Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi. - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Share

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 7:25 am

    montanari wrote:2 cavi phono dove?
    dal gira al pre è un (1) cavo fono
    dal pre all ampli un rca normale..

    un appassionato tecnico mi ha fatto il calcolo della capacità sommata del cavo con la capacità d'ingresso del pre e la capacità ottimale per la testina
    risultato: cavo fono ottimizzato aggratiz

    cmq
    http://www.audioteka.it/cavi-per-giradischi/audioquest-wildcat-da-15m.html

    il primo che ho trovato dopo una ricerca di 30 sec
    son sicuro che posso fare meglio!


    Quello che indichi è una porcheria !

    Io quando parlavo di 75 euro pensavo a questo :

    http://www.audioteka.it/custom/van-den-hul-d-502-hybrid-terminato-rca-neutrik.html

    Ovvero il minimo sindale per entrare in possesso di un cavo che si possa definere decente oltre che a specifico utilizzo phono !

     sunny 

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  montanari on Mon Feb 10, 2014 7:30 am

    Nimalone65 wrote:

    Non saprei dirti ,,,,,ma da ex rocchettaro so solo che per far rendere , come piace a me al meglio una Denon 103 mi servirebbe un budget di circa 18-22.000 euro acquistando phono mm step-up gira  braccio e cavi usati (M7 + AT 4818 + Platine + Sme m2 12R + LPz ) e se al posto dell'M7 utilizzi M2 , al posto dell'AT un altec e al posto di una platine un micro 1500 e del m-12R e dell'LPz un Ma 505 da 12' e gli AN Vx ,,,,,non ci arrivi neppure vicino !

    scusa, senza polemica, ma che senso ha un budget di 18-22000 eur (!!!) per far suonare la 103, testina da 200??
    non fai prima a comprarti una testa da 1000?
    sei ufficialmente invitato a casa mia e ti faccio sentire come suona un analogico da 1000 (che sono i soldi che ho speso dopo un attenta e ponderata ricerca)
    (sulla carta costa il triplo..)


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 7:43 am

    montanari wrote:

    scusa, senza polemica, ma che senso ha un budget di 18-22000 eur (!!!) per far suonare la 103, testina da 200??
    non fai prima a comprarti una testa da 1000?
    sei ufficialmente invitato a casa mia e ti faccio sentire come suona un analogico da 1000 (che sono i soldi che ho speso dopo un attenta e ponderata ricerca)
    (sulla carta costa il triplo..)

    Ci sono delle testine , a mio avviso che in certi parametri sono irrinunciabili .

    Parlo della 103 , ma anche delle ortofon SPU, alle quali non puoi chiedere la raffinatezza , la sensibilità i dettagli di una FR 7  o di una Ikeda o di una Lyra Titan  , ma che ti sanno tir fuori con alcuni generi musicali un fattore live , una piacevolezza d'ascolto introvabili inarrivabili .

    E poi per ascoltare una FR 7 bisognerebbe avere il suo braccio il FR66 , per l'Ikeda il 407 ecc ed allora il budget si alzerebbe ancora notevolmente .

    ,,,,,,,,,,,,,,,comunque sono problemi che non ho !

    Ci ho rinunciato in partenza !!!!

    ahahahahah!!!!! sunny

    Accetto moolto volentieri il tuo invito, grazie di cuore ,,,,,,,,,,,,.

    Ma tu non sei certo un neofita , e scommetto che bilancine ecc ecc le hai !!!

     sunny sunny 


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Mon Feb 10, 2014 9:28 am

    Nimalone65 wrote:

    Ma dove li trovi due cavi phono a meno di 150 euro?


    Mah , se non riuscite a percepire le differenze tra un sistema analogico ben settato e tarato e lo stesso sistema che non lo è , per me ,perdonatemi la franchezza , ma vuol dire che avete sbagliato "sport" !


    Non si tratta di fare gare , ma di essere realisti ,,,,e non si può "godere del piacere dell'analogico" con dischi usati , sporchi e con un sistema che oltre che essere d'approccio è pure starato !!

