Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
martin logan....voi come vi comportereste?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    martin logan....voi come vi comportereste?

    Share

    vinig5
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 35
    Località : avellino

    martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  vinig5 on Mon Dec 30, 2013 8:49 pm

    ciao a tutti le ultime arrivate (6 mesi credo) sono delle martin logan source, ad oggi le utilizzo abbinate con un integrato mastersound 220 se ed un lettore astintrew at3500. Il risultato sonico è estremamente godibile, raffinato, ricco di nuances (soprattutto in gamma media ed alta), una scena bella ampia ed un basso davvero ben articolato,sufficientemente profondo e ben integrato con il resto.
    Il mastersound oramai lo posseggo da un pò di anni ed ho avuto modo di confrontarlo con parecchie amplificazioni (naim xs/supernait, copland cta405, electrocompaniet eci1, nuforce ia7v2, yba ya201/integrè, primaluna two,audio analogue verdi 100...e qualche altra cosa che di certo dimentico) e nessuno lo ha mai spodestato,chi per problemi legati alla microdinamica (copland/nuforce) chi perchè di grana molto più grossa (naim/primaluna) chi pecrhè ancorchè simile, ma una spanna sotto un pò su tutto (electrocompaniet)...insomma se ne sono tornati tutti da dove erano venuti.
    Ora con le elettrostatiche sarei curioso di fare qualche altra prova ed avrei individuato i seguenti amplificatori:
    - pre e finale quad 99/909
    - audio research vsi55
    -nuforce p8s + ref 8,5v3
    qualcuno puà darmi qualche consiglio o parere in merito? grazie

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Giordy60 on Mon Dec 30, 2013 9:04 pm


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21523
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  pluto on Tue Dec 31, 2013 9:29 am

    Con le tue elettrostatiche io resterei su un finale SS di qualità tipo Spectral 50/80/100 etc insomma il meglio che ti puoi permettere. Magari pilotandolo con un pre a valvole (se proprio ti piacciono, ma i pre a valvole buoni e stabili sono costosetti).

    O anche un Krell 50/80 da reperirsi sempre sull'usato e questa volta il pre a valvole è fondamentale

    O Classé Dr3

    Ps tanto non mi da mai retta nessuno….  Laughing Laughing 
    Auguri

    enzo66
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 980
    Data d'iscrizione : 2013-09-09
    Età : 50
    Località : Savona

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  enzo66 on Tue Dec 31, 2013 9:56 am

    Quoto Pluto: le ML ad alta frequenza hanno impedenze bassissime (arrivano anche a meno di 1 ohm a 20 kHz). Con un valvolare l'impedenza bassa alle alte frequenze del diffusore non è troppo compatibile con l'impedenza d'uscita del valvolare (sensibilmente maggiore) pertanto, con un valvolare, il roll off sulle alte è inevitabile ma compensato dalla splendida gamma media, tipica delle elettrostatiche e dai suoi dettagli che risaltano ancora di più proprio per il roll off sulle alte.
    Con finali a stato solido, avresti un suono decisamente più corretto anche in gamma alta.
    Le elettrostatiche sono molto esigenti in termini di qualità dell'impianto a monte e di posizionamento ma, se trattate bene, danno tantissimo.
    Ottimi, pertanto, i componenti consigliati da Pluto, di qualità eccelsa (soprattutto Spectral secondo me).
    L'Amico Carlo ( http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t19547-l-impianto-di-carletto ) pilota alla grande un paio di splendide Martin Logan Ascent con un Sanders.
    Suonano alla grande!!!!


    _________________
    sunny Ciao, Enzo sunny

    "Se le porte della percezione fossero sgombrate, ogni cosa apparirebbe com'è: infinita"   [William Blake]

    .......   "E scusate se è poco"  ............    [Enzo66]

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Rudino on Tue Dec 31, 2013 1:01 pm

    Non posso che quotare.
    Ho posseduto elettrostatiche che scendevano ad 1.5 ohm: vanno alimentate, tanto e bene.
    Personalmente propenderei nella ricerca della raffinatezza limitatamnte al pre. Il finale deve avere muscoli, e tanti. Anche se è un po' ruvido, fa nulla.

