Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo» - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Share

    albertosi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 992
    Data d'iscrizione : 2012-11-18

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  albertosi on Thu Jan 30, 2014 6:11 pm

    Lisergico guarda non so quanti anni hai ma effettivamente sembra che tu arda di energia giovane..
    Un conto è affrontare le cose sul piano prettamente esperienziale, un altro è rapportare queste esperienze alla realtà.
    Quindi ammesso che le esperienze che " ti portano in quelle zone del tuo cervello dove non sei mai stato" possano essere descritte e vissute in modo interessante, e non mi vengono altri aggettivi, non si può non vedere la realtà.
    Il quotidiano e la cronaca meno recente dicono che questa strada è lastricata di vittime. Vittime vere, ragazzi e ragazze che hanno rotto il loro equilibrio e modificato radicalmente la loro vita e le loro capacità. Felicità distrutte. Pochi in percentuale rispetto a tutti quelli che ne fanno uso??? Quanto basta direi io.
    Non si tratta di rapporti di minoranza che in questo caso mi pare una entusiastica amenità. Si tratta di avere l'esatta percezione del fatto che giocando col fuoco ci si può divertire ma pure bruciare.
    Il mio punto di vista non è affatto puritano ma è quello di uno che di amici ne ha visti sepolti più di uno, il punto di vista di uno che ha lavorato anche in psichiatria e di giovani in grave difficoltà ne ha visti diversi, il punto di vista di uno che lavora da diversi lustri in rianimazione e che di gente tritata ne ha vista parecchia.
    E per tutti questi motivi penso che si, sia giusto parlarne ma con grande, grande prudenza.


    PS: Ciao collega Eddie!!

    LisergicoR
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 163
    Data d'iscrizione : 2012-09-12

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  LisergicoR on Thu Jan 30, 2014 6:19 pm

    nikko wrote:Seguendo il tuo ragionamento a piazzale loreto insieme a mussolini ad essere appesi avrebbero dovuto essere in tanti o no? perchè qui sembra che un uomo solo riesca a trascinare un'intera nazione in guerra contro la sua volontà.... la realtà è ben diversa anche se ovviamente la storia la scrivono i vincitori e non certo i vinti... ma ti assicuro che nemmeno immagini ancora oggi la gente che dentro casa ha il faccione di mussolini appeso al muro o il busto sul comodino... questo detto da un mio amico che per vivere fa l'agente immobiliare ed entra tutti i giorni nelle case della gente per lavoro...
    Lo immagino eccome purtroppo; chi realmente s'oppose quando Mussolini era ancora al potere fu solo un'esigua minoranza(tra i quali però vi era appunto anche mio nonno che vide per giunta, molti dei suoi compagni fare una gran brutta fine...). Difatti il mio post era più una risposta al discorso codardia & imboscamento e quella sì, amici miei, è la vera generalizzazione!

    nikko wrote:per cui mi chiedo ma di che stiamo parlando? ammazzare uno fatto prigioniero ci rende migliori del criminale in questione? risolve qualcosa? è giustizia o vendetta? o forse esorcizza solo i nostri demoni interiori... perchè ribadisco nemmeno immagini quanti illustri personaggi che negli anni della repubblica si sono riempiti e si riempono ancora oggi la bocca di parole come democrazia e giustizia  sono stati iscritti al partito fascista....
    Su questo hai pienamente purtroppo. Più che giustizia s'è trattato di semplice rivalsa dovuta alla rabbia ed all'enfasi del momento ed a voler ben vedere, la cosa non ci fa effettivamente poi tanto onore. Quanto invece ai voltagabbana, essi purtroppo sono sempre esistiti e sempre esisteranno, in Italia poi non ne parliamo...  Laughing 


    _________________

    LisergicoR
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 163
    Data d'iscrizione : 2012-09-12

