Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi. - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Share

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-10

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pepe57 on Tue Feb 18, 2014 3:35 pm

    Nimalone65 wrote:

    Guarda non so cosa intendi per presupposto, ma francamente la tua affermazione mi lascia interdetto, avendo io pensato fino ad ora che tu potessi avere un approccio alla riproduzione musicale simile , al mio  e dicsordando  dalla tua affermazione.

    Non vorrei poi che avendo parlato di un Accuphase DP 77 usato a 3800 euro ,in relazione ad un sistema analogico da 6-7000 , tu avessi capito che parlavamo del brand di sacd da 4000 euro,,,,,,io mi riferivo a quella specifica macchina che appartiene  ad un brand ben più alto.

    Fossi in te , anch'io che adoro la buona riproduzione vinilica, non mi farei troppi problemi ,visto i setup che possiedi,da ben oltre 6-7000 euro di budget totale, ed ascolterei solo musica,,,,,,Avendo però anch'io avuto dei buoni sistemi analogici , ed ascoltandone di eccellenti frequentemente dai "soliti" amici,,,,penso che un lettore di sacd Cary Audio Luxmann o accuphase , molto meno gli altri,  probabilmente metterebbe in dubbio qualche tua certezza. Almeno questa è la reazione che ho "registrato" con altri audiofili che come te erano abbastanza assolutistici, a priori.

    Insomma io parlo di marchi , modelli, costi , ben precisi , non di vinili usati pagati poco ad un mercatino paragonati all'ultima release di sacd acquistati nuovi in negozi. Mi piacerebbe sapere se quei tuoi dischi , li hai fatti girare con il tuo Grand Prix e la tua Zyx , senza avergli prima dato una lavatina con la Loricraft , che da sola costa come quel Accuphase DP77 in vendita in Germania.

    P.S.
    Volevo sorvolare ,,,,,ma nnu' gliel'ho fatta alla seconda lettura ! Neutral sunny 
    [/quote]


    Il "presupposto" che contesto come bufala nell' SHM Platinum è che affermano di prendere il master originale analogico e di registrarlo FLAT quando saranno almeno 20 anni che i master tape  (prima di venire distrutti) sono stati tutti digitalizzati  (almeno inizialmente) in formato superbeta e successivamente sono emigrati su altri supporti sempre digitali più nuovi.
    A conferma di questo, ricordo perfettamente, a tal proposito, un discorso che Giulio cesare Ricci fece durante una presentazione proprio parlando dei sui SACD che avevano come fonte master analogici mentre le major erano in difficoltà avendo ormai tutte travasato i master in digitale e su supporto meno definito del SACD. Per cui non avverrebbe avuto senso usare il SACD usando un master non sufficientemente performante.
    Tutto qui.
    Non c' entra nulla il costo del supporto (oggettivamente comunque è evidente che un SACD costa molto meno di un LP in fase di produzione).
    Come detto, per me è inutile fare confronti, sono due mezzi diversi. Per me, per ascoltare più che decentemente musica attraverso un LP (ripeto musica da un LP non fare confronti fra CD ed LP) 1000 euro possono, se ben gestiti, essere sufficienti.
    Per pulire i dischi uso una lavadischi tedesca, per me molto migliore della Loricraft, ma molto raramente. Per me una passata con un rullo adesivo, tipo Nagaoka ma smarcato, da 15 Euro è il sistema che uso il 90% delle volte se la spazzolina non basta.
    Per i SACD per tutto quello che viene registrato adesso (ed anche eventualmente per gli SHM) nulla da dire, ma per il vecchio rock/jazz/classica a mio parere resta la solita presa in giro... da master analogici? Ma quando mai? Dire la verità... quindi da copie digitali di master analogici sarebbe suonato peggio dal punto di vista commerciale?
     Embarassed Embarassed 

    PS: Accuphase ho avuto per un certo tempo in casa il modello grosso in due telai ed è senza dubbio un digitale valido.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-10
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pepe57 on Tue Feb 18, 2014 3:38 pm

    mc 73 wrote:

    a me piace anche questa rivisitazione del brano della Cassini...   Laughing 

    Io preferisco l' originale.....
      Embarassed Rolling Eyes 



    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6712
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  mc 73 on Tue Feb 18, 2014 3:47 pm

    pepe57 wrote:

    Io preferisco l' originale.....
      Embarassed Rolling Eyes 


     Rolling Eyes ...quella donna ha turbato la mia infanzia...     