    Ovvio, se riesci a coniugare muscoli e classe meglio; è solo una questione di portafoglio.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  pepe57 on Tue Dec 31, 2013 1:12 pm

    pluto wrote:Con le tue elettrostatiche io resterei su un finale SS di qualità tipo Spectral 50/80/100 etc insomma il meglio che ti puoi permettere. Magari pilotandolo con un pre a valvole (se proprio ti piacciono, ma i pre a valvole buoni e stabili sono costosetti).

    O anche un Krell 50/80 da reperirsi sempre sull'usato e questa volta il pre a valvole è fondamentale

    O Classé Dr3

    Ps tanto non mi da mai retta nessuno….  Laughing Laughing 
    Auguri

       specie il Krell.
     applausi 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  il Carletto on Wed Jan 01, 2014 1:51 am

    Ho posseduto e provato diversi Krell, ma come ha scritto l'amico Enzo, ho trovato la giusta miscela di forza e raffinatezza con il Sanders Esl, molto più equilibrato e neutro.
    È un finale, credo l'unico, progettato per pilotare le elettrostatiche (da cui la sigla Esl), con alti slew rate e fattore di smorzamento. Lavora in tensione, come le elettrostatiche richiedono.
    Imho, difficile trovare di meglio per quello scopo.

    vinig5
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 35
    Località : avellino

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  vinig5 on Wed Jan 01, 2014 12:34 pm

    in effetti a me il suono in gamma media ed alta mi soddisfa, c'è tanta aria, delicatezza e raffinatezza, anche tutto il resto in realtà andrebbe già benissimo così com'è, ma volendo trovare il cosiddetto pelo nell'uovo desidererei avere maggiore sensazione di calore e spessore sule mediobasso e basso.
    Per questo pensavo ad un ampli valvolare magari con 6550/kt88 oppure ad uno a transistor ma dall'impostazione calda e morbida, per intenderci meglio un impostazione tipo accuphase, bow tecnologies wazoo...ma non so con le elettrostacihe come possano reagire questi ampli.

    vinig5
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 35
    Località : avellino

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  vinig5 on Wed Jan 01, 2014 3:06 pm

    eccolo qua:http://www.youtube.com/watch?v=EsLwyOnkDv0&feature=youtu.be
    il mio impiantino scusate per il volume un pò elevato

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  il Carletto on Wed Jan 01, 2014 3:42 pm

    Come puoi vedere dal mio impianto linkato da Enzo, piloto a volte le mie Martin Logan con un finale a valvole Michaelson&Austin, che monta quattro KT88.
    Fatto salvo che ovviamente non tutti i valvolari suonano nello stesso modo, se vuoi migliorare la gamma bassa non ti consiglio comunque questa scelta. I valvolari, per come la vedo io, suonano bene se gli si fa riprodurre la gamma medio alta o si accoppiano a diffusori che abbiano già di loro una gamma bassa molto controllata. Il rischio è di peggiorare le cose, con bassi lunghi e slabbrati.
    Nonostante il binomio valvole-elettrostatiche sia molto popolare, assicurando ascolti comunque estremamente piacevoli, anche se a mio parere non sempre correttissimi, io preferisco un ottimo finale a stato solido che assicuri un buon pilotaggio, possibilmente in tensione, che non si "inginocchi" sulle basse impedenze che i pannelli raggiungono.

    Detto anche che il basso di una Jbl da una Martin Logan te lo puoi scordare, personalmente ho raggiunto un ottimo risultato in quella gamma usando un buon sub tagliato bassissimo (io lo taglio a 22hz) e utilizzando la correzione attiva di Dirac Live che mi linearizza ulteriormente la risposta e mi ottimizza fase e coerenza di emissione fra pannello, woofer e sub.