    Personalmente non sono né un nababbo né uno stregone , ma "ci sento" , io !!!

     sunny
    forse stiamo parlando di cose diverse, spesso i cavi sono integrati al giradischi, certo cambiarli spesso porta dei vantaggi se si sa dove e  come mettere le mani, personalmente monto cavi microfonici Tasker in configurazione semibilanciata e ho la presunzione di sentirci abbastanza bene anch'io scusa se mi permetto sunny 
    la mia 103 è abbinata a un semplice step-up Denon AU 320, quello che ti ha profondamente deluso, e per il mio gusto va già molto bene così poi è chiaro che se uno è alla costante ricerca della perfezione assoluta....non c'è limite alla spesa e allora però avremmo e parleremmo solo di impianti da 50 e passa Keur ma dato che non me lo posso permettere che faccio? Mi tengo l'ipod come ho letto in altro forum? a casa mia le mie orecchie e quelle molto più autorevoli di persone N volte più preparate di me hanno dichiarato che si ascoltava tutto e bene e sai qual'era il set up analogico giudicato meglio suonante?
    Questo:
    Pioneer PL550X(circa eur 400 usato)
    Dynavector 10x5 (circa 500 eur nuova)
    Lehmann Black Cube SE II(eur 750 nuovo)

    se consideri di cercare il Lehmann usato risparmi circa 300 eur  oppure anche con un Dino o un Trigon ne risparmi 450 e arrivi a circa 1200 eur in totale, volendo a tutti i costi stare nei 1000 ci metti una Ortofon Vivo Blue o una At F3 o F7 e il gioco è fatto senza contare che potrei tranquillamente risparmiare un altro centinaio di eur andando su un Thorens senza perdere granchè in qualità oppure su un Rega P3 usato che a me non piace ma per molti è un ottimo giradischi.
    Vogliamo aggiungere gli accessori che ritengo veramente indispensabili? Spazzolina in carbonio eur 20, bilancina eur 30, un semplice cavo rca da 30/40 eur per il collegamento pre fono-amplificatore non farà gridare allo scandalo noi comuni mortali..
    ah dimenticavo l'amplificatore di Criman ha lo stadio-phono integrato(orrore!   ) MM/MC e la sez MM non è poi così pessima quindi volendo potrebbe tranquillamente mettere una Ortofon 2M bronze o una Goldring senza per questo rovinarsi le orecchie ad ogni ascolto ...i soldini che avanzerà li metterà nel porcellino per futuri upgrade se e quando ne sentirà il bisogno


    _________________
    Double-stacked Advents

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 10:22 am

    Boni ragazzi, non facciamo troppi voli pindarici

    X divertirsi e soprattutto incominciare basta un 1200 Technics da 500 euro, una Shure da 100 euro ed un phono Project usato. Avanza ancora qualcosa x qualche disco.
    Il controllo del peso lo si fa una volta all'inizio magari facendosela imprestare e sul lavaggio si può risparmiare (se si comprano sui mercatini)
    Ma ci sono anche dischi già lavati nei mercatini
    I cavi si possono cambiare in un secondo momento etc
    La spazzolina di carbonio invece è fondamentale

    Non facciamola troppo pessimista

    Il problema x chi decide di iniziare adesso non è tanto come spendere i soldi. Un modo purtroppo lo si trova sempre.

    Il problema sono i dischi: è vero che esiste internet, i mercatini le ristampe etc ma prima bisogna analizzare quali dischi si cercano. Qual'è la musica che uno gradisce
    Per un principiante l'acquisto potrebbe non essere così semplice. E' pur vero che i giovani oggi hanno grande dimestichezza con Internet e quindi le cose sono facilitate

    Ma se uno vuole il vinile x ascoltare Lady Gaga o Rihanna, allora sarei contrario anch'io, meglio un buon Dac o un lettore
    Se uno vuole trovarsi vecchi dischi di classica, jazz o Pop bè allora la ricerca può essere un vero piacere.

    Inizierei con qualcosa di basico x capire se il nuovo mezzo piace etc. Poi eventualmente si migliora
    Normalmente i pigri non lo amano. Il vinile è un piccolo rituale. Se si osserva, bene si gode. Se non si osserva, meglio lasciar perdere

    COme abbiamo fatto tutti da 30 o 40 anni a questa parte. Nessuno è partito con un budget di 20,000 euro

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Mon Feb 10, 2014 10:49 am

    Pluto    


    _________________
    Double-stacked Advents

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 11:05 am

    forse stiamo parlando di cose diverse, spesso i cavi sono integrati al giradischi, certo cambiarli spesso porta dei vantaggi se si sa dove e  come mettere le mani, personalmente monto cavi microfonici Tasker in configurazione semibilanciata e ho la presunzione di sentirci abbastanza bene anch'io scusa se mi permetto sunny 

    la mia 103 è abbinata a un semplice step-up Denon AU 320, quello che ti ha profondamente deluso, e per il mio gusto va già molto bene così poi è chiaro che se uno è alla costante ricerca della perfezione assoluta....non c'è limite alla spesa e allora però avremmo e parleremmo solo di impianti da 50 e passa Keur ma dato che non me lo posso permettere che faccio? Mi tengo l'ipod come ho letto in altro forum? a casa mia le mie orecchie e quelle molto più autorevoli di persone N volte più preparate di me hanno dichiarato che si ascoltava tutto e bene e sai qual'era il set up analogico giudicato meglio suonante?
    Questo:
    Pioneer PL550X(circa eur 400 usato)
    Dynavector 10x5 (circa 500 eur nuova)
    Lehmann Black Cube SE II(eur 750 nuovo)