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Tue Feb 18, 2014 4:35 pm

    pepe57 wrote:


    Il "presupposto" che contesto come bufala nell' SHM Platinum è che affermano di prendere il master originale analogico e di registrarlo FLAT quando saranno almeno 20 anni che i master tape  (prima di venire distrutti) sono stati tutti digitalizzati  (almeno inizialmente) in formato superbeta e successivamente sono emigrati su altri supporti sempre digitali più nuovi.
    A conferma di questo, ricordo perfettamente, a tal proposito, un discorso che Giulio cesare Ricci fece durante una presentazione proprio parlando dei sui SACD che avevano come fonte master analogici mentre le major erano in difficoltà avendo ormai tutte travasato i master in digitale e su supporto meno definito del SACD. Per cui non avverrebbe avuto senso usare il SACD usando un master non sufficientemente performante.
    Tutto qui.
    Non c' entra nulla il costo del supporto (oggettivamente comunque è evidente che un SACD costa molto meno di un LP in fase di produzione).
    Come detto, per me è inutile fare confronti, sono due mezzi diversi. Per me, per ascoltare più che decentemente musica attraverso un LP (ripeto musica da un LP non fare confronti fra CD ed LP) 1000 euro possono, se ben gestiti, essere sufficienti.
    Per pulire i dischi uso una lavadischi tedesca, per me molto migliore della Loricraft, ma molto raramente. Per me una passata con un rullo adesivo, tipo Nagaoka ma smarcato, da 15 Euro è il sistema che uso il 90% delle volte se la spazzolina non basta.
    Per i SACD per tutto quello che viene registrato adesso (ed anche eventualmente per gli SHM) nulla da dire, ma per il vecchio rock/jazz/classica a mio parere resta la solita presa in giro... da master analogici? Ma quando mai? Dire la verità... quindi da copie digitali di master analogici sarebbe suonato peggio dal punto di vista commerciale?
     Embarassed Embarassed 

    PS: Accuphase ho avuto per un certo tempo in casa il modello grosso in due telai ed è senza dubbio un digitale valido.[/quote]

    Pietro io sono uno tra i più ignoranti in assoluto in campo tecnico,,,,,,mi accontento solo di ascoltare ,,,,e lascio discorsi su bit,master eccetera agli altri....Parlare di sacd shm, single layer o altro , mi serve esclusivamente per farmi capire ed utilizzare un linguaggio comune.,,,,ed in particolare gli shm per me sono i "dischetti verdi".

    Non vorrei che pensassi che sto facendo una sorta di guerra di religione.

    Già1 sunny  sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-10
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pepe57 on Tue Feb 18, 2014 4:48 pm

    No assolutamente.  Embarassed 
    Mi hai chiesto in che senso avevo usato il termine "presupposto" e io ho risposto.
    Tutto qui.
     Embarassed Embarassed

    PS: per quanto riguarda il mondo del digitale, dubito che qualcuno ne capisca meno di me...
     Embarassed Embarassed 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Tue Feb 18, 2014 6:32 pm

    Lupo63 wrote:
    mah...non sono del tutto convinto...io a suo tempo con il 990 quando acquistai il phono-box SE II un miglioramento in dinamica e definizione della scena lo notai, poi magari dipende anche dal livello della testina, io a suo tempo avevo la Grado Prestige Gold 1....comunque con questo non voglio dire che non si possa iniziare con il phono del 990

    Grazie Lupo lo terro' presente , e' un utente di AVMagazine che mi ha dato l'indicazione.
    Domani sera inizio con il Lenco.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Wed Feb 19, 2014 7:36 pm

    Lo sto' montando il modello si chiama Lenco "L 833 DD" con testina Technics 270c o 2700 non capisco..

    Ragguagliatemi..


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Wed Feb 19, 2014 7:44 pm

    Questo?


    La testina dovrebbe recare sigla 270C, era una testina economica non malvagia venduta spesso insieme con giradischi di. fascia anche media di Technics. . Da verificare che sia integro lo stilo, ma si trovano ancora i ricambi, anche se non so se ne valga la pena. In internet si trova sui 120 euro.


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Wed Feb 19, 2014 7:53 pm

    Si e' lui gira e testina.
    Pero' e' color legno e ha i piedini di appoggio piu' grandi.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Wed Feb 19, 2014 8:23 pm

    Ragazzi ma e' MM o MC ?
    e' collegato MM adesso sto' ascoltando lp di Rocky di mio fratello oddio santo ...

    Lupo dove sei??


