Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Share

    alfalfa
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 47
    Data d'iscrizione : 2012-05-14

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  alfalfa on Sat Feb 08, 2014 8:55 am

    Sono proprio curioso di vedere come si comporta il finale con le Focal...

    Il riscaldamento (nel vero senso della parola..scalda un botto) sul Sugden è fondamentale: appena acceso suonicchia aspro e senza quella "magia" di cui è capace, ma dopo un quarto d'ora almeno è tutta un'altra storia!

    Quando cercavo un ampli non conoscevo il marchio Sugden ed ero abbastanza scettico quando me lo propose il negoziante.. Ma vinsi subito il mio scetticismo e rimasi talmente colpito da come questa macchina fosse capace di riprodurre la musica che lo portai a casa due giorni dopo!

    Bufa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 267
    Data d'iscrizione : 2011-02-09
    Età : 39
    Località : Firenze

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Bufa on Sat Feb 08, 2014 10:49 am

    Devo ancora andare a riprendermi il mio Crescendo modificato Airtech che potrebbe, uso il condizionale, essere quello nero visto della prova..... Rolling Eyes e quando Air mi ha fatto provare le due versioni modificato ho avuto la stessa sensazione di Luca58.
    La versione Air rendeva tutto molto più chiaro con un estensione assolutamente incredibile. Ma incredibile probabilmente è il costo sostenuto per il Crescendo in fase di acquisto ormai circa quattro anni fa e la modifica adesso, tutto molto sostenibile e con un risultato fantastico 

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Luca58 on Mon Feb 10, 2014 10:42 am

    Il Crescendo "normale" ormai non esiste piu' perche' l'up-grade e' ormai impossibile da evitare.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    nellosound
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 636
    Data d'iscrizione : 2012-12-24
    Età : 46
    Località : Pisa

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  nellosound on Mon Feb 10, 2014 10:43 am

    Ha preso Air ed è cresciuto     


    _________________
    Diffusori: Audes Blues
    Amplificatore: Audio Analogue Maestro 70 Rev2
    Pre Phono: Audio Analogue Aria Rev. 2
    Piatto: Thorens td160 - Shure M97xe
    Lettore cd: Audio Analogue Fortissimo by Airtech
    Cavi: Air Tech Alfa

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Luca58 on Mon Feb 10, 2014 10:50 am

    E pensa che io sono uno di quelli che non avevano voluto "sbianchettare" il Crescendo perche' mi sembrava che perdesse qualcosa in musicalita'...  

    Ma l'effetto della sbianchettatura era niente rispetto all'up-grade attuale.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Bufa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 267
    Data d'iscrizione : 2011-02-09
    Età : 39
    Località : Firenze

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Bufa on Sun Feb 16, 2014 1:09 pm

    Mi è servito tutto il viaggio di ritorno a casa ieri e la notte per riflettere sul bel pomeriggio passato ieri dallo Zio Air.
    Anche se sapevo dei profondi rischi delusivi, mi sono portato dietro anche il mio Puccini perchè ero intenzionato a sentire e capire le differenze con una macchina di 20 anni fa e il Maestro 70.
    Lo zio Air mi aveva messo in guardia ma avendo la possibilità di ascoltare macchine diverse in ottime condizioni, mi sono fatto coraggio.
    Sono entrato in saletta e le ho riviste, belle, non troppo ingombranti con il cabinet in legno veramente ben fatto. La prima cosa che ho detto allo Zio Air è se il mio piccolo Puccini, soli 40W avrebbe potuto pilotarle e lui senza battere un ciglio mi ha detto;" Ma stai scherzando? Sono molto semplici ed elastiche!"
    Senza indugio mi ha attaccato il seguente setup:

    - CDP Crescendo vecchio modello con ultima modifica AirTech (come quello che mi sono appena riportato a casa e che stò rodando e dove vi farò sapere le mie impressioni sul tread del mio impianto)
    - Ampli Puccini
    - Vienna Mozart


    Messo il primo cd lo Zia Air mi ha portato a vedere le nuove elettroniche AA per dare la possibilità al Puccini di riscaldarsi. Per una ventina di minuti mi sono fatto venire abbondantemente l'acquolina vedendo tutto quello che c'era, oltra anche a AA, finali mono Elettrocompaniet, bellissimi, e tutto il resto. Ok non divaghiamo......

