Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Roma Hi-End,
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Roma Hi-End,

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Roma Hi-End,

    Post  Nimalone65 on Mon Dec 23, 2013 2:34 pm


    Del Roma hi-end , qui non se n'è parlato , giustamente direi , perché oltre l'encomiabile impegno per organizzarlo , mi è parso che dal punto di vista audiofilo ci fosse veramente troppo poco da vedere e soprattutto da ascoltare.

    La cosa più imbarazzante però è stata quello di leggere , su altri forum per fortuna, di persone che ne sono rimaste positivamente impressionati.

    Tra amplificazioni Norma che mortificavano completamente i MINI di Di Prinzio con una poverta di armoniche a dir poco imbarazzante , le Giussani che strillavano come aquile giulive sia pure se collegate ad elettroniche piaciose come le Mcintosh, forse solo un po' meno della sala Capecci , le Klipsch che rimbombavano anch'esse pilotate con elettroniche Mcintosh tanto che ne fui attratto solo perché pensavo che si fosse rotto qualcosa, e le Nightingale che suonavano come una buona buona filodiffusione anni 70 , senza verve con un pizzico di dinamica appena percepibile sulle voci , ma solo se non si superavano volumi d'ascolto degni di una sala da tè.

    Imbarazzante !

    O penoso , per dir meglio.

    Se poi ci aggiungiamo che non c'era neppura la fotografia di un Accuphase , Audio Research, Mark Levinson , , Sonus Faber , Avalon Wilson Audio , Audio Note, Gryphon, Yba, Nad, Musical Fidelity, Spendor, ProAc , Lector, , Kharma, Reimyo, Snell,Diapason,Sme , Vpi,, Project, Koetsu, ecc ecc senza arrivare a Montagna, Allnic, Shindo, Teknè,Kondo ecc ecc,,,,,,,,verrebbe da domandarsi se i "Romani" si meritano tanta pochezza o se invece non sia il mondo audiofilo che ormai è arrivato alla frutta.

    Si poteva solo acquistare tra una discreta scelta di vinili , di valvole , ciabatte e piedini in grafite,,,,,,,,perché anche i normali cd/sacd latitavano.

    ,,,,,,,non mi resta che sperare nel futuro,,,,,ma si sa ,,,,chi di speranza vive , disperato muore !  



    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3558
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Roma Hi-End,

    Post  colombo riccardo on Mon Dec 23, 2013 3:05 pm

    ma almeno il panettone era buono ?

    ciao
    Riki

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Roma Hi-End,

    Post  Nimalone65 on Mon Dec 23, 2013 4:02 pm

    colombo riccardo wrote:ma almeno il panettone era buono ?

    ciao
    Riki

    A dirla tutta , non c'era neppure quello ! affraid 

    ,,,ed il caffe della mattina , come gli impianti era "meno peggio" di quello del pomeriggio !


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Roma Hi-End,

    Post  criMan on Mon Dec 23, 2013 6:04 pm

    Ciao Nimalone , io sono rimasto positivamente colpito dalla sala Palmtop ;
    I diffusori Astri A5 con un listino contenuto ,meno di 3000 euro, sfoggiavano un bellissimo suono.
    Ammetto di aver ascoltato poco se e no una canzone... pero' mi e' piaciuto.

    Le sale Lyrics Audio erano 2 e come al solito rappresentano il massimo del minimo. Quest'anno sono andati piu' sul sicuro
    con gli abbinamenti; la prima sala come entravi a dx tutto Mc con diffusori di altissimo costo Mc , oppure abbinati con le vetrose
    Klipsh Palladium. Non ci sono neanche entrato tanto sono tipi di impianti che non mi interessano.

    L'altra sala con le Tannoy e GR Delta 4R9 ancora peggio. Pre e finale Mc presumo tutti i modelli aggiornati. Le Tonnoy erano letterlamente
    affogate in quella sala enorme e ho avuto anche l'impressione di aver sentito il fondo corsa del povero WF che andava su e giu'...

    Le creature di Giussani a me con i Mc piacciono molto e ho ascoltato 2 brani ma non mi sembrasse strillassero. Forse piuttosto ho notato
    rispetto alla prima e seconda generazione con l'ultimo modello il basso e' un po' piu' in avanti. Comunque le reputo meglio di tanta altra
    roba che e' in giro.

    Tristezza , in 30 minuti ho girato tutto;

    Per il prezzo secondo me i diffusori Astri vanno ascoltati. A me sono piaciuti molto.

    Che ne pensi Nimalo'?


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3558
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: Roma Hi-End,

    Post  colombo riccardo on Mon Dec 23, 2013 7:08 pm

    Nimalone65 wrote:

    A dirla tutta , non c'era neppure quello ! affraid 

    ,,,ed il caffe della mattina , come gli impianti era "meno peggio" di quello del pomeriggio !



    ciao
    Riki

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Roma Hi-End,

    Post  Nimalone65 on Mon Dec 23, 2013 8:32 pm

    criMan wrote:Ciao Nimalone , io sono rimasto positivamente colpito dalla sala Palmtop ;
    I diffusori Astri A5 con un listino contenuto ,meno di 3000 euro, sfoggiavano un bellissimo suono.
    Ammetto di aver ascoltato poco se e no una canzone... pero' mi e' piaciuto.