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Wed Feb 19, 2014 8:24 pm

    MM


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  alanford on Wed Feb 19, 2014 9:05 pm

    e' una buona base di partenza
    mettici una buona testina economica (AT95E) e comincia ad ascoltare
    se sono rose fioriranno..... sunny 

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Thu Feb 20, 2014 4:59 pm

    eccolo in funzione



    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Thu Feb 20, 2014 5:07 pm

    Ieri sera avevo appena iniziato ad ascoltare il primo Lp quando mi richiama Lupo63 (esperto vinilista e chiaramente collezionatore
    di giradischi ..) e devo dire che ero molto emozionato. Dopo 20 minuti al telefono riattacco ed eccomi pronto all'ascolto.
    Lp di Rocky dei primi anni '80 musiche di Bill Conti. All'epoca mio fratello lo ascoltava tanto. A me di quell'LP molto piacevano
    alcune musiche tipo "reflections" "first date" "butkus" .  Mi ero prefisso di non accendere l'Onix (lettore CD/Sacd fascia 1500 2000 euri
    caratterizzato da un suono un po' ruffianello ovvero alto lievemente rastremato, basso appena in evidenza ,dettaglio si ma non sparato
    come non e' sparata la presentazione e molto scorrevole / piacevole).
    Ho resettato il cervello , capisco all'epoca quando il CD e' diventato di massa e non costava piu' tanto (primi anni '90) come sia stato
    facile allontanarsi dal giradischi e passare a questa riproduzione "corretta" e mi si passi il termine "facile senza patemi" del CD.
    Ovviamente parlo di confronti con la massa della gente che a casa aveva il solito giradischi economico
    e paragonarlo con il CD che e' piu' democratico (ho tanto gia' spendendo poco).

    Insomma gli ascolti si sono susseguiti , avevo anche un lp di Gianna Nannini (credo fosse il suo primo album) e sono rimasto ad ascoltare.
    Mi ero prefisso di non accendere l'Onix ma guarda caso a casa (!) avevo anche il cd di Rocky versione remastered 2006 che per inciso
    e' un remastered fatto bene non loudnesizzato e allora ho acceso l'Onix... dopo aver ascoltato l'album di Rocky e' stato piu' forte di me..





    Ho fatto una prima analisi , facendo finta di non sentire scoppiettii tra un brano e l'altro e che qualche volta durante il brano.
    Il giradischi non mi ha dato problemi e' andato subito bene ma ritornando al CD sembrava di aver ascoltato una radiolina..
    Come se gli estremi di banda mancassero (facciamo che e' il vinile piallato e il giradischi..) ma non finisce
    qui ,, manca tantissimo su tutti i parametri che uno potrebbe cercare parlo di dinamica micro contrasto, dettaglio, fuoco insomma
    latita tutto.. il CD stravince non solo ma il CD e' anche piacevole da sentire (l'Onix e' un gran furbetto..).
    L'immagine e il "nero infranstrumentale" lasciamoli stare faccio finta di non doverli prendere in considerazione.

    Il suono del CD e' piu' scontornato piu' definito perfetto e quasi ti obbligasse a porzioni di suono che il tuo cervello non vuole portarsi
    dietro ... insomma ecco l'inghippo... l'ho trovato... ed e' cio' che avevo detto a Lupo subito al primissimo ascolto...

    Cerco di analizzare la cosa andando oltre , non e' possibile fermarsi a dire il CD e' superiore perche' rispondente a tutti i criteri che
    nell'altro ascolto molto spesso latitano , c'e' qualcosa di diverso lo avverto.
    E' come se l'ascolto con il vinile arrivasse al cuore al sentimento fosse in un certo senso piu' naturale , come se il mio cervello lo
    sentisse piu' vero; in contraddizione con il fatto che il CD si sente in realta' nettamente meglio su tutti i parametri audiophile.

    Insomma  qualche passaggio dei brani fa capire le reali potenzialita' di quella naturalezza  sconosciuta ai miei set up digitali.

    Dopo un altra mezz'ora ripasso da vinile e CD (di nuovo con Rocky) e deduco per me che
    un CD ben inciso con un lettore che non sia un assassino di musicalita' francamente
    non fa rimpiangere nulla (o quasi e questa e' la fase che sto' approfondendo) .  

    Sicuramente gira migliori esibiranno un suono a livello del CD con una naturalezza superiore e' li' che bisognerebbe provare.
    Adesso per me e' cosi' , un suono con tanto trasporto e pathos ma scarso per il resto.
    Appoggio la considerazione Nimalonica sui set up analogici economici da poche 100 euri che ora vanno molto ,
    mi fa ridere che questa sorgente stia rivivendo uno splendore tra ragazzi giovani che ascoltano
    con un vecchio gira tipo il mio o uno economico nuovo magari su vecchi vinili,,  sono molto
    lontani dai giradischi veri e da un lettore CD economico.