    se consideri di cercare il Lehmann usato risparmi circa 300 eur  oppure anche con un Dino o un Trigon ne risparmi 450 e arrivi a circa 1200 eur in totale, volendo a tutti i costi stare nei 1000 ci metti una Ortofon Vivo Blue o una At F3 o F7 e il gioco è fatto senza contare che potrei tranquillamente risparmiare un altro centinaio di eur andando su un Thorens senza perdere granchè in qualità oppure su un Rega P3 usato che a me non piace ma per molti è un ottimo giradischi.
    Vogliamo aggiungere gli accessori che ritengo veramente indispensabili? Spazzolina in carbonio eur 20, bilancina eur 30, un semplice cavo rca da 30/40 eur per il collegamento pre fono-amplificatore non farà gridare allo scandalo noi comuni mortali..
    ah dimenticavo l'amplificatore di Criman ha lo stadio-phono integrato(orrore!   ) MM/MC e la sez MM non è poi così pessima quindi volendo potrebbe tranquillamente mettere una Ortofon 2M bronze o una Goldring senza per questo rovinarsi le orecchie ad ogni ascolto ...i soldini che avanzerà li metterà nel porcellino per futuri upgrade se e quando ne sentirà il bisogno[/quote]


    Un neofita preferisce gli acquisti di materiale nuovo e non sa generalmente gestire l'usato ,ripristinandolo al meglio.

    Confermo il fatto che lo step-up Denon 300 e 320  mi abbiano profondamente deluso avendo pagato io gli step up Altec 15095 meno di 100 euro la coppia e avendo qyesti ultimi letteralmente strapazzato i Denon. E mica è colpa mia se tu preferisci le scatoline d'alluminio ed io 2 barattolotti rossi.!! sunny 

    Tu parli di testine Denon nel tuo setup pilotate da step-up mica di gira+braccio+testina+phono a 700 euo

    Parli di un pre phono il Dino che ho ascoltato in varie configurazioni che non suona neppure a calci ,e non importa se quel famoso recensore ne parla bene,,,,magari ci "campa" con quella recensione,,, il Lehmann in tuo possesso non lo conosco , ma dubito fortemente che preampli con phono mm ed mc di quel brand possano andare oltre la decenza.

    Cosi visto che sembri avere doti manualistiche , se te la cavi con il saldatore prova ad acquistare un integrato Sansui , della serie che finisce con il numero 17 (217 ad es.) utilizza quel phono mm al posto del tuo lehmann poi mi dirai,,,anzi mi ringrazierai , oltre ad aver capito come può andare un phono . C'è anche di meglio ,,,,il migliore pre phono ascoltato assieme al Bouldel , all'M7 ed al Nagra valvolare , che costano cifre impossibili , l'ho visto battuto ieri in asta su ebay a poco più di 550 euro, ma visto che io sono solo un saputello che chiacchiera di impianti da 50keuri in su , mi tengo per me marca e modello, sicuramente mi ritteresti poco affidale a quelle cifre .

    Nell'analogico conta più che in ogni altra sorgente che vi sia il giusto grado di integrazione tra i vari componenti , qui invece leggo solo di marchi , di prezzi di cose magari lette e mai neppure viste dal vivo.
    Vai a chiedere a Pepe se sostituendo il suo step up Audio Note con un Audio Tekne 4818 , o con il Tango, 3 grandissimi step up , il suono non cambi , e molto tenendo costante il resto dell'impianto. Ecco anche a livello molto più economico questo è possibile , ma allora non si scrive di marchi ma si fa un'attenta e precisa descrizione di un setup,,,,mica chiacchiere.

    A me sembra , leggendo gli interventi, che un neofita meriti qualsiasi oggetto , che suoni bene o male poco importa, perchè si deve far le ossa. Ma chi l'ha detto che perchè entusiasta lo si debba consigliare a vanvera ?