    Lavora anche sulla collocazione in ambiente. Con le Martin pochi centimetri possono fare grandi differenze

    vinig5
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 35
    Località : avellino

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  vinig5 on Wed Jan 01, 2014 7:20 pm

    il Carletto wrote:Come puoi vedere dal mio impianto linkato da Enzo, piloto a volte le mie Martin Logan con un finale a valvole Michaelson&Austin, che monta quattro KT88.
    Fatto salvo che ovviamente non tutti i valvolari suonano nello stesso modo, se vuoi migliorare la gamma bassa non ti consiglio comunque questa scelta. I valvolari, per come la vedo io, suonano bene se gli si fa riprodurre la gamma medio alta o si accoppiano a diffusori che abbiano già di loro una gamma bassa molto controllata. Il rischio è di peggiorare le cose, con bassi lunghi e slabbrati.
    Nonostante il binomio valvole-elettrostatiche sia molto popolare, assicurando ascolti comunque estremamente piacevoli, anche se a mio parere non sempre correttissimi, io preferisco un ottimo finale a stato solido che assicuri un buon pilotaggio, possibilmente in tensione, che non si "inginocchi" sulle basse impedenze che i pannelli raggiungono.

    Detto anche che il basso di una Jbl da una Martin Logan te lo puoi scordare, personalmente ho raggiunto un ottimo risultato in quella gamma usando un buon sub tagliato bassissimo (io lo taglio a 22hz) e utilizzando la correzione attiva di Dirac Live che mi linearizza ulteriormente la risposta e mi ottimizza fase e coerenza di emissione fra pannello, woofer e sub.

    Lavora anche sulla collocazione in ambiente. Con le Martin pochi centimetri possono fare grandi differenze
    grazie dei preziosi consigli...in effetti sulla collocazione in ambiente e sul trattamento dello stesso ho lavorato molto e continuerò senz'altro a lavorare.
    secondo me il "problema" del maggiore corpo potrebbe anche essere risolto con dei semplici cavi di alimentazione diversi o con una bella rivalvolata delle valvole diverse dalle mie jjtesla el34L

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  il Carletto on Wed Jan 01, 2014 11:28 pm

    vinig5 wrote:
    grazie dei preziosi consigli...in effetti sulla collocazione in ambiente e sul trattamento dello stesso ho lavorato molto e continuerò senz'altro a lavorare.
    secondo me il "problema" del maggiore corpo potrebbe anche essere risolto con dei semplici cavi di alimentazione diversi o con una bella rivalvolata delle valvole diverse dalle mie jjtesla el34L

    Se ne sei convinto... io sui cavi di alimentazione non mi esprimo, non vorrei, come capita spesso in questi casi, scatenare guerre di religione   

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1240
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  alanford on Thu Jan 02, 2014 12:53 am

    in base alla mia esperienza le martin logan si possono pilotare con soddisfazione anche con valvolari di almeno 50 watt e sempreche' l'ambiente da sonorizzare non sia particolarmente ampio e l'ampli abbia una alimentazione generosa
    nel qual caso il binomio valvole/ eletrostatico riescono a creare quella magia sui medio alti che normalmente uno SS non trova
    l'impedenza delle martin logan e' meno preoccupante di quel che si pensa in quanto essa e' bassa alle alte frequenze ossia dove vi e' meno fabbisogno energetico



    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  il Carletto on Thu Jan 02, 2014 12:36 pm

    Verissimo, i bassi, o bassissimi, valori d'impedenza sono alle alte frequenze, ma ho sentito amplificatori andare in crisi ugualmente.
    Sono anche d'accordo sulla estrema piacevolezza del medioalto che si ottiene con l'accoppiata valvole-elettrostatiche, meno sul controllo dei bassi. A meno di non andare su amplificazioni di altissimo rango.
    Un pre a valvole unito a un finale a stato solido sarebbe un'eccellente soluzione, come anche una eventuale biamplificazione ss/tubi

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Rudino on Thu Jan 02, 2014 1:40 pm

    Inoltre concorso con Carletto per quanto concerne il Sanders ESL, acquistato quando ancora avevo le elettrostatiche e tuttora in mio possesso con normali diffusori.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8280
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Luca58 on Thu Jan 02, 2014 3:51 pm

    Io non conosco le Source, ma avendo una dimensione compatta rispetto ai grandi modelli ML ti suggerisco di provare il finale che io ho adottato per le Aerius e cioè il Jeff Rowland Model 1. Ha 60 W su 8 ohm e una riserva di corrente eccellente, quasi raddoppiando allo scendere dell'impedenza (la Rowland dichiara la potenza fino a 2 ohm); il suono è favoloso, corretto, pieno e dello ss non ha tracce (come dovrebbe essere sempre per i grandi progetti). Pilota le Aerius senza la minima incertezza.