    La mia sensazione iniziale e' quindi CD = hifi Vinile = grande piacere ma l'aifai?
    Devo dire che inizialmente i primi minuti e' stata una mezza folgorazione e ha poi chiamato lupo..


    Oggi mi concentrero' su 3 vinili prestatimi e relativi CD che ho a casa per capirne con calma ancora di piu':
    Christopher Cross "Charter line"
    Dire Straits "money for nothing" anno 1988
    Alan parson project "eye in the sky" anno 1982


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Thu Feb 20, 2014 5:43 pm

    Perdi del tempo. Lascia perdere

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Thu Feb 20, 2014 6:09 pm


    In che senso ?

    e' troppo scarso il giradischi per fare confronti ?


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Thu Feb 20, 2014 6:54 pm

    Non so' se ho fatto bene ma i risultati sono migliorati parecchio , ho preso i vinili in questione compreso gli ultimi 3 citati e li ho lavati
    secondo metodo "nardi" ovvero detersivo piatti ... e asciugato tutto con tamponatura con scottex.

    Insomma mi sto' impegnando  sunny 

    Tolti gli scoppiettii e il suono e' migliorato.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Massimo on Thu Feb 20, 2014 7:06 pm

    Devi mettere a punto lo step-up analogico, lo hai fatto?.
    Evita di asciugare con lo scottex, è meglio metterli a colare, tipo piatti, non esagerare col detersivo, sciacquali bene e non usare il lucida cruscotti sui vinili come diceva qualcuno.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    criMan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1198
    Data d'iscrizione : 2011-11-25
    Età : 43
    Località : Velletri (Roma)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  criMan on Thu Feb 20, 2014 7:08 pm

    Alan Parson scoppietta che e' n'amore... dopo 2 lavaggi..
    Ripeto lavaggio.

    Il set up mi e' stato detto essere regolato.


    _________________
    Il mio impiantino hifi: ampli Harman/Kardon 990 - diffusori Indiana Line Diva 655 - sorgenti Onix Sacd15 , Pioneer BDP 170 , PS3

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Massimo on Thu Feb 20, 2014 7:29 pm

    La qualità del suono è diverso dallo schioppettio, dovuto a graffi, in questo caso non si può fare niente, o impurità presenti  nei solchi che vengono via con una lavadischi munita di aspirazione.
    La messa a punto comprende messa in bolla, taratura braccio, taratura testina e controllo numero dei giri.
    Il pre-phono deve essere tarato in base alla testina sia per l'impedenza, sia per il guadagno che per la capacità.
    Queste regolazioni in genere sono presenti anche su pre-phono economici sostituendo delle resistenze che possono trovarsi internamente,  ad un' apposita uscita o tramite degli swithc.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-04
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Fri Feb 21, 2014 8:40 am

    criMan wrote:Ieri sera avevo appena iniziato ad ascoltare il primo Lp quando mi richiama Lupo63
    ferma tutto...intanto mi hai chiamato tu  Laughing  e poi cambia quella cavolo di testina che non sai nè quanti anni abbia nè quanti dischi abbia fatto suonare nella sua vita e prenditi a 30/35eur una AT95E... poi ti compri un disco decente e ben inciso se ti piacciono i Supertramp ad esempio Crime of the Century(evita Breakfast in America) che credo si trovi nuovo su Amazon e dopo, solo DOPO parleremo di emozioni del vinile,estensione tonale,dinamica e quant'altro...sempre tenendo conto che il tuo setup analogico raggiungerebbe così solamente il minimo sindacale. Ormai sei in ballo e balla altrimenti la tua esperienza analogica sarà assolutamente inutile e controproducente..
    Anzi guarda se non trovi quel disco dei Supertramp te lo presto io che ne ho 2 copie identiche e perfette ma prima cambi la testina altrimenti non se ne fa nulla.....


    _________________
    Double-stacked Advents

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Fri Feb 21, 2014 9:15 am

    criMan wrote:
    In che senso ?

    e' troppo scarso il giradischi per fare confronti ?