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  LisergicoR on Thu Jan 30, 2014 6:31 pm

    albertosi wrote:Lisergico guarda non so quanti anni hai ma effettivamente sembra che tu arda di energia giovane..
    Un conto è affrontare le cose sul piano prettamente esperienziale, un altro è rapportare queste esperienze alla realtà.
    Quindi ammesso che le esperienze che " ti portano in quelle zone del tuo cervello dove non sei mai stato" possano essere descritte e vissute in modo interessante, e non mi vengono altri aggettivi, non si può non vedere la realtà.
    Il quotidiano e la cronaca meno recente dicono che questa strada è lastricata di vittime. Vittime vere, ragazzi e ragazze che hanno rotto il loro equilibrio e modificato radicalmente la loro vita e le loro capacità. Felicità distrutte. Pochi in percentuale rispetto a tutti quelli che ne fanno uso??? Quanto basta direi io.
    Non si tratta di rapporti di minoranza che in questo caso mi pare una entusiastica amenità. Si tratta di avere l'esatta percezione del fatto che giocando col fuoco ci si può divertire ma pure bruciare.
    Il mio punto di vista non è affatto puritano ma è quello di uno che di amici ne ha visti sepolti più di uno, il punto di vista di uno che ha lavorato anche in psichiatria e di giovani in grave difficoltà ne ha visti diversi, il punto di vista di uno che lavora da diversi lustri in rianimazione e che di gente tritata ne ha vista parecchia.
    E per tutti questi motivi penso che si, sia giusto parlarne ma con grande, grande prudenza.
    Se proprio la vogliamo mettere in questi termini, allora sì, non posso far altro che esser d'accordo con te! Tuttavia, l'avevo anche già chiuso l'OT mi pare...   

    Tutto ciò a cui aspiro ora è di tornare a ridere e scherzare sulle peripezie dei nostri idoli, evitando per tanto di rendere ulteriormente serioso/tedioso il suddetto topic!  Laughing 



    _________________

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6700
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  mc 73 on Thu Jan 30, 2014 6:35 pm

    nikko wrote:

    Seguendo il tuo ragionamento a piazzale loreto insieme a mussolini ad essere appesi avrebbero dovuto essere in tanti o no? perchè qui sembra che un uomo solo riesca a trascinare un'intera nazione in guerra contro la sua volontà.... la realtà è ben diversa anche se ovviamente la storia la scrivono i vincitori e non certo i vinti... ma ti assicuro che nemmeno immagini ancora oggi la gente che dentro casa ha il faccione di mussolini appeso al muro o il busto sul comodino... questo detto da un mio amico che per vivere fa l'agente immobiliare ed entra tutti i giorni nelle case della gente per lavoro...

    per cui mi chiedo ma di che stiamo parlando? ammazzare uno fatto prigioniero ci rende migliori del criminale in questione? risolve qualcosa? è giustizia o vendetta? o forse esorcizza solo i nostri demoni interiori... perchè ribadisco nemmeno immagini quanti illustri personaggi che negli anni della repubblica si sono riempiti e si riempono ancora oggi la bocca di parole come democrazia e giustizia  sono stati iscritti al partito fascista.... quindi nessuna generalizzazione solo una verità che per molti è scomoda e dura da digerire.... tutto li...

    sulle droghe mi vien solo da dire che chi ricerca nella chimica un "miglioramento" della propria condizione, fisica o psichica che sia, è solo una persona debole, con grandi lacune interiori, che non conosce minimamente il potenziale dell'essere umano e quanto poco questo sia sfruttato da tutti noi... per questo motivo il "drogato" (perché di questo banalmente e semplicemente si tratta) va solo compatito ed aiutato....  non certo idolatrato.

    N.

    non solo dentro le case sono presenti le immagini del duce    questa immagine è riferita ad un paese del Friuli ( Sedegliano ) ..nei due ingressi principali del paese ( a piena facciata ) sono ancora presenti queste immagini...




    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  pluto on Thu Jan 30, 2014 6:41 pm

    Avevo invitato a ritornare su cose più terra terra.
    Sono costretto a intervenire nuovamente.

    La politica è espressamente vietata dal regolamento. O tornate su Richards e le sue fumate o chiudo

    Grazie


    LisergicoR
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 163
    Data d'iscrizione : 2012-09-12

    Re: Keith Richards: «La droga del giorno d'oggi è di pessima qualità! Ecco perché non la prendo più. E io me ne intendo»

    Post  LisergicoR on Thu Jan 30, 2014 6:53 pm

    pluto wrote:Avevo invitato a ritornare su cose più terra terra.
    Sono costretto a intervenire nuovamente.

    La politica è espressamente vietata dal regolamento. O tornate su Richards e le sue fumate o chiudo

    Grazie

    Accidenti a me che ho nominato i partigiani(e tanto è bastato..)! Al sottoscritto comunque, interessava molto più il discorso storico che non quello politico, ovviamente. Chiedo venia per ciò che ho scatenato comunque.


    _________________

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:55 am