    Proponetegli un impianto completo ,,,,anzi vendeteglielo dopo averglielo fatto sentiree,,,,a 1000 euro si intende completo di cavi cavetti e cavilli.

     oko   sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5862
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  montanari on Mon Feb 10, 2014 11:21 am

    esperienza personale
    oggi ho un bell impianto e son soddisfatto, certo non saranno trombe o kondo, ma aihmè non me li posso permettere nè mi interessano
    il mio primo gira con testina l ho pagato 100 eur, il prephono 50! ed ero contento!
    il secondo gira 300, un altro prephono 300 etc e cosi via.. ed ero ancpra piu contento
    ora a prescindere dal prezzo
    penso che se uno parte subito con un impianto top non è neppure in grado di appprezzare le differenze e gli upgrade costati fatica e risparmi
    io almeno, non sono in grado
    e son convinto che tutti questi step mi abbiano portato dove sono ora, a riconoscere e apprezzare un buon suono, a farmi l orecchio, a capire cosa voglio

    son con te solo sul discorso usato


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 11:26 am

    Enrico

    Non puoi paragonare un appassionato con 35 anni di esperienza e 30 giradischi alle spalle con altrettante puntine etc etc, con uno che vuole iniziare oggi

    Hai 100% ragione su tante cose. Ma è evidente che le attese sono diverse. Tu hai forse incominciato con budget così importanti tanti anni fa? Non credo

    Il mio 1° gira fu messo a punto dal mio negoziante in tutto e per tutto (era un Denon DP 55 con braccio Denon e puntina Micro Acoustics, una versione semplificata del Dp 80 che non mi potevo permettere con i miei risparmi di studente squattrinato)

    Ma x il 2° feci tutto io. E da li ne sono passati una 40ina poi

    Penso che sia bene partire con piccoli passi - è chiaro che con 1000 euro o 2000 non avrà la resa di uno SMe 30, ma potrà comunque iniziare e vedere se gli piace

    Ma prima, credo si debba fare un pò di mente locale sui dischi e la musica che uno cerca

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Mon Feb 10, 2014 11:34 am

    Nimalone65 wrote:Parli di un pre phono il Dino che ho ascoltato in varie configurazioni che non suona neppure a calci ,e non importa se quel famoso recensore ne parla bene,,,,magari ci "campa" con quella recensione,,, il Lehmann in tuo possesso non lo conosco , ma dubito fortemente che preampli con phono mm ed mc di quel brand possano andare oltre la decenza.

    Cosi visto che sembri avere doti manualistiche , se te la cavi con il saldatore prova ad acquistare un integrato Sansui , della serie che finisce con il numero 17 (217 ad es.) utilizza quel phono mm al posto del tuo lehmann poi mi dirai,,,anzi mi ringrazierai , oltre ad aver capito come può andare un phono . .

    Nell'analogico conta più che in ogni altra sorgente che vi sia il giusto grado di integrazione tra i vari componenti , qui invece leggo solo di marchi , di prezzi di cose magari lette e mai neppure viste dal vivo.
    innanzitutto io parlo di cose che ho posseduto altrimenti preferisco tacere, il Dino l'ho avuto per mesi e l'ho sostituito per il solo fatto che non andava d'accordo con l'ingresso aux del mio vecchio ampli( che in effetti ora che mi viene in mente era lo stesso di Cristiano quindi meglio evitare) e anche il resto, ho attualmente la Vivo Blue in uno dei miei setup e ho avuto la AT-F3. Intervengo raramente ma quando lo faccio è sempre e esclusivamente per cose che possiedo oppure ascoltato attentamente come la Ortofon Bronze e il Trigon citati....Ti ringrazio per avermi fatto comprendere tante cose interessanti che in 30 anni di questo sport(come lo chiami tu)nemmeno immaginavo  Laughing ah quasi dimenticavo nei miei setup c'è anche un Diablo + psu quindi credo di avere una mezza idea di come dovrebbe andare un phono a meno che tu non voglia affermare che fa cagare anche quello..
    comunque posso comprendere la tua acredine nei confronti di "quel famoso recensore"... Neutral


    _________________
    Double-stacked Advents

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 12:47 pm

    pluto wrote:Enrico

    Non puoi paragonare un appassionato con 35 anni di esperienza e 30 giradischi alle spalle con altrettante puntine etc etc, con uno che vuole iniziare oggi

    Hai 100% ragione su tante cose. Ma è evidente che le attese sono diverse. Tu hai forse incominciato con budget così importanti tanti anni fa? Non credo

    Il mio 1° gira fu messo a punto dal mio negoziante in tutto e per tutto (era un Denon DP 55 con braccio Denon e puntina Micro Acoustics, una versione semplificata del Dp 80 che non mi potevo permettere con i miei risparmi di studente squattrinato)

    Ma x il 2° feci tutto io. E da li ne sono passati una 40ina poi

    Penso che sia bene partire con piccoli passi - è chiaro che con 1000 euro o 2000 non avrà la resa di uno SMe 30, ma potrà comunque iniziare e vedere se gli piace

    Ma prima, credo si debba fare un pò di mente locale sui dischi e la musica che uno cerca

    Ma certo,,,,però giochiamo a settargli un impiantino completo do , per esperienza pregresse siamo certi che possa ottenere un buon suono!!