    No non mi permetterei mai di denigrare un oggetto altrui. Tantomeno se non lo conosco. Ne mai lo farò

    Ma da tutto quello che dici si evincono una serie di cose

    a) hai un preconcetto iniziale sulla tua scala valori che sarà molto difficile demolire. Dovuto ad anni di bischerate raccontate da chi di vinile capiva una fava
    b) sei un pigro dal punto di vista "rituale dell'ascolto", o meglio comodoso. Quindi parti in salita
    c) ti sei ulteriormente autoconvinto x quello che Enrico Nimalone sostiene che condivido nel finale (usa il tuo SACD) ma non nelle premesse.

    personalmente accetto sfide con il mio Tech da 350 euro. Lo Sme 30 + Phantom non lo tocco nemmeno. Non x dire che è meglio ( a me non interessa), ma che si può avere un ascolto di grande qualità senza spendere troppo.

    d) ti ho chiesto che musica ascolti. Non hai mai risposto e mi sei partito da Rocky + da una puntina che ormai è peggio di un aratro. Il punto essenziale x chi vuole buttarsi sul vinile è sapere che musica si vuole comprare.

    e) sei partito da dischi che ormai sono dei dischi volanti x come sono stati sicuramente maltrattati nel tempo

    f) stai facendo un pericoloso fai da te ad minchiam, piuttosto che fare l'unica cosa sensata: andare a casa di un appassionato con un impianto medio, ma amante del vinile. Che ha qualche buon disco e ben tenuto e farti mettere su qualcosa. I confronti si fanno tra sistemi messi a punto e con materiale discreto.
    Il vinile richiede questo. Se non si fa così, meglio lasciar perdere

    Ovviamente è solo il mio pensiero, e quindi puoi smentirmi tranquillamente.

    I consigli di Lupo sono senz'altro condivisibili ad una condizione: che qualcuno ti monti la puntina x benino, altrimenti...

    Ps la piallatura del vinile mi mancava..   
    La metto insieme a quella del tizio che tempo fa, voleva limare il perno del gira x far entrare meglio i dischi  Laughing Laughing


    Last edited by pluto on Fri Feb 21, 2014 1:50 pm; edited 1 time in total

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-04
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Fri Feb 21, 2014 9:51 am

    devo, a malincuore(Cristiano ormai è un amico anche se non lo conosco "de visu"), quotare in toto quanto scritto da Pluto...


    _________________
    Double-stacked Advents

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Fri Feb 21, 2014 10:01 am

    Spero che CriMan capisca che la mia non è una critica a lui, ci mancherebbe.
    Si fanno solo osservazioni su ciò che racconta lui e quindi viene fuori un quadro che spinge in una certa direzione.

    Si vuole provare il vinile? Ottimo. Ma almeno che lo si provi nel modo corretto. Altrimenti sarà delusione e quello che si scriverà sarà una risultante di errori vari

    Poi se uno preferisce la comodità di un telecomando, la poca voglia di procacciarsi i dischi o le difficoltà nel farlo etc, non c'è niente di male ed è la scelta fatta da molti.

    Ma non scriviamo: dov'è l'aifai del vinile.. questo è sbagliato


    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Fri Feb 21, 2014 10:11 am

    Una piccola osservazione a conforto di quello che dice Pluto: il giradischi va sistemato a puntino e tarato alla perfezione, diversamente anche il miglior gira diventa una patacca all'ascolto. Il mio giradischi "di servizio" è un thorens 125 largo con SME 3012 e per farlo suonare bene ci ho messo una vita, compreso il restauro del giradischi medesimo. Per dire che se non messo a punto qualsiasi confronto è inutile.
    Il disco deve essere tenuto bene, assolutamente, diversamente parliamo a vanvera (il disco a "patata" vale a dire schiacciato, è del tutto inascoltabile), la testina idem, anche una di qualità media, ma se non è in condizioni perfette anche in questo caso è del tutto inutile qualsiasi confronto.
    Infine il tipo di musica: non è essenziale, è essenzialissimo  sunny 

    Io sono sempre disponibile a fare ascoltare come suona un impianto analogico messo a punto


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  alanford on Fri Feb 21, 2014 4:14 pm

    quelli che mi hanno preceduto e che mi seguiranno sunny ti diranno tutti la medesima cosa
    non basta tira fuori dalla naftalina un vecchio gira, attaccarlo alla corrente e farlo suonare
    il plug & play nell'analogico non funge   
    il minimo che puoi fare e' comprare una testina decente (gia' in 2 ti abbiamo consigliato una audiotechnica AT 95E dal costo di poche decine di euro
    porta il gira dal negoziante che ti vende la testina e chiedigli il favore di montartela come Dio comanda e gia' che c'e' di verificare se il gira e' OK
    spendi un po' di soldi per acquistare un phono nuovo od usato tipo project, lehmann, trichord ed un paio di vinili, dopodiche' ti accorgerai che....... cheers 


      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 10:00 am