    Ho posseduto l'ESL ma il suono non mi ha entusiasmato perchè lo trovo un po' morbido. E' ovviamente solo una questione di gusti, ma i pannelli delle ML secondo me hanno un carattere un po' piu' esuberante.

    Per quanto riguarda i finali Krell ce ne sono diversi in grado di pilotare queste ML, ma tutti i miei ascolti in passato mi hanno sempre fatto stare lontano da Krell per il fatto che la qualita' del medio secondo me, come timbrica, è scadente. Li considero solo una specie di centrale elettrica, a parte modelli come il famoso 50W che non ho mai sentito e che quindi non posso valutare.

    C'e' comunque da tenere sempre presente che qualunque cosa tu cambi nell'impianto si sente dai pannelli, sia che si tratti di cavi di alimentazione che di cdp. La regola e' che si deve sapere cosa si cerca e che vanno fatte delle prove.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  colombo riccardo on Thu Jan 02, 2014 4:41 pm



    ciao
    Riki

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Rudino on Fri Jan 03, 2014 1:08 am

    colombo riccardo wrote:

    ciao
    Riki

    Monellaccio!


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Testini Ugo on Fri Jan 03, 2014 6:34 am

    vinig5 wrote:in effetti a me il suono in gamma media ed alta mi soddisfa,  c'è tanta aria, delicatezza e raffinatezza, anche tutto il resto in realtà andrebbe già benissimo così com'è, ma volendo trovare il cosiddetto pelo nell'uovo desidererei avere maggiore sensazione di calore e spessore sule mediobasso e basso.
    Per questo pensavo ad un ampli valvolare magari con 6550/kt88 oppure ad uno a transistor ma dall'impostazione calda e morbida, per intenderci meglio un impostazione tipo accuphase, bow tecnologies wazoo...ma non so con le elettrostacihe come possano reagire questi ampli.

    Innanzi tutto complimenti per il tuo lettore, tienitelo stretto! Poi letta la tua domanda, visti i nomi da te citati in questo ulteriore post, mi sento di consigliarti, qualora tu volessi restare sulle valvole, sicuramente l'Ayon Audio mod. Triton 3, un'integrato con 8 valvole KT-88 finali, auto.bias, con ingressi XLR, il quale aumenterà non di poco la tua capacità di pilotaggio, senza perdere le caratteristiche delle valvole a te care. Sottolineando che restando un'integrato non verrebbero meno tutti quei vantaggi in termini di risparmio di spazio e denaro per i cavi.
    [img][/img]
    Altrimenti, si può valutare un'integrato SS, timbricamente potrebbe fare al caso tuo il nuovo top di casa Galactron, l'Mk 2280. Oppure per andare su alte potenze ci sarebbe il nuovo top di Perreaux il 250I. In fine, se proprio si volessero coniugare le tue esigenze soniche con le effettive necessità di grandi potenze, io rivaluterei a fondo la soluzione pre e finale top di Electrocompaniet.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Ospite
    Guest

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Ospite on Fri Jan 03, 2014 8:54 am

    Ce ne fosse uno affidabile da quelli consigliati: gli ayon sono dei mangiavalvole, i galactron non ne è mai funzionato uno...

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Testini Ugo on Fri Jan 03, 2014 9:23 am

    nicola wrote:Ce ne fosse uno affidabile da quelli consigliati: gli ayon sono dei mangiavalvole, i galactron non ne è mai funzionato uno...

