo.
    non dimentichiamo poi che molto dipende anche dalla sorgente e dai cavi impiegati..ad es. il WA2 con l'Acrolik di alimentazione diventa granitico e materico..stesso discorso per i cavi di segnale: un buon paio di Audio Tekne donano luminosità e velocità costituendo un bundle di riferimento.

    Per i cavi di alimentazione ho usato 2 anti cable, uno di livello 3 e uno di livello 2.
    Come connessione per il bilanciato con il V200 un anticable livello 3, come segnale dei Wywire Silver.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  biscottino on Fri Dec 20, 2013 6:12 pm

    lizard wrote:un paio di cosette:

    - il cavo non rimovibile,a mio avviso non è un difetto..oltretutto è di buona fattura e di 3 mt,si tratta di un AWG24 in OFC costruito dalla Sommer Cable (in quanto a sinergie aziendali i crucchi sono sempre stati nazionalisti e lungimiranti)

    - la gamma bassa è strettamente influenzata dal driver: il WA2 da te menzionato è davvero un riferimento per questo gioiellino,donando quella corposità in gamma bassa che si sposa in pieno con la velocità dei transienti della cuffia,stemperando quel che di 'brillante' in gamma acuta a cui facevi riferimento e superando con ottimi risultati il problema del 'basso lungo' dei valvolari puri.
    cmq mi sembra alquanto azzardato fare riferimento alle HD800 per confrontarne la riproduzione in gamma bassa:
    se una critica è stata mossa alle HD800,questa riguarda proprio l'estensione in basso,anche se non mi trovo d'accordo.
    non dimentichiamo poi che molto dipende anche dalla sorgente e dai cavi impiegati..ad es. il WA2 con l'Acrolik di alimentazione diventa granitico e materico..stesso discorso per i cavi di segnale: un buon paio di Audio Tekne donano luminosità e velocità costituendo un bundle di riferimento.

    Concordo, per quella impedenza ci vuole o un otl, o l'Spl Auditor che va a nozze con la t1.
    Il problema piuttosto è capire che valvole montava il wa2, altrimenti non mi spiego quel senso di asciuttezza in basso e quell'iperdettaglio in alto che io ad esempio con l'otl Mhz non percepisco.


    _________________
    Enjoy your head!  

    Adriano brasiliano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2013-07-04
    Età : 61
    Località : Alessandria---Fortaleza

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Adriano brasiliano on Fri Dec 20, 2013 6:26 pm

    biscottino wrote:

    Concordo, per quella impedenza ci vuole o un otl, o l'Spl Auditor che va a nozze con la t1.
    Il problema piuttosto è capire che valvole montava il wa2, altrimenti non mi spiego quel senso di asciuttezza in basso e quell'iperdettaglio in alto che io ad esempio con l'otl Mhz non percepisco.

    Buona sera,volevo chiederti che modello di ampli Megahertz utilizzi in abbinamento alle t1 e come l'ho reputi nel confronto con il WA2?


    _________________
    Vdac2; dac audio gd nfb1;pre-amplificatore cuffie burson soloist;ampli trends ta 10.2,pop pulse 150 pro;focal chorus 706;cuffie akg 701,sennheiser hd800, foste mh900 mk2.

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  turo91 on Fri Dec 20, 2013 6:36 pm

    biscottino wrote:

    Concordo, per quella impedenza ci vuole o un otl, o l'Spl Auditor che va a nozze con la t1.
    Il problema piuttosto è capire che valvole montava il wa2, altrimenti non mi spiego quel senso di asciuttezza in basso e quell'iperdettaglio in alto che io ad esempio con l'otl Mhz non percepisco.

    Il Wa2 montava le valvole stock.
    Il Wa6Se si è comportato anche lui molto bene con le T1, diverso dal Wa2, ma comunque molto buono.
    Gli ampli SPL mi piacerebbe molto provarli, però non si può avere tutto   


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Bruckner on Fri Dec 20, 2013 6:43 pm

    La T1 è una gran cuffia, ma con quelle feritoie intercomunicanti tra il vano d'ascolto e il posteriore (fatto comune tra tutte le cuffie aperte con bassi "asciutti"....), non potrà mai avere le basse frequenze "in carico"... E' un principio fisico che conosce anche un manovale come me.   