    EH?

    A me ad esempio è piaciuta molto l'accoppiata della Goldring 1042 sul rega RB300 con il phono AA Aria 2

    http://www.ebay.it/itm/Goldring-G1042-Classic-Moving-Magnet-Cartridge-/181264412292?pt=Turntable_Parts_Accessories&hash=item2a34336e84&_uhb=1

    http://www.ebay.it/itm/REGA-P3-24-con-alimentatore-TT-Psu-Planar-RB301-/231152948582?pt=Piatti_e_Lettori_CD&hash=item35d1ca1566&_uhb=1

    http://www.audioselection.it/product.php~idx~~~868~~LITE+AUDIO+CT3+AS~.html

    oppure, meglio,

    http://www.ebay.co.uk/itm/Dynavector-P75-phono-stage-Excellent-condition-/131113343965?pt=UK_AudioTVElectronics_HomeAudioHiFi_Amplifiers&hash=item1e86f6dbdd

    http://www.audiograffiti.com/area_usato/pre-phono/vendo-moth-pre-phono-pre-phono_id130989_lit.asp

    ,,,,,,,,,,,,,,,,,ma si sfondano i 1000 euro e siamo senza cavi e accessori.


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pepe57 on Mon Feb 10, 2014 1:24 pm

    Io non vorrei entrare nel merito di marchi o modelli in quanto non so esattamente che tipo di suono sia quello ricercato. Naturalmente so che ora si tratta di altra fonte. Ma non so neppure come sia quello attualmente ottenuto rispetto alle aspettative.
    Il suggerimento che mi sento di dare è: è bene essere consapevoli che per ottenere un risultato servirà una partecipazione diversa di quella richiesta dalla fonte digitale. Questo premesso non mi preoccuperei minimamente, potrei cavartela inizialmente anche con meno di 1000 euro, poi vedrei. Un passo alla volta e senza ansie. L' analogico, a parer mio, ha due o tre pregi importanti: uno è che ti fa partecipare nella formazione del suono che tu desideri ottenere, un altro è che nel contempo ti insegna a farlo riprendendoti il tuo tempo. A fare le cose tranquillamente, un LP lo si ascolta dall' inizio alla fine.
    Non lo si mette nel lettore e ci si siede con in mano il telecomando. E' quasi un rito, si leggono i testi della copertina mentre si ascolta l' LP che gira.
    Una regolazione della fonte analogica (intesa come: testina/braccio/base/pre) non deve venire vissuta con stress da risultato da ottenere subito. La si fa quando è naturalmente maturata. Questa variazione la farai e poi se ti sembrerà andare nella direzione giusta o sbagliata che sia, lo valuterai con calma e poi agirai di conseguenza, in quanto avrai a preso qualcosa che ti permetterà via via di comprendere. Vedrai che ti verrà naturale o convivere sempre più a lungo con questa sorgente o abbandonarla. Se spenderci qualcosa in più o cederla.
    E' una strada nuova per chi è abituato a quella digitale. Ti consiglierei di affrontarla, se decidi di farlo, con spirito nuovo.
     Embarassed  Embarassed 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 1:29 pm

    Tutte ottime cose.

    Personalmente, pur riconoscendo le qualità sonore dei Rega entry Level (specie dei 2 bracci) non ho mai amato la costruzione al risparmio della base.
    Ma vanno benissimo pure quelli.

    Resto innamorato follemente del 1200 che considero una Golf GTI

    è ben fatto (straordinario x il prezzo)
    è un mulo instancabile
    è upgradabile in ogni sua parte
    è versatilissimo
    mantiene il suo valore nel tempo
    e suona molto bene

    Ma bisogna trovarne uno da un appassionato come noi x non avere sorprese e non uno distrutto da anni di discoteche

    Mi sono accavallato con Pietro, con il quale ovviamente, concordo 100%  sunny 

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Lupo63 on Mon Feb 10, 2014 1:39 pm

    pluto wrote:Tutte ottime cose.

    Personalmente, pur riconoscendo le qualità sonore dei Rega entry Level (specie dei 2 bracci) non ho mai amato la costruzione al risparmio della base.
    Ma vanno benissimo pure quelli.