    Quindi, da questa tua affermazione: "c'è ne fosse uno.." vuol dire che hai avuto esperienza diretta di poca affidabilità anche con Electrocompaniet e Perreaux, ovviamente in termini di amplificazione? Ne dubito.. Poi chiedo se quindi hai avuto esperienza DIRETTA coi NUOVI integrati di casa Galacton, intendo quelli a sviluppo orizzontale? Esperienza DIRETTA sul lungo periodo, anche qui, permettimi ma ne dubito... In fine sull mangiare degli Ayon delle valvole, non posso pronunciarmi, a differenza d'altri, perché non ho un'esperienza diretta così a lungo da verificarne la durevolezza dei tubi. Ma abbastanza consolidata da dire che suonano ottimamente.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Ospite
    Guest

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Ospite on Fri Jan 03, 2014 9:54 am

    Testini Ugo wrote:

    Quindi, da questa tua affermazione: "c'è ne fosse uno.." vuol dire che hai avuto esperienza diretta di poca affidabilità anche con Electrocompaniet e Perreaux, ovviamente in termini di amplificazione? Ne dubito.. Poi chiedo se quindi hai avuto esperienza DIRETTA coi NUOVI integrati di casa Galacton, intendo quelli a sviluppo orizzontale? Esperienza DIRETTA sul lungo periodo, anche qui, permettimi ma ne dubito... In fine sull mangiare degli Ayon delle valvole, non posso pronunciarmi, a differenza d'altri, perché non ho un'esperienza diretta così a lungo da verificarne la durevolezza dei tubi. Ma abbastanza consolidata da dire che suonano ottimamente.


    testini, cummenda o altro, ma cosa scrivi? ho avuto esperienza diretta con i marchi che ho citato e non mi invento nulla a differenza delle tue fantasie, sai i dubbi su di te ne ho molti, da molto tempo e alcune certezze trovate in rete, Sai che cosè un ossimoro? è quello che hai scritto su ayon, perfavore contieniti nelle tue elucubrazioni...

    vinig5
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 2012-07-10
    Età : 35
    Località : avellino

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  vinig5 on Fri Jan 03, 2014 10:44 am

    In questi giorni ho lavorato molto sul posizionamento, portando i diffusori ad 1,30m dalla parete posteriore e 50 dalle laterali, e diminnuendo l'agolo di rotazione verso il punto di ascolto ho ottenuto un leggero abbassamento della scena, ma molto più corpo sul medio basso e calore in generale è aumentata anche notevolmente la profondità della scena. bel risultato......molto vicino a quello desiderato.....però cmq mi riservo di voler provare qualche ampli, ma a questo pnto solo nel mio ambiente in comparazione diretta.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Testini Ugo on Fri Jan 03, 2014 11:12 am

    nicola wrote:


    testini, cummenda o altro, ma cosa scrivi? ho avuto esperienza diretta con i marchi che ho citato e non mi invento nulla a differenza delle tue fantasie, sai i dubbi su di te ne ho molti, da molto tempo e alcune certezze  trovate in rete, Sai che cosè un ossimoro? è quello che hai scritto su ayon, perfavore contieniti nelle tue elucubrazioni...

    Vai a vedere, ad esempio, il post sul lettore cd e relative foto, poi, se vuoi ne parliamo. E comunque vedo che, come ho già detto e ripeto, sai solo attaccare, e non proponi nulla di nuovo ed alternativo, in questo post, come in quello del cd. Adesso, se vuoi e per correttezza, posta le tue foto dei nuovi Galactron e di dive li hai provati ad esempio, oppure del nuovo integrato top di Perreaux.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Ospite
    Guest

    Re: martin logan....voi come vi comportereste?

    Post  Ospite on Fri Jan 03, 2014 12:28 pm

    Testini Ugo wrote:

    Vai a vedere, ad esempio, il post sul lettore cd e relative foto, poi, se vuoi ne parliamo. E comunque vedo che, come ho già detto e ripeto, sai solo attaccare, e non proponi nulla di nuovo ed alternativo, in questo post, come in quello del cd. Adesso, se vuoi e per correttezza, posta le tue foto dei nuovi Galactron e di dive li hai provati ad esempio, oppure del nuovo integrato top di Perreaux.


    testini , tu proponi ad cazzum sin troppo, perchè dovrei anch'io fare un'elenco di prodotti alternativi?

    impara oggi una nuova parola: ossimoro, e fai perfavore per l'anno nuovo un fioretto: meno stupidaggini.

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 5:37 pm