    Correre dietro a setup allucinanti non risolve il problema, se non in termini di psicoacustica. Un pò come prendere le vitamine omeopatiche per la prostata quando si ha un tumore al colon.


    _________________
    Davide

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  biscottino on Fri Dec 20, 2013 7:13 pm

    Adriano brasiliano wrote:

    Buona sera,volevo chiederti che modello di ampli Megahertz utilizzi in abbinamento alle t1 e come l'ho reputi nel confronto con il WA2?

    Ciao, non ho il wa2, ma solo il Mhz con una valvola 6080.
    La t1 è una cuffia con ottima efficienza e con l'otl Mhz, anche con una sola valvola si raggiungono ragguardevoli volumi di ascolto.
    Timbricamente il Mhz è più morbido del Woo, come puoi leggere nella recensione di Turo egli stesso afferma che il Mhz non ha fatica di ascolto.


    _________________
    Enjoy your head!  

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  biscottino on Fri Dec 20, 2013 7:15 pm

    turo91 wrote:

    Il Wa2 montava le valvole stock.
    Il Wa6Se si è comportato anche lui molto bene con le T1, diverso dal Wa2, ma comunque molto buono.
    Gli ampli SPL mi piacerebbe molto provarli, però non si può avere tutto   

    Prova a chiederlo, nel caso non te lo danno ti mando il mio.   


    _________________
    Enjoy your head!  

    biscottino
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7712
    Data d'iscrizione : 2010-04-23
    Età : 45
    Località : Gragnano (Napoli)

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  biscottino on Fri Dec 20, 2013 7:16 pm

    Bruckner wrote:La T1 è una gran cuffia, ma con quelle feritoie intercomunicanti tra il vano d'ascolto e il posteriore (fatto comune tra tutte le cuffie aperte con bassi "asciutti"....), non potrà mai avere le basse frequenze "in carico"... E' un principio fisico che conosce anche un manovale come me.   

    Correre dietro a setup allucinanti non risolve il problema, se non in termini di psicoacustica. Un pò come prendere le vitamine omeopatiche per la prostata quando si ha un tumore al colon.

    Se per te un otl rappresenta un setup allucinante, non so che dirti.  yaw 


    _________________
    Enjoy your head!  

    alessandro1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 817
    Data d'iscrizione : 2012-10-09

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  alessandro1 on Fri Dec 20, 2013 8:46 pm

    ho sbagliato a non spedirgli anche il MHz   santa 

    Nel mio caso, sebbene frutto di sacrifici, il totale in euro per una T1 usata e un OTL MHz non è stato allucinante.

    Ascolto soprattutto Bach, musica con la quale raramente sento la necessità di un basso più profondo (a dir la verità non me ne sono mai accorto Embarassed ), ma quando ascolto l'organo solista non mi manca nulla. Con il rock mi piacerebbe avere un pochino di impatto in più, ma i King Crimson li ascolto con le beyer. La questione dell'impatto vigoroso in gamma bassa, secondo me, non dipende dalla struttura del baffle, ma potrebbe essere causato dalla distanza del driver dall'orecchio. (è la giù in fondo, e anche il suono arriva da laggiù)

    Con gli SS magri e carenti in potenza le T1 sono delle vecchie bisbetiche nevrotiche, trattatele bene!!!



    _________________

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Bruckner on Fri Dec 20, 2013 10:15 pm

    biscottino wrote:

    Se per te un otl rappresenta un setup allucinante, non so che dirti.  yaw 

    Lo sai cosa volevo dire...