    Resto innamorato follemente del 1200 che considero una Golf GTI

    è ben fatto (straordinario x il prezzo)
    è un mulo instancabile
    è upgradabile in ogni sua parte
    è versatilissimo
    mantiene il suo valore nel tempo
    e suona molto bene

    Ma bisogna trovarne uno da un appassionato come noi x non avere sorprese e non uno distrutto da anni di discoteche

    Mi sono accavallato con Pietro, con il quale ovviamente, concordo 100%  sunny 
    Quoto il Technics e, alle sue caratteristiche positive, aggiungo la completa disponibilitá di ricambi a prezzi umani


    _________________
    Double-stacked Advents

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 4:14 pm

    pepe57 wrote:Io non vorrei entrare nel merito di marchi o modelli in quanto non so esattamente che tipo di suono sia quello ricercato. Naturalmente so che ora si tratta di altra fonte. Ma non so neppure come sia quello attualmente ottenuto rispetto alle aspettative.
    Il suggerimento che mi sento di dare è: è bene essere consapevoli che per ottenere un risultato servirà una partecipazione diversa di quella richiesta dalla fonte digitale. Questo premesso non mi preoccuperei minimamente, potrei cavartela inizialmente anche con meno di 1000 euro, poi vedrei. Un passo alla volta e senza ansie. L' analogico, a parer mio, ha due o tre pregi importanti: uno è che ti fa partecipare nella formazione del suono che tu desideri ottenere, un altro è che nel contempo ti insegna a farlo riprendendoti il tuo tempo. A fare le cose tranquillamente, un LP lo si ascolta dall' inizio alla fine.
    Non lo si mette nel lettore e ci si siede con in mano il telecomando. E' quasi un rito, si leggono i testi della copertina mentre si ascolta l' LP che gira.
    Una regolazione della fonte analogica (intesa come: testina/braccio/base/pre) non deve venire vissuta con  stress da risultato da ottenere subito. La si fa  quando è naturalmente maturata. Questa variazione la farai e poi se ti sembrerà andare nella direzione giusta o sbagliata che sia, lo valuterai con calma e poi agirai di conseguenza, in quanto avrai a preso qualcosa che ti permetterà via via di comprendere. Vedrai che ti verrà naturale o convivere sempre più a lungo con questa sorgente o abbandonarla. Se spenderci qualcosa in più o cederla.
    E' una strada nuova per chi è abituato a quella digitale. Ti consiglierei di affrontarla, se decidi di farlo, con spirito nuovo.
     Embarassed  Embarassed 

    Condivido tutto di ciò che dici, ma il neofita non sa che pesci prendere , ha paura di sbagliare , è confuso tra il si ed il no di mille voci che ascolta in giro tra amici , forum , riviste , internet.

    Insomma dargli delle scelte sicure , ad esempio indicargli qualche testina mm ed mc che si interfacci bene con i braccetti più comuni , o qualche giradischi di buon livello d'approcciare sul mercato dell'usato , indicandogli magari qualche accorgimento a cui stare attento prima dell'acquisto ma anche qualche dritta per farli rendere al meglio ,,,,,,questo penso che cerchi ,,,,,di non sbagliare.

    Poi come dici tu troverà da solo il suo percorso , il suo suono , i soldini per decidere o meno evoluzioni in questo bel giochino.

    Se non lo fai tu  o Pluto o comunque persone che masticano pane e testine da lustri , chi altri?

     sunny


    Last edited by Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 4:17 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 4:15 pm

    pluto wrote:Tutte ottime cose.

    Personalmente, pur riconoscendo le qualità sonore dei Rega entry Level (specie dei 2 bracci) non ho mai amato la costruzione al risparmio della base.
    Ma vanno benissimo pure quelli.

    Resto innamorato follemente del 1200 che considero una Golf GTI

    è ben fatto (straordinario x il prezzo)
    è un mulo instancabile
    è upgradabile in ogni sua parte
    è versatilissimo
    mantiene il suo valore nel tempo
    e suona molto bene

    Ma bisogna trovarne uno da un appassionato come noi x non avere sorprese e non uno distrutto da anni di discoteche

    Mi sono accavallato con Pietro, con il quale ovviamente, concordo 100%  sunny 


    Ho visto che in Jap vendono la versione MKVI del 1200 , ne sai nulla ?


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 4:38 pm

    io penso che il ns amico sia partito malissimo.
    Nel senso che (se leggiamo il suo inizio) fu scoraggiato da 2 suoi amici che seppellirono il vinile e senza rimpianti. Ascoltò in altre parole solo la loro versione e non anche la parte avversa.