    Tornati dentro ho cominciato ad ascoltare con i CD che solitamente conosco bene e a mettermi comodo.......
          

    Il primo che ho ascoltato è, se ne parla in un altro treat Chet Baker (My Funny Valentine), il nuovo cdp, si perchè non era il mio, è una macchina completamente nuova, anche con il Puccini riusciva a tirare fuori tutti i dettagli che ho sempre amato in questa rappresentazione e che prima non riuscivo a sentire. E le casse!!!! Con il volume nemmeno a metà pomello il mio piccolo 40 w riusciva a pilotarle bene facendo esprimere coerentemente sia il bassi che le note alte senza affaticare l'ascolto.
    Che spettacolo!!!!!!!!    
    OK andiamo avanti! E così ho ascoltato voci femminili come Tina Turner, Neneh Cherry fino alla prova finale l'Operistica.
    Che dire, assolutamente niente male, chiaro, arrivato all'intermezzo della Cavalleria Rusticana, il Puccio ha dimostrato un po' di difficoltà, la scena era ben rappresentata e le zone dell'orchestra si identificavano bene anche se mancava l'ampiezza della scena.
    Il avoro lo svolgeva in questo caso molto bene in nuovo CDP Crescendo Airtech.!!!    

    Dopo questa prova siamo passati alle maniere forti e quì ho avuto una specie di c.... interrotto, lo Zio Air mi ha collegato il Maestro 70 che per circa due minuti è stato MERAVIGLIOSO!!!!!!!     poi sfortunatamente c'è stata un blocco e lo abbiamo sostituito con altre due prove che dopo vi elenchero.
    Ma quei due minuti.........fantastici, il Maestro 70 ricamava il suono che si presentava chiaro, pulito, dettagliati esaltando un estensione assolutamente precisa, che dire, ci ho lasciato l'orecchio.

    La successiva prova è stato abbinare alle piccole Mozart due ampli "simili"
    Fortissimo
    Fortissimo Airtech



    AZZ!!!! che differenza!!!! Ma siamo matti!!!!!  
    Dai Zio Air, la macchina di sinistra è difettata!!!!!    
    Una differenza abissale!!! Il Fortissimo non modificato sembrava mal funzionante, acuti sgraziati e fastidiosi, ti entravano in testa come uno spillo nel palmo della mano.. erg 
    Lo Zio Air ha cominciato a far sul serio con l'ampli modificato e raggiunto il giusto riscaldamento, insieme alle Mozart, senza dover spingere troppo sulla manopola del volume, una favola una profondità di tutta l'estensione assolutamente incredibile.

    In conclusione secondo me le Vienna Mozart sono veramente delle gran belle cassa, sia esteticamente che dal punto di vista sonoro.
    Complimenti!!!!! cheers  cheers

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Geronimo on Sun Feb 16, 2014 1:21 pm

    Bufa wrote: Zia Air
          
    Bufa wrote:
    La successiva prova è stato abbinare alle piccole Mozart due ampli "simili"
    Fortissimo
    Fortissimo Airtech

    AZZ!!!! che differenza!!!! Ma siamo matti!!!!!  
    Dai Zio Air, la macchina di sinistra è difettata!!!!!    
    Una differenza abissale!!! Il Fortissimo non modificato sembrava mal funzionante, acuti sgraziati e fastidiosi, ti entravano in testa come uno spillo nel palmo della mano.. erg 

    Il Fortissimo Airtech è quello sul primo ripiano a fianco della versione normale? In gamma bassa e medio-bassa che differenze hai riscontrato?


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Bufa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 267
    Data d'iscrizione : 2011-02-09
    Età : 39
    Località : Firenze

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Bufa on Sun Feb 16, 2014 1:32 pm

    .......chiaramente ZiO Air!!!!!     