    _________________
    Davide

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Bruckner on Fri Dec 20, 2013 10:18 pm

    alessandro1 wrote:

    La questione dell'impatto vigoroso in gamma bassa, secondo me, non dipende dalla struttura del baffle, ma potrebbe essere causato dalla distanza del driver dall'orecchio. (è la giù in fondo, e anche il suono arriva da laggiù)



    Anche, il che è un'aggravante... ma il baffle, per una pura questione di lobo di radiazione in bassa frequenza, è come prendere un bel diffusore da pavimento (Sonus Faber Stradivari ad esempio), svitare le viti e appoggiare i woofer belli belli in fila sul tavolo. Poi possiamo anche tirare fuori i discorsi sulla K1000, ma la fisica (almeno qui) non è soggetta a opinione. Quei baffle forati sono una ca....ta pazzesca.

    Niente carico = niente basse. Da qui la meravigliosa resa scenica delle cuffie senza basse o con "basse controllate".


    _________________
    Davide

    alessandro1
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 817
    Data d'iscrizione : 2012-10-09

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  alessandro1 on Fri Dec 20, 2013 11:23 pm

    ma quali sarebbero secondo te delle cuffie dinamiche costruite bene?


    _________________

    Bruckner
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 2013-03-12

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Bruckner on Fri Dec 20, 2013 11:37 pm

    Le T1 sono costruite bene. Purtroppo nei progetti ci sono anche delle "Mode". Oggi c'è la moda delle feritoie. Tutto qui...


    _________________
    Davide

    Adriano brasiliano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 2013-07-04
    Età : 61
    Località : Alessandria---Fortaleza

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  Adriano brasiliano on Sat Dec 21, 2013 5:47 pm

    turo91 wrote:Finiamo l'anno col botto con una bella cuffia top, ovvero le Beyerdynamic T1 Tesla.
    Come saprete la Tesla sta ad indicare la potenza del loro magnete superiore ad 1 Tesla che gli ha permesso di realizzare magneti più piccoli e leggeri e di conseguenza più precisi.

    Di seguito la prova
    http://www.stereo-head.it/2013/12/beyerdynamic-t1-la-cuffia-top-di-casa-beyer/



    In caso vogliate sempre essere aggiornati potete trovarci su facebook https://www.facebook.com/stereoheadit
    inoltre potete anche seguirci su twitter https://twitter.com/stereoheadit e su G+ https://plus.google.com/u/0/b/104197906247552474094/104197906247552474094/posts


    Ottima,mi convincono sempre più le t1,ora con il WA2 sono davvero super mi piacerebbe avere questa accoppiata però nel mio caso che abito parte dell'anno fuori Italia il trasporto di un ampli come il WA2 dentro di una valigia,considerando le dimensioni ed il peso dell'imballo è un problema!Quindi ti chiedo la soluzione con il megahertz otl che hai testato è ugualmente valida (sarebbe certamente comodo il trasporto meno peso meno ingombro) magari con aggiornamento di valvole più performanti....


    _________________
    Vdac2; dac audio gd nfb1;pre-amplificatore cuffie burson soloist;ampli trends ta 10.2,pop pulse 150 pro;focal chorus 706;cuffie akg 701,sennheiser hd800, foste mh900 mk2.

    turo91
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3368
    Data d'iscrizione : 2012-03-01
    Età : 25

    Re: Prova Beyerdynamic T1: le top di casa Beyer

    Post  turo91 on Sat Dec 21, 2013 7:15 pm

    Adriano brasiliano wrote:

    Ottima,mi convincono sempre più le t1,ora con il WA2 sono davvero super mi piacerebbe avere questa accoppiata però nel mio caso che abito parte dell'anno fuori Italia il trasporto di un ampli come il WA2 dentro di una valigia,considerando le dimensioni ed il peso dell'imballo è un problema!Quindi ti chiedo la soluzione con il megahertz otl che hai testato è ugualmente valida (sarebbe certamente comodo il trasporto meno peso meno ingombro) magari con aggiornamento di valvole più performanti....  

    Il Megahertz non l'ho provato con le T1, quindi non saprei confrontarli.


    _________________
     Il sito per chi porta la la passione in testa, recensioni e prove di cuffie, amplificatori, dac e sorgenti varie  :hehe:

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 12:15 am