    Come tutti quelli della generazione mia, di Pietro etc, quando partimmo a 20 anni con questa passione c'erano solo i vinili. Poi di botto smisero di fare i vinili x stampare i CD. Io come altri credo, fummo un pò obbligati a passare al CD nel senso che non si riusciva più a trovare la musica che cercavamo in vinile

    X fortuna avevamo già messo sui ns scaffali un numero cospicuo di dischi vinilici da farci comunque desiderare di tenere ancora i vinili etc e di suonarli con i gira che avevamo (anzi ad un certo punto si faceva pure qualche buon affare con gira costosi che erano crollati come quotazioni)

    Quelli che buttarono tutto a mare, lo fecero forse x pigrizia o innamoramento errato x i CD; ma più realisticamente lo fecero xchè avevano pochi vinili. Un numero non molto importante che si poteva certamente sacrificare regalandoli o vendendoli x passare ai CD definitivamente

    Quelli che ne avevano già diversi, no. Le collezioni sono pezzi 'e core come dicono a Bolzano e quindi... usciranno da casa mia quando sarò cadavere   

    ****

    Veniamo al ns amico

    1) la 1a riflessione va fatta sulla musica, come detto sopra

    2) poi bisogna saggiamente chiedere cosa lui ha già eventualmente. Nel senso che se avesse un buon integrato con un discreto fono, è giustissimo usare quello come partenza.

    3) e naturalmente scegliere la puntina in funzione del fono che si possiede eventualmente. Se è MM ci prendiamo una Shure, una Goldring, una Ortofon e restiamo sul MM, risparmiando trafi, phono Mc ed un cavo almeno.

    Quindi possiamo aumentare il budget x gira e puntina, risparmiando su qualcosa

    4) se scoppia l'amore x il vinile il secondo step sarà quello di un pre fono nettamente superiore a quello dell'integrato x fare un bel salto di qualità.
    Il Dynavector segnalato mi sembra eccellente. Edmond mi pare avesse segnalato come ottimo il nuovo Project da 1000 euro ca

    E poi l'interessato dovrebbe anche dire se è disposto a comprare un gira d'occasione o se vuole solo roba nuova.
    Talvolta qua c'è gente che chiede consiglio ma non vuole usati x partito preso. Non condivido ma ovviamente dobbiamo rispettare le idee di tutti

    X cui prima di buttargli giù 2/3 consigli x fargli buttare nel cess.. ehm volevo dire investire 2000 euro    , sarebbe bene che lui ci guidasse su cosa ha adesso e su preferenze musicali e se l'usato è accettabile

    Poi magari ci lanciamo nella ripartizione cifra, che può essere anche un gioco divertente x tutti

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 4:54 pm

    Nimalone65 wrote:
    Ho visto che in Jap vendono la versione MKVI del 1200 , ne sai nulla ?

    Qualcosa anche se non molto
    Credo sia una riedizione della Technics di qualche anno fa. e a mio modestissimo parere da evitare (se chiedono parecchi soldi)

    http://www.vinylengine.com/turntable_forum/viewtopic.php?t=22861

    Nei Tech 1200 a parte qualche differente livrea, la cosa essenziale che è cambiata e che ha una importante rilevanza sonora è il cavo braccio. Per il resto la sbobba è quella. Con l'unica differenza che tra un 1200 MK2 mint ed un 1200 MK5 ci stanno 300/500 euro di differenza.
    Ed il cavo seppur molto più moderno resta scarsino rispetto a quello che si può mettere dentro (VDH, Cardas etc)

    Io l'ho sempre snobbato altezzosamente. Poi ne ho trovato uno mint dal mio negoziante qua a Genova, un 1200 MK2 mint scuro marrone (molto più bello del chiaro x me) e quasi x gioco l'ho portato a casa. Pagato 350 euro
    Me ne sono innamorato in tutti i sensi

    Lo volevo abarthizzare piano piano, ma poi ho trovato un Denon Dp 80 2 bracci. Rimanderò il progetto  Laughing Laughing 

    Oggi avrei trovato un altro Denon (anzi 2) formidabili in Giappone a meno di 1000 euro ma richiederebbero un lungo restauro e avrebbero un alto costo del trasporto.
    SOno quelli grossi e pesanti come un flipper
    Troppa fatica e una moglie che inizia a dare segni di nervosismo x la mia follia   

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 4:58 pm

    ****

    Veniamo al ns amico

    1) la 1a riflessione va fatta sulla musica, come detto sopra

    2) poi bisogna saggiamente chiedere cosa lui ha già eventualmente. Nel senso che se avesse un buon integrato con un discreto fono, è giustissimo usare quello come partenza.

    3) e naturalmente scegliere la puntina in funzione del fono che si possiede eventualmente. Se è  MM ci prendiamo una Shure, una Goldring, una Ortofon e restiamo sul MM, risparmiando trafi, phono Mc ed un cavo almeno.