    Le sale Lyrics Audio erano 2 e come al solito rappresentano il massimo del minimo. Quest'anno sono andati piu' sul sicuro
    con gli abbinamenti; la prima sala come entravi a dx tutto Mc con diffusori di altissimo costo Mc , oppure abbinati con le vetrose
    Klipsh Palladium. Non ci sono neanche entrato tanto sono tipi di impianti che non mi interessano.

    L'altra sala con le Tannoy e GR Delta 4R9 ancora peggio. Pre e finale Mc presumo tutti i modelli aggiornati. Le Tonnoy erano letterlamente
    affogate in quella sala enorme e ho avuto anche l'impressione di aver sentito il fondo corsa del povero WF che andava su e giu'...

    Le creature di Giussani a me con i Mc piacciono molto e ho ascoltato 2 brani ma non mi sembrasse strillassero. Forse piuttosto ho notato
    rispetto alla prima e seconda generazione con l'ultimo modello il basso e' un po' piu' in avanti. Comunque le reputo meglio di tanta altra
    roba che e' in giro.

    Tristezza , in 30 minuti ho girato tutto;

    Per il prezzo secondo me i  diffusori Astri vanno ascoltati. A me sono piaciuti molto.

    Che ne pensi Nimalo'?

    Si le Astri non erano malaccio , ma neppure un suono che ti rimane dentro, che ti ricordi , che in qualche modo ti possono creare un riferimento mentale ,,,,,non so se capisci cosa intendo dire. Un suono magari tendenzialmente corretto , ma velato ,poco trasparente ,abbastanza lento,,,,,in quel modo ci può suonare quasi qualsiasi diffusore se "messo bene", per me.

    Le due salette con i Mac , suonavano in maniera scandalosa , con scene sonore poco stabili e, medio alte per me troppo in evidenza con le Giussani e troppo ovattate e rimbombante con le Klipsch ed entrambe comunque con un suono troppo poco liquido e naturale.Da impianti di quel costo è lecito pretendere di più , anche in una fiera.

    Ma l'impianto che DOVEVA suonare era quello con i diffusori Di Prinzio che da sole hanno un listino da 29.000 euro , e che invece non scendevano in basso , risultavano nasali sulle medie ,con una scena ed una presenza troppo timida ,troppo controllata e poco natunale ma soprattutta povera , veramente povera di armoniche. Io quei diffusori li ho ascoltati anche da Mino e francamente pur non essendomi mai piaciute più di tanto specie in gamma bassa , dimostravano una pulizia di suono ed una presentazione del messaggio musicale quanto meno da "grande Diffusore" sia pure non da riferimento. Quei diffusori utilizzano woofer Supravox e driver Tad , mica robetta, che a mio gusto ho sentito suonare in altre configurazioni con ben altre performances. Di Norma eviterei di parlarne , tanto sapete già come la penso , e purtroppo ascolto dopo ascolto le mie impressioni peggiorano sempre più.
    Ma perché mai poi diffusori che nascono per essere posiziona vino al muro se non proprio attaccate vengono posizionate in mezzo alla stanza? Per privilegiare la scena sonora a scapito di una giusta risposta in gamma bassa con conseguente alterato e sbagliato equilibrio timbrico ? A me sembra un atto di masochismo. Utilizzare i diffusori di Di Prinzio in quel modo mi sembra come utilizzare una Hammer per girare a Vallelunga, tanto vale utilizzare una coppia di buoni minidiffusori !

    Però se poi dicono che "suona bene" , vorrà dire che mi sbaglio io !!!!


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    ancas77
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 2012-01-04

    Re: Roma Hi-End,

    Post  ancas77 on Tue Dec 24, 2013 9:54 am

    Concordo con la pochezza di questo Roma Hi end. Non male palmtop bello il nuovo cocktail audio x30 i diffusori troppo sparati sulle alte a mio avviso ad un certo punto forse anche per la registrazione del brano che suonava mi hanno quasi infastidito. Unica nota positiva la vendita di vinili. Se avessero rimandato dopo natale forse sarebbe stato meglio.
    Ciao
    Antonio


    _________________
    Sorgente Analogica: Technics sl 1210 mk II ricablato vdh MCS150M, presa rca audioquest e totalmente revisionato
    Fonorilevatore: Ortfon VMS 30 mk II
    Sorgente digitale: Cocktail audio x10
    Amplificatore Ibrido: Xindak 6200
    Stadio Pre Phono:Lehmann audio black cube se
    Diffusori: audes 106
    Cavo di segnale sorgente analogica: vdh 502 hybrid terminato vdh, air tech entry strong
    Cavo di segnale sorgente digitale: autocostruito
    Cavo di alimentazione: autocostruito su progetto tnt tts  (cavo BALDASSARRI)
    Cavo di potenza: Aircom Plus 50 ohm terminato a banane
    Cuffia: grado sr80i

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:16 pm