    Il Fortissimo Air è quello nel cabinet a destra.
    Come dicevo, nella versione non modificata, gli alti li ho trovati sgraziati, la modifica dona alla gamma bassa e medio bassa più profondità e dettaglio. Devo anche essere onesto, una volta sentito la differenza sugli alti non riuscivo a spostare l'attenzione sul resto, risentivo quegli acuti e rimanevo stupito della differenza.
    Nel complesso però la modifica mi sembra gli abbia dato un'armonia che prima non aveva. Lo step successivo l'ho sentito ascoltando prima il Maestro che manteneva questa estensione ma con note ancora più raffinate e precise senza però perdere di calore.

    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 2011-06-14
    Età : 51
    Località : bagno a ripoli

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  gianfranco65 on Sun Feb 16, 2014 6:18 pm



    .....AAAiiiir, ma una prova a domicilio delle Mozart SE, (oppure delle Beethoven SE) si puo' fare???....Pagando s'intende.....

    Gianfranco


    _________________
    Impianto RCA
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto XLR
    Goldenote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Chario Constellation Delphinus
    Cavi di segnale: Airtech Omega Strong XLR : -   :Nordost B.H. - Audioquest King Cobra -
    RCA: Ramm Audio Elite 30 - Airtech Alfa - Megaride Miles
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Jib Germany Proton - Ramm Audio Amadeus 7 - Portento Audio
    Alimentazione: Ramm Audio Amadeus 5 (I30) + Airtech Alfa (su cdp)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto cuffia: Goldnote HP7 + PSU 7 + Fidelio X1 + Denon AH-D600
    ----------------------------------------------------------------------------------

    Bufa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 267
    Data d'iscrizione : 2011-02-09
    Età : 39
    Località : Firenze

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Bufa on Sun Feb 16, 2014 7:03 pm

    gianfranco65 wrote:

    .....AAAiiiir, ma una prova a domicilio delle Mozart SE, (oppure delle Beethoven SE) si puo' fare???....Pagando s'intende.....

    Gianfranco

    Da zona Firenze in un oretta ci arrivi e ti assicuro che ne vale la pena, lì con lui e le sue spiegazione è tutta un'altra cosa!!!! cheers 

    gianfranco65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 213
    Data d'iscrizione : 2011-06-14
    Età : 51
    Località : bagno a ripoli

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  gianfranco65 on Mon Feb 17, 2014 12:19 pm

    Bufa wrote:

    Da zona Firenze in un oretta ci arrivi e ti assicuro che ne vale la pena, lì con lui e le sue spiegazione è tutta un'altra cosa!!!! cheers 

    Ok, ok ma io intendevo a casa mia...Da Air ho ascoltato le Mozart Se quando arrivarono...


    _________________
    Impianto RCA
    Audio Analogue Cdp Crescendo Quadricondensato - Audio Analogue Verdi 100-Chario Constellation Delphinus
    Cavi segnale: Van den Hul D 102 MKIII - Cavi di potenza: BCD Genius - Alimentazione: BCD S20 P (Verdi)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto XLR
    Goldenote Koala SS V-Yamaha CD s2000 - Northstar Sapphire SACD - Primare I30 - Chario Constellation Delphinus
    Cavi di segnale: Airtech Omega Strong XLR : -   :Nordost B.H. - Audioquest King Cobra -
    RCA: Ramm Audio Elite 30 - Airtech Alfa - Megaride Miles
    Potenza: Megaride Audio Coleman - Jib Germany Proton - Ramm Audio Amadeus 7 - Portento Audio
    Alimentazione: Ramm Audio Amadeus 5 (I30) + Airtech Alfa (su cdp)
    ----------------------------------------------------------------------------------
    Impianto cuffia: Goldnote HP7 + PSU 7 + Fidelio X1 + Denon AH-D600
    ----------------------------------------------------------------------------------

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  aircooled on Mon Feb 17, 2014 4:04 pm

    sono solo a curare lo showrom non posso sobbarcarmi anche quel tipo di servizio  erg vieni e ascolta vedrai che qualcosa capisci  


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Luca58 on Mon Feb 17, 2014 5:31 pm

    Secondo me la cosa importante e' 1) portare il proprio amplificatore per la prova con i diffusori che ci interessano per vedere se li pilota bene e 2) sapere la dimensione della stanza.