    Quindi possiamo aumentare il budget x gira e puntina, risparmiando su qualcosa

    4) se scoppia l'amore x il vinile il secondo step sarà quello di un pre fono nettamente superiore a quello dell'integrato x fare un bel salto di qualità.
    Il Dynavector segnalato mi sembra eccellente. Edmond mi pare avesse segnalato come ottimo il nuovo Project da 1000 euro ca

    E poi l'interessato dovrebbe anche dire se è disposto a comprare un gira d'occasione o se vuole solo roba nuova.
    Talvolta qua c'è gente che chiede consiglio ma non vuole usati x partito preso. Non condivido ma ovviamente dobbiamo rispettare le idee di tutti

    X cui prima di buttargli giù 2/3 consigli x fargli buttare nel cess.. ehm volevo dire investire 2000 euro    , sarebbe bene che lui ci guidasse su cosa ha adesso e su preferenze musicali e se l'usato è accettabile

    Poi magari ci lanciamo nella ripartizione cifra, che può essere anche un gioco divertente x tutti[/quote]

    Cosi mi piaci proprio!!!! oko sunny 

    ,,,,,,,non capir male!
    ahahahah!!! Laughing 


    Last edited by Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 4:59 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  carloc on Mon Feb 10, 2014 4:58 pm

    pluto wrote:
    Troppa fatica e una moglie che inizia a dare segni di nervosismo x la mia follia   

    Ricorda che abbiamo la convenzione con il nostro strizzacervelli....anche se pure lui è fuori come un balcone....      


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 5:02 pm

    carloc wrote:
    pluto wrote:
    Troppa fatica e una moglie che inizia a dare segni di nervosismo x la mia follia   

    Ricorda che abbiamo la convenzione con il nostro strizzacervelli....anche se pure lui è fuori come un balcone....      

    Nel senso che devo far visitare mia moglie vorrai dire  affraid affraid 

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  gciraso on Mon Feb 10, 2014 5:08 pm

    pluto wrote:

    Nel senso che devo far visitare mia moglie vorrai dire  affraid affraid 

    Tu manda pure la moglie con gli arnesi di cui vuole disfarsi ......  Laughing Laughing

    PS: come sai sono in cerca di un DD   


    _________________
    Giovanni

    E leggetelo 'sto regolamento!!!

    ze inutile ragionar coi mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 5:09 pm

    Ecco sfogliando un sito ho appena visto un Burmester MC 838 a 1200 euro. Diciamo che potrebbe venir via a 1000 da un privato
    Dice che ha pure le resistenze da adattare sugli ingressi

    Lo ha un mio amico e so quanto è ottimo.

    Non è certo un fono x un principiante ma è un fono definitivo di alto livello

    Diciamo che a saper cercare, di cose interessanti se ne possono trovare. Poi ovviamente bisogna anche andare a vederlo, controllarlo etc
    Un pò di tempo si deve perdere se si vuol risparmiare qualcosa

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  pluto on Mon Feb 10, 2014 5:13 pm

    Ci sono 2 Micro 1000 DQX con 2 bracci ciascuno, uno a 1600 e uno a 1800 mi pare

    Li prenderei entrambi. L'ho avuto e so cosa vale.
    Inoltre è un ottimo acquisto xchè ricercato e mantiene il valore nel tempo

    Ho fatto una fesseria a cambiarlo

    il DQX è migliore del 1000 liscio xchè ha il circuito di controllo velocità al quarzo che nei DD è essenziale o perlomeno molto importante

    ***

    Si ma io vi do queste dritte e poi voi nada eh?      

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  carloc on Mon Feb 10, 2014 5:41 pm

    pluto wrote:

    Nel senso che devo far visitare mia moglie vorrai dire  affraid affraid 

    It's up to you......  


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2014
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.

    Post  Nimalone65 on Mon Feb 10, 2014 6:59 pm

    pluto wrote:Ecco sfogliando un sito ho appena visto un Burmester MC 838 a 1200 euro. Diciamo che potrebbe venir via a 1000 da un privato
    Dice che ha pure le resistenze da adattare sugli ingressi

    Lo ha un mio amico e so quanto è ottimo.

    Non è certo un fono x un principiante ma è un fono definitivo di alto livello

    Diciamo che a saper cercare, di cose interessanti se ne possono trovare. Poi ovviamente bisogna anche andare a vederlo, controllarlo etc
    Un pò di tempo si deve perdere se si vuol risparmiare qualcosa

    Lo ha possseduto un mio amico , buon pre , soprattutto versatile ,,,si adatta a quasi tutte le testine in commercio,,,,poi però lo cambio' preferendogli un Klyne , ancora un pizzico più musicale , mentre lo preferi al Pass Xono ,


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 10:37 am