    Se l'accoppiata ampli-diffusori funziona e piace e i diffusori hanno le caratteristiche per essere utilizzati nell'ambiente che si ha, il gioco e' fatto. Da un po' di tempo mi sono infatti convinto che la vecchia regola di cercare di portare a casa propria tutto l'impianto che si vorrebbe acquistare non abbia senso piu' di tanto. E' vero che l'ambiente poi puo' dare problemi, ma scegliere un sistema che compensi i suoi difetti fa acquistare una catena sbilanciata.

    Si sceglie la coppia ampli-diffusori, si porta a casa, si prova e poi semmai si corregge l'ambiente di ascolto, operazione che a parte colpi di c..o e' quasi sempre necessaria.  


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6687
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  mc 73 on Mon Feb 17, 2014 6:19 pm

    Luca58 wrote:Secondo me la cosa importante e' 1) portare il proprio amplificatore per la prova con i diffusori che ci interessano per vedere se li pilota bene e 2) sapere la dimensione della stanza.

    Se l'accoppiata ampli-diffusori funziona e piace e i diffusori hanno le caratteristiche per essere utilizzati nell'ambiente che si ha, il gioco e' fatto. Da un po' di tempo mi sono infatti convinto che la vecchia regola di cercare di portare a casa propria tutto l'impianto che si vorrebbe acquistare non abbia senso piu' di tanto. E' vero che l'ambiente poi puo' dare problemi, ma scegliere un sistema che compensi i suoi difetti fa acquistare una catena sbilanciata.

    Si sceglie la coppia ampli-diffusori, si porta a casa, si prova e poi semmai si corregge l'ambiente di ascolto, operazione che a parte colpi di c..o e' quasi sempre necessaria.  

    io se non provo a casa mia ( e con calma )    non compero niente


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8286
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  Luca58 on Mon Feb 17, 2014 11:37 pm

    mc 73 wrote:

    io se non provo a casa mia ( e con calma )    non compero niente

    Assolutamente legittimo, anche se per sapere come suona quello che stai provando lo devi per forza di cose ascoltare in una stanza ben trattata.    Ma anche i diffusori a torre te li prestano a casa finche' non trovi quelli che ti piacciono?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6687
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Vienna Mozart S.E Sugden Crescendo AIRTECH

    Post  mc 73 on Tue Feb 18, 2014 1:26 am

    Luca58 wrote:

    Assolutamente legittimo, anche se per sapere come suona quello che stai provando lo devi per forza di cose ascoltare in una stanza ben trattata.    Ma anche i diffusori a torre te li prestano a casa finche' non trovi quelli che ti piacciono?

    la stanza ovviamente andrebbe trattata ...ma spesso questo non è possibile da farsi...( ed anche x questo motivo trovo la prova casalinga fondamentale )
    quando ho acquistato i miei ultimi diffusori, la scelta era andata a concentrarsi tra proac d38 ( con il tw classico non a nastro ),dellle grosse epos da pavimento ( poi scartate e nemmeno ascoltate a casa mia ) e le 804 d
    ho ascoltato anche in negozio con le mie elettroniche, ma quando stavo x prendere la decisione ho preteso l'ascolto a domicilio ( i miei negozi di fiducia li frequento da oltre 20 anni ,ed ho un buon rapporto con loro...qualche " privilegio potrò ben averlo" )
    prova effettuata non in contemporanea ( non potevo pretendere questo ) e ti assicuro che le proac in negozio suonavano in un modo ed a casa mia in maniera molto diversa ( se le avessi comperate subito...me ne sarei pentito!! )
    i diffusori ( x non creare problemi al mio negoziante ) andavo a ritirarli il sabato sera e il martedì mattina ritornavo in negozio a riportaglieli .  


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 3:23 pm